BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Santarcangelo Vicenza (risultato finale 2-1): accorcia Lanini, ma vincono i romagnoli!

Diretta Santarcangelo Vicenza: risultato finale 2-1. I romagnoli si prendono una vittoria importantissima in chiave salvezza, battendo i veneti nel posticipo del girone B della Serie C

Diretta Santarcangelo Vicenza - LaPresse, imm. repertorioDiretta Santarcangelo Vicenza - LaPresse, imm. repertorio

DIRETTA SANTARCANGELO VICENZA (RISULTATO FINALE 2-1)

Santarcangelo Vicenza 2-1: il posticipo del girone B della Serie C è appannaggio dei romagnoli, che vincono una partita importantissima e salgono a quota 10 punti in classifica (quartultimi in compagnia del Ravenna), mentre i veneti scivolano al dodicesimo posto, comunque ad una lunghezza dai playoff. Nel secondo tempo il Vicenza si ripresenta con Giacomelli in campo al posto di Bianchi, un esterno offensivo per un difensore, e i benefici si vedono subito: è proprio il numero 10 a impensierire Bastianoni che blocca a terra un velenoso tiro a giro. Due minuti più tardi Giacomelli testa ancora i riflessi del portiere del Santarcangelo che risponde in angolo, poi tocca a Salifu che da fuori trova l’esterno della rete. E’ però il preludio al meritato gol che arriva, ancora con una conclusione dalla distanza: punizione di Eric Lanini, entrato da due minuti, e palla che si infila in porta sul palo di Bastianoni. A quel punto il Vicenza ci crede, costruendo qualche occasione potenziale; al minuto 81 Bastianoni è miracoloso con una doppia respinta su Lanini e sul tap-in di Nicola Ferrari, praticamente a colpo sicuro. Nel finale è quasi un duello personale tra l’ex attaccante di Entella e Matera e il portiere del Santarcangelo, che prima intercetta un tiro-cross e poi blocca un insidioso tiro da fuori; al 92’ il Santarcangelo rimane anche in dieci uomini, quasi un record per Aleksandros Dhamo che, entrato in campo quattro minuti prima, si fa cacciare dall’arbitro per un brutto fallo su De Giorgio. Manca però pochissimo al termine del match e il Vicenza ha davvero poco tempo per sfruttare la superiorità numerica: infatti, il risultato non cambia più. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SANTARCANGELO VICENZA (2-0): INTERVALLO

Santarcangelo Vicenza 2-0: si chiude un bel primo tempo, giocato su un campo non perfetto (fino a un’ora prima dell’inizio della partita si pensava addirittura ad un rinvio) e con il Santarcangelo che ha dominato, trovando due volte la via della rete nei primi 20 minuti. Il primo gol al 13’: azione costruita davvero bene con Bussaglia e Francis Obeng che con un uno-due si sono liberati della difesa avversaria, diagonale del centrocampista ghanese e pallone alle spalle di Valentini. Il Vicenza non si era ancora ripreso che è arrivato il raddoppio: questa volta iniziativa di Broli che è andato al cross dalla sinistra, il piatto di Gianmarco Piccioni leggermente deviato da Milesi si è infilato in porta. Subite le due reti, il Vicenza ha fatto davvero fatica a imbastire una reazione degna di nota: il Santarcangelo è stato bravissimo nel rallentare sensibilmente la sua manovra e non ha dato modo ai veneti di rientrare nella gara. Ora vedremo se nel secondo tempo la squadra di Alberto Colombo riuscirà a rimettere in piedi questo Monday Night, per il Santarcangelo sarebbe una vittoria davvero importante in chiave salvezza, ma mancano ancora 45 minuti da giocare. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

Santarcangelo Vicenza non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia, come per tutte le partite nella stagione di Serie C (anche quelle di Coppa Italia), ci sarà la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, sottoscrivendo un abbonamento al portale Sportube.tv che ha l’esclusiva per le partite della terza divisione.

DIRETTA SANTARCANGELO VICENZA (0-0): SI COMINCIA!

Santarcangelo Vicenza sta per cominciare: alla vigilia della partita sono arrivate le parole di Alberto Colombo, allenatore dei biancorossi, che ha parlato in conferenza stampa; su trivenetogoal.it sono raccolte alcune delle frasi più significative del tecnico, che ha posto l’accento sulla necessità di crescere anche in trasferta dopo averlo già fatto in casa. “Soprattutto dobbiamo crescere in personalità e capacità di essere propositivi”. Colombo ha parlato delle buone risposte avute in settimana e ha anche sottolineato lo stato di forma di alcuni giocatori, per esempio Crescenzi che ha recuperato ma partirà dalla panchina". Recuperato De Giorgio, titolare nelle formazioni ufficiali (“anche se la caviglia è ancora un po’ debole”), per Colombo il punto fermo è quello di avere possesso palla nella metà campo avversaria. In più ci sono state alcune dichiarazioni sulla nuova proprietà, imminente a Vicenza: “E’ chiaro che quando si hanno certezze si lavora con maggiore tranquillità”. Un discorso che riguarda anche l’approccio alle partite e la necessità di trovare i giusti equilibri, così come di risalire in classifica: “Guardandola ci si può far prendere dallo sconforto, è vero che con poco si possono guadagnare 7-8 posizioni ma appunto ci serve il salto di qualità fuori casa”. SANTARCANGELO (3-5-2): 22 Bastianoni; 21 Sirignano, 5 Briganti, 4 Bondioli; 2 Toninelli, 8 D. Dalla Bona, 7 Moroni, 20 Obeng, 24 Broli; 11 Bussaglia, 14 Piccioni. Allenatore: Giuseppe Angelini VICENZA (3-5-2): 1 Valentini; 2 D. Bianchi, 19 Milesi, 14 Magri; 11 Di Molfetta, 18 De Giorgio, 6 Alimi, 24 Salifu, 15 Giraudo; 26 Comi, 9 N. Ferrari. Allenatore: Pasquale Marino (agg. di Claudio Franceschini)

LA NUOVA PROPRIETA' VENETA

Santarcangelo Vicenza sarà la prima partita che, almeno ufficialmente, la squadra veneta giocherà con la nuova proprietà. Domani in mattinata potrebbe avvenire la presentazione ufficiale del nuovo organigramma, con il closing invece atteso a poche settimane di distanza e in ogni caso non oltre la metà di dicembre. Il Vicenza dunque passa di mano: Vi.Fin., la vecchia proprietà, lascia spazio a Boreas, vale a dire una holding arabo-lussemburghese che è rappresentata da Francesco Pioppi. Lunedì pomeriggio è stata effettuata l’assemblea dei soci con la votazione sulla nuova composizione dell’organigramma societario; il nuovo presidente dovrebbe essere lo stesso Pioppi, che ha già visitato il centro tecnico di Isola Vicentina nella mattina di domenica. Termina così l’era di Vi.Fin., che aveva assunto il comando del Vicenza soltanto nel maggio di un anno fa; dal 2004 a oggi invece i biancorossi erano di proprietà di Finalfa Srl, mentre gli anni gloriosi della Serie A, della vittoria in Coppa Italia e della semifinale di Coppa delle Coppe sono da condividere tra Dalle Carbonare e i britannici di ENIC, entrati in carica nel 1997 con presidente Stephen Julius. A oggi la carica presidenziale era vacante, mentre il presidente onorario è, dall’aprile 2015, Vittoria Franchetto. (agg. di Claudio Franceschini)

LE STATISTICHE

Il Vicenza sarà ospite del Santarcangelo oggi, vediamo qualche numero relativo a questa partita della quattordicesima giornata del girone B della Serie C 2017-2018. I berici fuori casa non hanno ancora vinto un match e hanno un record di due pareggi e due sconfitte, rendimento pessimo che frena infatti le ambizioni di un Vicenza che in totale ha accumulato 16 punti in classifica. Un dato decisamente curioso è quello relativo ai gol nelle partite in trasferta del Vicenza, esclusa la partita di Modena poi annullata: la squadra bianco-rossa non ha ancora segnato fuori casa, subendo comunque appena due reti. Il Santarcangelo invece è al penultimo posto in classifica e in casa ha raccolto solo due punti, con due pareggi e tre sconfitte patite, dunque il fattore campo è sconosciuto. I romagnoli hanno segnato quattro gol e ne hanno presi dodici, in totale invece i gol segnati sono 10 ma quelli subiti addirittura 29. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

