BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Fiorentina-Chievo (risultato finale 1-0) info streaming video e tv: Decide Bernardeschi su rigore! (Coppa Italia, oggi 11 gennaio 2017)

Diretta Fiorentina-Chievo info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario, risultato live della partita di Coppa Italia, ottavi di finale (oggi mercoledì 11 gennaio)

LaPresse LaPresse

Allo Stadio Artemio Franchi di Firenze la Fiorentina supera il Chievo per 1 a 0 e si qualifica ai quarti di finale della Coppa Italia. Nel primo tempo gli ospiti riescono a farsi valere creando diverse occasioni ma rimangono in inferiorità numerica ad un passo dall'intervallo quando Radovanovic viene espulso per doppia ammonizione e, sulla punizione derivata dal fallo, Bernardeschi colpisce la traversa. Nella ripresa i viola sembrano padroni del match ma la parità numerica viene ristabilita al 70', quando Zarate riceve un cartellino rosso per fallo da dietro su Bastien. Nel recupero, però, il solito Bernardeschi viene atterrato in area avveraria da Gobbi e lo stesso numero 10 dei toscani realizza dal dischetto al 93' la rete che vale la qualificazione per la formazione di Sousa.

Quando manca appena una decina di minuti al novantesimo, il punteggio tra Fiorentina e Chievo è sempre fermo sullo 0 a 0. I padroni di casa provano a colpire con il colpo di testa alto da parte di Vecino al 60' ma gli ospiti acquistano fiducia e tentano la rospresa con Bastien al 68', bravo al 70' a costringere Zarate al fallo da dietro che costa il rosso all'argentino e ristabilisce la parità numerica. Al 75', lo spunto di testa di Castro viene infatti fermato con difficoltà da Tatarusanu.

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Fiorentina e Chievo è di 0 a 0. In questo inizio di ripresa i viola, come si poteva pensare, schiacciano i veneti nella loro metà campo a causa dell'uomo in meno ma la squadra di Sousa fallisce una clamorosa occasione al 50', quando sullo spunto di Chiesa dalla destra, Izco manda il pallone sul palo per salvare la situazione e Kalinic spara incredibilmente in tribuna dal centro dell'area. In precedenza, Vecino e Bernardeschi avevano costretto Sorrentino alla parata in calcio d'angolo.

Al termine della prima frazione di gioco, le formazioni di Fiorentina e Chievo sono da poco rientrate negli spogliatoi per l'intervallo sullo 0 a 0. Dopo aver lasciato spazio agli ospiti in diversi tratti del match, i padroni di casa tornano a crescere nel finale a cui si aggiunge l'espulsione di Radovanovic rimediata nel recupero per doppia ammonizione. L'occasione più grande della sfida capita a Bernardeschi pochi istanti dopo, quando colpisce la traversa al 45'+4' direttamente su calcio di punizione.

Arrivati alla mezz'ora del primo tempo, il punteggio tra Fiorentina e Chievo è ancora di 0 a 0. Con il passare dei minuti i gialloblu creano diverse occasioni con Floro Flores al 16' ed Inglese al 19', terminate però fuori dallo specchio come per la punizione di Zarate al 18' in favore dei viola ed il colpo di testa di Bernardeschi al 29'. Al 17' Radovanovic riceve la prima ammonizione del match a causa di un brutto intervento su Kalinic.

Allo Stadio Artemio Franchi la gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Chievo è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In questa prima fase della partita sono i padroni di casa a dettare il ritmo con uno squillo di Zarate già al terzo. Gli ospiti escono a fatica dalla propria metà campo e non sfruttano una buona opportunità con Floro Flores al 10', sparando alto sopra la traversa.

