BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Pordenone Mestre (risultato finale 2-2) streaming video Sportube: Pareggio degli ospiti all'83'

Diretta Pordenone Mestre: streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita per la decima giornata del girone B di Serie C

Diretta Pordenone Mestre - LaPresse, imm. di repertorioDiretta Pordenone Mestre - LaPresse, imm. di repertorio

DIRETTA PORDENONE MESTRE (2-2): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Ottavio Bottecchia le formazioni di Pordenone e Mestre non vanno oltre un pareggio per 2 a 2. Nel primo tempo Masa, su suggerimento di De Agostini, porta in vantaggio i padroni di casa al 14' ma Sottovia rimette le cose a posto per gli ospiti al 27', sfruttando un'incertezza del portiere avversario. Nel recupero della prima frazione però, Gerardi riporta avanti i suoi su assist di Maza e, nel secondo tempo, gli arancioneri di mister Zironelli inseguono la nuova rete fino a trovarla all'83' con Zecchin, servito da Sodinha. Il punto guadagnato colloca il Pordenone a quota 18 punti mentre il Mestre sale in classifica a 16 punti.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca una decina di minuti al novantesimo, il punteggio tra Pordenone e Mestre è sempre di 2 a 1. Il secondo tempo continua a non regalare grandi emozioni sebbene i padroni di casa cerchino con maggior insistenza degli ospiti di andare nuovamente in rete quando Martignago impegna alla parata il portiere avversario al 62'. Il tecnico Zironelli, oltre allo svantaggio da recuperare, deve pure fare i conti con il cartellino giallo rimediatoda Gritti al 65'.

E' INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Pordenone e Mestre è di 2 a 1. In avvio di secondo tempo le due compagini scendono in campo con gli stessi 22 uomini visti nella frazione precedente e le emozioni tardano ad arrivare, con gli ospiti in cerca del varco giusto per il pareggio ed i padroni di casa pronti ad approfittare per chiudere eventualmente la partita in loro favore.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Pordenone e Mestre sono da poco rientrate negli spogliatoi per l'intervallo sul 2 a 1. Al vantaggio iniziale realizzato da Maza su assist di De Agostini del 14', gli ospiti rispondon con la rete del pareggio di Sottovia del 27', approfittando di un errore del portiere Perilli. Nel recupero, però, i padroni di casa si rimettono avanti grazie al colpo di testa vincente di Gerardi al 45'+1', su suggerimento di Maza.

SCOCCA LA MEZZ'ORA

Giunti alla mezz'ora del primo tempo, il punteggio tra Pordenone e Mestre è di 1 a 0. I neroverdi confermano quanto fatto vedere in apertura di match portandosi in vantaggio al 14' con la rete di Maza, perfettamente assistito con un cross dalla sinistra di De Agostini. Gli ospiti cercano quindi di reagire timidamente al 24' quando la conclusione di Sottovia non trova lo specchio della porta.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Friuli la partita tra Pordenone e Mestre è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In questa fase iniziale dell'incontro dai ritmi abbastanza vivaci, i padroni di casa, in classica divisa neroverde, partono meglio degli ospiti, in maglia bianca da trasferta con inserti arancioneri, portandosi subito in proiezione offensiva già al 1' con due calci d'angolo consecutivi.

SI COMINCIA!

Il Pordenone capolista sfida il Mestre per il big-match della decima giornata di Serie C, girone B: una sfida molto interessante, che andiamo adesso ad inquadrare mediante alcuni dati statistici. Come detto i friulani occupano il primo posto in classifica a quota 19 punti alla pari della Sambenedettese, grazie a cinque vittorie, quattro pareggi e nessuna sconfitta, con un bilancio di 16 gol fatti e 9 subiti. Il Mestre invece è sesto con 15 punti all’attivo che sono dovuti a quattro vittorie, tre pareggi e due sconfitte, con 12 gol fatti e 7 incassati. In casa il Pordenone ha un bilancio di 10 punti in quattro gare casalinghe disputate, con 11 gol fatti e 6 incassati, mentre il Mestre fuori ha conquistato 7 punti sui 12 a disposizione in quattro incontri con due vittorie, un pareggio ed una sconfitta, con un bilancio di 6 gol fatti e 2 incassati. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

Pordenone Mestre non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia, come per tutte le partite nella stagione di Serie C (anche quelle di Coppa Italia), ci sarà la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, sottoscrivendo un abbonamento al portale Sportube.tv che ha l’esclusiva per le partite della terza divisione.

