BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A / Moduli, dubbi e scelte: occasione per Sadiq in Crotone-Torino (8^ giornata)

Probabili formazioni Serie A: le scelte, i dubbi e i moduli degli allenatori in vista delle partite dell'ottava giornata. Tre i big match: Juventus Lazio, Roma Napoli e Inter Milan

Probabili formazioni Serie A, André Silva - La PresseProbabili formazioni Serie A, André Silva - La Presse

Quella che gli propone Sinisa Mihajlovic è sicuramente una grandissima occasione. Sadiq Umar sarà titolare nel 4-2-3-1 del tecnico granata in Crotone-Torino. Sostituirà l'infortunato Andrea Belotti e dietro a lui agiranno Iago Falque, Adem Ljajic e Mbaye Niang. Sicuramente avrà la possibilità di provare a sfruttare numerose occasioni da gol, consapevole che chi partirà dietro di lui gli darà una grande mano servendo sempre palloni importanti al centro dell'area di rigore. Staremo a vedere come andrà la partita e se il Torino riuscirà a imporre il suo maggiore valore su un avversario comunque di buon livello. Di certo sarà una partita interessante da vedere e seguire dall'inizio alla fine con tanti interessanti interpreti in campo. Vincerà chi avrà la meglio, ma non si può non notare la presenza in campo di uno come Sadiq Umar. Il nigeriano è arrivato in estate dalla Roma e su di lui i granata puntano molto. Staremo a vedere come se la vacerà. (agg. di Matteo Fantozzi)

ANDRE SILVA TITOLARE IN INTER-MILAN

Il derby di Milano Inter-Milan mette di fronte anche a numerosi dubbi nelle probabili formazioni. L'unica certezza in attacco per Vincenzo Montella è la presenza dal primo minuto del bomber di coppa André Silva. L'attaccante portoghese sarà titolare e vedremo al suo fianco chi si muoverà con Nikola Kalinic che non è al meglio e Patrick Cutrone che gli potrà prendere il posto. L'ex attaccante del Porto è ancora alla ricerca del primo gol con la maglia del Milan in Serie A, visto che in Europa League ne ha segnati addirittura sei. In campionato però spesso Montella ha preferito dare spazio a Nikola Kalinic e Patrick Cutrone forse più abituati al campionato italiano. Sicuramente André Silva sogna un gol nel derby per prendersi definitivamente i tifosi rossoneri e risollevare le sorti di una squadra che sta carburando a ritmo alternato e che ha bisogno di vincere questa partita per dare un segnale importante. (agg. di Matteo Fantozzi)

PROBLEMA ZAPATA IN SAMPDORIA-ATALANTA

Tra i problemi di Marco Giampaolo in vista di Sampdoria-Atalanta c'è quello del possibile impiego, o meno, di Duvan Zapata dal primo minuto. L'attaccante colombiano ex Napoli infatti sarà sicuramente tra i convocati, ma deve smaltire ancora il lungo viaggio intercontinentale per giocare le partite di qualificazione ai Mondiali con la sua Colombia. Il calciatore ha sostenuto appena giovedì una lunga seduta di scarico in piscina, ma sicuramente ha avuto la possibilità tra venerdì e sabato di allenarsi anche con il resto del gruppo. Possibile però che vicino a Fabio Quagliarella il tecnico decida di inserire il più fresco Gianluca Caprari. Sarà importante capire anche come vorrà affrontare la partita il tecnico contro un Atalanta fisica con la difesa a tre. Possibile che quindi il ballottaggio ce lo porteremo fino a poco prima dell'inizio della gara. (agg. di Matteo Fantozzi)

I DUBBI DI ALLEGRI

I dubbi maggiori di Massimiliano Allegri in vista di Juventus-Lazio sono sugli esterni d'attacco. Mario Mandzukic ha preso un brutto colpo durante una gara con la sua Croazia, ma sarà comunque a disposizione. Juan Cuadrado invece dovrebbe rimanere fuori perché è stato protagonista con la Colombia e ha dovuto fare un viaggio interminabile per tornare a Torino. E' così che Allegri valuta la possibilità di schierare dall'inizio uno tra i due nuovi, o addirittura entrambi, Douglas Costa e Federico Bernardeschi. Il brasiliano è tra gli scontenti per la mancata convocazione in nazionale, così come Gonzalo Higuain, e ha potuto lavorare a lungo con Massimiliano Allegri e gli altri esclusi dal giro delle qualificazioni ai Mondiali a Vinovo. Attenzione però anche all'ex viola che era sì con l'Italia di Giampiero Ventura ma non ha giocato praticamente mai. Staremo a vedere quali saranno le decisioni del tecnico bianconero. (agg. di Matteo Fantozzi)

