BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Universiadi 2019/ Patrizio Oliva contro Marco Tardelli: "Il referente doveva essere campano!"

Universiadi 2019, sarà Marco Tardelli il referente del Coni alle Olimpiadi universitarie in programma a Napoli e in Campania: l'ex pugile Patrizio Oliva non ci sta

Universiadi 2019, Marco Tardelli referente del Coni (LaPresse)Universiadi 2019, Marco Tardelli referente del Coni (LaPresse)

Si è tenuta a Roma la presentazione della trentesima edizioni delle Universiadi, le Olimpiadi universitarie in programma a Napoli ed in Campania dal 3 al 14 luglio del 2019. Presenti alla conferenza stampa il Presidente del Coni Giovanni Malagò, il Ministro per lo Sport Luca Lotti, il Governatore della Campania Vincenzo De Luca, il Presidente dell’ARU Raimondo Pasquino, il Presidente del CUSI Lorenzo Lentini, il Presidente della FISU Oleg Matytsin e il Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (Crui) Gaetano Manfredi. Malagò ha annunciato a sorpresa che sarà Marco Tardelli il referente del Coni per le Universiadi 2019 : “Tardelli è una icona dello sport nazionale e contribuirà a regalare a Napoli una immagine internazionale, per un evento straordinario ma così complesso da pianificare in così poco tempo”. Una scelta che ha destato qualche critica: non per il valore dell'ex atleta, Campione del Mondo nel 1982, ma per il fatto che non si tratti di un rappresentante del territorio campano e napoletano.

PATRIZIO OLIVA CONTRO MARCO TARDELLI

Tra i contestatori della scelta ricaduta su Marco Tardelli spunta il celebre ex pugile Patrizio Oliva, considerato uno dei maggiori campioni della storia della boxe italiana. Olive, medaglia Oro nei superleggeri a Mosca 1980, ha commentato così tramite la sua pagina Facebook: "Marco Tardelli è un grande campione ma Napoli è una fucina di medaglie d'oro olimpiche che potevano sicuramente rappresentare il ruolo di playmaker di contatto tra l'organizzazione campana delle Universiadi e il Coni, ruolo che è stato invece dato ad un campione che anzitutto non è campano e che appartiene ad una disciplina sportiva non sempre in sintonia con i valori olimpici". Una critica sull'opportunità della scelta, con Malagò e compagni che hanno deciso di ignorare gli atleti di valore del territorio campano e puntare su un'icona "estranea" come Marco Tardelli: "Noi atleti campani assisteremo alle Universiadi e tiferemo dagli spalti e ancora una volta dimostreremo di essere la parte migliore dello sport".

© Riproduzione Riservata.