BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Turchia Albania (risultato finale 2-3): Panucci festeggia la vittoria in amichevole!

Diretta Turchia Albania, risultato finale 2-3: bella vittoria per la nazionale allenata da Christian Panucci, che si impone fuori casa in amichevole. Doppietta per Armando Sadiku

Diretta Turchia Albania, amichevole (Foto LaPresse)Diretta Turchia Albania, amichevole (Foto LaPresse)

DIRETTA TURCHIA ALBANIA (RISULTATO FINALE 2-3)

Turchia Albania 2-3: la nazionale di Christian Panucci si prende una bella vittoria in trasferta, anche se vale solo per il prestigio trattandosi di un’amichevole. La prima metà del secondo tempo è spettacolare: Panucci non opera cambi dopo l’espulsione di Ledian Memushaj e se la gioca a viso aperto, ma subisce il gol della Turchia con Cengiz Under, il giovane esterno della Roma che trova così il terzo gol nella nazionale maggiore. Siamo al 47’ e i padroni di casa, che hanno operato tre sostituzioni all’intervallo, spingono alla ricerca del pareggio: così facendo così si espongono alle ripartenze dell’Albania e il gol ospite, puntuale, arriva al 55’ per merito di Eros Grezda, con Sadiku che dopo la doppietta del primo tempo timbra anche l’assist. L’Albania torna così in vantaggio di due gol, ma non è finita: la Turchia al 60’ accorcia le distanze con il trequartista Emre Akbaba, che alla prima presenza in nazionale riesce a timbrare il cartellino. Al 66’ arrivano i primi cambi per Panucci che ne fa tre contemporaneamente: partita finita per Roshi, Sadiku e Lenjani, al loro posto entrano Qaka, Aliji e Ajeti con il tecnico savonese che dunque cerca anche di coprirsi, con due cambi sostanzialmente “ruolo per ruolo” ma inserendo un difensore centrale (Ajeti) per un attaccante (Sadiku). Altra girandola di sostituzioni negli ultimi minuti (si vedono anche Enes Unal e Yazici per la Turchia, Ajdarevic e l’ex Parma Lila per l’Albania) ma il risultato non cambia più e l’Albania può festeggiare la vittoria. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA TURCHIA ALBANIA (RISULTATO LIVE 0-2)

Turchia Albania 0-2: intervallo ad Adalia, dove arrivano ottime notizie per la nazionale guidata da Christian Panucci. La partenza sprint degli ospiti ha già prodotto due gol, entrambi dello stesso giocatore: al 24’ e al 39’ a timbrare il cartellino è stato Armando Sadiku, attaccante ventiseienne del Legia Varsavia che sembra poter essere il riferimento offensivo del nuovo corso albanese. Per lui sono già 11 gol in 29 presenze con la nazionale; l’Albania controlla la situazione, ma le cose rischiano di complicarsi nel secondo tempo perchè al 41’ Ledian Memushaj, che era già stato ammonito nove minuti prima, si è visto comminare il secondo cartellino giallo dall’arbitro bulgaro Kabakov ed è dunque stato espulso, lasciando la sua nazionale in dieci uomini. Per il momento Panucci non ha operato cambi: a ridosso dell’intervallo ha preferito serrare le fila e arrivare al riposo per avere più tempo, e magari le idee più chiare, circa l’eventuale sostituzione da operare. Ad ogni modo il risultato lo premia: l’Albania sta davvero convincendo nell’amichevole internazionale, vedremo se nel secondo tempo arriverà la reazione della Turchia. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Turchia Albania non sarà trasmessa in diretta tv, nè sarà possibile assistere a una diretta streaming video; per tutte le informazioni utili sull’amichevole di Adalia potete comunque visitare i profili ufficiali che le due federazioni mettono a disposizione sui social network - in particolare Facebook e Twitter - e che dovrebbero essere disponibili anche in lingua inglese.

DIRETTA TURCHIA ALBANIA (RISULTATO LIVE 0-0)

Siamo pronti al fischio d’inizio di Turchia Albania. Mircea Lucescu, nominato Commissario Tecnico della nazionale turca lo scorso agosto - ha dunque diretto gli ultimi impegni nelle qualificazioni Mondiali - ha già iniziato un processo di ringiovanimento del suo gruppo, che avrà il prossimo grande impegno nel tentativo di andare alla fase finale degli Europei 2020. Nelle convocazioni per le amichevoli contro Romania e Albania non figurano veterani importanti: su tutti Arda Turan, 100 presenze e 16 gol con la sua rappresentativa ma frenato da un infortunio che gli ha impedito di esordire in questa stagione con la maglia del Barcellona. Manca anche Burak Yilmaz, che la Lazio aveva cercato in passato: 23 reti in nazionale, ma oggi il nuovo attaccante di riferimento è Cenk Tosun (gioca nel Besiktas e sta disputando un’ottima Champions League). Il nuovo corso riparte dai giovani che l’Imperatore aveva già lanciato: Cengiz Under, esterno della Roma che ha già 6 presenze e due gol, e soprattutto Emre Mor, che a 20 anni ha già vestito in 15 occasioni la maglia della sua nazionale. Terim lo teneva in grande considerazione, tanto da averlo lasciato fuori appena due volte nelle 14 partite che aveva a disposizione; con Lucescu Mor, che in estate è passato dal Borussia Dortmund al Celta Vigo, ha messo insieme tre apparizioni per un totale di 65 minuti ma questa sera potrebbe avere la sua prima chance da titolare con il nuovo corso. Ora la parola passa al campo: Turchia Albania sta finalmente per cominciare. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Turchia Albania è un’amichevole internazionale che si giocherà alle ore 18:30 (orario italiano) di lunedì 13 novembre presso Adalia, città che si trova a Sud Ovest dello stato turco. Una partita interessante, anche se si tratta di due nazionali che hanno mancato l’accesso al Mondiale: di conseguenza non sarà l’occasione per “studiare” eventuali avversari dell’Italia (sempre che si qualifichi) o comunque di cominciare a gettare uno sguardo sulle partecipanti alla fase finale in Russia. Resta però una sfida che parla un po’ la nostra lingua, per la presenza di Christian Panucci sulla panchina albanese e per i giocatori che sono impegnati, o lo sono stati, nel nostro Paese.

