BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati Serie B / Classifica aggiornata, diretta gol livescore e prossimo turno: pari tra Carpi e Pisa (7^giornata, oggi 3 ottobre 2016)

Risultati Serie B: classifica aggiornata, diretta gol livescore e prossimo turno. Tutto sulle partite della 7^ giornata, orario e programma Carpi Pisa (oggi 3 ottobre 2016)

(LAPRESSE)(LAPRESSE)

Fra poco avrà inizio Carpi-Pisa: l’ultimo risultato della settima giornata di Serie B arriverà dunque dalla partita che si disputerà alle ore 20.30 allo stadio Braglia di Modena - essendo il Carpi ancora in attesa di poter tornare a giocare al Cabassi. In questo modo la classifica assumerà il suo volto definitivo per questo turno. Di conseguenza c’è attesa per capire se potrà continuare la “favola” del Pisa di Rino Gattuso, che in campo sembra in grado di andare oltre tutte le difficoltà societarie, o se sarà il Carpi di Fabrizio Castori (confermato nonostante la retrocessione, una rarità) a sorpassare i nerazzurri toscani consolidando la propria posizione in piena zona playoff. Il campionato è ancora lunghissimo, ma di sicuro questa sarà una partita molto interessante: la parola dunque deve passare al campo di Modena, perché fra poco comincerà Carpi-Pisa!

Mentre sta per volgere al termine questa 7^ giornata del campionato 2016-2017 di Serie B e dunque attendiamo il risultato del posticipo di Carpi-Pisa per poter definire in maniera compiuta la classifica andiamo a vedere cosa era successo l’anno scorso e la classifica al termine dell’allora 7^ giornata. Quest’anno promosse in serie A, già fin dalle prime battute del campionato 2015-2016 di Serie B Cagliari e Crotone si erano stabilmente collocate in testa alla classifica, rispettivamente a quota 16 a 14 punti. Con i medesimi punti della formazione siciliana (ma con una differenza reti diversa) troviamo sull’ultimo gradino del podio lo Spezia, quest’anno in quarta posizione dietro a Cittadella, Verona e Benevento. Completavano la top eight della stagione di B 2015-2016 anche Bari, Livorno, Trapani, Cesena e Vicenza, club che al momento invece versano in posizioni più basse se non addirittura in fondo, come accade alla formazione di franco Lerda, a quota 5 punti.

Per avere il quadro definitivo della classifica e dei risultati della settima giornata di Serie B bisognerà attendere stasera, quando si giocherà con fischio d'inizio alle ore 20.30 Carpi-Pisa. Andiamo dunque ad analizzare che cosa potrebbe succedere: il Carpi è ai margini della zona playoff con i suoi 9 punti che gli permettono di occupare l'ottavo posto ma a pari merito con Perugia e Bari. Naturalmente per gli emiliani una vittoria sarebbe un importante balzo in avanti, dal momento che la squadra di Fabrizio Castori con tre punti in più balzerebbe al quinto posto scavalcando fra le altre pure il Pisa. D'altro canto i nerazzurri toscani di Rino Gattuso proveranno a scrivere un altro capitolo di quella che sul campo è praticamente una favola considerati gli enormi problemi economici della società: quinto posto con 11 punti per il Pisa, che in caso di vittoria aggancerebbe il Benevento al terzo posto, all'inseguimento delal coppia veneta Cittadella-Verona alle quali al momento andrebbero le due promozioni dirette.