Sta per cominciare allo stadio Artemio Franchi, dove sono già state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre che alle ore 17.30 scenderanno in campo per gli ottavi di finale di Coppa Italia in gara secca, come caratteristica di quasi tutti i turni della Tim Cup. Un vantaggio che la Fiorentina deve capitalizzare, anche perché la Coppa Italia potrebbe assumere grande valore nella tormentata stagione dei gigliati. Naturalmente ci sarà un po’ di turnover da entrambe le parti, ma nemmeno troppo visto che ad esempio la Fiorentina non rinuncia a Tatarusanu in porta, Bernardeschi e Kalinic in attacco, tanto per fare qualche nome. Il Chievo invece proporrà la coppia d’attacco formata da Floro Flores ed Inglese, assistiti da De Guzman come trequartista. Adesso parola al campo: Fiorentina-Chievo sta per cominciare! FIORENTINA: Tatarusanu, Tomovic, De Maio, Sanchez, Chiesa, Badelj, Vecino, Olivera, Zarate, Bernardeschi, Kalinic. A disposizione: Lezzerini, Satalino, Toledo, Diks, Salcedo, Cristoforo, Borja Valero, Hagi, Khouma, Milic, Ilicic, Tello. Allenatore: Paulo Sousa. CHIEVO: Sorrentino, Izco, Spolli, Cesar, Gobbi; Castro, Radovanovic, Bastien; De Guzman; Floro Flores, Inglese. A disposizione: Bressan, Confente, Dainelli, Gamberini, Frey, Depaoli, Kiyine, Birsa, Costa, Vignato, Floro Flores, Pellissier. Allenatore: Rolando Maran.

Gli ‘scambi di figurine’ tra Fiorentina e Chievo sono cominciati nell’estate 1994, quando il centrocampista Mauro Zironelli lasciò la viola neopromossa in Serie A per aggregarsi ai gialloblù. L’operazione in realtà fu doppia e coinvolse anche il difensore Lorenzo D’Anna, difensore centrale allora ventiduenne destinato a diventare una vera bandiera del Chievo, con cui ha collezionato oltre 350 presenze ufficiali. A proposito di colonne storiche, dieci anni dopo un altro centrocampista ha percorso la rotta opposta, passando dal Chievo alla Fiorentina nell’estate 2003. Si trattava di Francesco Manganelli, che non è mai sceso in campo con la maglia viola ma che oggi veste la fascia di capitano del Sassuolo, con cui ha compiuto tutta la scalata dalla Serie C2 all’Europa League. Altri scambi tra Fiorentina e Chievo hanno riguardato Franco Semioli, trasferitosi in toscana nell’estate 2008, il ghanese Maxwell Acosty che i viola hanno prestato agli scaligeri nel 2013, e il portiere classe 1990 Andrea Seculin. Quest’ultimo era stato acquistato dalla Fiorentina appena maggiorenne, nel 2008; con la formazione gigliata però non ha raccolto presenze ufficiali e oggi il suo cartellino è interamente di proprietà del Chievo.

Fiorentina-Chievo rappresenta un’occasione di riscatto per i veronesi, che pochi giorni fa hanno perso nettamente in casa contro l’Atalanta. L’anno è iniziato male e Rolando Maran ha accettato il verdetto del campo: “La prestazione non mi è piaciuta” ha detto in riferimento al pesante 4-1 incassato. “Ho visto un brutto Chievo che ha meritato la sconfitta. Non siamo riusciti a giocare e questo senza dubbio deve essere un motivo di analisi”. Il tecnico trentino ha parlato di una giornata storta, pagata a caro prezzo dal punto di vista del risultato. La ricetta per ripartire è quella di pensare comunque positivo: “Abbiamo chiuso il girone di andata con 25 punti” ha detto Maran “e certamente non ci dobbiamo rispecchiare con questo risultato”. E, soprattutto, il Chievo deve ripartire subito, da quello che è riuscito a fare nelle giornate precedenti e dimenticandosi di possibili alibi. “Avevo giocatori assenti ma questo non c’entra. Siamo partiti malissimo e questo ha condizionato la partita, il primo gol di Gomez ha dato entusiasmo a un’Atalanta che è già in stato di grazia”. La chiusura però è stata positiva: “Ci siamo sempre rialzati e lo faremo anche questa volta, sono convinto di questo perchè alleno una squadra che ha grandi valori morali”.

