BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati Ligue 1/ Partite, marcatori e classifica aggiornata (27^ giornata, 19-20-21 febbraio 2016)

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

RISULTATI LIGUE 1: PARTITE, MARCATORI E CLASSIFICA AGGIORNATA (27^ GIORNATA, 19-20-21 FEBBRAIO 2016) - Ancora una giornata piena di emozioni per la Ligue 1, torneo che dimostra grande vitalità nonostante il dominio ferreo del Paris Saint Germain; siamo arrivati al ventisettesimo turno del campionato francese di calcio.

La giornata è scattata nella serata di venerdì con l'anticipo tra Bordeaux e Nizza, terminato a reti bianche in una gara priva di grandi emozioni che ha sancito in pratica l'addio di ogni speranza da parte dei girondins di qualificarsi alle prossime coppe europee, rafforzando invece la posizione dei savoiardi, in piena corsa per la Champions League dall'alto del loro terzo posto.

Il sabato è invece stato caratterizzato dalla strapotenza del Paris Saint Germain, facile vincitore del Reims, con Ibrahimovic sugli scudi: due reti e due assist per il fuoriclasse svedese, a favore di Van der Wiel e Cavani. Per i Remois soltanto l'illusione regalata da Onianguè, con la rete siglata poco dopo la mezzora del primo tempo per il provvisorio pari. Ora per gli ospiti il distacco dalla quota salvezza è ridotto ad una sola lunghezza.

Molto sorprendente la vittoria del Montpellier, in casa della sorpresa Angers, ormai in evidente calo di condizione dopo un girone di andata a tutta birra. La gara è stata decisa nel primo tempo, quando gli ospiti sono riusciti ad andare a segno con Berigaud e Yatabarè, in appena sette minuti, per poi triplicare con Camara. Nel secondo tempo la reazione dell'Angers ha condotto alle reti di Bouka Moutou e Karanovic, che hanno soltanto alleviato la delusione. Il Montpellier riesce in tal modo a lasciare la zona più calda della graduatoria, mentre l'Angers è ora nono.

Grande spettacolo poi nello scontro che ha visto il Lorient prevalere sul Guingamp, un 4-3 pirotecnico. Gli ospiti sono scappati con le due reti di Salibur che sembravano il prologo ad una facile vittoria. Waris ha però riaperto la contesa sul finire della prima frazione di gioco, infondendo coraggio ai padroni di casa, che hanno poi pareggiato in apertura di ripresa con Jeannot e addirittura ribaltato il risultato nel giro di un solo minuto, ancora con Waris. Quando stava per arrivare il quarto d'ora è stato Briand a riportare il punteggio in parità, prima dell'ultima rete, quella arrivata proprio a pochi secondi dello scadere che ha mandato in paradiso il Lorient, grazie a Guerreiro. Alle reti vanno peraltro aggiunti i pali colpiti da Jeannot e Salibur nel primo tempo, a rendere ancora più saporito il menù offerto dalle due squadre.

Continua invece la marcia del Monaco, vincitore del Troyes, un 3-1 arrivato grazie alle due reti di Carillo, nel primo tempo, e di Mbappe-Lottin, allo scadere della gara, intervallate dalla segnatura di Gueye che ha ridato speranze alla matricola, almeno per una decina di minuti.

Pareggio quindi tra Tolosa e Ajaccio, coi padroni di casa costretti a rincorrere i corsi, andati in vantaggio al quarto d'ora del secondo tempo con Mayi. E' stato Braithwaite, con un tiro di sinistro scoccato da posizione ravvicinata a consegnare il pareggio, che però non serve praticamente a nulla, lasciando il Tolosa al penultimo posto, a sei punti dall'Ajaccio.

Per quanto riguarda le partite della domenica, l'Olympique Marsiglia è stato nuovamente costretto al pareggio, stavolta dal Saint Etienne, al Velodrome. Gli ospiti sono andati in vantaggio con Monnet-Paquet, quando mancavano solo cinque minuti al termine della gara, per poi essere raggiunti nel recupero da Batshuayi.

Preziosa vittoria per il Lille, 1-0 sul Lione, grazie ad una rete su calcio di punizione di Sofiane Boufal, uno degli uomini nuovi del calcio transalpino, per il quale già si vocifera circa l'interessamento di club di prima fascia. La segnatura è arrivata poco prima dello scoccare della mezz'ora e da quel momento il Lione non è più riuscito a rientrare in partita, anche a causa dell'espulsione di Jallet, quando mancava ancora molto al termine. Nel finale è poi giunta anche l'espusione di Grenier, per un brutto fallo, a rendere ancora più amara la serata degli ospiti, che vedono nuovamente allontanarsi la vetta della classifica. Per il Lille una vittoria estremamente preziosa che conferma i progressi delle ultime settimane e che portaq la squadra di Rio Mavuba fuori dalla zona calda della classifica.

Infine un'altro 1-0, quello ottenuto dal Caen ai danni del Rennes, in una gara molto equilibrata che è stata risolta da Ntibazonkiza all'inizio della seconda frazione di gioco, con un forte tiro dal centro dell'area insaccatasi sotto la traversa. Per effetto di questa vittoria i padroni di casa si assestano al quinto posto insieme a Lione e Nantes, che però deve recuperare la gara con il Bastia rimandata al 9 marzo, superando proprio il Rennes, ora ottavo.

Il protagonista positivo della giornata può essere considerato l'ormai straripante Ibrahimovic, capace di segnare una doppietta e di fornire due assist ai compagni. Per lo svedese si torna a parlare di un imminente addio, senza però che le sue prestazioni ne risentano minimamente. 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DI LIGUE 1 (27^ GIORNATA)



  PAG. SUCC. >