In attesa di completare la settima giornata di Serie B con il risultato di Carpi-Pisa, andiamo ad analizzare una classifica sempre molto interessante, cioè quella dei marcatori. Al comando troviamo un veterano come Giampaolo Pazzini, già autore di 6 gol con il Verona, anche se a dire il vero pesano molto i ben quattro rigori già trasformati dal 'Pazzo'. Lo inseguono Gianluca Litteri e Francesco Caputo, entrambi a quota 5 gol: Litteri è uno dei protagonisti del Cittadella capolista a sorpresa, Caputo invece è decisivo per un'Entella che anche quest'anno si sta confermando fra le protagoniste del campionato cadetto. Un quartetto invece è a quota 4 gol segnati: si tratta di Leonardo Morosini, talento emergente del Brescia; Riccardo Maniero del Bari, anche lui molto aiutato dai rigori (3); un altro nome nuovo come Andrea La Mantia della Pro Vercelli e infine Nenè dello Spezia, il migliore fra gli attaccanti stranieri della Serie B.

La settima giornata di Serie B si chiuderà stasera con il posticipo Carpi-Pisa, il cui risultato ci permetterà di definire la classifica al termine di questo turno, ma nell'attesa facciamo un salto in avanti per vedere che cosa ci attenderà nella prossima giornata, l'ottava del campionato cadetto. Innanzitutto va detto che, in occasione della sosta della Serie A, il programma ricalcherà quello che è normalmente del massimo campionato. Sabato due anticipi, Novara-Ascoli alle ore 18.00 e Cittadella-Frosinone alle ore 20.30, dunque con la capolista in campo per tentare un allungo sul Verona che aprirà la domenica alle ore 12.30 con il sempre sentitissimo derby con il Brescia. Sette partite saranno in programma alle ore 15.00: si tratta di Bari-Entella, Latina-Trapani, Perugia-Avellino, Pisa-Spal, Pro Vercelli-Ternana, Spezia-Carpi e Vicenza-Cesena. Infine il posticipo, che sarà alle ore 17.30 (in questo caso rispettando gli orari di B), il derby campano Salernitana-Benevento.

Si conclude oggi la giornata di Serie B con la sfida Carpi-Pisa. Il risultato di questa gara sicuramente darà una scossa alla classifica, facendo capire come si vivrà le settimane per diverse realtà protagoniste di un buon momento. Perchè nonostante la sosta per le nazionali il campionato cadetto non si ferma. In classifica guida ancora il Cittadella, con il Verona che però sa solo vincere e sembra destinato prima o poi a prendersi la testa della classifica. Proprio il Carpi stasera impegnato nel monday night è una delle squadre da cui si aspettava di più ma al momento ha sofferto abbastanza e in classifica è in un ritardato preoccupante secondo la testa. Il Pisa invece nonostante le grandi difficoltà societarie sta stupendo tutti e con una partita in meno delle altre è in sesta posizione a -7 dalla vetta.

Il secondo posticipo domenicale del campionato di Serie B ha visto lo Spezia espugnare il campo dell’Ascoli. Per la squadra ligure, allenata da Domenico Di Carlo, si tratta della seconda vittoria di fila che aumenta a 13 i punti in classifica, 5 in meno rispetto alla capolista Cittadella. Spezia che inoltre rimane una delle due formazioni ancora imbattute nel campionato di Serie B 2016-2017: l’altra è il neopromosso Benevento, che sopravanza gli Aquilotti di una lunghezza (sarebbero 2 senza il punto di penalizzazione). L’Ascoli invece allunga a 3 giornate la serie di partite senza successo: fatale ai marchigiani la doppietta del centravanti brasiliano Nené salito a quota 4 in classifica marcatori. Per l’Ascoli 1 lunghezza di margine sulla zona playout. La 7^giornata del campionato di Serie B si completerà domani (lunedì 3 ottobre 2016), con il monday night delle ore 20:30 tra Carpi e Pisa. 

Il Cesena pareggia per 2-2 contro il Latina al Manuzzi nel posticipo domenicale del campionato di Serie B. Una partita interessante nel primo tempo, il Latina passa in vantaggio all'8' con Paponi che grazie all'ottimo assist di Boakye riesce a siglare l'1-0. Il Cesena non ci sta, arriva il pareggio al 14' con Ciano, i padroni di casa cercano subito il pareggio dopo un avvio non particolarmente esaltante. Djuric al 75' credeva di aver chiuso di fatto la partita con il gol del vantaggio, ma il Latina in pieno recupero agguanta il pareggio con Rolando. Con questo pareggio i padroni di casa si ritrovano al quattordicesimo posto in classifica con sette punti, appaiato all'Ascoli e alla Ternana, a due punti dalla zona playoff. Per il Latina invece le cose si aggiustano notevolmente visto che dall'ultimo posto in classifica si ritrova al diciannovesimo, in zona playout con cinque punti ad un solo punto dalla salvezza per ora.

