BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

INCHIESTA DOPING/ Scandalo atletica: al via le udienze per i 26 deferiti. Donato e Howe in aula (oggi, giovedì 9 febbraio 2016)

Inchiesta doping, scandalo atletica: iniziano oggi le sessioni di udienze per i 26 atleti italiani deferiti nell'ambito dell'indagine "Olimpia". La Procura ha chiesto due anni di squalifica

Foto InfophotoFoto Infophoto

L’inchiesta sul mondo dell’atletica italiana prende il via oggi. Il Tribunale Nazionale del Coni, presieduto da Carlo Polidori, ospita oggi i primi tra i 26 atleti deferiti per “eluso controllo”, all’interno dell’indagine “Olimpia” condotta dai Nas-Ros dei carabinieri di Trento (clicca qui per approfondire); la Procura di Bolzano, che ha dato mandato per avviare le indagini, ha chiesto due anni di squalifica per tutti gli atleti deferiti. Il primo a presentarsi di fronte al tribunale sarà Daniele Meucci, ex campione europeo di maratona; oggi poi nel corso della giornata saranno ascoltati altri nomi illustri dell’atletica italiana quali i saltatori Fabrizio Donato (bronzo alle Olimpiadi di Londra) e Daniele Greco (campione europeo in carica) e Ruggero Pertile (maratona). Venerdì, come riporta Sky Sport, toccherà tra gli altri ad Andrew Howe e Silvia Salis, dieci titoli italiani nel lancio del martello. “Ho la coscienza a posto” ha dichiarato Fabrizio Donato all’ingresso in aula - come riportato da Sky Sport. “Vediamo cosa ci vogliono dire oggi; è un mondo nuovo per me” ha proseguito il saltatore “sono sereno come sempre e spero che oggi finisca tutto, non se ne può più”. Tutti gli atleti che si presenteranno oggi sono difesi dall’avvocato Giulia Bongiorno.

© Riproduzione Riservata.