Fiorentina-Chievo, match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia, è il remake della seconda giornata del campionato in corso. Il 28 agosto 2016 la Fiorentina si è imposta sul Chievo con il minimo scarto (1-0), grazie al gol del colombiano Carlos Sanchez al 29’ minuto. In Coppa Italia Fiorentina e Chievo si sono sfidate 2 volte, sempre allo stadio Artemio Franchi, e a vincere è sempre stata la formazione toscana. Il precedente più recente è datato 8 gennaio 2014 e fu valido ancora per gli ottavi di finale. Risultato conclusivo 2-0 a favore della Fiorentina, con reti nel primo tempo dello spagnolo Joaquin e del croato Ante Rebic, oltre ad un’espulsione a testa (Gennaro Sardo peri veronesi e Massimo Ambrosini tra i viola). Tra i titolari di quel match, i seguenti giocatori militano ancora in Fiorentina e Chievo: sono Gonzalo Rodriguez, Tomovic, Borja Valero poi Sardo, Dainelli, Cesar, Radjvanovic ed Hetemaj. Nelle ultime 10 sfide dirette gli scaligeri non hanno mai vinto, incassando 8 sconfitte e strappando 2 pareggi: 1-1 il 21 ottobre 2012, con le reti di Thereau prima e Gonzalo Rodriguez poi, e 0-0il 30 aprile scorso. Curiosamente, Fiorentina-Chievo è anche la prima partita in Serie A del club gialloblu, che il 28 agosto 2001 bagnò il suo debutto in ‘Paradiso’ con una storica vittoria per 0-2, firmata dai gol di Simone Perrotta (6’ minuto) e Massimo Marazzina (53’). 

Andiamo a vedere quali saranno i bomber della gara di Coppa Italia tra Fiorentina e Chievo, in programma allo stadio Artemio Franchi. Tra le file dei padroni di casa il tecnico Paulo Sousa si affiderà ancora una volta a Federico Bernardeschi: il giocatore sta disputando una stagione esemplare, considerando che tra Serie A ed Europa League ha già siglato dieci gol in ventiquattro gare disputate finora. Due invece gli assist di Bernardeschi che rispetto allo scorso anno è diventato una vera e propria garanzia per l'attacco viola. Per il Chievo, invece, mister Maran potrebbe decidere di puntare su bomber Pellissier, a segno anche nell'ultima gara di campionato contro l'Atalanta che sa sempre essere decisivo quando viene chiamato in causa. Pellissier ha già segnato un gol in Coppa Italia in questa stagione nel turno precedente, in campionato invece ha siglato quattro reti nonostante non sia un titolare fisso della squadra gialloblù.

La sfida tra Fiorentina e Chievo, valida per gli ottavi di finale della Coppa Italia, sarà diretta dall’arbitro Domenico Celi: ad assisterlo i guardalinee Posado e Valeriani e il quarto uomo Gavillucci. Per l’arbitro Celi,che sta per compiere 44 anni (è nato il 18 gennaio 1973 a Bari), si tratta del primo incrocio stagionale sia con la Fiorentina che con il Chievo. Quest’anno il fischietto pugliese ha diretto 6 partite di Serie A e 1 di Coppa Italia: quest’ultima è il derby piemontese Torino-Pro Vercelli del 13 agosto 2016, terminato 4-1 a favore dei granata. In campionato invece, l’arbitro Celi ha esordito alla quarta giornata dirigendo Crotone-Palermo 1-1, match in cui la squadra calabrese ha ottenuto il suo primo storico punto in Serie A. 1-1 sono terminate anche le 2 sfide successivamente arbitrate da Celi: Inter-Bologna (sesta giornata) e Pescara-Sampdoria (ottava). Nelle 7 presenze di questa stagione, il fischietto di Bari ha estratto 28 ammonizioni per una media esatta di 4 a partita: si contano inoltre 2 espulsioni, una per somma di gialli e una diretta, e 3 calci di rigore assegnati.

Dall'arbitro Domenico Celi, è una partita valida per gli ottavi di finale della Coppa Italia 2016-2017. Fiorentina e Chievo si affronteranno oggi pomeriggio alle ore 17.30 per provare a staccare il pass per i quarti di finale: una gara molto interessante quella del Franchi e che vedrà opposte due formazioni che non vivono un momento di forma particolarmente esaltante. Per quanto riguarda i viola, il 2017 ancora non è iniziato in quanto la gara di campionato col Pescara è stata rinviata a causa della neve. Dunque potrebbero aver beneficiato di una ulteriore sosta per arrivare al meglio alla gara contro i clivensi, ma di contro potrebbe pesare la mancanza di ritmo partita.

