BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RISULTATI PREMIER LEAGUE/ Livescore in diretta, classifica aggiornata e prossimo turno. Tutti i finali! (20^giornata, domenica 3 gennaio 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il difensore francese dell'Arsenal Laurent Koscielny, 30 anni, ha deciso il match con il Newcastle (INFOPHOTO)  Il difensore francese dell'Arsenal Laurent Koscielny, 30 anni, ha deciso il match con il Newcastle (INFOPHOTO)

RISULTATI PREMIER LEAGUE: LIVESCORE IN DIRETTA, CLASSIFICA AGGIORNATA E PROSSIMO TURNO (20^GIORNATA, DOMENICA 3 GENNAIO 2016) - Si è conclusa la ventesima giornata di Premier League. Infatti pochi minuti fa è finito anche l'ultimo posticipo Everton-Tottenham, il cui risultato finale di 1-1 è stato fissato dai gol dell'ex Lennon per l'Everton e del giovane Alli per gli Spurs. La domenica verrà dunque ricordata soprattutto per il netto successo del Chelsea nel derby londinese contro il Crystal Palace (0-3), mentre al comando c'è l'Arsenal. Il Tottenham sale a quota 36 punti in classifica, l'Everton invece a 27: per nessuna delle due però muta la posizione. In particolare gli Spurs difendono il quarto posto che a fine stagione varrebbe l'accesso ai preliminari di Champions League. CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA PREMIER LEAGUE 2015-2016 (20^GIORNATA)

RISULTATI PREMIER LEAGUE: LIVESCORE IN DIRETTA, CLASSIFICA AGGIORNATA E PROSSIMO TURNO (20^GIORNATA, DOMENICA 3 GENNAIO 2016) - Intervallo a Goodison Park, partita molto bella che per il momento è sul risultato di 1-1. Tottenham meglio in generale, ma gli Spurs hanno dovuto rincorrere per metà della frazione dopo che Aaron Lennon, il grande ex della gara, ha battuto Lloris con un tiro a incrociare sulla sponda aerea di Romelu Lukaku. Gli Spurs, che avevano colpito un palo con Harry Kane, sono stati bravi a non disunirsi e proprio nel finale di primo tempo hanno trovato il pareggio grazie a una straordinaria giocata di Dele Alli, stop e conclusione volante in area sul lancio lungo di Alderweireld. Un pareggio che al momento serve poco ad entrambe, ma attenzione a come il Tottenham, che adesso ha decisamente l'inerzia del match dalla sua parte, uscirà dagli spogliatoi.

RISULTATI PREMIER LEAGUE: LIVESCORE IN DIRETTA, CLASSIFICA AGGIORNATA E PROSSIMO TURNO (20^GIORNATA, DOMENICA 3 GENNAIO 2016) - Il Chelsea batte 3-0 il Crystal Palace e riparte alla grande: nella ventesima giornata della Premier League 2015-2016 i Blues, alla prima partita del 2016, segnano tre gol alla miglior difesa del campionato e lo fanno al Selhurst Park; segno questo di una rosa che avrebbe potuto giocarsi la vittoria del titolo se non fosse stato per un pessimo inizio, legato anche - adesso pare evidente - a problemi nello spogliatoio. Sta di fatto che la squadra di Guus Hiddink dopo il gol di apertura di Oscar allunga nel giro di sei minuti nel secondo tempo: Willian fugge a destra al 60' ed effettua un tiro-cross sul quale Hennessey è tutt'altro che perfetto e permette il tap-in di Diego Costa, che realizza il sesto gol personale in campionato. Al 66' fa tutto Willian: Oscar vuole servirlo a destra ma prima di farlo subisce fallo, il pallone arriva comunque al brasiliano che senza pensarci spara un bolide con il destro (il piede debole) e trova l'incrocio dei pali. Chelsea che dunque allontana la zona calda della classifica; l'Europa dista ancora parecchio, ma giocando così i Blues possono senz'altro farcela. Alle ore 17 la giornata si chiude con Everton-Tottenham, in programma al Goodison Park

RISULTATI PREMIER LEAGUE: LIVESCORE IN DIRETTA, CLASSIFICA AGGIORNATA E PROSSIMO TURNO (20^GIORNATA, DOMENICA 3 GENNAIO 2016) - Il Chelsea ha chiuso in vantaggio (1-0) il primo tempo del Selhurst Park contro il Crystal Palace. Decide il gol di Oscar: al 29' minuto i Blues trovano finalmente la profondità, Diego Costa viene lanciato nello spazio in posizione defilata, uno sguardo al centro dove sta arrivando Oscar, cross basso e il brasiliano non può sbagliare il tocco da due passi battendo Hennessey. Gol meritato, anche se nel finale di frazione il Crystal Palace si è reso più pericoloso dalle parti di Courtois; sfortunato il Chelsea, che al 13' minuto ha perso Eden Hazard per infortunio (al suo posto è entrato Pedro). Con questa vittoria i Blues farebbero un bel passo avanti in classifica, ma sotto la pioggia del Selhurst Park il Crystal Palace di Alan Pardew ha ancora tutte le possiblità intatte per arrivare al pareggio, e magari ribaltare anche il risultato. 