Cesena e Latina sono scese ora in campo per la settima giornata di Serie B. Al Dino Manuzzi si affrontano due squadre che non hanno iniziato nel migliore dei modi questo campionato cadetto. Il Cesena si trova al sedicesimo posto con sei punti ed è reduce da un pareggio con l'Ascoli, due sconfitte con Pro Vercelli e Bari, un altro pareggio con la Salernitana mentre c'è stata la vittoria con il Carpi nelle prime giornate di campionato. Mister Drago manda in campo un 4-2-3-1 con Djuric unica punta supportato da Di Roberto, Cinelli e Ciano. Il Latina invece si trova all'ultimo posto in classifica con quattro punti: nessuna vittoria nelle ultime cinque partite, tre pareggi consecutivi con Ternana, Novara e Benevento e la sconfitta con il Frosinone. Mister Vivarini ha deciso di affidarsi ad un 3-5-2 contro il Cesena quest'oggi: in attacco spazio a Paponi e Boakye, mentre De Vitis, Mariga e Rocca agiranno a centrocampo.

Non un ottimo sabato pomeriggio per il Frosinone che cade contro il Perugia tra le mura casalinghe, che in rimonta riesce a portare a casa i tre punti. I ciociari si trovano ora a metà classifica, molti non si aspettavano questo avvio di campionato cadetto per il Frosinone che è sceso dalla Serie A. I padroni di casa hanno sbloccato il risultato al 18' grazie alla rete di Dionisi con un gran destro a volo dal limite dell'area. Poi qualcosa cambia ed i ciociari si fanno raggiungere ed addirittura rimontare dal Perugia: prima il gol di Di Carmine al 28', al 76' il Frosinone incassa il raddoppio con il gol di Dezi. Il Perugia manca addirittura il 3-1, un vero e proprio blackout per i ciociari che pensavano di avere in pugno la gara dopo il primo gol. Dodicesimo posto con otto punti in classifica per il Frosinone, serve la gara della svolta. Il Perugia, invece, sale al nono posto con nove punti dopo la vittoria.

Il posticipo di Serie B vedrà affrontarsi lunedì sera Carpi e Pisa, partita fondamentale in ottica classifica visto che entrambe le squadre stanno facendo vedere buone cose in questo avvio di campionato cadetto. Il Carpi si trova attualmente all'ottavo posto in classifica, con lo Spezia che ieri ha vinto contro il Novara per 1-0 e lo ha superato in classifica di un solo punto. Il Carpi è reduce invece dalla vittoria contro l'Entella della scorsa settimana, servirà sicuramente un risultato favorevole per superare anche il Pisa in classifica che si trova al quinto posto con undici punti. Due punti di distacco tra le due formazioni, Gennaro Gattuso è reduce dall'ottima vittoria contro l'Ascoli e non vuole assolutamente perdere l'occasione di appaiare il Benevento al terzo posto con quattordici punti vincendo contro il Carpi. Allo Stadio Braglia di Modena le due squadre si sfideranno a viso aperto.

