BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Calciomercato news, Inter, Juventus e Napoli le più attive, Roma e Milan "sputate"! Gli affari di oggi 14 gennaio 2017, ultime notizie in diretta

Il calciomercato non si ferma nemmeno per questo week end di campionato. Juventus, Inter e Napoli hanno già chiuso le operazioni più importanti, il Milan e la Roma sono ancora al palo

LaPresseLaPresse

Calciomercato 2017. La Juventus è passata all'incasso. Ha definito la cessione di  Zaza per 16 milioni più bonus e ora si appresta a ricevere i 21 milioni dal Bayern Monaco per Coman. Un bel bottino in vista del calciomercato di giugno. Intanto si prova a rilanciare per Kolasinac, alzata l'offerta allo Schalke a 3 milioni più bonus. Ed è fatta per Orsolini che ha preferito la Juventus ai soldi del Napoli che intanto ha alzato la richiesta per gabbiadini: ora vuole 25 milioni e questi soldi molto probabilmente arriveranno dalla Premier League. Molto differente il discorso in casa Roma. Tante le difficoltà incontrate dal ds massara in questa prima fase del mercato invernale. I soldi sono davvero pochi e si cercano al massimo prestiti onerosi. La trattativa principe è quella per Feghouli ma ormai si è quasi arenata. da Roma non hanno perso le speranze e se ricordate lo stesso Luciano Spalletti una settimana fa aveva avvisato che la trattativa sarebbe stata lunga. Oltre che lunga pare pure molto complicata. Si aspetterà fino a lunedì poi la Roma andrà spedita su Mousonda del Chelsea. Continuano a tenere banco le voci su manolas dopo la battuita di Totti durante Genoa Roma, che avvisava i fotografio della partenza imminente del compagno. Scherzi a parte c'è del vero nelle parole ironiche del capitano. Manolas non ha voluto rinnovare è ha addosso le attenzioni dei club più importanti d'Europa. Manchester, Arsenal che l'estate scorsa aveva offerto 40 milioni, e 'l'Inter che è disposta ad offrirne anche 50 di milioni. A queste cifre la Roma è decisa a cederlo per sistemare il bilancio che a giugno dovrà essere in pareggio. Pare che a Trigoria abbiano individuato in Balanta il sostituto naturale di manolas. per giugno si punta sul rumeno de Vitorul, marin, talentuoso centrocampista.

E' invece ancora in alto mare, e facilmente, naufragherà la ricerca di un centrocampista per gennaio. Sicuramente a giugno rientrerà alla base Pellegrini, ora al Sassuolo, inseguito anche dal Mila. Milan che Deulofeu a parte, lavora in vista dell'estate. Keita è più di una idea, piace per la difesa De Vrij mentre potrebbe partire De Sciglio corteggiato dalla Juventus ma che aspetta di capire le intenzioni dei cinesi. Vicino il rinnovo di Suso, che sarà il perno del Milan del futuro. Chiudiamo infine con l'Inter impeganta a sfoltire la rosa con i vari esuberi da Santon a Ranocchia che hanno qualche richiesta ma che non si decidono ad accetare. nagatomo piace molto alla sampdoria ma anche lui preferisce rimanere a Milano. Su Verratti abbiamo già detto: dovesse partire dal Psg avrebbe offerte da mezza Europa. L'unica cosa certe è la sua fede juventina. Chissà se conterà più quella o il fascino dei milioni. 

Dopo l'arrivo di Pavoletti dal Genoa ed  volta sistemata la cessione di Gabbiadini, il Napoli dovrà pensare di dedicarsi alle situazioni interne in sospeso. Tra queste figura quella di Dries Mertens, il cui contratto dovrebbe essere rinnovato nei prossimi giorni della sessione di calciomercato in corso. Il fantasista belga, arrivato dal Psv di Eindhoven nel 2013, è cresciuto esponenzialmente nelle ultime stagioni ed in quella attuale ha dimostrato una grande duttilità tattica venendo schierato da falso nove per sopperire all'infortunio del polacco Milik. Secondo quanto raccolto da Il Corriere del Mezzogiorno, Mertens si legherà al Napoli fino al 2020, visto che al momento il contratto scadrebbe nel giugno del 2018, seguendo l'esempio dei compagni di squadra come il capitano Hamsik e lo spagnolo Callejon, a differenza di altri elementi che stanno incontrando delle difficoltà come Ghoulam, cercato da Paris Saint-Germain e Bayern Monaco.

