BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

"Vidal beve troppo, va curato" / Sampaoli contro il Cile: "Pinilla pensa solo ai festini, Sanchez si isola..."

"Vidal beve troppo, va curato": Sampaoli contro il Cile. Il ct dell'Argentina: "Pinilla pensa solo ai festini, Sanchez si isola...". Verità scomode o attacchi infondati alla Roja?

Sampaoli contro il Cile: Sampaoli contro il Cile: "Vidal beve troppo, va curato" (Foto: LaPresse)

Arturo Vidal ha un problema con l'alcol? A lanciare l'allarme è Jorge Sampaoli, ex commissario tecnico del Cile. L'attuale guida dell'Argentina pochi giorni dopo la mancata qualificazione della Roja al Mondiale di Russia 2018 ha parlato in maniera diretta e spietata dei suoi ex giocatori. A partire dal centrocampista del Bayern Monaco, ex Juventus: «Non riesce a controllarsi. Dovrebbe farsi vedere da uno specialista», ha dichiarato ai microfoni di Radio Agricoltura. Il gruppo della nazionale cilena è finito sul banco degli imputati, e di certo non aiutano le dichiarazioni del commissario tecnico dell'Albiceleste. «Una volta, in aereo verso Lima, mi chiese di poter bere una birra. Poi ho scoperto che era whisky che si era procurato grazie all'autista del bus, che fu licenziato. Ma la colpa era di Arturo», ha aggiunto Sampaoli, allargando poi il mirino. Nell'intervista ha citato, infatti, anche giocatori della nazionale cilena: «Pinilla pensa solo alle feste e anche a Medel piace divertirsi, ma non beve più». L'allenatore ha evidenziato l'importanza del giusto atteggiamento quando si indossa la maglia della Nazionale e si rappresenta appunto il proprio Paese: «Invece so che molti di loro facevano festini e si presentavano ubriachi agli allenamenti».

I PROBLEMI DEL CILE: PARLA L'EX CT

Alcol e festini hanno rovinato la nazionale cilena: lo sostiene Jorge Sampaoli, che ha conquistato la qualificazione ai Mondiali 2018 con l'Argentina. L'ex commissario tecnico del Cile non è l'unico a pensarla così. Anche la moglie del portiere Bravo aveva sostenuto questa tesi dopo la sconfitta con il Brasile: «Alcuni giocatori erano talmente ubriachi da non potersi allenare». Arturo Vidal però non è l'unico problema della nazionale cilena, a cui peraltro ha detto addio. Per Sampaoli manca un gruppo: «Sanchez invece si isola dal resto della squadra con le cuffie alle orecchie e Edu Vargas a ogni chiamata è sempre peggio. Altri come Mati Fernandez non rendono come dovrebbero». Come se ciò non bastasse, la nazionale cilena è anche divisa in gruppetti: «Il capitano, Claudio Bravo, ci mette la faccia, ma sono altri che guidano il gruppo». I media locali parlano della "Banda Pitillo", composta da Jara, Vidal, Beausejour, Valdivia e Pinilla.

© Riproduzione Riservata.