BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A / Capocannoniere, 9^ giornata: focus sui rigoristi

Classifica Marcatori Serie A capocannoniere: Immobile cerca l’allungo (9^ giornata). Nona giornata favorevole per il bomber della Lazio e attuale leader dei marcatori

Ciro Immobile, attaccante Lazio - LaPresseCiro Immobile, attaccante Lazio - LaPresse

Andiamo ad analizzare la classifica marcatori della Serie A dopo otto turni, cercando di capire quali sono, fra i primi della classe, gli attaccanti che hanno sfruttato di più i tiri dagli undici metri, i classici calci di rigore. Partiamo con l’attuale leader dei goleador d’Italia, il centravanti della nazionale italiana di proprietà della Lazio, Ciro Immobile. Il calciatore campano ha segnato fino ad oggi undici marcature, usufruendo di quattro penalty, per un bilancio quindi di sette reti su azione e quattro su calcio piazzato. Ha fatto meglio Paulo Dybala, che sulle dieci reti messe a segno, ne ha segnate ben 9 su azione, con un calcio di rigore e altri due tiri dal dischetto fallito (fra cui quello proprio contro la Lazio dello scorso weekend). Mauro Icardi, terzo con nove gol, ha tirato quattro calci di rigore, con cinque gol su azione, mentre fra i primi della classe, c’è un solo centravanti che non ha ancora sfruttato alcun penalty, e precisamente Edin Dzeko della Roma, che ha segnato tutte le sue sette marcature su azione. Da citare anche Fabio Quagliarella, già in rete ieri sera dal dischetto.

DZEKO IL PIU' VERSATILE

Fra gli attaccanti che stanno facendo meglio in questo inizio di stagione di Serie A, vi è senza dubbio Edin Dzeko. Il capocannoniere dello scorso campionato, centravanti di proprietà della Roma, ha fino ad oggi segnato sette marcature, al pari del napoletano Dries Mertens. Andando a rivedere i centri del nazionale bosniaco, si scopre come lo stesso sia il più versatile fra i primi bomber d’Italia. Dzeko non ha infatti mai segnato su rigore, ma solo su azione, inoltre, delle sette marcature realizzate, tre sono state effettuate con il piede destro e tre con il sinistro, con un gol di testa. Cinque sono invece i gol in area, contro i due da fuori area. Numeri interessanti, soprattutto se rapportati agli altri cannonieri, come ad esempio Immobile, che ha segnato nove gol di destro e uno di sinistro, con nove in area e uno solo fuori; Dybala, invece, ne ha segnati nove di sinistro e uno di destro, mentre Icardi ha realizzato tutti i suoi gol in area e tutti di destro, con l’aggiunta di un colpo di testa.

HIGUAIN IN CRISI

Fra i grandi assenti nelle prime posizioni della classifica marcatori della Serie A 2017-2018, vi è senza dubbio Gonzalo Higuain. Il centravanti della nazionale argentina di proprietà della Juventus, ha fino ad ora realizzato tre sole marcature. Numeri alquanto negativi soprattutto se rapportati alle ultime stagioni del Pipita, capace di segnare 24 gol la scorsa stagione, la prima a Torino, e addirittura 36 l’annata precedente, l’ultima con la maglia del Napoli. Numeri impietosi dicevamo, soprattutto se si pensa che il sudamericano ha segnato un solo gol nell’ultimo mese: la rete è arrivata nella sfida contro l’Atalanta del primo ottobre, poi fino al nove settembre, gol contro il Chievo a Torino, nessun’altra marcatura in campionato. Eppure la stagione era iniziata con i migliori auspici, con il gol nella vittoria interna contro il Cagliari per tre a zero, poi l’ex Real Madrid si è perso per strada, forse complice una condizione fisica non ancora perfetta. Chissà che contro l’Udinese non possa tornare a macinare gol.

ATTENZIONE A IMMOBILE

Aggiornamento sulla classifica dei marcatori della Serie A, i migliori bomber del campionato di calcio italiano dopo otto turni. Attualmente comanda Ciro Immobile, che nella recente super sfida contro la Juventus, gara giocatasi sabato scorso all’Allianz Stadium, ha segnato una bella doppietta, fra cui una rete su azione e una su calcio di rigore. Il centravanti della nazionale italiana ha così superato il proprio rivale diretto nella corsa alla vittoria della classifica, leggasi Paulo Dybala, che invece è rimasto a quota 10 gol in stagione, dopo aver preso un palo e soprattutto aver sbagliato un clamoroso calcio di rigore allo scadere. Importante balzo in avanti di Mauro Icardi, protagonista indiscusso nel derby contro il Milan, durante il quale il nazionale argentino ha realizzato una storica tripletta. Per l’ex Sampdoria fanno nove gol in totale in otto match, mentre Suso, altro in gol nella sfida del Meazza, si porta a quota tre reti stagionali.

IMMOBILE VUOLE ALTRI GOL

Rimangono fermi bomber di razza come Dzeko, Mertens e Higuain, tutti e tre all’asciutto nelle recenti uscite, mentre guadagna posizioni Cyril Thereau, attaccante della Fiorentina, protagonista nella vittoria della Viola contro l’Udinese (tra l'altro, sua ex squadra) con una decisiva doppietta. Da segnalare le tre reti messe a segno da Cristante dell’Atalanta, che raggiunge così il compagno di squadra Papu Gomez. In vista di questo nono turno, Ciro Immobile ha grosse chance di incrementare il proprio bottino, visto che domenica sera affronterà la Lazio in casa. Ci aspettiamo anche una replica a distanza di Dybala, che giocherà a Udine contro l’Udinese, mentre Icardi non avrà senza dubbio vita facile visto che dovrà vedersela con il centrale del Napoli, Koulibaly, nell’anticipo dello stadio San Paolo.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

Ciro Immobile (Lazio) 11

Paulo Dybala (Juventus) 10

Mauro Icardi (Inter) 9

Edin Dzeko (Roma), Dries Mertens (Napoli) 7

Cyril Thereau (Udinese/Fiorentina) 5

Fabio Quagliarella (Sampdoria), José Callejon (Napoli) 4

Luis Alberto (Lazio), Andrea Belotti (Torino), Bryan Cristante (Atalanta), Alejandro Gomez (Atalanta), Gonzalo Higuain (Juventus), Iago Falque (Torino) Adem Ljajic (Torino), Ivan Perisic (Inter), Suso (Milan), Duvan Zapata (Sampdoria) 3

© Riproduzione Riservata.