BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Torino-Carpi (0-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 26^ giornata)

Le pagelle di Torino-Carpi: Fantacalcio, i voti della partita di Serie A disputata domenica 21 febbraio 2016 allo stadio Olimpico di Torino, valida per la 26^giornata

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Tanto rumore per nulla, si potrebbe riassumere... Torino e Carpi chiudono il match dell'Olimpico sullo 0-0, dopo tante occasioni non concretizzate (in particolare dai granata) ed un rigore sbagliato da Maxi Lopez nel finale. Punto importante per gli ospiti, che non mollano il treno-salvezza, ora drappeggiato con colori blucerchiati; fischi per i padroni di casa, con i tifosi polemici e arrabbiati, in particolare contro Ventura.

Poteva fare di più, anche se paga soprattutto il grande pomeriggio del portiere avversario. Ed un clima tutt'altro che sereno, dell'ambiente granata in generale Strappa con i denti il punticino che mantiene vive le speranze, pagando anche una leggerezza eccessiva in avanti, nonostante il coraggio di Castori nel secondo tempo Ci vorrebbe una serata intera per studiare nel dettaglio tutti gli episodi, veramente tantissimi, nell'area di rigore del Carpi. Riteniamo però che abbiamo preso quasi sempre la decisione corretta, così come sui cartellini gialli

Nessun gol ma diverse emozioni e tanti cartellini gialli, specchio di una contesa combattuta e aspra, dopo il primo tempo del match dell'Olimpico. Torino e Carpi sono sullo 0-0 e buona parte del merito, per gli ospiti, va al portiere Belec (voto 7): pochi interventi ma risolutori, per lo sloveno, decisivo in particolare su Belotti (voto 6) al minuto 15. La punta ex Palermo, servita dal cross di Bruno Peres (voto 6,5), ha impattato di testa ma è stato respinto in angolo dal tuffo dell'estremo difensore avversario. Poi sempre Belec, su uno dei pochi spunti interessanti di Immobile (voto 5,5), ha allungato il traversone oltre il secondo palo, impedendo ancora a Belotti il tap in da due passi. Nonostante questo, partita solida della retroguardia di Castori, con sufficienza piena per la coppia Romagnoli-Gagliolo (voto 6). Oltre l'asticella del compitino sicuramente Di Gaudio e Letizia (voto 6,5), entrambi protagonisti di diverse azioni d'attacco poi rintuzzate dalla retroguardia granata. Scatenato nel pressing Crimi (voto 6), a volte oltrepassando i limiti, come dimostra l'ammonizione, comminata dall'arbitro, Gavillucci di Latina.

Non rischia mai sugli attacchi del Carpi anche se paradossalmente sembra più incerto davanti a Padelli, concedendo spazio agli avversari. Ma sfiora due volte il gol, ai punti sarebbe davanti Una specie di fionda umana, lancia il pallone avanti e ci arriva sempre. Una spina per la difesa del Carpi L'opposto del collega di fascia, nel senso che non si vede mai in avanti e sembra in difficoltà ogni volta che il Carpi lo pizzica in ripartenza

Pur senza produrre vere palle gol è in costante pressione sulla linea di difesa avversaria, più volte in apnea. Ed avere un buon portiere è un pregio Due parate salva-risultato e che mantengono apertissimo ogni discorso sul punteggio. Concentrazione e abilità Partita non facile, solo contro i due centrali granata. Lavoro a volte oscuro in pressing e disturbo, poche palle gol create (Luca Brivio)