PELLEGRINI PRESENTE IN ROMA-NAPOLI

Tra i dubbi della settimana di Roma-Napoli c'era la presenza di Lorenzo Pellegrini che aveva saltato il doppio impegno contro Macedonia e Albania dell'Italia ma che ora sembra stare bene. Il calciatore ha sottolineato a Sky Sport anche come sarebbe felice di segnare la sua prima rete con la maglia della Roma proprio in questa partita. Ha sottolineato: "Mi piacerebbe segnare il mio primo gol all'Olimpico, a casa nostra. Quando arriva arriva, io ci provo sempre". Il dolore al polpaccio per fortuna è un lontano ricordo, infatti Pellegrini spiega: "Abbiamo lavorato molto bene in questi giorni. Sono rientrato in gruppo e il dolore è sparito, sono a disposizione e contento perché era questo l'obiettivo. Mi è dispiaciuto però saltare le due gare con l'Italia, con questo dolore era impossibile scendere in campo". Sicuramente Pellegrini è pronto a giocare un'altra gara da protagonista anche se poi starà ad Eusebio Di Francesco valutare se rischiarlo dopo un problema muscolare dal primo minuto. (agg. di Matteo Fantozzi)

RECUPERI IN CASA LAZIO

In vista di Juventus-Lazio il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi non sarà più in piena emergenza in difesa come è stato nelle ultime partite. Infatti dovrebbero recuperare sia Stefan de Vrij che Bastos, due centrali per completare una difesa a tre che in questa stagione ha raccolto molti consensi. Di certo aver a disposizione soprattutto l'olandese può essere un motivo di tranquillità per una squadra che cerca immediatamente riscatto. La Juventus hanno provato già in estate l'assalto a Stefan de Vrij e ci riproveranno l'estate prossima quando, se non rinnoverà il suo contratto, il calciatore potrebbe andare via ma in questo momento si pensa al campo e non al calciomercato. La difesa sicuramente ha dimostrato di essere di altissimo livello se la dovrà vedere contro uno degli attacchi meglio costruiti della categoria con giocatori tecnici e di grande intelligenza come Paulo Dybala e Gonzalo Higuain. Staremo a vedere chi avrà la meglio. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE PARTITE IN PROGRAMMA

Si sta avvicinando una nuova giornata di Serie A dove già dagli anticipi si vede che ci saranno tante bellissime partite. Si parte infatti con le due romane che affrontano le prime della classe Juventus e Napoli. La Lazio alle 18.00 va a Torino all'Allianz Stadium, mentre alle 20.45 allo Stadio Olimpico la Roma ospita i campani. Anche domenica c'è un'altra gara importante da giocare e cioè il derby della Madonnina, Inter-Milan. Attenzione anche ad altri match interessanti come Sampdoria-Atalanta e Cagliari-Genoa che possono regalare non poco sorprese. Andiamo a vedere nel dettaglio le indicazioni più interessanti delle probabili formazioni di Serie A.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS-LAZIO

Massimiliano Allegri conferma il 4-2-4 solito con il possibile recupero dal primo minuto di Sami Khedira che in queste due settimane ha avuto il tempo per allenarsi intensamente. Miralem Pjanic invece rimarrà fuori così come Benedikt Howedes e Mattia De Sciglio. In settimana si è rivisto Marko Pjaca che però ne avrà ancora per un po' Sono molti i problemi in difesa per Simone Inzaghi che al momento dovrà rinunciare a Wallace, Bastos, Basta e Jordan Lukaku. Davanti invece non recupera ancora Felipe Anderson che ha dimostrato di essere giocatore d'alto livello, la sua assenza peserà quindi ancora molto.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-NAPOLI

Le nazionali hanno restituito alle due compagini qualche acciaccato che potrebbe mettere in difficoltà i due allenatori nelle scelte. Con Gregoire Defrel fuori e Patrik Schick ancora mai convocato Eusebio Di Francesco avrà dei problemi visto che si è fatto male Stephan El Shaarawy, probabile che sarà avanzato nel 4-3-3 Alessandro Florenzi. Dall'altra parte invece non dovrebbe cambiare nulla Maurizio Sarri che si schiererà con il suo modulo speculare con tutti i titolari al loro posto.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA-UDINESE

Sfida interessante quella delle 12.30 dove sono diversi i calciatori che rimarranno fuori. Stefano Pioli infatti dovrà fare a meno di Gil Dias costretto a rimanere in infermeria per un dito del piede rotto. Dall'altra parte invece non ci saranno Stryger Larson e soprattutto Danilo l'unico in grado di dare un equilibrio importante alla difesa di Luigi Delneri. Confermatissimo il 4-2-3-1 per i viola con Chiesa, Thereau ed Eysseric che si muoveranno dietro a Simeone. Dall'altra parte invece Gigi Delneri schiererà un 4-3-3 con De Paul che però potrebbe partire un po' dietro Maxi Lopez e Lasagna.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA-SPAL

La sfida dello Stadio Dall'Ara non vedrà tra i protagonisti due difensori della squadra di Roberto Donadoni che dovrà rinunciare a Maietta e Keita, sicuramente il primo è stato più utilizzato in questa tagione. Dall'altra parte non ci sarà ancora il portiere titolare Alex Meret fermato da un problema muscolare, fuori anche l'attaccante Floccari. La vera sorpresa potrebbe arrivare dal club ospite che potrebbe decidere di lasciare fuori Marco Borriello per dare spazio ad Alberto Paloschi. Tutto confermato invece nell'undici dei felsinei che si schiereranno con il solito 4-3-3 visto dall'inizio di questa stagione.