RISULTATI PREMIER LEAGUE: LIVESCORE IN DIRETTA, CLASSIFICA AGGIORNATA E PROSSIMO TURNO (20^GIORNATA, DOMENICA 3 GENNAIO 2016) - Al Selhurst Park si gioca Crystal Palace-Chelsea, la prima delle due partite in programma oggi per la ventesima giornata della Premier League 2015-2016. Il Chelsea si trova ancora in una zona pericolosa della classifica; ha vinto solo 5 delle 19 partite giocate e occupa il sedicesimo posto, con soli 3 punti in più sulla terzultima. Il Crystal Palace sogna in grande: vincendo oggi tornerebbe quinto, a una sola lunghezza dal Tottenham (che però deve a sua volta giocare, al Goodison Park) che in questo momento è la squadra qualificata per il playoff di Champions League. Come andrà a finire lo scopriremo tra poco, al termine di 90 minuti che ci auguriamo spettacolari e pieni di occasioni e gol. 

RISULTATI PREMIER LEAGUE: LIVESCORE IN DIRETTA, CLASSIFICA AGGIORNATA E PROSSIMO TURNO (20^GIORNATA, DOMENICA 3 GENNAIO 2016) - Domenica 3 gennaio 2016 la ventesima giornata di Premier League si completerà con i due posticipi: Crystal Palace-Chelsea che si terrà al Selhurts Park dalle ore 14:30 italiane, poi alle 17:00 Everton-Tottenham a Goodison Park. Sabato 2 gennaio si sono disputate 8 partite, vediamone i risultati. Partiamo subito in ordine cronologico con il risultato del lunch match tra West Ham e Liverpool. I padroni di casa si sono imposti sui Reds con un punteggio di 2-0. Al 10' West Ham già avanti: Antonio insacca di testa su cross dalla destra di Valencia. Il Liverpool mantiene il pallino del gioco nei primi 45 minuti, ma il West Ham rischia di raddoppiare con il palo di Lanzini.

Gli ospiti vanno vicini al pareggio solo con la traversa di Emre Can nel recupero del primo tempo. Il secondo si apre sulla falsariga del primo, ma i Reds subiscono gol di nuovo dopo dieci minuti. Questa volta è Carroll a segnare di testa su invito di Noble. Gli Hammers vanno poi vicini al terzo gol prima con Carroll, di nuovo di testa, poi con Antonio. L'unica vera occasione per gli ospiti la fallisce di testa Lucas Leiva su calcio d'angolo. Partita giocata su buoni ritmi, alla fine il West Ham vince meritatamente e si porta al sesto posto in attesa delle altre due sfide di giornata. 

Quanto ai risultati delle partite delle 16:00: l'Arsenal batte in casa il Newcastle e si conferma al primo posto in classifica. Partita bloccata nel primo tempo per i Gunners di Wenger, che costruiscono poco e rischiano in due occasioni lo svantaggio ad opera degli uomini di Steve McClaren. All'inizio del secondo tempo gli ospiti hanno l'occasione più importante con Wijnaldum che fallisce a tu per tu con Cech. I padroni di casa iniziano a guadagnare campo, fino al vantaggio siglato da Koscielny su calcio d'angolo, al 72'. La partita si conclude con il tripudio dell'Emirates dopo altre due occasioni fallite da Ramsey per i Gunners. Il Newcastle rimane invece in piena zona retrocessione.

Risultato a sorspresa anche per il Leicester di Ranieri, bloccato in casa sullo 0-0 dal Bournemouth. Nel primo tempi i locali vanno vicini al vantaggio in più occasioni, su tutte il palo di Vardy al 26'. Per gli ospiti lo scatenato King prima sfiora la rete di testa, poi fornisce un ottimo assist a Gosling che però spreca. Il secondo tempo si apre con l'assalto del team di Ranieri prima con Vardy, poi con Morgan. al 57' svolta della gara con calcio di rigore per il Leicester ed espulsione per Francis, che aveva fermato Vardy diretto in porta. Dagli 11 metri Mahrez fallisce però la palla dell'1-0 facendosi parare il tiro da Boruc. Con un uomo in più i padroni di casa assediano l'area ospite fino alla fine, ma il punteggio non cambia. Il Leicester ottiene il secondo pareggio consecutivo e non vince ora da 3 turni. Il Bournemouth conquista un pareggio prezioso in chiave salvezza.

