BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASEY STONER / Test Ducati a Sepang, buoni i tempi dell'australiano nelle prove. Le impressioni di Pirro (MotoGp, oggi 30 gennaio 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Casey Stoner (Infophoto)  Casey Stoner (Infophoto)

CASEY STONER, TEST DUCATI A SEPANG: L'AUSTRALIANO GIRA IN 2'02". LE IMPRESSIONI DI PIRRO (MOTOGP, OGGI SABATO 30 GENNAIO 2016) - Sebbene tutti i riflettori fossero puntati su Casey Stoner, al ritorno in sella sulla Ducati nelle vesti di collaudatore, a girare con la moto appartenente alla scuderia di Borgo Panigale sul circuito della MotoGp di Sepang in Malesia è stato anche Michele Pirro. Questi, al termine della giornata, come riportato da un comunicato stampa del Team Ducati, ha svelato le sue impressioni sulle moto che durante la prossima stagione verranno guidate da Iannone e Dovizioso, sottolineando che oggi il grosso del lavoro è toccato proprio all'australiano Stoner:"Oggi ho percorso solo pochi giri perché il programma prevedeva solo un test di funzionamento di componenti elettronici seguito da uno di svuotamento carburante, per cui una volta finito il mio lavoro la squadra si è concentrata sul debutto di Casey. Domani faremo gli ultimi ritocchi prima dei tre giorni di test ufficiali in programma da lunedì. Le sensazioni sono buone e già da mercoledì siamo riusciti a fare un buon lavoro. Sono convinto che potremo ottenere dei buoni risultati, ed avendo testato le moto sia di Iannone che di Dovizioso sono fiducioso, nonostante le condizioni della pista non siano ottimali". 

CASEY STONER, TEST DUCATI A SEPANG: L'AUSTRALIANO GIRA IN 2'02". IL PARERE DI GUIDO MEDA (MOTOGP, OGGI SABATO 30 GENNAIO 2016) - Ha destato grande curiosità il ritorno nella MotoGP (seppure nelle vesti di semplice collaudatore) di Casey Stoner, salito in sella alla Ducati nella giornata di test svoltasi a Sepang sul circuito della Malesia. Il pilota australiano ha dimostrato di non essere affatto arrugginito girando in 2'02" basso, un tempo più che rispettabile se paragonato al  2'00"6 fatto segnare da Jorge Lorenzo nella gara dello scorso anno. Anche Guido Meda, telecronista per Sky della MotoGp, ha voluto esprimere su Facebook il suo parere sulla prova del talentuoso ducatista:"L'ufficioso 2.02.1 di Stoner a Sepang sarebbe molto interessante calcolando che: riprende tra le mani una Ducati dopo 5 anni abbondanti, è il primo giorno, la Moto è la Gp15, le nuove gomme Michelin gli sono sconosciute, non è uno che ci mette molto a riprendere la velocità persa. Inutile stare lì adesso a dire se la pista d'inverno è più veloce o più lenta. Alla prima uscita siamo ancora troppo lontani dalla possibilità di un confronto realistico con i piloti top in attività in pista da lunedì a mercoledì. Questo tempo fatto subito ci fa pensare, se ce ne fosse bisogno, che Stoner tester sarà senza dubbio un grande aiuto per la Ducati e i suoi piloti. Una o due esaltantissime wildcard potrebbero essere realizzabili. Ora aspettiamo la Gp16, gli ufficiali, gli altri piloti". Clicca qui per leggere il post su Facebook di Guido Meda sulla prova di Stoner!

CASEY STONER, TEST DUCATI A SEPANG: L'AUSTRALIANO GIRA IN 2'02". LE DICHIARAZIONI DEL PILOTA (MOTOGP, OGGI SABATO 30 GENNAIO 2016) - Al termine di una positiva giornata di test con la Ducati di MotoGp, che ha segnato il suo ritorno sulla Rossa dopo molti anni, Casey Stoner si è raccontato con una lunga intervista riportata dal portale gpone.com: “Non sono il tipo di persona che si emoziona, ma alla fine questa giornata ha significato qualcosa per me. Ho trovato molte persone nuove, ma anche vecchi amici e lavorare ancora insieme a loro è stato bello”. Stoner si è detto molto soddisfatto della sua sessione di prove: “A essere onesti, è stata una giornata molto positiva. Era la prima volta che lavoravo con questo gruppo, sono molto professionali e si danno tutti da fare. Non mi aspettavo di trovarmi a mio agio sulla moto così velocemente. La GP15 è molto potente, ho trovato delle buone cose mentre su altre bisogna lavorare, come su tutte le moto. Sono già riuscito a dare delle informazioni nonostante sia solo il primo giorno, e di solito è difficile farlo. L’ultima moto che ho guidato è stato una SBK, mi ha colpito quindi la potenza! La stabilità in frenata e nelle curve lente è un punto di forza”. Stoner è contento anche dal punto di vista strettamente personale: “Sto bene, sono molto contento. Non mi allenavo dalla 8 Ore di Suzuka ed ero un po’ preoccupato, anche perché non puoi replicare in allenamento gli sforzi che fai con queste moto. L’importante è prendere confidenza. Gli ingegneri stanno incominciando a capire il mio linguaggio e io sto dando loro le mie opinioni. Penso sia questa la cosa più importante. Poi dormendoci su le cose diventano più chiare. Sono un tester, non un pilota e non ho obiettivi, il mio lavoro è quello di aiutare. Mi hanno sorpreso i tempi, molto meglio di quanto mi aspettassi anche perché in alcuni punti ero abbastanza lento. Inoltre sono venuti facilmente, sono felice”.