PROBABILI FORMAZIONI CROTONE-TORINO

La gara dell'Ezio Scida perderà un po' di appeal per i tanti indisponibili in attacco. Intanto mancherà quello che sicuramente è il calciatore più importante del match e cioè Andrea Belotti ancora alle prese con un brutto problema al ginocchio. Sinisa Mihajlovic dovrà fare a meno anche del centrocampista Joel Obi mentre rimangono in dubbio Lorenzo De Silvestri, Afriye Acquah e Antonio Barreca. Dall'altra parte anche Davide Nicola rinuncia a due attaccanti che rimarranno però fermi per un tempo differente. Se il problema di Tonev è risolvibile in poco tempo, più lungo sarà quello che vedrà fuori Tumminello. Il problema però potrebbe essere quello di perdere Rolando Mandragora vero regista della squadra arrivato in estate dalla Juventus.

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA-ATALANTA

La gara in questione non dovrebbe vedere molte assenze. Marco Giampaolo dovrà fare a meno dello squalificato Edgar Barreto in mezzo al campo e anche dell'esterno Capezzi che ha un problema alla caviglia. In dubbio rimane invece Emiliano Viviano, con Cristian Puggioni che si è sempre dimostrato pronto quando è stato chiamato in causa. Dall'altra parte invece il calciatore che mette nei guai è Gian Piero Gasperini, si è fermato infatti per un problema muscolare Rafael Toloi. Il brasiliano arrivato in punta di piedi si è dimostrato un ragazzo di grandissima qualità e che può fare la differenza. Al suo posto ci sarà comunque ancora Palomino che ha risposto sempre presente.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI-GENOA

Massimo Rastelli dovrà fare a meno ancora di Rafael con Cragno comunque che è il portiere titolare. La squadra rossoblu si muoverà con un agile 4-3-1-2 che vedrà agire dietro le punte il rapido e tecnico Joao Pedro. Dall'altra parte invece Ivan Juric dovrà rinunciare al difensore centrale Nicolas Spolli, mentre davanti non ci sarà Gianluca Lapadula ancora ai box per un fastidio al ginocchio sinistro. La squadra si schiererà con il 3-4-2-1 con Galabinov che dovrebbe essere il titolare al centro dell'attacco con a supporto Ricci e Taarabt.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO-CHIEVO

Cristian Bucchi è in grande difficoltà per la corsia visto il problema al ginocchio di Letschert che dovrebbe essere sostituito da un Goldaniga adattato a fare il terzino destro. Out per i neroverdi anche Dell'orco che deve recuperare dalla rottura del legamento crociato. Dall'altra parte invece Rolando Maran ha in dubbio Gobbi, ma sicuramente non avrà a disposizione Riccardo Meggiorini attaccante di sicura affidabilità e giocatore che negli anni ha dimostrato di essere una garanzia nel reparto offensivo. Giocheranno davanti Manuel Pucciarelli e Roberto Inglese.

PROBABILI FORMAZIONI INTER-MILAN

Il derby della Madonnina potrebbe vedere diversi calciatori importanti rimanere fuori. Sicuramente assenti saranno i due lungodegenti Andrea Conti e Vanheusden. A questi si aggiungono lo squalificato Hakan Calhanoglu e il croato Marcelo Brozovic fermato da un problema al polpaccio. Attenzione in casa Milan anche per il lungo attaccante croato Nikola Kalinic che rischia di saltare una partita importantissima per il club rossonero. Saranno confermatissimi gli schieramenti visti nelle ultime partite e cioè da una parte il 4-2-3-1 di Luciano Spalletti e dall'altra il 3-5-2 di Vincenzo Montella.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA-BENEVENTO

La gara tra le due neopromosse che chiude la giornata di Serie A vedrà due squalificati per motivi diversi, da un lato Bruno Zuculini e dall'altro Lucioni. Per un caso del destino gli scaligeri dovranno fare a meno anche di Franco Zuculini. Fuori rimarranno anche Brosco e Bianchetti con in dubbio Kean, Alex Ferrari e Verde. Dall'altra parte invece l'unico assente oltre a Lucioni dovrebbe essere Antei per un problema al bicipite femorale. Attenzione quindi per Baroni sulla difesa dove servirà sicuramente fare qualcosa per evitare di perdere una gara molto importante anche per l'umore.

© Riproduzione Riservata.