IL CONTESTO

Come detto entrambe le nazionali non giocheranno il Mondiale 2018: la Turchia ci è andata vicina, perchè fino a poche giornate dal termine del girone I era in piena corsa e, battendo la Croazia con il gol di Cenk Tosun, era riuscita a mettersi in una situazione ideale se non altro per giocare il playoff. Poi però i turchi hanno perso nettamente in casa contro l’Islanda, così che la trasferta in Finlandia (2-2) è risultata comunque inutile e non si è ripetuto il miracolo che aveva portato la nazionale agli Europei dello scorso anno. L’Albania era inserita invece nel girone di Italia e Spagna: fin dal sorteggio sapeva di non avere troppe possibilità, ma Gianni De Biasi si è anche complicato la vita perdendo in casa contro Israele, tanto da essere esonerato in favore di Panucci. Il quale ha pareggiato in Macedonia, ponendo fine alle speranze albanesi nonostante il rallentamento improvviso dell’Italia e una sfida diretta da giocare in casa. Anche per l’Albania dunque, dopo la storica fase finale degli Europei, un leggero passo indietro.

PROBABILI FORMAZIONI TURCHIA

Trattandosi di un’amichevole con poco sguardo al futuro - il discorso vale anche per l’Albania - le scelte di Mircea Lucescu potrebbero essere diverse rispetto a quella che è considerata la formazione titolare. La Turchia scende comunque in campo con il 4-2-3-1: in porta giocherà Harun Tekin, in difesa potrebbero esserci Ozan Tufan e Atila Turan sulle corsie con un pacchetto centrale composto da Soyuncu e Serdar Aziz. Questi almeno sono i giocatori che hanno iniziato l’amichevole contro la Romania, da valutare qualche cambio (per esempio spinge per una maglia Omer Toprak, difensore del Borussia Dortmund). A centrocampo c’è solo l’imbarazzo della scelta: giovedì abbiamo visto Selçuk Inan al fianco di Yokuslu, questa volta potrebbe toccare ad altri giocatori tra cui Emre Akbaba, che è più un trequartista ma si può adattare. Curiosità per il possibile inserimento di Cengiz Under dal primo minuto: giocherebbe a destra con Emre Mor che potrebbe agire dall’altra parte, in mezzo ballottaggio tra Ozyakup e Calhanoglu con Cenk Tosun che si gioca il ruolo di prima punta insieme a Enes Unal. 

PROBABILI FORMAZIONI ALBANIA

C’è tanta Italia nella “nuova” Albania di Panucci, che giustamente prova a iniziare da qui un nuovo ciclo. In porta ci sarà sempre Etrit Berisha (con Strakosha indisponibile e a rischio per il derby contro la Roma), in difesa la possibilità di vedere tanti volti noti con la coppia centrale che potrebbe essere formata da Djimsiti e Veseli, mentre sugli esterni non dovrebbero essere in discussione le maglie per Hysaj e Agolli, tra i fedelissimi anche nella vecchia gestione. In mezzo al campo, secondo il modulo 4-3-3, Taulant Xhaka sembra poter essere il giocatore incaricato di fare da perno centrale, con due elementi di quantità e interdizione come Lila (ex Parma) e Ledian Memushaj che possono dargli una mano sulle mezzali, essendo anche bravi a inserirsi in zona gol (soprattutto l’attuale centrocampista del Benevento). Per quanto riguarda il tridente offensivo, le alternative ci sono: Llullaku è un esterno sinistro che dunque è in competizione con Grezda (titolare contro l’Italia), dall’altra parte ci sarebbe Roshi che resta in ballottaggio con Latifi mentre come prima punta il favorito è ancora una volta Sadiku, che tra i convocati rimane forse l’unica vera prima punta di ruolo visto che gli altri sono tutti esterni o trequartisti che possono adattarsi a reggere il peso dell’attacco.

QUOTE E SCOMMESSE

Secondo le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai, la nazionale favorita per questa amichevole è la Turchia: il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vale infatti 1,60 mentre siamo a una quota di 5,50 sull’eventuale affermazione dell’Albania, identificata dal segno 2. Per quanto riguarda il pareggio, dovrete giocare il segno X e il guadagno sarebbe di 4,65 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto. Un breve sguardo anche alle quote su Under e Over, che sono rispettivamente 1,65 e 2,04: Gol a 2,00 e NoGol a 1,70.

© Riproduzione Riservata.