BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Irlanda Danimarca (risultato finale 1-5)streaming video tv:Eriksen trascina la Danimarca ai mondiali

Diretta Irlanda Danimarca: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di ritorno degli spareggi delle qualificazioni mondiali, oggi

Diretta Irlanda Danimarca - LaPresseDiretta Irlanda Danimarca - LaPresse

DIRETTA IRLANDA DANIMARCA (1-5): ERIKSEN TRASCINA LA DANIMARCA AI MONDIALI


E' terminato da pochissimi minuti l'incontro tra Irlanda e Danimarca sul punteggio di 1 a 5, un risultato che promuove gli ospiti ai prossimi mondiali che verranno disputati nell'estate 2018 in Russia. A decidere la sfida di Dublino ci ha pensato Eriksen, il numero 10 difatti è riuscito a realizzare in una gara così decisiva una clamorosa tripletta che, insieme al momentaneo pareggio di Christensen, ha rimontato il vantaggio iniziale firmato da Duffy che aveva illuso tutto il popolo irlandese che invece ha dovuto arrendersi ai più forti danesi; a chiudere definitivamente ci ha poi pensato il neo-entrato Bendtner che, dopo essersi guadagnato, ha anche trasformato un calcio di rigore.La gara si è subito aperta con l'immediato vantaggio dei padroni di casa al 6' con Duffy che ha segnato con un colpo di testa col quale ha anticipato l'uscita di Schmeichel dopo la sfortunata deviazione di Jorgensen che ha alzato involontariamente la traiettoria della punizione di Brady. Dopo qualche occasione da ambo le parti, al 29' è arrivato l'episodio che probabilmente deciso l'incontro: Sisto sugli sviluppi di un calcio d'angolo si è liberato con un pregevole tunnel del suo avversario ed ha crossato per Christensen che ha segnato da distanza ravvicinata nonostante il disperato tentativo di rinvio sulla linea di Christie. Non passano nemmeno tre minuti e al 32' gli ospiti passano in vantaggio grazie ad una perfetta azione di contropiede rifinita da Jorgensen e conclusa alla grande da Eriksen con una spettacolare conclusione che si è infilata imparabilmente sotto la traversa. In avvio di ripresa gli irlandesi provano a reagire ma al 63' il numero 10 ospite decide di chiudere il match segnando il terzo gol con un pregevole tiro a giro di sinistro che ha difatto chiuso il discorso qualificazione. Il fenomeno del Tottenham non si ferma e al 74' segna la sua tripletta personale sfruttando un errato rinvio di Ward con una potentissima conclusione che si è insaccata imparabilmente sotto la traversa. Prima del triplice fischio finale, c'è ancora il tempo per il neo-entrato Bendtner di conquistarsi e realizzare un calcio di rigore che ha fissato il punteggio sul definitivo 1 a 5 che ha regalato l'accesso alla fase finale dei mondiali alla squadra di Hareide.

INCREDIBILE TRIPLETTA DI ERIKSEN

Quando siamo giunti all'80' della sfida tra Irlanda e Danimarca ed il punteggio è ora di 1 a 4, a chiudere probabilmente il discorso qualificazione ci ha pensato ancora una volta Eriksen al 63' quando il numero 10 ha firmato la sua doppietta personale segnando con uno stupendo tiro a giro questa volta effettuato col piede sinistro scoccato dal limite dell'area dopo aver ricevuto palla dallo sgusciante Sisto. Il fenomeno danese ha poi messo a segno la sua personale tripletta al 74' quando si è avventato su una corta ed errata ribattuta di Ward segnando con un potente ed imprendibile tiro che si è infilato imparabilmente sotto la traversa.  Il colpo è decisamente pesante per i padroni di casa che provano ad affacciarsi in area avversaria al 66' quando su un cross proveniente dalla sinistra Mc Clean anticipa tutti mettendo però sopra la traversa di non molto. Al 71' mister O'Neil ha tentato il tutto per tutto inserendo una punta Long al posto di un difensore come Clark. Al 77' ci ha poi provato Sisto con una potente conclusione che è uscita di pochissimo dal palo lontano. I padroni di casa provano a reagire finalmente al 78' col neo-entrato Long che scattato sul filo del fuorigioco ha provato a superare Schmeichel con un pallonetto che è uscito sopra la traversa di non molto.

DOPPIO CAMBIO DECISO DA O'NEIL

Il secondo tempo della sfida tra Irlanda e Danimarca è iniziato da circa 10 minuti ed il punteggio è sul 1 a 2, decidono ancora le reti realizzato nel corso dei primi quarantacinque minuti di gioco da Duffy che è stato rimontato da Christensen e Eriksen. La ripresa si è aperta con due sostituzioni decise da O'Neil che ha lasciato negli spogliatoi Arter e Meyler i cui posti sono stati presi rispettivamente da Mc Geady e Hoolahan. Al 54' ci prova subito Sisto in contropiede che, dopo aver portato palla per trenta metri ha calciato con potenza costringendo Randolph ad un intervento col quale è riuscito a mettere in corner. La reazione dei padroni di casa è immediata e al 56', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, è ancora una volta Duffy ad anticipare Kjaer e a colpire di testa costringendo Schmeichel ad una complicata parata a terra. 

CHRISTENSE E ERIKSEN FIRMANO LA RIMONTA

Si è concluso da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Irlanda e Danimarca il punteggio è ora sull'1 a 2, a pareggiare ci ha pensato al 29' Christensen quando ha deviato in rete il cross dal fondo effettuato da Sisto che si era liberato alla grande sulla sinistra con un tunnel, la deviazione del numero 6 è entrata lentamente in rete nonostante il tentativo di opposizione di Christie che appostato il palo non è riuscito ad allontanare. Il raddoppio dei danesi è arrivato pochi minuti dopo al 32' quando Poulsen ha servito al centro Jorgensen che di prima intenzione ha appoggiato a Eriksen che dal limite dell'area ha segnato con un perfetto tiro a giro scagliato dal limite dell'area infilando la palla sotto la traversa. Dopo aver accusato il colpo, gli ospiti sono riusciti a prendere il comando delle operazioni sfiorando il pareggio al 17' quando Christensen ha appoggiato intelligentemente all'indietro per Kvist il cui potente rasoterra di prima intenzione è stato miracolosamente deviato in corner dal reattivo Randolph. L'estremo difensore di casa è salito in cattedra anche un minuto dopo al 18' quando è stato costretto a respingere coi pugni il tentativo da dentro l'area di rigore di Sisto. I padroni di casa però non si arrendono e al 22' sfiorano il raddoppio quando sul cross proveniente dalla destra effettuato da Christie, Murphy ha nettamente anticipato Kjaer mettendo fuori di pochissimo un tiro al volo di controbalzo.  Al 24' ancora Irlanda con Mc Clean che scattato alla perfezione sul filo del fuorigioco si è presentato tutto solo davanti a Schmeichel che ha provato a superare con un diagonale rasoterra che è uscito di pochissimo fuori dal palo lontano.

LA SBLOCCA SUBITO DUFFY

All'Aviva Stadium di Dublino i padroni di casa dell'Irlanda stanno affrontando la Danimarca nella decisiva sfida di qualificazione ai mondiali di Russia 2018 e, quando sono trascorsi circa 10 minuti di gioco, il punteggio è già sull'1 a 0, a sbloccare il risultato ci ha pensato Duffy al primo affondo al 6' sfruttando una punizione calciata dalla trequarti che alzata da Jorgensen ha permesso al numero 20 di anticipare di testa Schmeichel che aveva tentato una disperata uscita di pugni in netto ritardo. Match da dentro-fuori un autentico spareggio per decidere chi potrà disputare la fase dei prossimi mondiali tra due formazioni che nella gara di andata disputata a Copenaghen hanno pareggiato per 0 a 0, lasciando aperta ogni possibilità a questo risolutivo incontro. 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Irlanda Danimarca avrà inizio fra pochi minuti a Dublino: stanno per scendere in campo le due formazioni che si sfidano nella partita di ritorno dei playoff delle qualificazioni Mondiali per Russia 2018, una sfida che si annuncia molto equilibrata dopo il pareggio per 0-0 di sabato sera a Copenaghen. La Danimarca insegue quella che sarebbe la sua quinta partecipazione ad un Mondiale: le quattro precedenti risalgono al 1986, 1998, 2002 e 2010, con il migliore risultato che fu raggiunto a Francia 1998, quando i danesi arrivarono fino ai quarti di finale pochi anni dopo l’inatteso trionfo agli Europei 1992. Quanto all’Irlanda, vanta finora tre partecipazioni iridate: nel 1990 la prima fu anche la migliore, con i quarti ad Italia ’90 (eliminati proprio dagli azzurri), poi sono arrivati gli ottavi raggiunti sia nel 1994 sia nel 2002, ultima partecipazione dei verdi. Adesso però uno sguardo alle formazioni ufficiali, poi la parola va al campo: Irlanda Danimarca sta per cominciare! IRLANDA (4-5-1): 23 Randolph; 2 Christie, 20 Duffy, 3 C. Clark, 17 Ward; 13 Hendrick, 22 Arter, 18 Meyler, 10 Brady, 11 McClean; 8 D. Murphy. Allenatore: Martin O’Neill DANIMARCA (3-4-1-2): 1 K. Schmeichel; 4 Kjaer, 6 Christensen, 12 Bjelland; 20 Y. Poulsen, 8 Delaney, 7 Kvist, 17 Stryger Larsen; 10 Eriksen; 9 N. Jorgensen, 23 Pione Sisto. Allenatore: Aage Hareide (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA IRLANDA DANIMARCA

Irlanda Danimarca sarà trasmessa in diretta tv da ben tre canali della piattaforma satellitare Sky, cioè per la precisione Sky Sport 3 HD, Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 1 HD, i numeri 203, 206 e 251. Di conseguenza, gli abbonati Sky potranno usufruire anche della diretta streaming video tramite l’applicazione Sky Go. Ancora maggiore importanza assumeranno dunque per gli appassionati di calcio gli aggiornamenti che saranno garantiti dalle due Federazioni nazionali mediante siti Internet e social network ufficiali.

IL TREND DEI PLAYOFF

Irlanda Danimarca è sempre più vicina: possiamo analizzare per il momento il trend degli spareggi che si sono giocati in questi giorni per le qualificazioni Mondiali 2018. Un trend che, se fosse confermato anche questa sera, porterebbe queste due nazionali ai calci di rigore o comunque ai tempi supplementari: le partite in esame sono nove, vale a dire le sette già disputate in ambito UEFA e quelle di andata tra Honduras e Australia e tra Nuova Zelanda e Perù. Ebbene: su nove partite, ben sei sono terminate 0-0. Le reti bianche sono state fatali all’Italia, clamorosamente eliminata dalla Svezia e per la prima volta dopo 60 anni fuori dalla fase finale di un Mondiale; sono finite così anche le altre due gare di ritorno, che hanno qualificato la Svizzera - ai danni dell’Irlanda del Nord - e la Croazia che ha eliminato la Grecia. Danimarca e Irlanda come ben sappiamo hanno impattato per 0-0 a Copenhagen, e non ci sono stati gol in Honduras-Australia e in Nuova Zelanda-Perù. In generale si è segnato pochissimo: Croazia-Grecia (4-1) detiene il record per il maggior numero di reti in singola partita, al totale però vanno aggiunti solo il rigore di Ricardo Rodriguez e il tiro di Jakob Johansson deviato da De Rossi. Totale, sette gol in nove partite: decisamente la paura di perdere la fa da padrona in questi playoff, sarà così anche questa sera? (agg. di Claudio Franceschini)

IL CAMMINO DELLE DUE NAZIONALI

Irlanda Danimarca oggi si giocano un posto ai Mondiali 2018 dopo avere pareggiato per 0-0 all’andata sabato sera a Copenaghen. Ripercorriamo dunque il loro cammino nelle qualificazioni, che ovviamente le hanno visto chiudere entrambe al secondo posto dei rispettivi gironi per arrivare ora a giocarsi i playoff. L’Irlanda ha chiuso al secondo posto il girone D alle spalle della Serbia ma davanti a Galles, Austria, Georgia e Moldavia: per l’Eire il bilancio è stato di cinque vittorie, quattro pareggi e una sola sconfitta, con 12 gol fatti e 6 subiti, dunque attacco poco prolifico ma difesa decisamente molto solida. La Danimarca invece nel girone E ha ottenuto 20 punti chiudendo alle spalle della Polonia ma davanti a Montenegro, Romania, Armenia e Kazakistan con un bilancio di sei vittorie, due pareggi e altrettante sconfitte, 20 gol segnati e 8 invece subiti. Cammini buoni ma non esaltanti in gironi senza big del calcio europeo: a una delle due basterà per andare ai Mondiali, all’altra resteranno solamente i rimpianti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Irlanda Danimarca, diretta dall’arbitro polacco Szymon Marciniak, è la partita di ritorno dei playoff di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 che si giocherà questa sera, martedì 14 novembre, alle ore 20.45 italiane (le 19.45 locali) presso l’aveva Stadium di Dublino, sede di questa sfida che deciderà le sorti delle due Nazionali. Dopo il pareggio per 0-0 sabato sera all’andata a Copenaghen, l’Irlanda ha l’occasione di giocare in casa il ritorno, ma dovrà vincere per ottenere il pass, mentre alla Danimarca basterebbe un pareggio con gol, oltre che naturalmente una vittoria. Infine, in caso di altro pareggio per 0-0, si andrebbe avanti con i tempi supplementari e poi eventualmente anche con i calci di rigore. Si deciderà dunque stasera l’ultima qualificata europea per il prossimo torneo iridato: l’Irlanda è arrivata seconda nel girone vinto dalla Serbia, per la Danimarca invece piazza d’onore nel gruppo dal quale è emersa la Polonia.

PROBABILI FORMAZIONI IRLANDA DANIMARCA

Parlando delle probabili formazioni, assumiamo come base naturalmente le scelte dei due commissari tecnici nella partita d’andata di sabato sera a Copenaghen. La Danimarca padrona di casa era stata schierata dal commissario tecnico Aage Hareide secondo un modulo 4-3-3 con Schmeichel in porta; davanti a lui retroguardia a quattro con Ankersen, Kjaer, Bjelland e Stryger Larsen da destra a sinistra; a centrocampo un terzetto con Delaney (di origini irlandesi), Kvist ed Eriksen; infine il tridente d’attacco con Cornelius, Jorgensen e Sisto. Dall’altra parte, il 4-4-1-1 dell’Irlanda del c.t. Martin O’Neill era stato formato da Randolph in porta; difesa con Christie, Duffy, Clarck e Ward; il quartetto di centrocampo aveva visto titolari O'Dowda, Hendrick, Arter e McClean; in attacco Brady trequartista alle spalle della punta centrale Murphy.

PRONOSTICO E QUOTE

Il pronostico vede grandissimo equilibrio per questo Irlanda Danimarca, forse anche sulla scia di quello che abbiamo visto all’andata. Infatti le quote proposte dall’agenzia di scommesse sportive Snai ci dicono che il segno 1 è quotato a 2,95; per il pareggio (segno X) la quota è esattamente la stessa, mentre la Danimarca pur giocando in trasferta è considerata leggermente favorita, dal momento che il segno 2 che indica un’eventuale vittoria danese è quotato a 2,70.

© Riproduzione Riservata.