BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI / Sassuolo-Athletic Bilbao: i protagonisti. Quote e ultime novità live (Europa League girone F, oggi 15 settembre 2016)

Probabili formazioni Sassuolo-Athletic Bilbao: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca al Mapei Stadium per la prima giornata del girone F di Europa League 2016-2017

Foto LaPresseFoto LaPresse

Inizia tra poco al Mapei Stadium, per la prima giornata dei gironi di Europa League. Andiamo a vedere quali potrebbero essere i protagonisti della partita che si disputerà al Mapei Stadium partendo dalla formazione di Eusebio Di Francesco. Il protagonista potrebbe essere proprio Gregoire Defrel che rientrerà proprio in questa partita dopo l'infortunio ed ha tutte le intenzioni di disputare una gara intensa al fianco di Politano. L'attaccante francese ha disputato tre partite in una competizione Uefa ed ha segnato due gol, un ottimo score, ma non è mai sceso in campo per una partita di Europa League. Passiamo all'Athletic Bilbao di Valverde e qui il protagonista potrebbe essere Aritz Aduriz. L'attaccante spagnolo vanta ben quarantasei partite in una competizione Uefa con diciannove gol. In Europa League invece è sceso in campo ventitré volte andando in rete undici volte.


Quali possono essere i giocatori più importanti nella partita di Europa League? Andiamo subito a scoprire i potenziali giocatori che potrebbero risultare decisivi al Mapei Stadium; nel Sassuolo citiamo Simone Missiroli, un giocatore che negli ultimi tempi ha avuto diversi problemi fisici e ha saltato le prime partite della stagione - oltre a buona parte della scorsa - ma adesso è tornato a disposizione di Eusebio Di Francesco e potrebbe essere già in campo, calciatore che è cresciuto tantissimo nel corso degli ultimi anni diventando sempre più centrale nel progetto neroverde. Nell?Athletic Bilbao citiamo invece Benat Etxebarria: classe ’87, è cresciuto qui (nel Baskonia) ma tra il 2009 e il 2013 è stato importante il periodo che ha trascorso nel Betis. L’Athletic lo ha ripreso facendone il playmaker della squadra; a 29 anni ha messo insieme soltanto 4 presenze nella nazionale spagnola, ha avuto la sfortuna di giocare nella stessa epoca di grandissimi del ruolo (da Xavi a Xabi Alonso, da Iniesta a Fabregas) trovando poco spazio ma di fatto è imprescindibile negli schemi di Ernesto Valverde, e dai suoi piedi passano tutte le azioni della formazione basca.

Il Sassuolo affronterà l'Athletic Bilbao al Mapei Stadium per la prima partita dei gironi di Europa League. Il tecnico Di Francesco non sarà alle prese con tanti ballottaggi in vista della sfida contro gli spagnoli: torneranno disponibili sia Defrel che Berardi, anche se quest'ultimo difficilmente verrà fatto partire dal 1'. Falcinelli dovrebbe fare posto invece a Defrel, irremovibile Politano che contro la Juventus ha disputato una gara al di sopra delle aspettative. A centrocampo tornerà titolare Missiroli, nessun ballottaggio particolare visto che scenderanno in campo gli stessi giocatori che sabato scorso sono stati sconfitti allo Juventus Stadium. Consigli in porta, Di Francesco non ha alcuna intenzione di lasciarlo in panchina nelle Coppe Europee anche perchè è la prima volta storica che il Sassuolo partecipa alla fase a gironi dell'Europa League. Difesa composta da Gazzola, Acerbi, Cannavaro e Peluso.

È una grande occasione quella di stasera per Pol Lirola, che sarà il terzino destro titolare nella prima assoluta dei neroverdi nella fase a gironi di una coppa europea. Classe ’97, Lirola è cresciuto nell’Espanyol e lo scorso anno ha giocato nella Primavera della Juventus, conquistando il Torneo di Viareggio e disputando le finali di scudetto e Coppa Italia. E’ stato uno dei giocatori con il rendimento migliore nella squadra allenata da Fabio Grosso; non avendo però i criteri per essere uno dei giocatori “interni” nella rosa della prima squadra (servono almeno due stagioni nelle giovanili), Lirola è andato in prestito al Sassuolo per maturare esperienza, ma può rappresentare il futuro della Juventus nel suo ruolo. Fino a questo momento il terzino spagnolo (catalano, di Mollet del Vallès) ha giocato una sola partita con la maglia neroverde: quella che il Sassuolo ha pareggiato 1-1 contro la Stella Rossa, guadagnando la qualificazione alla fase a gironi di Europa League.

E Athletic Bilbao si affronteranno nella prima giornata dei gironi di Europa League, andiamo a vedere gli assenti in vista di questa trasferta da parte dei neroverdi. Il tecnico Eusebio Di Francesco non avrà a disposizione il bomber Domenico Berardi, attaccante neroverde che è infortunato e quindi non potrà essere a disposizione per la partita in Europa League. Di Francesco non lo ha neanche convocato, e cerca di recuperarlo in vista della partite di campionato dei prossimi giorni. Per il resto il Sassuolo potrà scendere in campo con lo stesso undici titolare che ha giocato contro la Juventus allo Stadium, a differenza di Defrel che è tornato disponibile e scenderà in campo al posto di Falcinelli in coppa con Politano. Diversa invece la situazione dell'Athletic Bilbao: la formazione spagnola con il tecnico Valverde avrà a disposizione tutti i giocatori per la trasferta del Mapei Stadium.

