BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE / Juventus-Bayern Monaco (2-2): i voti della partita (Champions League 2016, andata ottavi)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Massimiliano Allegri, 48 anni, allenatore della Juventus (INFOPHOTO)  Massimiliano Allegri, 48 anni, allenatore della Juventus (INFOPHOTO)

JUVENTUS

BUFFON 6 - Sicuro su Vidal nel primo tempo. Non può nulla sulle reti di Muller e Robben.
LICHSTEINER 5 - Come Evra dall'altra parte, soffre il gioco avversario sugli esterni. Non si azzarda quasi mai a superare la metà campo.
BARZAGLI 6,5 - Assieme a Bonucci forma un'ottima diga difensiva. Sfortunato nella deviazione sul primo gol tedesco.
BONUCCI 6,5 - Contiene come può i funamboli del Bayern. Non commette errori particolari e non si lascia sorprendere dal killer Lewandowski.
EVRA 5 - Patisce le pene dell'inferno contro Robben e Lahm. Il Bayern sfonda spesso e volentieri dalla sua zona di competenza.
CUADRADO 5 - Spreca almeno tre ripartenze ghiottissime sbagliando la misura del passaggio a liberare un compagno. Fallisce il possibile 2-2 su assist di Mandzukic.
KHEDIRA 5 - Affoga in mezzo al Tiki-Taken tedesco. Sostituito nel secondo tempo senza che abbia lasciato tracce tangibili (dal 68'STURARO 7 - Si fionda sulla sponda di Morata come un attaccante di razza. Segna un gol importantissimo).
MARCHISIO 5,5 - Il Principino contiene come può il possesso palla bianconero ma non sempre riesce a rompere i fili delle trame nemiche. Resta negli spogliatoi dopo l'intervallo per un affaticamento muscolare (dal 46'HERNANES 6,5 - Ottimo impatto sul match. Entra subito in partita con personalità).
POGBA 6,5 - Uno dei più costanti. Nel primo tempo il francese è uno dei pochi a salvarsi dal rendimento opaco della formazione bianconera; nella ripresa il gioiellino cresce ulteriormente.
DYBALA 6,5 - Un fantasma fino al gol che riapre la partita. Freddo e glaciale davanti a Neuer: ha il merito di guidare la rimonta bianconera (dal 74'MORATA 6,5 - Suo l'assist di testa per il pareggio di Sturaro).
MANDZUKIC 7,5 - Il migliore in campo per voglia e foga agonistica. Il croato serve a Dybala un assist d'oro per il gol dell'1-2 poi dà il via all'azione che porta Sturaro a siglare il pareggio. Ha un conto aperto con Lewandowski e si vede.

ALL.ALLEGRI 6,5 - Nel primo tempo i suoi sono in balia degli avversari. Nella ripresa, i cambi e gli errori dei tedeschi, restituiscono linfa e vigore ai bianconeri.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >