BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO ROMA/ News, Le trattative in diretta di oggi 12 gennaio 2017 (ultime notizie live)

Calciomercato Roma: news, trattative in diretta e ultime notizie live di oggi, giovedì 12 gennaio 2017. Prosegue la trattativa per Charly Musonda ma le alternative non mancano

Sofiane Feghouli (LAPRESSE) Sofiane Feghouli (LAPRESSE)

In casa Roma il nome caldissimo del calciomercato invernale è certamente quello di Sofiane Feghouli, l’esterno destro di origini algerini al momento in maglia del West ham e lungamente corteggiato dalla dirigenza giallorossa in questi primi giorni di gennaio. L’affare sta tenendo banco d diversi giorni ma presto potrebbe riservarci un bel colpo di scena: la Roma infatti già da tempo aveva trovato un accordo di massima con lo stesso giocatore, oltre che con il club degli Hammers, che al momento però tentennano nel lasciar andare via l’esterno d’attacco. Secondo le ultime notizie di calciomercato rivelate da Leggo, però la dirigenza della Roma sarebbe vicina a perdere la pazienza: sembra infatti che i giallorossi abbiano dato un ultimatum al West Ham, ovvero 48 ore per riflettere ancora sul destino del proprio giocatore, prima che l’offerta proveniente da Trigoria scada. La minaccia è quella che la Roma possa passare a un altro obbiettivo di mercato, rendendo così difficile la convivenza tra lo stesso Feghouli e il West Ham: l’algerino, squalificato dalla Premier e ben poco utilizzato dal tecnico Bilic ha già espresso la sua volontà di sbarcare a Roma.

L'arrivo di Sophiane Feghouli alla Roma non sembra poi così scontato. Nonostante le ultime voci di calciomercato parlino di un affare in dirittura d'arrivo pare che qualcosa si sia seriamente complicata, stando a quanto riportato da 'Premium Sport'. Il West Ham infatti sta ricevendo parecchie offerte per Dimitri Payet, tanto che la sua cessione sembra ormai ad un passo. Il club inglese però non vuole privarsi di Payet e Feghouli insieme in questa sessione di calciomercato visto che non avrebbe poi il tempo necessario per trovare i degni sostituti. Per questo motivo se dovesse davvero partire Payet, allora il West Ham tratterrà Feghouli rimandando ogni trattativa con la Roma alla prossima sessione di calciomercato estiva. I giallorossi hanno dato inoltre una sorta di ultimatum di 48 ore al West Ham per la cessione del fantasista, poi la Roma deciderà di puntare su altri obiettivi in questo mese di gennaio.

Nonostante le voci lo accostino costantemente ad altre squadre, Gerson resterà a Roma in questa sessione di calciomercato invernale. Il giocatore non sembra rientrare nei piani di Luciano Spalletti in questa stagione ma vuole assolutamente giocarsi le sue chance nella Capitale. Come riportato da 'Vocegiallorossa.it' il brasiliano ha chiesto alla dirigenza di non muoversi da Roma, magari la situazione verrà sbloccata nella prossima sessione estiva del calciomercato. Sul giocatore brasiliano ci sono inoltre diverse squadre di Serie A che chiedevano il cartellino di Gerson in prestito almeno fino a giugno, oltre ad alcuni club esteri, ora la dirigenza della Roma dovrà allontanare tutte le possibili pretendenti di questo mese, che dovranno poi riaffacciarsi alla Capitale nei prossimi mesi estivi. In questo periodo Gerson cercherà di convincere Spalletti a dargli delle chance, sarà importante per lui trovare una certa continuità.

Kostas Manolas nelle ultime ore ha smentito in qualche modo tramite il suo account Instagram le voci che lo accostano ad altre squadre diverse dalla Roma in questo calciomercato. "Niente bugie" le parole del difensore greco, ma intanto i giallorossi si stanno guardando intorno alla ricerca di un difensore qualora Manolas dovesse davvero partire. Secondo quanto riportato da 'Il Corriere dello Sport' la Roma ha già individuato in Eder Balanta il papabile sostituto del difensore greco, attualmente al Basilea dopo averlo seguito da vicino nella sessione estiva del calciomercato. Il giocatore piace molto a Massara, visto che nella difesa a quattro può giocare anche da esterno sinistro, un profilo che servirebbe molto al tecnico Luciano Spalletti. La Roma ha seguito da vicino la sua storia da due stagioni, conosce il suo valore ma attende di conoscere il futuro di Manolas e quello di Vermaelen visto che non è certo che il Barcellona rinnovi il prestito.

Per Charly Musonda alla Roma un obiettivo è stato raggiunto. Infatti, secondo le notizie di calciomercato riportate dal quotidiano belga Het Laateste Nieuws, i giallorossi hanno raggiunto l’accordo con l’esterno offensivo per il trasferimento in questa finestra di calciomercato. Ora la Roma dovrà trovare un’intesa anche con il Chelsea, società proprietaria del cartellino di Musonda e che per il momento non ha lasciato filtrare la sua volontà. Il ventenne di origini zambiane ha disputato la prima parte della stagione in prestito al Betis Siviglia, totalizzando 8 presenze nella Liga spagnola. Adesso Musonda è tornato a Stamford Bridge e, in linea teorica, Antonio Conte non avrebbe un assoluto bisogno nel suo ruolo, considerando la presenza dei vari Eden Hazard, Willian, Pedro e Victor Moses. In ogni caso, l’ex ct della Nazionale italiana sta prendendo tempo per valutare Musonda e per questo non ha ancora dato l’ok per una nuova cessione in prestito. Non che questo basti a scoraggiare la Roma, che secondo la stampa belga ha convinto il giocatore ad accettare il trasferimento. Una volta chiarita la volontà di Conte, rimarrà da stabilire la formula dell’operazione: prestito secco oppure con diritto/obbligo di riscatto inserito? Sullo sfondo rimangono gli altri obiettivi di calciomercato della Roma, pronti a tornare ‘caldi’ nel caso in cui l’affare Musonda dovesse bloccarsi: sono Feghouli (West Ham), e Deulofeu (Everton, più vicino al Milan), più staccato Jesé Rodriguez per il quale si è inserito il Middlesbrough, ma rimane in pole position il Las Palmas.

L’altro fronte su cui la Roma rimane vigila, alla ricerca di opportunità in questa finestra di calciomercato, è il centrocampo. Nelle ultime ore si è parlato di Milan Badelj, il croato della Fiorentina per il quale la Roma potrebbe offrire 10 milioni di euro, oppure il cartellino di Leandro Paredes. Dalla Francia invece rimbalzano le dichiarazioni del presidente del Montpellier, il vulcanico Louis Nicollin, il quale ha fissato il prezzo per il suo centrocampista Morgan Sanson (classe 1994). Quest’ultimo è stato accostato alla Roma dalle recenti news di calciomercato, ma stando alle parole del suo presidente sarà difficile vederlo cambiare squadra a gennaio. Parlando a France Bleu Hérault, il numero 1 del club arancio-blu ha fissato le condizioni per l’acquisto di Sanson: “Non se ne andrà a gennaio a meno che non arrivi una proposta dai 20 ai 25 milioni. Lui è e resterà un giocatore del Montpellier. A giugno vedremo, anche se mi piacerebbe trovare un accordo già oggi a patto che il giocatore venga lasciato in prestito qua fino a giugno”. Il Montpellier si conferma quindi bottega carissima, la Roma dovrà probabilmente rivolgersi altrove per il suo reparto centrale.

© Riproduzione Riservata.