Continua ad essere protagonista anche oggi, domenica 2 ottobre 2016. Infatti la settima giornata prosegue con ben due posticipi: alle ore 15.00 è in programma Cesena-Latina, mentre alle ore 17.30 ci sarà il fischio d’inizio di Ascoli-Spezia. I risultati di queste due partite ci permetteranno di definire meglio la classifica del campionato cadetto, per ora piuttosto incompleta dal momento che manca pure Carpi-Pisa, il match che domani sera alle ore 20.30 completerà il programma di questo turno spalmato su ben quattro giorni. Concentriamoci però adesso su quello che succederà oggi pomeriggio. Al Manuzzi sarà praticamente obbligatoria la vittoria per un Cesena che ha iniziato male questa Serie B e deve raddrizzare la situazione approfittando del turno casalingo contro una squadra che è messa ancora peggio e che dal canto suo spera nel colpaccio per dare la svolta al proprio cammino. Più tardi scenderemo lungo la costa adriatica per spostarci ad Ascoli, dove l’attesa è soprattutto per lo Spezia che - fra le quattro compagini in campo oggi - è quella che è partita meglio. I liguri hanno cambiato filosofia: meno spese e meno stranieri. Che sia proprio questa la strada migliore per essere protagonista della Serie B? Oggi ad Ascoli ne sapremo di più, mentre i padroni di casa hanno come obiettivo l’aggancio in classifica, visto che sono dietro allo Spezia proprio di tre punti.

Continua la marcia trionfale delle neopromosse: in attesa del posticipo di lunedì tra Carpi e Pisa, il Cittadella si conferma in vetta alla classifica con 18 punti in 7 gare (6 vittorie e una sola sconfitta) mentre il Benevento, nonostante il punto di penalità, si mantiene al terzo posto dopo la vittoria sul Novara. Guadagna diverse posizioni anche la Spal che battendo per 3 a 2 la Salernitana si tira fuori dalle sabbie mobili della classifica. Quarta vittoria consecutiva per il Verona che alla distanza può fare la differenza considerando il notevole tasso tecnico della rosa scaligera che può contare sui gol di Giampaolo Pazzini, attuale capocannoniere con 6 gol (di cui ben 5 realizzati su calcio di rigore, infallibile dagli 11 metri). Pesantissime anche le reti segnate da Caputo e Litteri (cinque a testa dall'inizio della stgione). Continua a perdere colpi il Frosinone, secondo KO di fila e ciociari che vedono allontanarsi le prime posizioni della classifica. Trapani ancora a secco di vittorie dopo sette giornate, la squadra di Cosmi sembra un lontano ricordo di quella che solamente pochi mesi fa sfiorò la storica promozione in Serie A. 

Sono stati segnati complessivamente 24 gol nelle 7 partite di Serie B 2016-2017 in programma oggi pomeriggio. Dopo il KO interno contro il Brescia, il Cittadella ritrova subito la vittoria espugnando il campo del Trapani per 2 a 0 con i gol di Iori e Litteri. Dietro al Cittadella capolista c'è il Verona che espugna il Liberati battendo la Ternana per 3 a 0, succede tutto nel primo tempo quando Pazzini realizza una doppietta con due calci di rigore, a mettere il sigillo sul successo degli scaligeri ci pensa Siligardi. Il Benevento si conferma terza forza del campionato battendo di misura il Novara per 1 a 0, decisiva la rete di Chibsah allo scadere del primo tempo. Il Frosinone cade al Matusa, vittoria esterna del Perugia che batte in rimonta la formazione di Marino per 2 a 1, il vantaggio iniziale di Dionisi viene cancellato dalle reti di Di Carmine e Dezi. A Chiavari l'Entella spazza via il Vicenza per 4 a 1, a segno per i padroni di casa Ceccarelli, Cutolo, Caputo e Tremolada, la squadra di Lerda segna almeno il gol della bandiera con Siega. Partita spettacolare a Ferrara, la Spal torna a vincere battendo la Salernitana per 3 a 2, a segno per la formazione di Semplici Schiattarella, Mora e Antenucci, inutili le reti di Donnarumma e Coda per la squadra di Sannino. Prima vittoria stagionale per l'Avellino che si sblocca battendo la Pro Vercelli per 3 a 2 grazie alla doppietta di Verde e al gol di Ardemagni, Mustacchio e La Mantia tengono in partita gli ospiti senza però trovare il pari.

Tutti i primi tempi si sono conclusi, si è segnato in sei campi su sette dove attualmente si sta disputando il 7^ turno di Serie B 2016-2017. Al Liberati di Terni dilaga il Verona che arriva all'intervallo in vantaggio di 3 gol, altra doppietta su calcio di rigore per Pazzini, a segno per gli scaligeri anche Siligardi mentre i padroni di casa giocano in dieci per l'espulsione di Meccariello. A Ferrara la Spal vince in rimonta, vantaggio iniziale della Salernitana con Donnarumma, punteggio ribaltato nei minuti successivi da Schiattarella e Mora. A Chiavari la Virtus Entella conduce sul Vicenza per 2 a 0 grazie alle reti di Ceccarelli e Cutolo. Al Partenio l'Avellino è avanti per 2 a 1, doppietta di Verde, pari momentaneo di Mustacchio. Al Matusa di Frosinone è parità tra la formazione di casa e il Perugia, al vantaggio iniziale di Dionisi risponde Di Carmine. Infine, al Vigorito di Benevento la formazione di Baroni si è portata in vantaggio poco prima dell'intervallo grazie a Chibsah che ha trovato l'angolino giusto per battere Da Costa. 

Si comincia: pochissimi minuti al fischio d'inizio delle partite del sabato pomeriggio per la settima giornata di Serie B. Ricordiamo allora quali partite ci terranno compagnia oggi: si tratta di Avellino-Pro Vercelli, Benevento-Novara, Entella-Vicenza, Frosinone-Perugia, Spal-Salernitana, Ternana-Verona e Trapani-Cittadella. Dunque ci attendiamo molti risultati importanti, in particolare riguardanti le squadre che guidano la classifica: la capolista Cittadella, la prima inseguitrice Verona e il Benevento, altra sorpresa della prima parte di stagione al pari dello stesso Cittadella. Dunque la parola va ai campi di gioco, perché le emozioni di un'altra giornata di Serie B stanno per cominciare! Ricordiamo però che ci saranno ben tre posticipi: domani Cesena-Latina e Ascoli-Spezia, infine lunedì Carpi-Pisa.

La settima giornata del campionato di Serie B suggerisce agli appassionati delle partite davvero interessanti da seguire per scoprirne i risultati, con le nobili decadute della cadetteria impegnate in campi sulla carta abbordabili. Ma nella seconda divisione italiana si sa che di scontato non c'è nulla. Non sarà quindi una passeggiata la sfida che attende l'Hellas Verona a Libero Liberati di Terni. I gialloblu cercano un'altra vittoria importante, in uno stadio che ha perso un pò di calore negli ultimi anni. Scaligeri nettamente favoriti ma attenzione a non sottovalutare l'impegno, stesso discorso per il Frosinone che attende al Matusa l'insidiosissimo Perugia di Brocchi. Al Partenio riflettori puntati su Avellino-Pro Vercelli, con i piemontesi che hanno dato incoraggianti segnali di crescita nell'ultimo periodo. I lupi, però, hanno bisogno di vincere. Così come ne ha bisogno il Cesena che ospita in casa il Latina. Tra le altre partite da non perdere figura sicuramente Carpi-Pisa, con la sfida in panchina tra Castori e Gattuso.

Finalmente torna in campo la Serie B 2016-2017, con la settima giornata in programma. Chissà quali risultati ci riserverà il turno odierno, con tante partite interessanti da tenere sotto osservazione. I match di cartello sono sicuramente Ternana-Hellas Verona, Trapani-Cittadella e Perugia-Frosinone. Nessuno dei protagonisti del campionato di Serie B mancherà all'appello per colpa delle espulsioni, visto che il giudiice sportivo del campionato cadetto non ha squalificato nessun calciatore per la settima giornata. Come riporta 'Il Corriere dello Sport' va segnalata la multa inflitta al Latina calcio (pari a 1000 euro) ) "per avere i suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, rivolto cori insultanti al direttore di gara". Ammonizione ed ammenda di 1.500 euro per Litteri (Cittadella), "per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria", si legge sul noto quotidiano. Per quanto riguarda gli allenatori è tra i diffidati il mister della Spal Semplici,  "per avere, al 10° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale". Anche il preparatore atletico dei nerazzurri Del Fosco risulta in diffida.

