BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Bologna-Fiorentina (1-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 24^ giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Lo stadio Renato Dall'Ara di Bologna (Infophoto)  Lo stadio Renato Dall'Ara di Bologna (Infophoto)

BOLOGNA-FIORENTINA: I VOTI DEI GIGLIATI

TATARUSANU 6,5: Il portiere rumeno gioca una partita attenta senza sbavature nella quale spicca al 74' quando alza in calcio d'angolo con un super intervento il tentativo dal limite dell'area di Taider. Assolutamente incolpevole in occasione del pareggio bolognese, dà sempre sicurezza a tutto il reparto arrettrato.

RONCAGLIA 5,5: Gioca praticamente da terzino, una posizione inedita per l'ex difensore del Boca Juniors che si limita a gestire la posizione anche se, soprattutto nel corso del primo tempo, commette diversi errori che per poco non sono costati una rete per gli avversari.

RODRIGUEZ 6,5: Partita molto attenta per il capitano gigliato che guida la difesa viola in questa trasferta che si è tremendamente complicata con l'espulsione di Mati Fernandez. Riesce a limitare un voglioso Destro a cui ha negato il gol in più occasioni.

ASTORI 6,5: Bella gara per l'ex difensore della Roma che, a parte un pò di nervosismo, non commette alcun errore ed anzi si rende protagonista di diversi salvataggi decisivi come nel finale di gara quando anticipa di testa il liberissimo Destro.

BERNARDESCHI 7: Il gioiellino viola riesce finalmente a segnare il suo primo gol in Serie A e lo fa con un preciso tiro da dentro l'area di rigore dopo aver ricevuto il cross di Tello. Gioca a tutto campo, facendosi trovare in tutte le posizioni ma riuscendo sempre a rendersi utile alla sua squadra. Esce stremato nei minuti finali dopo aver dato tutto.(TOMOVIC S.V.: Cambio per guadagnare un pò di tempo e far entrare un uomo più difensivo rispetto all'esausto Bernardeschi).

VECINO 6: Partita di sacrifico per il centrocampista uruguaino che gioca al fianco di Borja Valero concentrandosi soprattutto nel fase di non possesso soprattutto dopo l'espulsione di Mati Fernandez.

VALERO 6: Il cervello della squadra viola gioca da play basso, pochi metri davanti alla difesa. Si rende protagonista anche in fase di interdizione nella quale è costretto ad impegnarsi maggiormente dopo che i viola sono rimasti in inferiorità numerica.

PASQUAL 5,5: L'esperto esterno mancino gioca una partita attenta sulla fascia nella quale si preoccupa solamente di difendere al meglio per coprire le spalle a Tello, libero di pensare alla fase offensiva viola. Fatica a contenere gli inserimenti di Donsah che è riuscito a creare diversi pericoli proprio sul suo lato.

TELLO 6,5: Buona prova dell'ex giocatore del Porto che ripaga Sousa della fiducia visto che cambia un pò il sistema di gioco per permettere al talento spagnolo di sfruttare le sue grandi doti che gli hanno permesso di sfiorare il gol nel primo tempo e di servire il prezioso assist a Bernardeschi del vantaggio viola. (ZARATE :

FERNANDEZ 4: Dopo un primo tempo in cui ha faticato a trovare posizione nello scacchiere viola, il cileno riesce a farsi espellere dopo soli dieci minuti nella ripresa prendendo due cartellini gialli evitabili, soprattutto il secondo quando ha trattenuto per la maglia Maietta al limite dell'area bolognese. Incredibile ingenuità che ha messo in difficoltà i suoi compagni di squadra.

BABACAR 5: Il giovane attaccante senegalese fallisce l'occasione che Paulo Sousa gli ha concesso lanciandolo dal primo minuto visto che non lotta come dovrebbe facendosi sempre anticipare dai difensori avversari e calciando malamente sopra la traversa la palla servitagli da Tello. (KALINIC 5,5: Il centravanti croato ha la sfortuna di entrare pochi minuti prima dell'espulsione di Mati Fernandez che ha condizionato la gara della sua squadra che ha notevolmente abbassato il suo baricentro. Avvia l'azione del gol di Bernardeschi con una preziosa sponda per Tello, poi cerca di lottare da solo contro la coppia di centrali bolognesi).

ALL. VICTOR SANCHEZ 6: Il secondo di Paulo Sousa, sostituisce il tecnico portoghese squalificato, stravolgendo l'assetto della sua squadra per cercar di esaltare le doti di Tello e Bernardeschi che lo ripagano con la bella azione del vantaggio gigliato. Viene tradito da Mati Fernandez che, con la sua enorme ingenuità, costringe la sua squadra a giocare in inferiorità numerica per più di trenta minuti.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.