BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Milan-Genoa (2-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 25^ giornata)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Genoa

Non può nulla sulla rete ravvicinata di Bacca ma potrebbe fare meglio, eccome, sul sinistro da distanza siderale di Honda. 

In occasione del vantaggio di Bacca finisce nel pallone come tutto il reparto difensivo (dal 64'LAZOVIC 4,5 - Perde una quantità industriale di palloni, sbaglia passaggi semplici: in definitiva non riesce a far cambiare volto al match).

Il migliore della disattenta difesa genoana. Ci mette tutta la sua esperienza e in qualche modo riesce a limitare le sgaloppate di Bacca e compagni. 

Uno degli anelli deboli della fascia mancina del Grifone. Va in tilt di fronte a Honda e De Sciglio. 

Uno dei pochi a salvarsi dalla disfatta di San Siro. All'esordio con la maglia del Genoa, dimostra personalità e buona qualità. Era però difficile far meglio in un battesimo di fuoco come questo. 

Lento e impreciso. Mai nel vivo dell'azione, non riesce mai a limitare il raggio d'azione di Montolivo. Mezzo voto in più per il tiro dal quale arriverà il gol della bandiera di Cerci.

Esattamente come il suo compagno di mediana. Non riesce né ad accendere la luce né a 'far legna' (dal 76'NTCHAM - SV). 

Uno dei peggiori. Si addormenta su Honda nell'azione che porterà Bacca al gol; saltato a ripetizione da Honda in versione Robben. Va meglio nella ripresa quando viene arretrato sulla linea dei difensori ma ormai i danni sono irreparabili. 

Oggetto non identificato atterrato a San Siro. L'ex di turno non riesce a farsi rimpiangere come avrebbe voluto (dal 45' CERCI 5 - Ci accorgiamo di lui soltanto grazie ai fischi del pubblico di San Siro. Segna nel finale in modo fortunoso ma non basta per evitare il votaccio). 

Isolato e poco assistito dai compagni. Lotta come può ma Romagnoli è una brutta bestia: pomeriggio complicato per lui. Potrà comunque rivelarsi utile in altre partite. 

Dinamico e continuo. Si salva mostrando una discreta corsa mista a tanta resistenza. 

I suoi tornano a casa con una sconfitta figlia di grossolani errori individuali. La zona retrocessione, adesso, è dietro l'angolo. Urge svoltare. 

 

(Federico Giuliani - Twitter @Fede0fede)

© Riproduzione Riservata.