Risultato invece finalmente positivo per il Manchester United del pericolante Van Gaal contro lo Swansea. Primo tempo privo di emozioni, con una sola occasione per Rooney e le proteste dello Swansea per un tocco di mano di Schneiderlin. All'inizio della ripresa i Red Devils sbloccano la gara con la rete di Martial, colpo di testa su assist di Young. Gli ospiti allora si svegliano: Ayew colpisce il palo di testa al 64', il pareggio arriva sei minuti di dopo con la girata aerea di Sigurdsson. Lo United però non demorde. Al 77' l'ottimo Martial va via dalla sinistra e crossa basso, al resto pensa Wayne Rooney che di tacco segna una rete spettacolare. Lo Swansea reagisce e ci prova fino alla fine. Ultima occasione addirittura per il portiere ospite Fabianski, che con uno stacco perentorio di testa va vicino alla rete su calcio d'angolo. Brutto stop per lo Swansea, che si trova a due soli punti sopra la zona retrocessione. Lo United torna a vincere e si riporta in zona Europa League.

Vince in casa il Norwich di Alex Neil, che batte il Southampton ed allontana le posizioni più calde della classifica. Primo tempo equilibrato con alcune buone occasioni, come quella per Howson all'11' per i locali e per Clasie degli ospiti al 42'. Nel secondo tempo il Southampton rimane in 10 uomini per l'espulsione di Wanyama. Dopo tre minuti dall'episodio, il Norwich si porta in vantaggio con una conclusione mancina di Tettey dall'interno dell'area. Il Norwich resiste e riesce a portare a casa la vittoria per 1-0.

Risultato molto favorevole anche per il Sunderland, che vince lo scontro diretto con l'Aston Villa. Gli ospiti partono meglio con un'occasione per Veretout. Ma al 30' il Sunderland passa in vantaggio con un tentativo dalla distanza di van Aanholt, deviato in rete dall'ex Fiorentina Micah Richards. Nella ripresa il gioco degli ospiti viene premiato con il pareggio al 63' con un gran gol di Gil, ma poi l'Aston Villa esce dalla partita ed il Sunderland ritorna prima in vantaggio con Jermain Defoe, poi passa sul 3-1 ancora con Defoe nel recupero. Tanta sfortuna ma anche poca convinzione per questo Aston Villa, che rimane la prima candidata alla retrocessione. Il Sunderland rimane invece è ancora penultimo ma ottiene un successo importante per le il morale.

Il West Bromwich batte in casa lo Stoke City 2-1. Nel primo tempo ci prova solo il West Brom prima con Evans, poi con Fletcher, ma il vantaggio arriva al 60' con Sessegnon. Pareggia all'81' Walters su assist di Joselu per gli ospiti, ma poi l'espulsione di Jeoff Cameron dello Stoke favorisce il rientro del West Brom, che ci prova fino alla fine e trova la rete decisiva al 93', con Jonny Evans. West Bromwich che rimane a metà classifica, mentre si ferma lo Stoke City reduce da due vittorie consecutive.

Risultato infine dei match delle ore 18:30: il Manchester City batte fuori casa il Watford per 2-1 e rimane terzo in classifica. Succede tutto nel secondo tempo: Kolarov fa autogol al 55' spizzando all'indietro di testa un corner di Watson, ma il City reagisce e vince grazie a due gol in tre minuti; Yaya Tourè all'82', poi Aguero all'84' firmano la rimonta ed un successo prezioso. Gli uomini di Pellegrini rischiano però nel finale, quando Ighalo va vicino al gol. Alla fine il City vince, mentre il Watford rimane in una zona tranquilla nonostante le due sconfitte consecutive.

Protagonisti di questa giornata Jemain Defoe, attaccante 33enne del Sunderland che stende l'Aston Villa, ed il solito Wayne Rooney che regala la vittoria allo United con un gol di tacco, il più bello della giornata. Delude il Leicester e Mahrez, stella della squadra che sbaglia il rigore. Rimandati Kolarov, per l'autorete contro il Watford, ma anche Wanyama e Cameron, le cui espulsioni hanno contribuito alle sconfitte di Southampton e Stoke City. Unica vittoria esterna per ora è quella del Manchester City sul campo del Watford. Domenica completeranno il turno Crystal Palace-Chelsea ed Everton-Tottenham. CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA PREMIER LEAGUE 2015-2016 (20^GIORNATA)



  PAG. SUCC. >