La formazione neroverdi ormai ha imparato a memoria il 4-3-3 di Eusebio Di Francesco. L’allenatore punta molto sul lavoro degli attaccanti esterni, primi difensori in fase di non possesso e in moto costante nelle azioni d’attacco. Contro l’Atheltic Bilbao i titolari in quei ruoli dovrebbero essere Matteo Politano e Federico Ricci, entrambi cresciuti nel vivaio della Roma. Al centro del tridente pronto al rientro il francese Gregoire Defrel, in grado a sua volta di garantire una certa dinamicità e favorire i tagli delle punte laterali. A centrocampo comanda Manganelli, capitano e perno davanti alla difesa, mentre delle due mezzali il giovane Pellegrini sarà quella con le maggiori responsabilità offensive. In difesa spazio al terzino destro Pol Lirola, che probabilmente se la vedrà con un cliente difficile come Inaki Williams: la punta di origini ghanese ha velocità e tecnica, Biondini dovrà probabilmente tenersi pronto a raddoppiare la marcatura. L’Athletic Bilbao di Ernesto Valverde si dispone in campo con il modulo 4-2-3-1, che può all’occorrenza ripiegarsi in un 4-3-3 con l’arretramento del trequartista centrale, probabilmente Raul Garcia, sulla linea di mezzo. I due mediani, Benat e San José oppure Iturraspe, rimangono generalmente bloccati a protezione della difesa, lasciando ai terzini e soprattutto al destro de Marcos il compito di avanzare per sostenere l’azione. 

, partita storica per i neroverdi: alle ore 19 di questa sera il Mapei Stadium ospita la prima partita assoluta nella fase a gironi di un torneo per la formazione di Eusebio Di Francesco. Per la prima giornata del girone F l’avversario è di lusso: l’Athletic Bilbao, formazione nobile del calcio spagnolo che quattro anni fa, con Marcelo Bielsa in panchina, raggiunse la finale. Una partita di cartello per il Sassuolo, che dopo aver superato brillantemente i turni preliminari si presenta con grandi speranze al girone. Al Mapei Stadium arbitra il polacco Pawel Raczkowski; andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Sassuolo-Athletic Bilbao.

Per Sassuolo-Athletic Bilbao, partita valida per la prima giornata del girone F di Europa League 2016-2017, le quote Snai ci dicono che la vittoria del Sassuolo (segno 1) vale 2,75, il pareggio (segno X) vale 3,25 mentre la vittoria dell’Athletic Bilbao (segno 2) è quotata 2,25 la somma che deciderete di giocare.

Eusebio Di Francesco ha fatto turnover contro la Juventus, e per la prima in Europa dovrebbe presentare una squadra molto vicina a quella titolare; al netto delle assenze pesanti (Domenico Berardi e Defrel, ma anche Sensi) andrà in campo il Sassuolo migliore, con qualche modifica. In difesa per esempio dovrebbe esserci spazio per il giovane spagnolo Pol Lirola che, arrivato dalla Juventus, è in vantaggio su Gazzola per la corsia destra; dall’altra parte conferma per Peluso, al centro torna titolare Cannavaro che farà coppia con Acerbi e porterà l’esperienza data dall’aver giocato anche la Champions League. Come lui Alessandro Matri, che sarà al centro dell’attacco; gli faranno compagnia Federico Ricci, che dovrebbe essere l’esterno titolare sulla destra, e Politano che cambia corsia andando a sostituire Ragusa. L’unico reparto che rimane invariato rispetto alla formazione-tipo è il centrocampo: Biondini e Duncan accompagnano l’azione di capitan Magnanelli, panchina per Lorenzo Pellegrini che aveva giocato da titolare la partita dello scorso sabato.

Ernesto Valverde giocherà con il 4-2-3-1 nel quale Benat Etxebarria è ormai diventato il punto di riferimento della mediana, e farà coppia con Iturraspe che è uno dei reduci dei Leoni di San Mamès, finalisti nel 2012. In porta per i baschi giocherà Iago Herrerin; difesa con De Marcos ormai stabilmente impiegato da terzino destro, dall’altra parte Balenziaga mentre in mezzo Laporte sarà il leader del reparto con Etxeita al suo fianco. Detto della mediana, sulla linea della trequarti dovrebbe essere ancora escluso Iker Munian, gioiellino che non ha del tutto mantenuto le promesse; al suo posto giocherà Inaki Williams che ha avuto una rapida crescita, dall’altra parte un veterano come Susaeta che ancora oggi è indispensabile per questa squadra. In mezzo è stato escluso Eraso (al pari di Mikel Rico): spazio allora all’esperienza di Raul Garcia che sabato è stato decisivo in campionato, naturalmente davanti a tutti giocherà Aritz Aduriz che è reduce dalla miglior stagione in carriera (si è guadagnato la convocazione agli Europei con la maglia della Spagna).