Se da una parte la priorità riguarda l'arrivo di un nuovo esterno offensivo, in casa Roma si sta pure lavorando al rafforzamento della mediana. I giallorossi vorrebbero infatti trovare anche un nuovo centrocampista da regalare al tecnico Spalletti e tra i nomi emersi per questo calciomercato invernale figura quello di Lucas Castro, ventisettenne argentino di proprietà del Chievo Verona capace di giocare sia da interno di centrocampo che da ala su entrambe le fasce. Intervistato da Sky Sport, il direttore sportivo del Chievo Luca Nember ha parlato dell'interesse del Torino nei confronti di Castro spiegando: "Castro al Torino? Lui meriterebbe un palcoscenico importante, col Toro abbiamo parlato un paio di mesi fa ma ancora non abbiamo ricevuto offerte ufficiali. Castro potrebbe stare in molte squadre di media-alta classifica." Riferimento abbastanza chiaro alla piazza romanista, dove servirebbe un giocatore in grado di essere schierato in quelle zone del campo.

Viste le difficoltà nell'arrivare agli obiettivi prefissati, il Milan potrebbe dedicarsi alla risoluzione di alcune situazioni interne. Chi sembra aver conquistato tutti è lo spagnolo Jesus Suso, rientrato dal prestito al Genoa della passata stagione sfoderando numeri da campione. Insieme con Bonaventura, Suso, collezionando 20 presenze e 5 reti, è stato finora il calciatore più impiegato dal tecnico Vincenzo Montella e, come rivelato da La Gazzetta dello Sport, i rossoneri hanno intenzione di prolungarne il contratto, esattamente come avvenuto recentemente per l'italiano. L'incontro tra Suso e la società per trattare la questione rinnovo dovrebbe avvenire nel giro di poche settimane, rimandando forse il discorso nei giorni immediatamente successivi alla chiusura della sessione di calciomercato invernale in corso.

Nell'ottica di sistemare l'organico in questa sessione di calciomercato invernale, la Juventus ha da poco trovato una nuova sistemazione per Simone Zaza. L'attaccante classe 1991 aveva lasciato i bianconeri in estate con il desiderio di giocare di più e di affermarsi altrove ma la sua avventura in Inghilterra al West Ham non è andata come aveva sperato, tanto da decidere di cambiare squadra. Nei giorni scorsi era emersa la notizia di un interesse degli spagnoli del Valencia nei confronti di Zaza ed ora il giocatore ha scelto di accettare la proposta iberica. Come riportato dalla redazione di Sky Sport, Zaza andrà al Valencia con la formula del prestito oneroso da 2 milioni di euro con obbligo di riscatto fissato a 18 milioni complessivi, da pagare in caso di salvezza raggiunta dalla squadra o al momento della decima presenza dell'attaccante. L'ex Sassuolo proverà dunque a farsi valere nella Liga con la speranza di vivere un'avventura migliore rispetto a quella londinese.

A causa della rosa troppo ampia e delle regole imposte dal fair play finanziario, l'Inter deve pensare alle cessioni prima di vendere. Nella consueta conferenza stampa in vista dell'impegno di campionato contro il Chievo Verona, il tecnico nerazzurro Stefano Pioli ha parlato delle mosse della sua società per la sessione di calciomercato in corso spiegando la necessità di liberare alcuni elementi: "Gruppo ancora troppo numeroso? Sì, lo è ancora. La società lo sa e sta lavorando per sfoltire la rosa. In cosa migliorare la squadra? Soprattutto nella continuità nel corso dei 95'. A volte manca lucidità, dovremo concedere sempre meno all'avversario. I miei sono giocatori intelligenti, possiamo farcela a risalire e possiamo crescere." Non è mancato poi un commento per Gabigol, dato dai rumors come possibile partente: "Ci sarà spazio per tutti, ma ognuno dovrà dare il 100%. Il brasiliano ha le stesse possibilità degli altri. Se resta? Sono contento della situazione attuale."

© Riproduzione Riservata.