BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE / Genoa-Lazio: Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 24^ giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Lo stadio di Marassi (Infophoto)  Lo stadio di Marassi (Infophoto)

I VOTI DELLA LAZIO

MARCHETTI 7 - Sulla conclusione di Cerci viene ingannato dalla deviazione di Hoedt, per sua fortuna c'è Konko a togliere le castagne dal fuoco, nella ripresa tre interventi prodigiosi su Munoz, Pavoletti e Tachtsidis, grazie ai quali la Lazio esce dal cmapo con la porta inviolata.
BASTA 5,5 - Perde brutti palloni in difesa, e in fase offensiva le sue conclusioni sono da dimenticare, per usare un eufemismo. Prima dell'intervallo si fa male e deve abbandonare la partita (PATRIC 6,5 - Non se la cava male sia in fase difensiva che in quella difensiva, guadagnandosi diversi corner e proponendosi sulle fasce, ottime le chiusure su Laxalt. Ha avuto un impatto decisamente positivo sul match)
MAURICIO 6,5 - Stasera il difensore centrale della Lazio non solo non fa danni, ma limita quelli dei suoi compagni e all'ultimo sfiora anche il gol di testa. Magari giocasse sempre così...
HOEDT 6 - Prova a metterci l'eleganza e la personalità nei contrasti, il più delle volte con risultati soddisfacenti. Una gara priva di errori che gli consente di strappare la sufficienza.
KONKO 6,5 - Il suo salvataggio sulla linea alla conclusione di Cerci vale quasi un gol, bravo anche in copertura, anche se non si intende alla perfezione con Felipe Anderson. Di gran lunga meglio di alcuni suoi compagni che l'anno scorso, a quest'ora, faceva faville.
MILINKOVIC-SAVIC 6 - Vince quasi tutti i contrasti aerei, anche a costo di rimetterci la testa. Ha qualche problema con i scarpini, visto che scivola spesso, ma la cosa non gli crea particolari disagi.
CATALDI 6 - È lui il primo a sfiorare il gol con un tiro dal limite che sarebbe entrato in porta se non fosse stato per la deviazione provvidenziale di Perin. Nella ripresa Pioli decide di farlo uscire visto che è già ammonito e si era innervosito. (LULIC 6 - Fa quel che può ma quando i suoi compagni sono così poco ispirati come stasera è difficile inventarsi qualcosa)
PAROLO 5,5 - Peccato per l'ammonizione che lo costringerà a saltare il prossimo match contro il Verona, ma nonostante il cartellino giallo effettua alcune entrate rischiose che potrebbero costargli l'espulsione.
FELIPE ANDERSON 5,5 - Anche stasera è evidente come il brasiliano non sia al top della forma, ogni volta che prova a spaccare la partita viene fermato dagli avversari che lo neutralizzano senza farsi venire il mal di testa.
DJORDJEVIC 5 - Anche oggi non riesce a far gol, e per un attaccante come lui è una mancanza non da poco. La cosa davvero grave è che non ci va neanche lontanamente vicino.
MAURI 6,5 - Sfortunato nel colpire la traversa, si muove molto bene in mezzo al campo ma è evidente come non abbia ancora i novanta minuti nelle gambe. (KEITA 6 - Prova a mettere un po' di pepe nel gioco della Lazio ma i risultati non sono proprio esaltanti.

ALL. PIOLI 6 - Da qualche tempo la sua filosofia è diventata: "Primo non prenderle". Oggi - a differenza di mercoledì scorso contro il Napoli - c'è riuscito, ma in fase offensiva la Lazio da qualche tempo lascia davvero parecchio a desiderare, in particolare Felipe Anderson e Djordjevic sono la brutta copia di quelli ammirati un anno fa.

(Stefano Belli)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.