BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE / Napoli-Milan (1-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2016, 26^giornata)

(dall'account Twitter ufficiale @sscnapoli) (dall'account Twitter ufficiale @sscnapoli)

Si fa ingannare dalla deviazione di Abate nell'azione dell'1 a 0 di Insigne, senza la quale sarebbe arrivato tranquillamente sul pallone. La fortuna gli dà una mano sul palo di Mertens e sul tiro di Higuain che esce di pochissimo.

Macchia la sua prestazione (maiuscola) con la deviazione sul tiro di Insigne che inganna Donnarumma, per il resto legge molto bene le azioni degli avversari e nel finale effettua un ottimo recupero su Mertens

Non concede un attimo di respiro a Higuain, se oggi El Pepita è sembrato innocuo è anche grazie alla sua ottima prestazione in difesa.

Non perde mai la concentrazione nell'arco dei 90 minuti con diversi interventi in anticipo, chiusure in calcio d'angolo e in fallo laterale a spezzare le azioni degli avversari.

Tanti cross provenienti dai suoi piedi, nel finale bada soprattutto a Mertens che è una furia in mezzo al campo. Gara di sacrificio con tanta sostanza.

Per nulla intimorito di marcare un mastino come Insigne, sforna l'assist a Bonaventura per l'1-1 e nel finale impegna Reina con un tiro insidiosissimo.

Rischia l'autogol mettendo il pallone in corner, ma quando si tratta di contenere rimane un elemento preziosissimo. ( Nel finale Mihajlovic vuole vincere e lo getta nella mischia, senza grossi risultati)

Primo tempo così così, si sveglia nella ripresa quando alimenta un paio di contropiedi potenzialmente pericolosi.

Con le sue accelerazioni mette spesso alle corde i giocatori del Napoli che lo devono marcare. Al primo tiro in porta dei rossoneri trova la rete dell'1-1, complice la deviazione di Koulibaly.

Serata no per lui, sempre fuori posizione e mai nel posto giusto al momento giusto, pur non rinunciando a correre ha toccato pochissimi palloni, caratteristica che non si addice proprio a un centravanti come lui. ( Gli manca ancora lo scatto dei tempi migliori, ci vorrà ancora un po' di tempo per ritrovarlo)

Ha avuto una fiammata a inizio gara quando ha saltato tre avversari, senza però andare in porta, poi si spegne e nel finale, quando si presenta davanti a Reina, riesce a spedire il pallone in fallo laterale. ( Tenta qualche giocata isolata fine a se stessa, troppo poco per giudicarlo)

Ancora una volta con il suo 4-4-2 riesce a fermare una grande del campionato, dopo aver battuto Fiorentina e Inter costringe il Napoli al pari. Girone di ritorno decisamente positivo per la formazione rossonera che ha tutte le carte in regola per puntare almeno all'Europa League.

(Stefano Belli)

© Riproduzione Riservata.