La gara Santarcangelo-Vicenza è un inedito per il nostro calcio, non ci sono infatti precedenti da segnalare. I padroni di casa non riescono a rialzarsi da un inizio di campionato davvero molto complicato. Nonostante questo hanno reagito nelle ultime tre giornate, raccogliendo tre pareggi di fila dopo che erano caduti nelle due gare esterne contro Sambenedettese e Sudtirol. Anche gli ospiti sono reduci a loro modo da un interessante recupero dopo un periodo fatto di grandi difficoltà. Dopo le due sconfitte contro Triestina e Sudtirol sono arrivate la vittoria 2-1 contro la Sambenedettese e il pareggio con Renate entrambe le gare sono state disputate in casa tra le mura del Romeo Menti. Il Santarcangelo è al momento penultimo in classifica, visto che il Modena è fallito. Peggio ha fatto solo il Fano che ha un punto in meno rispetto ai sette dei romagnoli. Dall'altra parte invece il Vicenza è sopra di nove punti e di cinque posizioni. Staremo a vedere quello che accadrà nella gara di stasera, valida per il quattordicesimo del gruppo B di Serie C. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Santarcangelo Vicenza, partita che sarà diretta dall’arbitro Giosuè Mauro D'Apice della sezione di Arezzo, si gioca questa sera, lunedì 13 novembre, con calcio di inizio fissato per le ore 20:30 come posticipo per la 14^ giornata del campionato di Serie C, girone B. I padroni di casa del Santarcangelo affrontano il Vicenza in un match molto complicato. In questo momento la classifica vede il Santarcangelo con soli 7 punti messi da parte in 12 gare disputate. Il Vicenza non sta disputando una stagione all’altezza delle aspettative con i biancorossi che hanno 16 punti messi da parte in 11 gare. In casa il Santarcangelo non ha ancora vinto in questa stagione nelle cinque gare sin qui disputate mentre il Vicenza ha proprio nelle prestazioni lontane dal Menti il proprio tallone d’Achille con soli 2 punti ottenuti in 4 gare.

PROBABILI FORMAZIONI SANTARCANGELO VICENZA

Il Santarcangelo dovrebbe scendere in campo con il solito 3-5-1-1 utilizzando a difesa dei pali Bastianoni. In difesa nel mezzo ci sarà come sempre Briganti con ai lati Bondioli e Sirignano. Nel folto centrocampo a cinque dovrebbero esserci Obeng come riferimento centrale, Dalla Bona come mezzala di destra ed uno tra Moroni e Soumahin come interno di sinistra. Sulla corsia laterale di destra spazio a Toninelli mentre dal lato opposto dovrebbe andare ad agire Broli. In avanti la punta centrale sarà certamente Piccioni con a supporto il trequartista Bussaglia anche se non è da escludere l’utilizzo in questo ruolo di Palmieri.

Il Vicenza si dispone con un schema molto simile ed ossia il 3-5-2. In porta Valentini mentre la difesa a tre sarà guidata da Milesi nel mezzo con uno tra Bianchi e Lanini sul centrodestra e Magri sull’altro fronte. A centrocampo nonostante qualche acciacco dovrebbe essere titolare come play basso Alimi con ai fianchi Romizi ed uno tra Bangu e Giacomelli. Sulla fascia destra confermato Molfetta come del resto dovrebbe essere confermato su quella mancina Giraudo. In avanti Ferrari e Comi con quest’ultimo che nell’incontro settimanale ha anche trovato la via della rete nel match pareggiato con il Renate.

CHIAVE TATTICA

Quando si affrontano due formazioni che adottano lo stesso schema di gioco è molto probabile assistere ad un match almeno all’inizio abbastanza bloccato. Quindi si andranno a creare dei duelli che dovrebbe andare ad appannaggio della formazione con maggiore qualità e quindi del Vicenza. Molto dipenderà dalla capacità degli esterni sia del Vicenza che dello stesso Santarcangelo di andare sul fondo e mettere palloni interessanti nel mezzo.

PRONOSTICO E QUOTE

Nonostante il fattore campo, per le principali agenzie di scommesse tra cui Eurobet, in questo incontro parte nettamente favorito il Vicenza la cui vittoria esterna permetterebbe di aver diritto ad una quota di 1,85 contro un ottimo 3,40 previsto per il risultato di parità ed un ancora più sostanzioso 4,05 che premierebbe quanti andrebbero a scommettere sulla vittoria interna del Santarcangelo. Abbastanza incerte sono invece le quote sul numero di gol con l’Under 2,5 a 1,75 e l’Over 2,5 preciso a 2,00 volte la posta in palio.

© Riproduzione Riservata.