BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Video/ Napoli-Milan (1-1): highlights e gol della partita. L'esultanza di Ruiu (Serie A 2015-2016, 26^giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Slovacchi contro: Marek Hamsik (sinistra), 28 anni, del Napoli e Juraj Kucka, 28, del Milan (INFOPHOTO)  Slovacchi contro: Marek Hamsik (sinistra), 28 anni, del Napoli e Juraj Kucka, 28, del Milan (INFOPHOTO)

VIDEO NAPOLI-MILAN (1-1): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 26^GIORNATA) L'ESULTANZA DI RUIU - Napoli-Milan è stato visto anche su TeleLombardia dai due telecronisti tifosi ovvero Cristiano Ruiu per il Milan e Mimmo Pesce per il Napoli. Il secondo esulta alla grande per il gol di Insigne deviato dalla difesa del Milan, Ruiu però festeggia alla fine per Bonaventura che sigla il gol del pareggio e aiuta i rossoneri a portare a casa un pareggio sicuramente importante ai fini del morale più che per la classifica. E Chirico, tifoso della Juventus, festeggia.

CLICCA QUI PER VEDERE L'ESULTANZA DI RUIU E PESCE

VIDEO NAPOLI-MILAN (1-1): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 26^GIORNATA) LE PAROLE DI JORGINHO - Le parole del centrocampista del Napoli Jorginho sono molto chiare, il giocatore del club campano è stato molto chiaro riguardo la partita giocata contro il Milan. Queste le parole di Jorginho: "Abbiamo dominato tutta la partita, il Milan non ha fatto niente di particolare. Era difficile giocarci contro perché il Milan ha chiuso gli spazi, ma alla fine il lavoro paga. Io credo che in campo si sia visto un Napoli molto brillante, loro uscivano solo a pallonate. Non abbiamo mai abbassato la testa e non la abbasseremo neanche in questo momento".

CLICCA QUI PER SENTIRE LE PAROLE DI JORGINHO 

VIDEO NAPOLI-MILAN (1-1): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 26^GIORNATA) LA ZAMPATA DI BONAVENTURA - La zampata di Bonaventura ha permesso al Milan di trovare il gol del pareggio contro il Napoli. Uno a uno, un punto che sicuramente è importante per il Milan ai fini del morale non tanto per la classifica, mentre il Napoli ha perso la possibilità di superare la Juventus in classifica e quindi di tornare al primo posto. Bonaventura ancora una volta è stato molto lesto a trovare il colpo giusto sul secondo palo approfittando anche di una deviazione importante da parte di Albiol. E' chiaro l'errore evidente da parte della difesa del Napoli che non riesce a chiudere su Bonaventura.

CLICCA QUI PER VEDERE IL GOL DI GIACOMO BONAVENTURA

VIDEO NAPOLI-MILAN (1-1): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 26^GIORNATA) IL GOL DI INSIGNE SORPRENDE DONNARUMMA - Si è aperto un dibattito riguardo il gol di Lorenzo Insigne che con un tiro dalla distanza, deviato da un giocatore rossonero, ha battuto Donnarumma che forse poteva arrivarci su quel pallone che lentamente si è infilato alle spalle del portiere rossonero. Nel post partita il tecnico del Milan Mihajlovic ha tolto ogni responsabilità al portiere rossonero ma è chiaro che forse poteva fare di più. La parabola di Insigne è stata sicuramente difficile da controllare ma si tratta senza dubbio di un tiro sporcato da un tocco involontario dei giocatori del Milan.

CLICCA QUI PER VEDERE IL GOL DI LORENZO INSIGNE

VIDEO NAPOLI-MILAN (1-1): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 26^GIORNATA) - Napoli-Milan è finita 1-1: il posticipo della ventiseiesima giornata del campionato di Serie A regala un punto ciascuno, che però fa storcere la bocca al Napoli mentre fa contento il Milan. A fine gara, è arrivato il momento di consultare e analizzare le statistiche che hanno caratterizzato lo svolgimento di Napoli-Milan, terminata sul punteggio di 1-1. Possesso palla: 62% Napoli, 38% Milan; è un dato di fatto innegabile che i padroni di casa abbiano condotto le danze, con gli avversari che invece si sono affidati alle ripartenze in contropiede. Occasioni da gol: 10 Napoli, 3 Milan; i giocatori di Sarri hanno indubbiamente sprecato tanti palloni, mentre quelli di Mihajlovic hanno saputo sfruttare le poche azioni create. Falli subiti: 15 Napoli, 9 Milan; per fermare il capocannoniere della Serie A ci vuole un gioco duro e maschio, i rossoneri non hanno di certo risparmiato colpi bassi agli attaccanti avversari. Lanci lunghi: 8 Napoli, 34 Milan; questo dato certifica come la squadra di Mihajlovic, nonostante un buon girone di ritorno, sia ancora a corto di idee di gioco. L'ottima partita disputata di Abate è certificata dalle 9 palle recuperate da lui, mentre Antonelli (anche lui autore di una prova tutto sommato positiva) ne ha persi 7. Niang il più falloso in campo con 4 interventi irregolari. Infine, una nota di merito per Jorginho, che ha percorso più metri di tutti staera, 12400.

LE DICHIARAZIONI - Il tecnico del Milan, Sinisa Mihajlovic, ai microfoni di Sky Sport: "Sono contento, volevamo fare risultato a Napoli e sapevamo quant'è difficile visto che al San Paolo hanno fatto bottino pieno. Noi dovevamo riscattare lo 0-4 dell'andata e ci siamo riusciti, dimostrando che stiamo facendo molto bene nel girone di ritorno, se continuiamo di questo passo possiamo accodarci per la lotta al terzo posto, anche se mancano ancora tante gare. Giocando in questa maniera, con tanto sacrificio e sostanza, stiamo ottenendo i risultati che meritiamo. Sicuramente in fase difensiva nulla da eccepire, mentre non siamo riusciti ad attaccare con la giusta profondità, perdendo troppi palloni. La strada intrapresa, comunque, è quella giusta".

Il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, ai microfoni di Sky Sport: "Contro la Juventus è stata una partita completamente diversa, contro il Milan abbiamo giocato per vincere e c'è il rammarico per non essere usciti dal campo con i tre punti, e sul gol del Milan inoltre la punizione non c'era. Abbiamo anche avuto diverse occasioni nitide per vincere, la squadra ha fatto il suo dovere forzando anche il modulo tattico con un 4-2-4 molto rischioso ma necessario se volevamo vincere. Mi dispiace non aver vinto davanti a un pubblico meraviglioso come il nostro. Il calo di Allan? È impossibile giocare al 100% per nove mesi, ci sono momenti in cui un giocatore è meno brillante, è assolutamente normale". (Stefano Belli)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI NAPOLI-MILAN (1-1): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 26^GIORNATA)



  PAG. SUCC. >