BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Video/ Sassuolo-Empoli (3-2): highlights e gol della partita. La perla di Berardi (Serie A 2015-2016, 26^giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

VIDEO SASSUOLO-EMPOLI (3-2): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 26^GIORNATA) LA PERLA DI BERARDI - Il Sassuolo torna alla vittoria battendo tre a due l'Empoli di Giampaolo. E' tornato protagonista Domenico Berardi autore di un gol da cineteca, un sinistro al volo su schema di calcio d'angolo che ha sorpreso la difesa toscana e anche il portiere Skorupski. Berardi, al quarto sigillo in campionato, dimostra di avere i colpi da campione. Un calciatore molto dotato tecnicamente e molto abile con il suo sinistro di qualità: il futuro di Berardi dovrebbe essere bianconero ma tutto è ancora possibile. Il funambolo italiano dovrà cercare di trovare continuità nelle proprie azioni da gioco e cercare di fare sempre meglio.

CLICCA QUI PER GUARDARE LA PERLA DI BERARDI CONTRO L'EMPOLI

VIDEO SASSUOLO-EMPOLI (3-2): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 26^GIORNATA) - Il Sassuolo torna a vincere: 3-2 all’Empoli e ritorno al successo dopo 7 turni di campionato. Gara molto emozionante quella andata in scena al Mapei Stadium, già Stadio Giglio, di Reggio Emilia. Nel prossimo turno i neroverdi affronteranno la Lazio all’Olimpico, mentre l’Empoli ospiterà la Roma di Spalletti.

SINTESI PRIMO TEMPO – Di Francesco schiera i suoi con il consueto 4-3-3. Di fronte a Consigli ecco Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi e Peluso. Centrocampo occupato da Missiroli, Duncan e Magnanelli mentre in avanti Berardi e Sansone affiancano Defrel. L’Empoli di Giampaolo risponde con il 4-3-1-2. Skorupski protetto da Laurini, Tonelli, Cosic e Zambelli, il quale rileva Mario Rui squalificato. Zielinski, Paredes e Croce in mezzo al campo, Saponara tra le linee, coppia d’attacco composta da Maccarone e Pucciarelli. La partita inizia con ritmi alti proposti da entrambe le squadre. Laurini cerca subito di aggredire la fascia trovando Saponara sempre pronto a ricevere. Il Sassuolo prova invece a sfruttare la catena di destra. Vrsaljko lancia spesso e volentieri Berardi, puntualmente circondato da due o più avversari. La prima occasione del match è per Maccarone. L’ex Siena cerca il gol con un colpo di testa su cross di Croce. Consigli colto in controtempo respinge oltre la traversa. Pochi istanti dopo Tonelli perde palla in zona pericolosa. Berardi raccoglie, si accentra e conclude. Tiro forte ma centrale, Skorupski ribatte. Anche Paredes opta per un tiro da fuori area. Tentativo velenoso, Consigli si rifugia in angolo. Alla mezzora Missiroli viene espulso per somma di ammonizioni. L’ex Reggina intercetta di mano una palla a centrocampo. Valeri estrae senza pensarci il secondo giallo e il cartellino rosso. Vibranti proteste e nervosismo a fiocchi tra le fila neroverdi. L’Empoli prova ad approfittarne e passa subito in vantaggio. Saponara resiste alla carica di un paio di avversari e tra le linee avanza trovando un assist magico per Zielinski che penetra in area, controlla e conclude angolando quel tanto che basta per mettere fuori causa Consigli. Empoli in vantaggio e in superiorità numerica al Mapei Stadium. La situazione sembra essere in mano agli ospiti ma la squadra non ha fatto i conti con Tonelli. Il difensore interviene in gioco pericoloso a centrocampo su Sansone. Scelta inspiegabile, il secondo cartellino giallo è sacrosanto. Il Sassuolo si rasserena, attacca e trova subito il gol del pari. Da calcio d’angolo Sansone crossa a metà altezza, Cannavaro viene incontro e in girata serve Berardi che sa già che fare, tiro al volo verso il secondo palo. Certe giocate vanno a nozze con il talento dell’esterno calabrese che di mancino trova il gol del pari.

SINTESI SECONDO TEMPO - A inizio ripresa le due squadre non propongono alcun cambio. Stessi 20 giocatori di fine primo tempo. Il Sassuolo parte forte. La pressione a centrocampo provoca una rapida azione innescata da Magnanelli, sviluppata da Sansone e conclusa a dovere da Defrel. Il francese approfitta della scarsa attenzione della linea difensiva dell’Empoli e sguscia in avanti, poi aggancia e conclude trovando il gol del sorpasso. L’Empoli ci pensa troppo su e il Sassuolo continua a offendere. Berardi arriva al cross di destro dalla fascia destra. Non è il suo piede? Cambia poco. Traversone velenoso e potente che Skorupski tocca ma non respinge. La traiettoria dunque si allunga favorendo Defrel che di piattone non sbaglia. In due minuti il Sassuolo ribalta tutto. L’Empoli è tramortito. Giampaolo nel tentativo di rianimarlo compie tre sostituzioni nel giro di dieci minuti. Fuori Saponara (poco prima ammonito e costretto a saltare la prossima gara per diffida), Croce e Paredes, dentro Piu, Bittante e Diousse. Il tentativo dell’ex tecnico del Siena porta frutto. Piu piomba in area palla al piede, Peluso non lo contiene ma lo stende. Valeri non sbaglia. Così come non sbaglia Maccarone dagli undici metri. Portiere spiazzato e gara riaperta. Ci si aspetta un forcing finale dell’Empoli ma Di Francesco sistema la squadra pezzo dopo pezzo favorendo una gestione oculata. Defrel ha l’occasione per chiudere i conti ma sbaglia. Fuori Sansone, dentro Politano. Negli ultimi minuti è la stanchezza a farla da padrone. Biondini intanto entra per Berardi. Il Sassuolo si chiude nella propria metà campo fino al 90esimo poi, grazie anche all’ingresso di Falcinelli (entrato al posto di Defrel), riesce a tenere il pallone a debita distanza dalla porta di Consigli. L’Empoli è innocuo. Il Sassuolo torna a riassaporare il gusto della vittoria. (Francesco Davide Zaza)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI SASSUOLO-EMPOLI (3-2): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 26^GIORNATA)



  PAG. SUCC. >