Dal canto loro i gialloblu sono reduci da pesante k.o. interno subito contro l'Atalanta. Una sconfitta che non ha lasciato spazio a recriminazioni e che ha evidenziato un momento di scarsa brillantezza per gli uomini di Rolando Maran. Dunque la Coppa Italia sarà per entrambe la giusta occasione per tornare alla vittoria e per regalarsi i quarti di finale di una competizione molto blasonata ed importante a livello nazionale.

Fiorentina e Chievo vengono entrambe da un periodo di notevole difficoltà in cui le due formazioni hanno faticato e non poco a trovare continuità. I viola hanno perso contro Genoa e Lazio, trovando un punto casalingo col Napoli. I tifosi mugugnano anche perché la stagione della Fiorentina procede verso l'anonimato vista la notevole distanza dalla zona Europa. Kalinic inoltre potrebbe sbarcare in Cina e ci sarebbe la grossa incognita legata al sostituto, al momento difficile da trovare. Per quanto concerne il Chievo, i gialloblu hanno vinto contro la Sampdoria, per poi perdere contro Roma ed Atalanta. Un andamento che non dovrebbe comunque mettere i clivensi a rischio retrocessione visto il vantaggio sulle ultime tre. Dunque ipotizzabile che per i gialloblu la Coppa Italia possa essere un buon banco di prova per capire le reali ambizioni del sodalizio di Maran. Pellissier appare l'elemento più in forma, pronto a vivere una delle sue ultime stagioni da calciatore da assoluto protagonista.

Guardando agli ultimi cinque precedenti tra queste due formazioni spicca un dato: il Chievo non ha mai battuto i viola. Infatti in quattro occasioni la Fiorentina ha avuto la meglio ed in una sola le due formazioni hanno pareggiato. Potrebbe essere l'occasione giusta per una rivincita nei confronti di una squadra come quella viola che di certo non vive un momento particolarmente esaltante. Inoltre la gara tra Fiorentina e Chievo al Franchi nello scorso mese di agosto apriva il campionato interno degli uomini di Sousa: i viola ebbero la meglio grazie ad un bel colpo di testa del centrocampista colombiano Sanchez. Altro dato interessante che emerge guardando gli ultimi 5 precedenti tra queste due squadre è la quasi completa sterilità del reparto offensivo del Chievo che è stato capace di realizzare appena una rete ai viola. Fu Pellissier nel 2015 a trovare una rete che però si rivelò inutile in quanto la Fiorentina vinse in terra veneta. Sarà lecito attendersi una gara ricca di gol, anche considerando che la Fiorentina non conta su una difesa del tutto impenetrabile.

Coloro che vorranno dilettarsi in qualche scommessa per Fiorentina-Chievo di Coppa Italia avranno davvero l'imbarazzo della scelta. Infatti si potrebbe puntare sulla vittoria della Fiorentina che SNAI quota a 1.63. Chi invece vorrebbe pronosticare un pareggio entro i novanta minuti potrebbe puntare sull'X che dallo stesso bookmaker viene quotato a 3.65. Mentre per quanto riguarda un possibile colpo esterno da parte del Chievo di Maran, SNAI quota il 2 a 6.00.

Il tecnico dei viola, Paulo Sousa, attende la Coppa Italia come possibile rivalsa per la sua formazione che è in evidente difficoltà. Il mercato potrebbe privarlo di Kalinic, il bomber principe della sua squadra. Ma Sousa vuole vincere col Chievo e regalare una gioia ai tifosi. Stesso discorso anche per Maran che dopo il pesante k.o. interno con l'Atalanta in campionato ha chiesto ai suoi ragazzi concentrazione in vista della delicata gara del Franchi. Dunque anche i gialloblu vogliono la qualificazione per affrontare la vincente di Napoli-Spezia.

Infine ricordiamo che Fiorentina-Chievo sarà visibile in diretta tv su Rai 2, dal momento che la Coppa Italia è una esclusiva della Tv di Stato. Questo significa che pure il match del Franchi sarà visibile in chiaro, ma se non potrete mettervi davanti al televisore nel tardo pomeriggio di un giorno lavorativo vi ricordiamo anche la possibilità della diretta streaming video tramite il sito della Rai all'indirizzo www.raiplay.it.