BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pronostico Gigante Adelboden/ Il punto di Paolo De Chiesa (Coppa del Mondo di sci, esclusiva)

Pubblicazione:

Marcel Hirscher, il grande favorito  Marcel Hirscher, il grande favorito

PRONOSTICO GIGANTE ADELBODEN, IL PUNTO DI PAOLO DE CHIESA (COPPA DEL MONDO DI SCI, ESCLUSIVA) – Nuovo appuntamento con la Coppa del Mondo di sci. Gli uomini vivono il classico weekend di Adelboden, in Svizzera, che comincia oggi con il prestigioso gigante e proseguirà domani con lo slalom. Il gigante di Adelboden è la gara più importante di questa specialità, un po' come Kitzbuhel per la discesa libera. Vedremo ancora Marcel Hirscher in una delle sue performance migliori dopo le ultime tre vittorie consecutive oppure Ted Ligety tornerà ai suoi livelli consueti dopo un periodo complicato? E gli azzurri cosa faranno? Nello speciale potremmo assistere a un duello tra lo stesso Hirscher e il norvegese Henrik Kristoffersen. Il fuoriclasse austriaco sta avvicinandosi alla conquista della sua quinta Coppa del Mondo. Noi speriamo soprattutto in un grande Giuliano Razzoli, chiamato al riscatto dopo gli errori a Santa Caterina Valfurva. Per un pronostico di queste due prove abbiamo sentito Paolo De Chiesa. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Come vede il gigante di Adelboden? Intanto la cosa più importante è che si è riusciti a salvare questa gara, perché le condizioni atmosferiche e la carenza di neve fino a pochi giorni fa non ne garantivano ancora lo svolgimento.

Quali sono le caratteristiche di questa pista? E' la pista più bella della Coppa del Mondo per quanto riguarda il gigante, la più completa, con tante diagonali, tanti dossi e il ripidissimo muro finale che porta al traguardo dove lo sciatore è accolto da una cornice fantastica di 30.000 spettatori che assistono alla gara. Adelboden rappresenta per questa specialità quello che è Kitzbuhel per la discesa libera, l'appuntamento più importante in Coppa del Mondo.

Hirscher sarà il grande favorito per questa gara? Dovrebbe essere così, viste anche le sue recente prestazioni: Hirscher ha vinto gli ultimi tre giganti, è sicuramente in grande forma.

Come valuta invece il momento non facile di Ligety? Ligety ha problemi alla schiena, questo lo sta mettendo un po' in difficoltà. Ha avuto problemi ad allenarsi e in uno sport dove la preparazione è sempre più importante questo conta molto. Aveva esordito bene vincendo a Solden, poi ha avuto un calo piuttosto netto ma in Alta Badia già ha dato segni di miglioramento. Ora vedremo qui ad Adelboden cosa farà.

Cosa si attende dagli azzurri? Non siamo in un momento eccezionale nel gigante. Nani è calato, Borsotti è infortunato, Moelgg penso non sarà al top dopo la caduta a Santa Caterina. Speriamo di difenderci almeno dal punto di vista della prestazione complessiva della squadra con tanti buoni piazzamenti.

Un pronostico anche sullo speciale? Qui ci saranno tanti atleti che potranno fare bene, puntare a salire sul podio.

Hirscher e Kristoffersen però sembrano avere una marcia in più... Loro in effetti sono i principali favoriti per il successo, hanno dimostrato di andare più forti degli altri finora.

Gli azzurri sapranno riscattarsi dopo l'ultima prova deludente? E' quello che mi auguro. Soprattutto Razzoli potrebbe far bene. Peccato che a Santa Caterina sia caduto nella seconda manche quasi al traguardo, dopo una prima già condizionata da un errore. Aveva sciato molto bene, poteva rimontare forse addirittura fino al quarto posto. (Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.