BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Benfica-Zenit (1-0): i voti della partita (Champions League 2015-2016, andata ottavi)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Nicolas Gaitan, 27 anni, centrocampista argentino (dall'account Twitter ufficiale @ChampionsLeague)  Nicolas Gaitan, 27 anni, centrocampista argentino (dall'account Twitter ufficiale @ChampionsLeague)

LE PAGELLE DI BENFICA-ZENIT 1-0 (CHAMPIONS LEAGUE 2015-2016, ANDATA OTTAVI): I VOTI DELLA PARTITA - Un epilogo a sopresa, dopo 90 minuti più sonnolenti che intriganti: il Benfica supera lo scoglio Zenit grazie al suo cannoniere Jonas – bomber principe d'Europa dietro a Higuain – che insacca di testa proprio al 90° l'1-0, risultato finale. Match noioso e "deciso" dall'espulsione di Criscito per doppio giallo; il secondo, in particolare, ha originato la punizione del gol di Jonas. Il ritorno tra 3 settimane in Russia.

VOTO BENFICA 6,5 – Un punto in più per l'importanza capitale del sigillo di Jonas. Fino a quel momento, forse sarebbe stato più simile al 5 secco che al 5,5 il voto corretto... Troppo possesso palla fine a se stesso. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL BENFICA

VOTO ZENIT 5,5 – Cede in maniera rovinosa nel finale, forse compromettendo l'equilibrio nella doppia sfida, che fino al 75° era stato evidente. La lunga sosta dell'inverno russo si fa sentire. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELLO ZENIT

VOTO SIG.ROCCHI (ARBITRO) 5,5 – Non pienamente convincente, troppo severo in diversi casi e su tante ammonizioni. Da rivedere anche un contatto Eliseu-Hulk in area.

LE PAGELLE DI BENFICA-ZENIT SAN PIETROBURGO (CHAMPIONS LEAGUE 2015-2016, ANDATA OTTAVI): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Vince la tattica (e un po' anche la noia) all'Estadio Da Luz di Lisbona dopo i primi 45' di gioco, realmente poveri di emozioni e palle gol. Il muro eretto da Villas-Boas regge senza crepe ed il lungo possesso palla dei padroni di casa non è mai riuscito a liberare in area "l'ariete" greco Mitroglu (voto 5,5). Zenit sempre attento e raccolto in pochi metri, reparti schiacciati e abilità nell'ostacolare le linee di corsa e passaggio di Gaitan (voto 5) e compagni.

L'unico a tirare in porta è stato Pizzi (voto 5,5), rintuzzato bene e agevolmente da Lodygin (voto 6). Grande movimento del bomber Jonas (voto 5,5) – uno che è stato capace di siglare 23 gol in stagione – ed una conclusione velenosa, finita a pochi centimetri dal palo. Dall'altra parte iniziative estemporanee di Hulk (voto 6), poco assistito da Shatov (voto 5) e schierato a sostegno della prima punta Dzyuba (voto 5,5), un po' sgraziato e lento nell'incedere. Molto bene i quattro difensori e anche Witsel (voto 6,5) in mediana, solido anche se poco creativo quando si è trattato di far partire l'azione.

VOTO BENFICA 5 – Troppo poco, considerando che gioca in casa e dovrebbe cercare almeno di fare il solletico a Lodygin. Impresa quasi mai riuscita. MIGLIORE BENFICA JONAS VOTO 6 – Sufficienza comunque stiracchiata, perchè è il singolo che più si avvicina al gol. Anzi l'unico. Ci aspettiamo di più anche dal brasiliano. PEGGIORE BENFICA GAITAN VOTO 5 – Mai nemmeno nei radar della partita, completamente periferico.

VOTO ZENIT 6 – Contiene bene la scarsa veemenza avversaria, favorito da un tiqui taqua inefficace dei portoghesi. Ottima prova difensiva e poco più. MIGLIORE ZENIT WITSEL VOTO 6,5 – Mezzo voto in più perchè mette in mostra le qualità, anche solo a sprazzi, che lo hanno reso uomo mercato delle ultime sessioni di calciomercato e non solo... Anche lui però meglio quando c'è da interrompere che quando di tratta di inventare. PEGGIORE ZENIT J. GARCIA VOTO 5 – Va bene il lavoro oscuro e di complemento rispetto a Witsel, ma lui risulta (come Gaitan) veramente trasparente. (Luca Brivio)



  PAG. SUCC. >