BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI/ Roma-Fiorentina: quote, le ultime novità live. I migliori (Serie A 28^ giornata, oggi 4 marzo 2016)

Probabili formazioni Roma-Fiorentina: quote, le ultime novità live su moduli e titolari per la partita di Serie A, primo anticipo della 28^ giornata (oggi venerdì 4 marzo 2016)

Il grande ex Mohamed Salah (Infophoto)Il grande ex Mohamed Salah (Infophoto)

Apre la giornata di Serie A la sfida dello Stadio Olimpico tra la Roma di Luciano Spalletti e la Fiorentina di Paulo Sousa. Andiamo a vedere quali sono stati i calciatori da considerare i migliori fino a questo momento. I migliori marcatori sono da un lato Mohamed Salah e Miralem Pjanic con 9 reti e dall'altra Nikola Kalinic con 11. Non sono loro però quelli che tirano di più perchè da una parte Edin Dzeko ha fatto 53 tiri e dall'altra Josip Ilicic 42. Nella Roma è sempre il calciatore egiziano quello che ha fatto più assist, ben 13, mentre dall'altra parte si dividono la palma in tre Borja Valero, Federico Bernardeschi e Josip Ilicic con 7. I calciatori che hanno collezionato il maggior minutaggio sono rispettivamente Kostas Manolas (2330 minuti giocati) e Ciprian Tatarusanu (2454).

Sarà una sfida da vedere anche per il c.t. della Nazionale italiana Antonio Conte che potrà vedere i due esterni italiani più di qualità, ovvero Federico Bernardeschi da un lato e Stephan El Shaarawy dall'altro. Due giocatori di talento pronti ad essere portati in azzurro da Conte. Il primo quest'anno con Sousa è titolare, ha segnato  1 gol e sfornato 4 assist ma soprattutto ha sorpreso tutti con ripiegamenti difensivi importanti. El Shaarawy invece è tornato da poco in Italia dopo l'esperienza al Monaco, a Roma da gennaio ha segnato 4 gol e 1 assist in cinque partite, mostrando il talento intravisto qualche anno fa. Un giocatore decisamente importante per il tecnico Spalletti.

E Fiorentina si sfideranno nell'anticipo della ventottesima giornata di Serie A. Tra le file della Fiorentina di Paulo Sousa sicuramente il più atteso sarà Kalinic, autore di undici gol in questo campionato su ventisei presenze disputate. L'attaccante ha avuto un momento di crisi in questo campionato ma sembra essersi ripreso le redini dell'attacco della Fiorentina in men che non si dica. Un solo assist per lui in stagione, ma le occasioni da gol sono state ben quarantuno. Passiamo alla Roma di Luciano Spalletti dove il giocatore più atteso sarà Stephan El Shaarawy che nello scorso match contro l'Empoli ha siglato la prima doppietta personale con la maglia giallorossa. Solo cinque presenze per lui attualmente, quattro i suoi gol finora, una buona media per un giocatore che era dato per finito dopo l'esperienza al Monaco. 

Nella Roma è sotto diffida il solo Digne, mentre la casella degli squalificati è vuota. Considerata la presenza in rosa di Zukanovic, ottima alternativa al francese, per Spalletti il problema non dovrebbe essere insuperabile. Nella Fiorentina sono invece diffidati Pasqual, Badelj, Borja Valero e Kalinic. Il problema è quello relativo allo spagnolo, in quanto Badelj potrebbe rimanere in panchina, come Pasqual, mentre Kalinic dovrà stare attento eventualmente a non rimediare cartellini gialli per simulazione o eventuali falli di mano. Confermata invece la squalifica di Zarate, che sarebbe comunque partito dalla panchina.

Vista l'assenza dal primo minuto di Edin Dzeko, la sfida tra bomber è destinata ad essere quella tra Salah e Kalinic. Il primo, nove gol all'attivo in campionato, ha già segnato all'andata contro la Roma, un gol senza esultare per rispetto ai suoi vecchi tifosi. Il secondo invece ha 11 gol in campionato, ha voglia di segnare ancora per portare la squadra verso il terzo posto. E' chiaro che non sarà facile per lui visto che la Roma di Spalletti sembra aver quadrato la difesa grazie all'arrivo del nuovo allenatore. Salah potrebbe essere micidiale soprattutto in contropiede anche perché la Roma lascia parecchi spazi vuoti visto il modo di giocare da parte del tecnico portoghese. 

Roma-Fiorentina: vedendo le assenze da ambo le parti i due allenatori non si possono certo lamentare. Nella Roma ci sono Gyomber e Ponce che sono da tempo fuori, la vera assenza è quella di De Rossi, ancora out per problemi fisici. Ma Spalletti a centrocampo è coperto dalla presenza di Keita che giocherà assieme a Nainggolan e Pjanic. Nella Fiorentina invece oltre all’infortunato Benalouane, ultimo arrivato in casa viola, mancherà per squalifica Zarate. Non è stato accolta la richiesta della Fiorentina di togliere una giornata al calciatore argentino dopo le mani al collo a Murillo nel match contro l’Inter. Un vero peccato perché Zarate avrebbe volentieri giocato contro la Roma visto che è stato un ex Lazio.

Il primo anticipo della giornata di Serie A è Roma-Fiorentina, gara che si gioca per il terzo posto con le due squadre appollaiate a pari punti. Andiamo a vedere quali saranno i ballottaggi nelle due formazioni. I dubbi di Luciano Spalletti arrivano soprattutto dal reparto offensivo dove Dzeko si gioca una maglia per tornare titolare. Per la punta bosniaca sono due le possibilità per ritornare in campo o al posto di Perotti oppure in luogo di Keita e in quel caso si passerebbe dal 4-3-3 al 4-2-3-1. Dall'altra parte invece l'unico dubbio di Paulo Sousa è in mezzo al campo dove Badelj è favorito su Ilicic che dovrebbe accomodarsi ancora in panchina.

Si gioca questa sera alle ore 20.45; è il primo anticipo della ventottesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016 e si gioca allo stadio Olimpico della capitale di venerdì per il successivo impegno europeo della Roma. Fra i giallorossi e i viola è una partita fondamentale nella corsa al terzo posto che vale la Champions League: chi vince potrà ancora puntare pure al secondo posto, per chi dovesse invece perdere sarebbe una pesante battuta d'arresto. L'arbitro della partita sarà il signor Massimiliano Irrati della sezione Aia di Pistoia; andiamo adesso a studiare quelle che sono le probabili formazioni di Roma-Fiorentina, con uno sguardo anche alle quote per chi vorrà scommettere sull'esito di questo incontro.

Queste le quote Snai per Roma-Fiorentina, partita valida per la ventottesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016: la vittoria della Roma (segno 1) vale 2,05; il pareggio (segno X) vale 3,50 mentre la vittoria della Fiorentina (segno 2) vi permetterà di vincere 3,60 volte la somma giocata.

Dzeko o non Dzeko? Propendiamo per la seconda ipotesi, anche perché Luciano Spalletti in conferenza stampa ne ha elogiato le capacità quando entra a partita in corso, forse un modo per indorare l'amara pillola dell'esclusione. D'altronde la Roma in attacco non ha certo problemi: senza il bosniaco, si può comunque schierare un tridente Perotti-Salah-El Shaarawy, con il grande ex che sarà al centro dell'attenzione insieme al Faraone, reduce dalla doppietta ad Empoli. In caso di innesto di Dzeko si dovrebbe passare al 4-2-3-1 e il sacrificato sarebbe probabilmente Keita. Tutto definito invece in difesa, il cui rendimento è migliorato dall'arrivo di Spalletti, ma si può certamente crescere ancora.

La Fiorentina sicuramente è una squadra che sa giocare un ottimo calcio, eppure ultimamente c'è qualche problema a segnare: Kalinic ha realizzato un solo gol nel 2016, Ilicic (che è il secondo miglior marcatore della squadra) ha perso lo status di titolare, Babacar è ancora troppo discontinuo, Bernardeschi in campionato ha segnato un solo gol... Situazione che può sembrare paradossale per una squadra che produce molte occasioni, forse il punto debole che impedisce ai gigliati di sognare ancora più in grande. Poteva far comodo Zarate, ma il ricorso contro la squalifica è stato respinto. Di certo si insisterà con il 4-2-3-1 con i titolari delle migliori occasioni, compreso Tello che è stato il miglior colpo del mercato di gennaio viola.