BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Inter-Fiorentina (4-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2016-2017, 14^ giornata)

Pagelle Inter-Fiorentina: Fantacalcio, i voti della partita che si è giocata lunedì 28 novembre, secondo Monday Night valido per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A

Foto LaPresse Foto LaPresse

Ecco le pagelle finali di Inter-Fiorentina: i voti alle due squadre, all’arbitro e a tutti i protagonisti della partita di San Siro, valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A. Gara pazza al Meazza con l'Inter che ottiene la prima vittoria della nuova era Pioli battendo la Fiorentina per 4 a 2. Dopo i primi 20 minuti di gioco i nerazzurri sono avanti per 3 a 0 grazie alle reti di Brozovic, Candreva e Icardi, ma come al solito le squadre di Pioli non riescono ad amministrare un vantaggio così ampio senza rischiare e prima dell'intervallo i viola accorciano le distanze con Kalinic pur rimanendo in dieci per l'espulsione di Gonzalo Rodriguez, punito con il rosso diretto per un fallo su Icardi in quello che sembrava tutto fuorché una chiara occasione da gol. Nella ripresa, nonostante l'uomo in meno, la formazione di Sousa riapre la contesa con Ilicic approfittando di una mezza papera di Handanovic, gli ospiti tentano il tutto per tutto ma ritrovandosi a corto di energie nel finale subiscono anche il 2-4 con la firma di Icardi (doppietta per il centravanti argentino) che regala i tre punti ai nerazzurri, terzo KO per la Fiorentina che non riesce ad avvicinarsi alle prime posizioni della classifica

Match davvero avvincente con 5 gol, continui capovolgimenti di fronte e squadre lunghissime in mezzo al campo dal primo all'ultimo minuto, spettacolo propizionato dallo stile di gioco di Pioli, tutto votato all'attacco con una difesa fin troppo ballerina, e dalla caparbietà degli uomini di Sousa, mai domi neanche sullo 0-3. Anche stasera a sprazzi i nerazzurri danno spettacolo ma devono migliorare parecchio sul piano della gestione del risultato e delle energie residue, in calo nella ripresa ma non come nella gara di Europa League contro l'Hapoel Beer Sheva. Tantissime le palle gol create da Icardi e soci. Non è stata una vigilia facile per i viola dopo le polemiche per le dichiarazioni di Sousa su Bernardeschi, a inizio gara gli ospiti rischiano il tracollo ma poi si rimettono in carreggiata, venendo poi danneggiati dall'espulsione ingiusta di Rodriguez, con tutti gli undici effettivi in campo la formazione ospite avrebbe dato ancora più filo da torcere agli avversari. Stasera è mancato solamente il risultato alla formazione toscana. Serata da dimenticare per il direttore di gara che sbaglia quasi tutte le decisioni che deve prendere, in particolare quando espelle Rodriguez per un intervento assolutamente falloso su Icardi ma che al limite sarebbe stato sanzionabile con il giallo. In questa maniera condiziona inevitabilmente la gara e un buon arbitro deve essere sempre trasparente e non incidere sull'andamento del match, cosa che Damato stasera invece ha fatto dando l'impressione di perdere il controllo della situazione in qualunque momento.

Al Meazza si è appena concluso il primo tempo di Inter-Fiorentina con i nerazzurri avanti per 3 a 1 dopo il duplice fischio di Damato: ecco allora le pagelle della prima frazione con i voti a migliori e peggiori da ambo le parti. Inizio travolgente da parte degli uomini di Pioli che sbloccano subito la contesa con Brozovic (7), poco dopo Candreva (7,5) ribadisce il concetto segnando la rete del raddoppio, viola frastornati che al 20' subiscono anche il terzo gol di Icardi (7,5), autore di un'azione personale da lasciare a bocca aperta. Gli ospiti rischiano il tracollo ma trovano il modo di raddrizzarsi, prima che Kalinic (6,5) accorciasse le distanze ci hanno pensato Borja Valero (6) e Ilicic (6) a mettere alla prova i riflessi di Handanovic (7). Nel recupero la Fiorentina rimane in dieci per l'espulsione di Rodriguez (6), autore di un fallo su Icardi sicuramente sanzionabile con il giallo ma con il rosso diretto visto che non era chiara occasione da gol, Damato ha deciso diversamente lasciando i viola con un uomo in meno, episodio che farà parecchio discutere a fine gara.

Grande prova di forza dei nerazzurri che nei primi 20 minuti travolgono gli avversari andando a segno tre gol e creando altrettante occasioni per arrotondare il punteggio, unico punto debole la difesa fin troppo alta. Adesso vediamo se gli uomini di Pioli terranno botta anche nella ripresa. Quando l'argentino è in serata non ce n'è per nessuno, il terzo gol è roba da cineteca. Non è abbastanza reattivo, concede qualche spazio di troppo ai centravanti avversari.

Prima mezz'ora da incubo per i viola che trovano comunque il modo di rimettersi in carreggiata grazie a Kalinic, peccato per l'espulsione ingiusta di Rodriguez. Ci pensa lui a tenere ancora vive le residue speranze dei viola accorciando le distanze e costringendo i nerazzurri a doversi impegnare anche nella ripresa. Parecchio incerto e insicuro sulle uscite, una sua respinta errata propizia il raddoppio di Candreva. (Stefano Belli)