CASEY STONER, TEST DUCATI A SEPANG: L'AUSTRALIANO GIRA IN 2'02". IL COMMENTO DEL PILOTA (MOTOGP, OGGI SABATO 30 GENNAIO 2016) - Guai a fare proclami: il ritorno di Casey Stoner in sella alla Ducati, avverrà per il momento soltanto in qualità di collaudatore, ma dopo i test effettuati questa mattina a Sepang, sul circuito della Malesia, sono in tanti a scommettere su un rientro dell'australiano nel circus della MotoGp da pilota ufficiale della scuderia di Borgo Panigale. Come riporta "Gazzetta.it" infatti, Stoner non sembra avere perso il feeling con la velocità se è vero che sul tracciato malese, al termine dei 54 giri di test efffettuati con gomme usate, ha fatto registrare un miglior tempo di 2'02" secondi basso, un cronometraggio non troppo lontano da quel 2'00"6 fatto segnare da Jorge Lorenzo in gara nell'ultimo GP. A testimonianza che tutto sia andato per il meglio sono poi arrivate le stesse senzazioni di Stoner, che dopo 4 giri si è rivolto ai tecnici in questi termini:"Moto molto veloce e stabile, soprattutto nelle pieghe più strette. Un inizio davvero soddisfacente"

CASEY STONER, TEST DUCATI A SEPANG: LA FOTO DEL RITORNO IN PISTA (MOTOGP, OGGI SABATO 30 GENNAIO 2016) - Hanno dovuto attendere qualche anno i tifosi di Casey Stoner, ma la maggior parte di questi, oggi, sono concordi nel dire che ne è valsa la pena: sì, perché il pilota australiano ha fatto oggi il suo ritorno in sella ad una Ducati e l'emozione di rivedere alla guida della Desmosedici l'unico pilota in grado di regalare alla scuderia di Borgo Panigale un titolo nella classe regina della MotoGp non ha eguali. L'occasione è stata rappresentata dai test che la Ducati sta svolgendo a Sepang, il circuito della Malesia che ospiterà a partire da lunedì la prima sessione di prove in vista del Mondiale 2016. Inutile dire che nonostante tra i collaudatori della Ducati vi fosse anche Michele Pirro, tutta l'attenzione era concentrata su Stoner. A regalare una gioia ai tifosi è stata la stessa Ducati, che ha qualche ora fa ha pubblicato su Twitter la foto che immortala il ritorno in sella dell'australiano: clicca qui per vederla!

CASEY STONER, TEST DUCATI A SEPANG: I TEMPI DELLA GIORNATA DI PROVE DELL'AUSTRALIANO (MOTOGP, OGGI SABATO 30 GENNAIO 2016) - Oggi è una giornata speciale per la MotoGp, perché Casey Stoner torna a girare per un test in sella a una Ducati. L'appuntamento è a Sepang, il circuito malese che da lunedì ospiterà la prima sessione di prove in vista dell'inizio del Mondiale 2016. Oggi però ci sarà un 'antipasto' di lusso perché scenderanno in pista con la GP15 (la moto dello scorso anno) i due collaudatori della Rossa di Borgo Panigale, cioè Michele Pirro e naturalmente Casey Stoner, che proveranno molti elementi della nuova Ducati, anche se sul telaio della passata stagione.

Sarà importante seguire il lavoro anche di Pirro, che ormai è un vero specialista del ruolo, ma è evidente che l'attenzione di tutti si concentrerà su Casey Stoner. Per i tifosi della Ducati è ancora un idolo grazie al titolo iridato conquistato nel 2007 (l'unico per la Ducati nella classe regina del Motomondiale) e per le 23 vittorie complessive ottenute nel corso delle quattro stagioni che ha vissuto con la Rossa emiliana. Nel 2011 ci fu il passaggio alla Honda, con la quale vinse un secondo titolo mondiale prima del ritiro che avvenne - a soli 27 anni - al termine della stagione 2012. Da allora l'australiano ha girato solo saltuariamente in qualità di collaboratore della Honda, fino alla svolta annunciata poco più di due mesi fa, per la precisione il 23 novembre 2015, giorno in cui fu reso noto che Stoner sarebbe tornato in Ducati dal 2016 con il ruolo di collaudatore e testimonial, quindi attivo sia in pista sia fuori. Eccolo dunque adesso scendere in pista: il suo contributo potrà essere prezioso per migliorare la moto che sarà poi messa a disposizione di Andrea Dovizioso e Andrea Iannone nel corso della stagione. I tifosi di Casey sperano di vederlo in pista anche in gara, almeno in qualche Gran Premio nelle vesti di una wild card, anche se per ora non ci sono ancora notizie in tal senso.

Bisogna precisare che non ci sarà una diretta tv di questa giornata di test che è privata, di conseguenza nemmeno una diretta streaming video. Tuttavia, siamo sicuri che non mancheranno gli aggiornamenti in tempo reale forniti direttamente dalla Ducati, in particolare tramite il proprio account Twitter ufficiale @DucatiMotor.



© Riproduzione Riservata.