I TESTA A TESTA

La gara Pordenone-Mestre non ci offre nessun precedente, rappresenta quindi una gara inedita per il nostro calcio. Entrambe le squadre hanno iniziato molto bene il campionato, ma i padroni di casa hanno fatto meglio. Il Pordenone è in testa alla classifica insieme alla Sambenedettese con 19 punti, reduce da tre pareggi e due vittorie nelle ultime cinque gare giocate. Dall'altra parte invece Mestre è a quindici in sesta posizione grazie a tre vittorie, un pari e un ko. Sicuramente se dovessero vincere gli ospiti acquisterebbero una grande iniezione di fiducia verso la testa della classifica. Dall'altra parte invece i padroni di casa sono in grado di fare bene grazie a solidità e dopo la promozione sfiorata l'anno scorso quest'anno ci riproveranno fino alla fine. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Pordenone Mestre, partita diretta dall’arbitro Francesco Meraviglia, si gioca oggi domenica 22 ottobre per la decima giornata del girone B di Serie C alle ore 18:30. I friulani sono al momento al comando della classifica del girone, per effetto dei 19 punti totalizzati in 9 gare, e sono l'unica squadra del torneo ad avere ancora a 0 lo score delle sconfitte subite in stagione. Un dato importante, questo, che testimonia la forza e la solidità di una squadra che, quando non vince, riesce a portare a casa un punto; nelle prime 9 gare i neroverdi sono riusciti a mantenere la propria porta inviolata in 3 occasioni, riuscendo non tornare mai a casa a mani vuote. Un approccio diverso, tanto per intenderci, rispetto a quello della Sambenedettese, formazione capolista del girone insieme ai friulani, frutto di una mentalità votata sempre alla vittoria, con tutti i rischi che essa comporta. Se c'è qualcosa da migliorare, per i neroverdi, forse sta proprio in questa caratteristica, ovvero nella capacità di andare oltre e non temere la sconfitta quando la si gioca a viso aperto. Giocare per la vittoria, infatti, apre la possibilità di conquistare 2 punti in più rispetto a quelli ottenibili con un pari, nonostante il rischio di perderla. E’ questa la mentalità che Leonardo Colucci dovrà inculcare ai suoi se l'obiettivo vuol essere davvero la promozione diretta.

Dall'altra parte si presenta al Bottecchia un Mestre ringalluzzito dalla vittoria contro la Reggiana, dopo che la sconfitta contro la Sambenedettese aveva costretto i veneti a tornare con i piedi per terra. E' bastato un gol alla mezz'ora di Rubbo, ai lagunari, per ottenere 3 punti fondamentali per non perdere contatto con le prime posizioni, e soprattutto per abituarsi a stare fra le grandi di questo torneo, ovvero fra quelle che puntano all'obiettivo più importante. La continuità delle prestazioni raggiunta in poco tempo dal Mestre è comunque un elemento importante da considerare, soprattutto in presenza di una squadra giovane e "nuova" di questo campionato; il dato che testimonia questa caratteristica sono i punti conquistati fra gare casalinghe ed esterne, che sono divisi da una sola lunghezza di distanza (rispettivamente 8 e 7 punti). Per uscire indenni dal campo del Pordenone, che si preannuncia per l'occasione più carico che mai, servirà però di più.

PROBABILI FORMAZIONI PORDENONE MESTRE

Per quanto riguarda le probabili formazioni, il tecnico di casa dovrebbe affidarsi ad un 4-3-3 con Perilli in porta, De Agostini, Bassoli, Stefani e Formiconi in difesa. Burrai, Misuraca e Lulli saranno i tre titolari al centro della mediana, mentre Magnaghi, Gerardi e Ciurria saranno i tre vertici del tridente di Colucci. Dall'altra parte Zironelli inserisce un 3-5-2 in cui Favaro sarà regolarmente fra i pali, Gritti, Politti e Perna al centro della difesa nel reparto a 3. A centrocampo ci si attendono a questo punto conferme per Rubbo, autore del gol vittoria contro la Reggiana, al fianco di Beccaro e Boscolo. In attacco dubbi sull'eventuale partenza dal primo minuto di Neto Pereira, che potrebbe scontare un turno di riposo e lasciare spazio a Spagnoli accanto al bomber Sottovia.

PRONOSTICO E QUOTE

Per quanto concerne le quote proposte per le scommesse su Pordenone Mestre, ecco che i padroni di casa del Pordenone sono avanti nelle quote di Snai (segno 1 a 1,65), con la vittoria del Mestre che non riscontra molti consensi fra gli scommettitori, considerando che il valore della quota del segno 2 è pari a 5,00. Preso in considerazione anche il pareggio, quotato a 3,35.

© Riproduzione Riservata.