BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO NAPOLI/ News, El Kaddouri fuori rosa, due club su di lui. Le trattative in diretta di oggi, 14 gennaio 2017 (ultime notizie live)

Calciomercato Napoli: news, trattative in diretta e ultime notizie live di oggi, sabato 14 gennaio 2017. Manolo Gabbiadini rimane in uscita, altre cessioni in vista?

(LAPRESSE) (LAPRESSE)

In casa Napoli sono tante le situazioni da sistemare tra rinnovi e cessioni. Detto ampiamente di Gabbiadini, il prossimo azzurro indiziato a lasciare i partenopei prima della fine di questo gennaio di calciomercato è Omar El Kaddouri, ventiseienne marocchino reduce da appena 5 presenze e 40 minuti complessivi nella stagione attuale. Il trequartista è stato convocato dalla sua Nazionale per disputare la Coppa d'Africa in corso in Gabon e non tornerà prima della fine dell'avventura, la finale è il 4 febbraio. Intanto però il Napoli ha deciso di escluderlo dalla lista per il campionato preferendogli l'ultimo acquisto, quel Leonardo Pavoletti arrivato dal Genoa per rinforzare un reparto che sta per perdere Gabbiadini mentre Milik è prossimo al recupero. Secondo quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport, le possibili destinazioni di El Kaddouri sono due club italiani, ovvero l'Empoli e il Cagliari.

In attesa dei rinforzi annunciati dal patron De Laurentiis, il Napoli sta lavorando sulla cessione di Manolo Gabbiadini per questa finestra di calciomercato invernale. L'ex attaccante blucerchiato, dal suo arrivo dalla Sampdoria, è stato costantemente impiegato come rincalzo di lusso prima alle spalle di Higuain e poi dell'adattato Mertens, vista l'incapacità dell'azzurro di reggere la pressione post-pipita, infortunio di Milik compreso. Intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli, l'agente Fabio Parisi ha fornito la sua opinione in merito spiegando: "Gabbiadini è un ottimo elemento ed un ottimo calciatore, come tutti hanno un mercato. Bisognerà capire cosa vorrà fare il giocatore e quali saranno le opportunità che gli verranno sottoposte. Si va verso un mercato dove esistono i presupposti economici per far contento De Laurentiis sulla richiesta che giustamente fa per Gabbiadini. Con la mancanza che c’è di giocatori in quel ruolo, è giusto che vengano fatte quelle richieste."

Il Napoli continua a lavorare parecchio per il reparto d'attacco e pure questo calciomercato di gennaio non fa eccezione. Nei primi giorni della sessione gli azzurri hanno infatti ufficializzato l'arrivo di Leonardo Pavoletti dal Genoa mentre sembra sempre più probabile l'addio di Manolo Gabbiadini. Nella consueta conferenza stampa in vista dell'impegno di campionato di domani, il tecnico del Napoli Maurizio Sarri ha parlato del mercato e di questi due giocatori: "La Befana è passata, Babbo Natale anche, non mi aspetto più un c... Pavoletti? Ha avuto un'occasione importante, lui si muove bene nell'area nell'attaccare la porta. Non ha ancora una gamba forte per giocare in scioltezza, non a caso ha fatto qualche errore tecnico perchè non ha solidita nelle gambe. Deve trovare condizione, è uno di quei giocatori che ha bisogno di essere in condizione, non diamogli troppe responsabilità. Gabbiadini? Quando è stato chiamato s'è fatto trovare pronto. Per me non è cambiato niente rispetto a quattro giorni fa ed è tenuto in considerazione."

La sessione di calciomercato della scorsa estate ha visto il Napoli dire addio ad un grande attaccante ma anche abbracciare un nuovo importante giocatore. Stiamo parlando della punta polacca Arkadiusz Milik, arrivato dagli olandesi dell'Ajax tra lo scetticismo generale salvo poi far ricredere tutti in poche partite. Tuttavia, Milik è stato costretto ai box da un brutto infortunio rimediato nel mese di ottobre ed ora che è tornato a lavorare con il resto della squadra non vede l'ora di calcare nuovamente il campo da gioco. Come riportato da SportMagazinesNews.it, lo stesso Milik, in occasione del ritiro del Premio Emilio D'Alterio, ha spiegato: "Sono molto felice di essere al Napoli, non conoscevo bene la città quando ero in Olanda, ma sono contento della scelta che ho fatto. So che questa città vuole vincere. Sono contento anche di essere tornato a disposizione del gruppo, presto tornerò a giocare. Maglia? Ho scelto il numero 99 perchè da piccolo guardavo l'hockey e li è molto usato ed ho deciso di averlo anche nel calcio. Sui social ho molti followers, soprattutto napoletani. E' un mondo che mi piace perchè puoi trasmettere anche i tuoi sentimenti."

