BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati Liga/ Partite, marcatori e classifica aggiornata (26^ giornata, 26-27-28 febbraio 2016)

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

RISULTATI LIGA: PARTITE, MARCATORI E CLASSIFICA AGGIORNATA (26^ GIORNATA, 26-27-28 FEBBRAIO 2016) - La ventiseiesima giornata di Liga si è appena conclusa ed è stata tra le più emozionanti in assoluto quest'anno. Vediamo nel dettaglio tutti i risultati e gli scenari di classifica del massimo campionato di calcio spagnolo.

Nell'anticipo pomeridiano delle 16, si sono affrontate al Santiago Bernabeu Real Madrid e Ateltico Madrid, per quello che è lo storico derby madrileno. Ha vinto la squadra di Simeone, battendo per 1-0 il Real (gol di Griezmann al 53'). Pesante sconfitta per Zinedine Zidane (prima da allenatore del Real), che ha dichiarato ad ''AS'' di sentirsi fuori dalla corsa al titolo (il Barcellona è a 12 punti, e non sembra minimamente in calo). Rimane, però, ancora il miglior attacco del campionato, con 71 reti e certa di una qualificazione alla Champions League (anche se per il Real Madrid, non è mai abbastanza un terzo posto).

Il Barcellona continua la sua inarrestabile marcia verso la vittoria della Liga, battendo in casa il Siviglia per 2 a 1, in un match molto spettacolare e ricco di emozioni. I blaugrana passano in svantaggio dopo appena diciannove minuti, con il gol di Vitolo; ma ci pensa il solito Lionel Messi a pareggiare e ridare grinta al match. Poi chiude il discorso Pique, su assist di Suarez, al 48' del secondo tempo.

Barcellona saldamente al comando, con 66 punti (69 gol segnati, 21 subiti), a 8 punti di distanza dall'Ateltico Madrid. Il Villareal batte agevolmente l'ultima in classifica Levante, per 3 reti a 0. A segno Baptistao, Castillejo e Adrian. Per il Levante un espulso, Navarro, per somma di ammonizioni. Giuseppe Rossi, attaccante italiano del Levante, è sembrato fuori condizione e non è mai entrato in partita.

Pioggia di gol nel match tra Gijon ed Espanyol. Padroni di casa battuti per 4 a 2 dall'Espanyol, che ha segnato due reti con lo scatenato Moreno.

Finisce in parità tra Betis e Vallecano (2-2). Due doppiette per parte: Castro per il Betis e Manucho per il Vallecano. Il pareggio è sostanzialmente inutile per le due squadre, dal momento che sono tagliate fuori dalla zona qualificazione coppe europee.

Spettacolare vittoria in trasferta per l'Ath. Bilbao che ha battuto per 3 a 0 il Valencia. Spettacolari le reti realizzate, tutte nel primo tempo, da Merino, Muniain e Aduriz. Athletic Bilbao che rimane in corsa per la qualificazione all'Eurpa League, con i suoi 38 punti (attualmente al settimo posto).

Il Valencia è sempre più infondo alla classifica - è dodicesimo - vedendo così sfumare, sempre più, il sogno di una qualificazione alla Champions League. Pari anche tra Real Sociedad e Malaga. Finisce 1-1, in una gare povera di emozioni e molto equilibrata. Il Real Sociedad è comunque una delle squadre più informa del campionato spagnolo. Nel prossimo match incontreranno i secondi in classifica.

Il grande protagonista assente della giornata è Cristiano Ronaldo. Il portoghese è apparso nervoso e senza lucidità nel derby di Madrid. Per lui 7 tiri in porta ma solo tre, insignificanti, nello specchio. Attualmente insegue Suarez per la classifica di capocannoniere, unica consolazione che gli rimane quest'anno per la Liga: ha segnato 22 goal, mente l'uruguaiano è a quota 25.

Il protagonista della giornata, per il suo gol pesantissimo, è l'attaccante francese dell'Atletico Madrid Griezmann. Classe 1991, Antoine Griezmann segna il suo trentacinquesimo gol con la magli dell'Atletico e si conferma uno dei massimi talenti della Liga.

Anche Lionel Messi merita di essere menzionato. Senza i suoi gol e le sue prestazioni, il campionato spagnolo sarebbe sicuramente ancora tutto da giocare. L'argentino segna e fa segnare (sedici reti e 7 assist per lui quest'anno in campionato), anche se per uno come lui è tutto talmente semplice da apparire ormai scontato. Segna un gol bellissimo e la sua forma fisica sembra in crescita. Rientrerà presto in condizione ideale e non mollerà sicuramente il titolo di capocannoniere neanche quest'anno.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DI LIGA (26^ GIORNATA)



  PAG. SUCC. >