Oggi pomeriggio, sabato 1 ottobre 2016, andrà in scena la settima giornata del campionato di Serie B. Sono ben sette le partite in programma oggi alle ore 15.00, con diverse sfide interessanti che potranno regalare divertimento agli appassionati del torneo cadetto. Al Libero Liberati di Terni, i padroni di casa ospitano l'ambizioso Hellas Verona di Pecchia. A Chiavari, il Vicenza fa visita alla Virtus Entella mentre l'Avellino se la vede in casa contro la Pro Vercelli. Al Matusa va in scena un match che si preannuncia molto combattuto tra Frosinone e Perugia; riflettori accesi anche al Provinciale dove il Trapani affronta la rivelazione Cittadella. Tanto entusiasmo in casa Benevento, dove i locali sfidano il Novara.  La settima giornata del campionato di Serie B si concluderà lunedì 3 ottobre con Carpi-Pisa ma domenica alle 15.00 e alle 17.30 scenderanno in campo Cesena-Latina e Ascoli-Spezia. 

Serie B sempre protagonista dei weekend del calcio italiano. Già acquisito il risultato dell'anticipo di ieri sera Brescia-Bari, il programma proseguirà da oggi fino a lunedì. Il grosso degli incontri è in programma per oggi pomeriggio, sabato 1 ottobre alle ore 15.00: si tratta di Avellino-Pro Vercelli, Benevento-Novara, Entella-Vicenza, Frosinone-Perugia, Spal-Salernitana, Ternana-Verona e Trapani-Cittadella. Dunque in totale saranno oggi sette partite, una meno del solito perché domani ci saranno ben due posticipi. Alle ore 15.00 di domenica si giocherà infatti Cesena-Latina, mentre alle ore 17.30 sarà la volta di Ascoli-Spezia. Infine questo lunghissimo fine settimana si chiuderà lunedì sera, quando alle ore 20.30 il canonico posticipo sarà Carpi-Pisa. Ricordiamo inoltre che settimana prossima, in occasione della sosta del massimo campionato, la maggior parte delle partite della prossima giornata di Serie B si disputeranno di domenica.

La classifica naturalmente è ancora molto corta e azzardare previsioni in questo momento potrebbe essere molto pericoloso, ma di certo ci attende un grande sabato pomeriggio, dal momento che scenderanno in campo sia la capolista Cittadella sia la sua prima inseguitrice, cioè l'Hellas Verona che sulla carta alla lunga dovrebbe emergere come vera corazzata di questa edizione del campionato cadetto. Entrambe saranno impegnate in trasferta, dunque non sarà una giornata facile per le due compagini venete: il Verona è atteso a Terni, volo invece fino a Trapani per il Cittadella, capolista a sorpresa ma che deve dimostrare di essersi ripreso subito dalla batosta casalinga di sabato scorso contro il Brescia.

Tra le neopromosse d'assalto possiamo certamente annoverare anche il Benevento e il Pisa: i campani giocano oggi in casa contro il Novara, mentre per vedere giocare i toscani dovremo attendere lunedì sera contro il Carpi. Il Pisa purtroppo ci ricorda anche tutto quello che non funziona fuori dal campo in questa Serie B: le vicende della società della città della Torre Pendente sono ben note a tutti, ma i nodi al pettine sono tanti, come hanno evidenziato anche i problemi che in settimana ha avuto lo stadio dell'Avellino, che per giunta è ultimo in classifica e dunque deve dare la svolta alla propria stagione anche in campo. Contro la Pro Vercelli sarà la volta buona?