Negli ultimi anni il Napoli si è dimostrata una delle squadre più attente ai giovani prospetti soprattutto del nostro calcio. Per questo calciomercato di gennaio i partenopei avevano messo nel mirino Riccardo Orsolini, attaccante classe 1997 di proprietà dell'Ascoli, ma la Juventus è riuscita a battere la concorrenza degli azzurri muovendosi in anticipo. Come riporta Tuttosport, il presidente dei marchigiani Francesco Bellini ha parlato del mancato passaggio di Orsolini al Napoli spiegando: "Riccardo Orsolini è un ragazzo eccezionale, nella Juve diventerà un campione. Abbiamo trovato un accordo perché i bianconeri hanno dimostrato di credere in lui. Ha pesato in maniera determinante la volontà del ragazzo: preferiva la Juve, nonostante noi avessimo sul tavolo delle proposte estremamente competitive da altri club di Serie A. La Juventus è un club che stimo da sempre, ha una strategia vincente."

Il Napoli sta per salutare uno dei suoi attaccanti prima della fine di questa finestra di calciomercato invernale. Si tratta di Manolo Gabbiadini, giocatore che ha deluso le aspettative dal suo arrivo dalla Sampdoria soprattutto a causa dell'incapacità di reggere le pressioni post addio Higuain e dopo l'infortunio di Milik. L'ex blucerchiato sta ricevendo molte critiche, come quella del radiocronista Carmine Marino per Canale 8: "Non è un caso. Gabbiadini credo abbia dei limiti caratteriali. Nel momento in cui aveva la responsabilità è venuto meno, bisogna dirlo, ora che sa che andrà via ha la testa libera..." Gli fa eco Dario Sarnataro che ha sottolineato: "Non dimentichiamo la semplicità con cui la Juventus l'ha ceduto, ad una diretta concorrente, l'avevano già valutato... ci sono giocatori da grande piazza ed altri no. Magari farà benissimo altrove, ma la Juventus aveva già capito il livello caratteriale. E l'ambiente l'ha aiutato, se pensiamo ai fischi ricevuti da molti giocatori del Napoli..."

La sessione di calciomercato della scorsa estate ha sensibilmente segnato il Napoli ed i suoi tifosi a causa del trasferimento alla Juventus di Gonzalo Higuain, che ha appunto scatenato molte polemiche. In una lunga intervista concessa in esclusiva al quotidiano Tuttosport, Higuain è tornato a parlare del momento in cui ha deciso di accettare i bianconeri, spiegando di averci pensato a lungo: "Quando mio fratello mi ha detto che mi voleva la Juve sono rimasto tranquillo, sereno. I dirigenti della Juventus sono stati decisi fin dal primo giorno che ne abbiamo parlato. E' stata una decisione difficile. Venire qui e lasciare il Napoli non è stato facile, ma era quello che mi sentivo e sapevo che sarebbe stata la scelta migliore per me. Vi assicuro che non è stata una decisione presa in due giorni."

Può diventare un’opzione interessante per il calciomercato del Napoli. Non relativamente a questi giorni ma in previsione dell’estate, quando i partenopei rifletteranno anche sul ruolo di portiere. Che attualmente è saldamente occupato dallo spagnolo Pepe Reina, leader della difesa ed anche dello spogliatoio azzurro. Ad agosto però l’ex Liverpool e Bayern Monaco compirà 35 anni, per questo è naturale che il Napoli cominci a guardarsi attorno pensando alla sua successione. Se la candidatura di Mattia Perin è scemata dopo l’infortunio patito dal numero 1 genoano, un nome da tenere in considerazione è come detto quello di Casteels, belga classe 1992 attualmente in forza ai tedeschi del Wolfsburg. Secondo il portale tuttomercatoweb.com, il Napoli avrebbe contattato di recente l’entourage del ventiquattrenne per tastare il terreno. Probabilmente, nei prossimi mesi le parti si riaggiorneranno: attenzione quindi all’ipotesi Casteels per la porta del Napoli anche se la concorrenza non manca, visto che l’Anderlecht vorrebbe riportare in patria il ragazzo. Dal canto loro, i partenopei potrebbero prospettare al belga un anno di apprendistato alle spalle di Reina, per poi affidargli i guanti da titolare a partire dal 2018. Un portiere che invece si allontana dal Napoli è Marco Sportiello (24 anni, Atalanta), accostato agli azzurri negli ultimi mesi ma appena passato in prestito alla Fiorentina. 

Altre notizie di calciomercato arrivano dalle frequenze di Radio Kiss Kiss, emittente legata al Napoli. Ai cui microfoni è intervenuto il presidente del Pescar Daniele Sebastiani, che ha parlato anche dei possibili affari con i partenopei in questa finestra di calciomercato. Un nome particolarmente caldo è quello di Omar El Kaddouri, da giorni indicato come in uscita da Napoli ma ancora alla corte di Maurizio Sarri. Per il venticinquenne marocchino si è parlato di prestito al Pescara: settimana scorsa l’affare pareva fatto, ieri il presidente del Pescara è stato più cauto. Queste le sue parole al riguardo: “Il Napoli ha tanti giocatori che vorremmo avere qui a Pescara”. Il numero 1 del club abruzzese ha indirettamente confermato che qualcosa bolle in pentola con i partenopei, lasciando però intendere che i tempi non sono ancora maturi per le ufficialità. Probabilmente qualche nodo si scioglierà dopo il week-end di campionato, nel frattempo per El Kaddouri attenzione anche al Cagliari e al Sassuolo, che sta cercando un centrocampista in più dopo aver ingaggiato Aquilani proprio dal Pescara.

© Riproduzione Riservata.