BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RISULTATI PRIMAVERA / Diretta gol livescore, classifica aggiornata: tutti i verdetti di oggi! (13^ giornata, sabato 14 gennaio 2017)

Risultati Primavera: diretta gol livescore e classifica aggiornata, 13^ giornata. Si riparte dopo la pausa: orari e programma delle partite nei tre gironi (sabato 14 gennaio 2017)

LaPresse - immagine di repertorio LaPresse - immagine di repertorio

Molti risultati importanti nella tredicesima giornata del campionato Primavera, che riparte dopo la sosta invernale. Nel girone A il Napoli ha vinto 1-0 contro l’ex capolista Verona e la classifica si accorcia in modo incredibile, perché in vetta vincono tutte le altre, a partire dalla Fiorentina che espugnando il campo del Brescia sorpassa proprio l’Hellas al comando. Verona agganciato anche dalla Sampdoria, travolgente ai danni del Latina, e dalla Lazio che invece ha battuto di misura la Spal. Prova ad avvicinarsi pure il Milan, vittorioso sul campo del Cesena. Nel girone B vincono le prime tre, dunque tutto in vetta resta immutato con la Juventus (vittoriosa contro l’Empoli) che resta al comando con una lunghezza sul Chievo e tre sul Torino, che hanno vinto rispettivamente contro Carpi e Cittadella. Pareggio invece nella sfida fra la quarta e la quinta, Udinese-Sassuolo 1-1, dunque il terzetto allunga. Infine nel girone C, in attesa del big-match Inter-Genoa che si gioca domani, hanno vinto tutte le altre big della classifica: l’Atalanta sul campo della Salernitana, la Roma contro la Ternana e la Virtus Entella ai danni del Frosinone.

In campo fra pochi minuti il campionato Primavera con l’anticipo televisivo fra Juventus ed Empoli nel girone B, uno degli appuntamenti più significativi della tredicesima giornata, l’ultima del girone d’andata ma anche la prima del 2017 dopo la pausa invernale. C’è grande equilibrio nella classifica di tutti e tre i gironi, quindi ci aspettiamo grande battaglia perché ogni risultato potrebbe avere un peso notevole sulla competizione che è il massimo livello del calcio giovanile italiano. A parte il posticipo di domani - sempre per esigenze televisive - fra Inter e Genoa, oggi ci attendono davvero tante partite di sicuro interesse, l’attesa è grande anche perché il campionato è fermo da ormai quattro settimane, nelle quali c’è stato spazio solo per la Coppa Italia (naturalmente per le squadre ancora in corsa). Attesa che però ormai è finita: il campionato Primavera sta per tornare, la parola ai campi!

Il campionato Primavera riparte dopo la pausa invernale ed è caratterizzato da grande equilibrio nella classifica di tutti i gruppi. Nel girone A c’è al comando un ottimo Verona che precede tutte le big: 27 punti per l’Hellas, secondo posto per la Fiorentina con 25 punti, a quota 24 terzo posto pari merito per Lazio e Sampdoria, dunque ci sono quattro squadre racchiuse in soli tre punti, con Milan (20) e Napoli (19) invece più staccate. Margini risicatissimi anche nel girone B: Juventus al comando con 28 punti, ma a quota 27 ecco l’ottimo Chievo in scia ai bianconeri ed è vicinissimo anche il Torino che ha 25 punti, senza dimenticare il Sassuolo con 23. Il girone C è però forse il più equilibrato di tutti: Inter in testa con 30 punti, seguita dall’Entella a quota 28, poi la coppia Roma-Genoa con 27 e l’Atalanta a 26 punti, dunque sono ben cinque squadre nello spazio di quattro punti. Siamo ormai quasi a metà campionato (oggi l’ultima di andata) e l’equilibrio è totale, dunque tutti i risultati saranno importanti perché ogni singolo punto potrebbe fare la differenza.

Ritorna protagonista oggi il campionato Primavera 2016-2017: siamo ormai giunti alla tredicesima giornata del massimo torneo del calcio giovanile italiano, riservato agli Under 19. Si torna dunque finalmente a giocare dopo una lunga pausa iniziata prima di Natale e interrotta solo da due turni di Coppa Italia: siamo dunque alla prima giornata dell'anno solare 2017 ma anche all'ultimo turno del girone d'andata e si va delineando sempre più la situazione di classifica nei tre gironi che compongono il campionato intitolato alla memoria di Giacinto Facchetti. Quest'anno abbiamo qualche novità rispetto al recente passato, primi passi verso la 'rivoluzione' della prossima stagione. Come al solito al via ci sono 42 squadre (le 20 le cui prime formazioni sono in Serie A e le 22 di Serie B) divise in tre gironi da 14 squadre ciascuno, tuttavia la novità è che sono state mischiate non con criteri geografici per avere gironi più vari e interessanti rispetto ad accoppiamenti che si ripetevano quasi fissi ogni anno. La formula non cambia: le 42 squadre si contenderanno i sei posti per l'accesso diretto alla Final Eight (i playoff metteranno in palio gli ultimi due posti), attraverso la quale si assegnerà lo scudetto, vinto lo scorso anno dalla Roma.

Però, come già accennato, siamo all’alba di una rivoluzione nel campionato Primavera. In pratica dal 2017-2018 nascerà il girone unico, composto da 16 squadre: le prime 12 risulteranno essere le prime 4 di ciascun girone di questo campionato (dunque piazzarsi è fondamentale), con l’obbligo però di avere la prima squadra iscritta alla Serie A del prossimo anno - in caso contrario, si andrà a scalare. Per determinare le ultime quattro partecipanti il meccanismo è piuttosto complicato, e prende in esame il ranking delle ultime cinque stagioni del campionato Primavera, con in più le quinte classificate di ogni girone che avranno diritto a un posto qualora riescano ad accedere alla Final Eight del 2017.

Adesso però torniamo all'attualità e andiamo a vedere che cosa ci attende in un futuro decisamente più immediato, cioè in questa tredicesima giornata del campionato 2016-2017. Ricordiamo innanzitutto che naturalmente è in vigore l'orario "invernale", per cui l'orario di base sarà quello delle 14.30. Gran parte delle partite si gioca naturalmente oggi, sabato 14 gennaio. Ci saranno poi alcune variazioni d'orario dovute ad esigenze televisive (a questo proposito ricordiamo che Sportitalia e Rai Sport sono le emittenti sulle quali in ogni weekend si potranno seguire alcune partite) oppure altre circostanze particolari delle squadre coinvolte. In televisione assisteremo alle seguenti partite: alle ore 13.00 Juventus-Empoli nel girone B, mentre domani mattina alle ore 11.00 avremo Inter-Genoa del girone C.

Le squadre da tenere d’occhio sono tante e il campionato sta ormai esprimendo le proprie gerarchie, anche se non mancano quasi mai le sorprese: spendiamo alcune citazioni per realtà meno altisonanti rispetto alle big, come il Verona, il Torino e l'Atalanta (queste però storicamente per il vivaio sono due garanzie) e l'emergente Entella. Per il resto le solite big, che anche a livello di Primavera sono naturalmente molto competitive, a partire dalla Roma campione d'Italia in carica, che però nel suo gruppo sta inseguendo l'Inter e proprio l'Entella.