BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle / Roma-Fiorentina, Fantacalcio, i voti della partita: giallorossi devastanti! E i viola... (Serie A 2016, 28^giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

I VOTI DELLA ROMA

SZCZESNY 6 - A parte qualche uscita a intercettare i cross e a bloccare i tiri dai calci piazzati, il portiere polacco non viene impegnato praticamente mai. Sul rigore Ilicic lo spiazza.
FLORENZI 7 - Rischia grosso quando intercetta col braccio il cross di Alonso, l'arbitro opta per la punizione anziché il rigore (anche se dal replay l'arto sembra dentro l'area). Per il resto, altra grande gara con alcune accelerazioni davvero mostruose, e a ogni sua giocata l'Olimpico si esalta.
MANOLAS 7 - Impeccabile in fase difensiva, nel finale ha la lucidità e la saggezza di redarguire Nainggolan che si stava beccando con alcuni giocatori della Fiorentina. Una grande prova di maturità.
RUDIGER 7 - Nessuna sbavatura o quasi in difesa, e prova anche a rendersi pericoloso su calcio piazzato, senza fortuna.
DIGNE 6 - Con un'ingenuità regala un rigore alla Fiorentina stendendo Tello in area che lo aveva superato, poteva essere l'episodio che avrebbe riaperto la partita, ma la Roma di oggi è stata davvero troppo forte per i viola. Alimenta anche la fase offensiva proponendosi sulla fascia sinistra.
NAINGGOLAN 6,5 - Sul 3-0 non trova la porta per pochissimo, e probabilmente sarebbe stato il colpo del definitivo KO per i viola (che poi arriverà nella ripresa con la doppietta di Salah). Nel finale si fa prendere il nervosismo quando, già ammonito, battibecca con i giocatori della Fiorentina.
PJANIC 7 - Gara poco appariscente ma comunque di grande efficacia per il bosniaco che gioca per i suoi compagni, innescandoli. Nella ripresa ci prova anche lui, non trovando la porta.
KEITA 6,5 - Si mette in evidenza con un colpo di testa dentro l'area nel primo tempo, il resto della gara non esce dal centrocampo dove ha giocato con grande personalità.
SALAH 8 - Costringe subito Astori al fallo, si fa rimontare più volte da Roncaglia, serve l'assist a El Shaarawy per l'1 a 0, firma la rete del raddoppio (con la complicità di Astori), va a segno anche nella ripresa mettendo il lucchetto sul successo. Quando si trova davanti alla ex-squadra si esalta e forse stasera disputa la sua miglior partita da quando indossa la maglia della Roma. (DZEKO SV)
EL SHAARAWY 7,5 - Di nuovo a segno (per la quinta volta dal suo rientro in Italia), il centravanti italo-egiziano si mette in evidenza anche con l'assist per il 3 a 0 di Perotti. L'aria di Roma gli sta facendo benissimo, è letteralmente rinato dopo qualche anno in ombra.
(TOTTI 6 - Il suo ingresso in campo viene salutato con un'ovazione dal pubblico dell'Olimpico che si alza in piedi per salutare il proprio beniamino, nel finale sfiora anche il gol su punizione scheggiando il pallo, probabilmente sarebbe venuto giù lo stadio)
PEROTTI 7 - Ruba a Dzeko il posto da titolare e non lo fa per rimpiangere, andando anche a segno nel primo tempo, dopo aver colpito anche un palo. A pochi minuti dall'inizio della ripresa deve abbondanare il campo per un indurimento al polpaccio, comunque nulla di grave per lui.
(VAINQUEUR 6,5 - Sul 4-1, Spalletti decide di non correre rischi e lo inserisce per rinforzare la retroguardia giallorossa, e non a caso i viola non combinano più nulla dopo il suo ingresso in campo)

ALL. SPALLETTI 8 - Stasera il tecnico ha scritto un'altra pagina del suo ultimo capolavoro, la settima per la precisione. In questa stagione la Roma non ha mai giocato così bene come oggi, e con questo slancio puntare al terzo posto sembra riduttivo. Azzeccatissimo il tridente con Salah, El Shaarawy e Perotti che hanno immediatamente trovato l'intesa.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >