BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI/ Dinamo Kiev-Napoli: diretta tv, orario, le ultime notizie live. Mertens o Insigne? (Champions League 2016-2017, girone B)

Probabili formazioni Dinamo Kiev-Napoli: diretta tv, orario, le ultime notizie live sulla partita che si gioca allo stadio Olimpico per la prima giornata del girone B di Champions League

Foto LaPresseFoto LaPresse

Alla vigilia della partita di Champions League Maurizio Sarri non ha ancora deciso quale tridente offensivo schierare. E’ l’unico punto di domanda di una formazione che, come abbiamo imparato lo scorso anno, non ha troppi segreti ed è stata modificata poche volte (mai nelle occasioni che contavano davvero). Il ballottaggio è sempre lo stesso: Lorenzo Insigne o Dries Mertens. In questo inizio di stagione il belga è stato più incisivo: entrato in campo nel secondo tempo di Pescara, con la squadra sotto di due gol, il belga ha impiegato pochi minuti per lasciare il segno con una splendida doppietta, mentre da titolare contro il Milan ha propiziato il gol di Arkadiusz Milik con una giocata fantastica. Insigne, che in estate ha anche assaporato l’idea dell’addio a Napoli, finora ha avuto meno spazio; rilanciato titolare da Sarri nella partita di sabato sera contro il Palermo, non ha segnato ma ha comunque fornito ottime indicazioni al suo allenatore. Mertens dà sempre l’idea di dare il meglio di sè quando parte dalla panchina, ma se è in forma è giusto cavalcarlo dall’inizio; Sarri ha 24 ore di tempo per prendere una decisione.

Nella formazione del Napoli che domani sera giocherà allo stadio Olimpico di Kiev c’è il grande punto di domanda legato a Raul Albiol. Il difensore spagnolo del Napoli sta bene ma, come riferito dalla redazione di Sky Sport, ha un problema con… il passaporto. Se le cose non venissero risolte ovviamente Albiol non potrebbe andare a giocare in Ucraina, un Paese per il quale è necessario esibire un visto di ingresso; la società è già al lavoro per ovviare all’inconveniente, anche perchè se Albiol dovesse saltare la trasferta di Kiev il Napoli si ritroverebbe con soli due difensori centrali a disposizione (Koulibaly e Maksimovic) visto che Vlad Chiriches è ai box per infortunio e Lorenzo Tonelli, il cui ginocchio non è ancora guarito, non è stato nemmeno inserito nella lista UEFA per la fase a gironi di Champions League. Un bel problema per Maurizio Sarri, che si presenterebbe all’esordio europeo senza alternative al centro del reparto arretrato.

Nelle probabili formazioni di Dinamo Kiev-Napoli spicca il nome di Arkadiusz Milik. L'attaccante polacco dovrebbe essere titolare al centro dell'attacco del Napoli e per lui sarà un esame significativo, la prima uscita europea con la maglia degli azzurri: Milik deve sostenere il peso della pesantissima eredità di Gonzalo Higuain, in campionato ha iniziato bene con la doppietta segnata contro il Milan alla seconda giornata e adesso è atteso anche al "battesimo" in Champions League, competizione nella quale Milik finora in carriera vanta sette presenze e due gol con la maglia dell'Ajax, alle quali possiamo aggiungere tredici presenze e cinque gol in Europa League fra Bayer Leverkusen e gli olandesi. Esperienza non amplissima ma neppure disprezzabile: da Kiev ora comincia una storia nuova, che sarebbe bello aprire con un gol.

, partita valida per la prima giornata del girone B di Champions League 2016-2017, si gioca alle ore 20:45 di domani sera presso lo stadio Olimpico della capitale ucraina. Inizia il percorso europeo del Napoli, che dopo le delusioni del passato va a caccia non solo del superamento del girone (obiettivo minimo) ma di ampia strada nel torneo più affascinante; la Dinamo Kiev è ostacolo duro soprattutto in casa, ma il pronostico non può che andare a favore dei partenopei. Arbitra la partita lo scozzese William Collun; andiamo subito a vedere dunque quali sono le probabili formazioni di Dinamo Kiev-Napoli.

La Dinamo Kiev è reduce dal big match di campionato contro lo Shakhtar Donetsk (1-1 esterno); il 4-2-3-1 di Sergiy Rebrov, ex attaccante del club, non dovrebbe essere modificato più di tanto anche se qualche cambio potrebbe arrivare. Di sicuro rivedremo Yarmolenko e Gusev sulle corsie esterne nel tridente offensivo che supporta la prima punta Junior Moraes (favorito su Gladky). In posizione centrale ha giocato Buyalsky; qui potrebbe arrivare un’alternativa, con Rybalka che può fare un passo avanti andando a fare il trequartista alle spalle di Moraes, e dunque uno tra Fedorchuk e Garmash sarebbe in mezzo al campo, nella cerniera a protezione della difesa, al fianco di Sydorchuk che invece dovrebbe essere confermato. Per quanto riguarda il reparto arretrato, Danilo Silva giocherà a destra e Vitorino Antunues potrebbe essere in campo da titolare sul lato opposto (mandando Makarenko in panchina), mentre in mezzo ci saranno Vida e Kacheridi. In porta l’eterno Shovkovsky: il prossimo gennaio l’estremo difensore, già protagonista dei Mondiali 2006, compirà 42 anni.

Maurizio Sarri giocherà con il 4-3-3 e rispetto alla formazione che ha appena battuto il Palermo non dovrebbe cambiare molto. Sicuramente tornerà in campo Hysaj sulla corsia destra al posto di Maggio, conferme per Koulibaly e Raul Albiol al centro dello schieramento con Ghoulam sulla corsia sinistra (in porta ovviamente Pepe Reina). A centrocampo non ci sarà Zielinski, titolare sabato sera: torna a giocare Allan che è la mezzala destra, con Hamsik che dunque tornerà ad occuparsi del centrosinistra e Jorginho che come sempre sarà al centro della mediana con compiti di regia e impostazione della manovra. Si prepara un cambio anche per quanto riguarda il tridente offensivo: Lorenzo Insigne ha giocato bene al Barbera ma il titolare per l’esordio in Champions League potrebbe essere Mertens, le cui quotazioni sono in crescita. Milik dovrebbe essere confermato come prima punta di riferimento, Callejon ovviamente giocherà sul centrodestra ed è forse l’unico insostituibile nel reparto offensivo del Napoli.

, valida per la prima giornata del girone B di Champions League 2016-2017, sarà disponibile in diretta tv sui canali della pay tv del digitale terrestre, in particolare su Premium Sport e Premium Sport HD 2.