BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VIDEO/ Palermo-Milan (0-2): gol e highlights della partita. Ruiu sorride con Bacca (Serie A 2015-2016, 23^giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il colombiano Carlos Bacca, 29 anni, attaccante del Milan: per lui 22 presenze e 11 gol in campionato (INFOPHOTO)  Il colombiano Carlos Bacca, 29 anni, attaccante del Milan: per lui 22 presenze e 11 gol in campionato (INFOPHOTO)

VIDEO PALERMO-MILAN (RISULTATO FINALE 0-2): GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 23^GIORNATA). RUIU SORRIDE - Il Milan vince due a zero contro il Palermo al Barbera e continua il suo viaggio verso il terzo posto. In gol ancora una volta bomber Bacca sempre più protagonista e il compagno d'attacco Niang che su rigore ha messo a segno il due a zero. Una coppia d'attacco che sta dando grande soddisfazione al Milan. E Ruiu a Telelombardia si emoziona con i gol dei propri campioni, in particolare con quello di Bacca, colombiano portato in Italia da Galliani.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DI RUIU IN PALERMO-MILAN

VIDEO PALERMO-MILAN (RISULTATO FINALE 0-2): GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 23^GIORNATA). L'ENTUSIASMO DI SUMA - Il Milan vince due a zero e riscalda anche il cuore di un Mauro Suma febbricitante che comunque riesce a commentare la vittoria rossonera con i gol di Bacca e Niang, quest'ultimo su rigore. Per il colombiano metafora con il grande musicista e compositore tedesco. Niang invece è soprannominato "forever Niang". E il Milan dopo la vittoria nel derby continua a dare continuità ai risultati con la vittoria sul campo del Palermo di Schelotto.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DI SUMA IN PALERMO-MILAN

VIDEO PALERMO-MILAN (RISULTATO FINALE 0-2): GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 23^GIORNATA). PARLA GEROLIN - Palermo-Milan 0-2: vittoria importante per i rossoneri, che confermano un ottimo momento di forma, mentre per i rosanero è un periodo particolarmente complicato e la salvezza tutt'altro che al sicuro. In casa Palermo al termine della partita ha parlato soltanto il direttore sportivo Manuel Gerolin: "Purtroppo ogni volta che incontriamo una grande squadra pecchiamo di determinazione e di grinta. Abbiamo beccato gol dopo 20' e non siamo riusciti a reagire. Prestazioni di questo tipo non sono sufficienti per salvarsi, ma penso pure che questo non sia il vero Palermo".

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI PALERMO-MILAN (0-2): GOL E HIGHLIGHTS - CLICCA QUI PER LE DICHIARAZIONI DI GEROLIN

VIDEO PALERMO-MILAN (RISULTATO FINALE 0-2): GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 23^GIORNATA) - Altri tre punti in cassaforte dopo il trionfale derby di domenica sera. Il Milan entra in campo con il piglio giusto: squadra compatta, organizzata e pronta ad accelerare dopo ipnotici fraseggi corti. Il Palermo soffre l'imprevedibilità rossonera sopratutto sulle corsie laterali dove Antonelli a sinistra e Honda a destra hanno letteralmente demolito i propri avversari.

Il primo squillo degli ospiti porta proprio la firma del giapponese che direttamente da calcio d'angolo prova a sorprendere Sorrentino: il portiere rosanero riesce però a salvare sulla linea. Al 15' il Milan sfiora l'1-0 con Bacca: il colombiano approfitta di un errore di Chochev e dal limite entra in area saltando due avversari. L'attaccante tarda nella battuta a rete: quando lo fa, Sorrentino è attento e bravo a respingere da distanza ravvicinata. Il gol è però nell'aria e arriva al minuto 18: Honda fa viaggiare Abate sulla destra, il terzino mette in mezzo un cross al bacio per la pronta deviazione di Bacca, lesto a sbucare alle spalle di Niang. Per il colombiano si tratta del quarto centro consecutivo dopo le reti infilate a Fiorentina, Empoli e Inter. Il Palermo subisce il contraccolpo psicologico e in breve subisce anche il raddoppio degli avversari. Al 32' Goldaniga colpisce il pallone con il braccio in area e Mazzoleni non può far altro che indicare il dischetto: dagli undici metri Niang 'ruba' la battuta a Bacca e fredda Sorrentino per il 2-0. Nel finale di tempo i rosanero si svegliano e provano a rientrare in partita con Gilardino ma il colpo di testa dell'ex attaccante rossonero termina sul fondo. Nella ripresa Tedesco richiama Quaison e Struna per inserire Trajkovski e Morganella: il doppio cambio non riesce a invertire le sorti del match ma per lo meno pone un freno alla netta superiorità avversaria. Il Milan si chiude a riccio ed esce improvvisamente dalla propria metà campo in azioni di rimessa: dato il doppio vantaggio l'atteggiamento dei rossoneri è più che legittimato anche se Mihajlovic non sembra contento dei suoi. Intanto al 50' Bacca serve a Kucka il possibile assist del 3-0 ma il centrocampista calcia alto da posizione favorevole. Dopo questa parentesi rossonera il Palermo costruisce una ghiotta palla gol al 63' con il tiro di Trajkovski deviato in corner dal provvidenziale intervento di Antonelli. Il Milan torna a controllare la gara e, ad eccezione di un bolide di Balotelli terminato alto di non molto, non costruirà né concederà occasioni al Palermo. Analizzando le statistiche notiamo come il Milan abbia avuto la meglio sul Palermo sia dal punto di vista del possesso palla (60% contro il 40% avversario) sia per quanto concerne i tiri. I rossoneri hanno calciato complessivamente 17 volte, 8 di queste verso Sorrentino: i padroni di casa hanno calciato 14 volte ma soltanto 3 nello specchio della porta. Risultati più che soddisfacenti per Mihajlovic che finalmente sembra aver trovato la giusta quadratura del cerchio. Adesso il Milan vince e convince per la gioia del Presidente rossoneri Silvio Berlusconi.

LE DICHIARAZIONI - Al termine di Palermo-Milan ecco quanto dichiarato dal tecnico dei rossoneri Sinisa Mihajlovic ai microfoni di Premium Sport: 'Volevamo continuità di prestazione dopo il derby di domenica e ovviamente la vittoria: abbiamo portato a casa entrambe. Nel primo tempo abbiamo dominato, nella ripresa ci siamo limitati a controllare il match. La nostra è una vittoria meritata. Cambio di tendenza? Abbiamo lavorato molto e quello di oggi è un altro Milan rispetto a quello visto nel girone d'andata. Stiamo crescendo e dobbiamo esser felici di questa vittoria. Contro l'Udinese vogliamo ripetere quanto fatto oggi. Cosa è successo sul rigore fra Bacca e Niang? Entrambi sono rigoristi. Bacca era un po' arrabbiato perché voleva calciare lui ma alla fine ha lasciato a Niang. I due si sono chiariti nello spogliatoio ma è importante segnare e basta. Non conta chi calcia'. (Federico Giuliani)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI PALERMO-MILAN (RISULTATO FINALE 0-2): GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 23^GIORNATA)



  PAG. SUCC. >