BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni / Inghilterra Brasile: l'attacco dei tre leoni. Quote, le notizie live (amichevole)

Probabili formazioni Inghilterra Brasile: le quote e le ultime novità live sulla partita amichevole di lusso che stasera le due Nazionali giocheranno a Wembley

Probabili formazioni Inghilterra Brasile - LaPresseProbabili formazioni Inghilterra Brasile - LaPresse

Concentriamo adesso la nostra attenzione su Rashford e Vardy, che nelle probabili formazioni di Inghilterra Brasile dovrebbero formare l’attacco dei britannici. Le loro storie sono molto differenti: Rashfords è il talento che è esploso fin da giovanissimo, tanto è vero che ha solo 20 anni essendo nato il 31 ottobre 1997 ma è già un giocatore molto importante sia per il Manchester United, tanto che vanta già 82 presenze in prima squadra con la maglia dei Red Devils, sia per la Nazionale inglese. Rashford infatti ha in pratica saltato l’Under 21, con la quale vanta una sola presenza, per passare subito nell’Inghilterra dei grandi, con la quale ha già raccolto ben 14 gettoni di presenza e anche due gol, di cui uno molto pesante nella partita contro la Slovacchia nel girone di qualificazione ai Mondiali. Vardy invece è stato tutto tranne che un predestinato ed è simbolo di chi emerge con il tempo, dopo inizi modesti. Tutto è cambiato naturalmente nella leggendaria stagione della Premier League vinta dal Leicester di Ranieri, con i 24 gol segnati appunto da Vardy che sono risultati decisivi: Jamie con la maglia dell’Inghilterra ha esordito a 28 anni e adesso desidera vivere da protagonista il suo primo Mondiale, quando avrà 31 anni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE STELLE VERDEORO

In un big-match come Inghilterra Brasile naturalmente non mancano le stelle nelle probabili formazioni delle due squadre. Il nome in primissimo piano è logicamente quello di Neymar, la stella del Brasile e del calcio internazionale, in particolare dopo il clamoroso costosissimo passaggio di questa estate dal Barcellona al Psg, che quest’estate sarà atteso ai Mondiali come il trascinatore di un Brasile che vorrà tornare sul tetto del mondo. La qualità è sicuramente il tratto distintivo dell’attacco verdeoro - come spesso è successo nella storia, ma non in tempi recenti, quando persino il Brasile aveva dovuto fare i conti con un calo del talento. Adesso invece oltre a Neymar in attacco troviamo Coutinho e Gabriel Jesus, che in Inghilterra conoscono benissimo e che a Londra si sentiranno quasi a casa, dunque cercheranno di impressionare il pubblico che li segue anche tutte le settimane con i club. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SULLA DIFESA

Molti voti notissimi agli appassionati italiani nelle difese delle probabili formazioni di Inghilterra Brasile, anche se ad essere onesti dobbiamo fare riferimento solo ai giocatori verdeoro. Infatti la coppia difensiva centrale davanti al romanista Alisson dovrebbe essere formata dall’interista Miranda e dall’ex giallorosso Marquinhos, la cui permanenza nella capitale a dire il vero è stata breve, rapito poi dalle sirene del Psg. Miranda invece è un punto fermo della solida difesa dell’Inter: tutti lodano la grande crescita del nuovo acquisto Skriniar, ma sicuramente il giovane slovacco è agevolato dalla presenza al suo fianco di un giocatore di esperienza come Miranda. Sulla fascia destra invece il terzino dovrebbe essere l’ex bianconero Dani Alves, la cui permanenza a Torino è stata breve e vivace, ma senza dubbio positiva. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CONFRONTO TRA NUMERI 1

Nelle probabili formazioni di Inghilterra Brasile facciamo adesso un confronto fra i due portieri. Hart e Alisson sono accomunati da esperienze italiane: Joe Hart infatti nella scorsa stagione ha giocato in prestito al Torino, un’avventura che a suo stesso giudizio lo ha reso più completo dopo che la sua carriera fino a quel momento si era sviluppata per intero in Inghilterra, soprattutto con il Manchester City, dove però si è trovato messo ai margini quando è arrivato Pep Guardiola, che predilige portieri con differenti caratteristiche tecniche. Alisson è cinque anni più giovane rispetto a Hart e dopo avere giocato fino al 2016 con l’Internacional è sbarcato alla Roma. Primo anno da portiere di Coppa in una coabitazione non sempre facile ma certamente utile con Szczesny, adesso Alisson è titolare fisso nei giallorossi come d’altronde anche in Nazionale. Il loro duello dunque si annuncia stuzzicante. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA PARTITA DI WEMBLEY

Inghilterra Brasile si gioca questa sera alle ore 21.00 al Wembley Stadium; sarà un’amichevole di lusso sul cammino di preparazione di queste due squadre ai Mondiali 2018, dunque per i due commissari tecnici sarà occasione importante per fare esperimenti circa le formazioni, fermo restando che il risultato ha la sua importanza quando si affrontano Nazionali di questo livello. Non resta ora che  nel dettaglio quali potrebbero essere le probabili formazioni di Inghilterra Brasile.

QUOTE E PRONOSTICO

Il pronostico vede il Brasile favorito piuttosto nettamente contro l’Inghilterra, notizia interessante dal momento che si gioca a Wembley. Infatti le quote proposte dall’agenzia di scommesse sportive Snai ci dicono che il segno 2 per la vittoria del Brasile è quotato a 1,73; per il pareggio si sale a 3,70 (segno X) e addirittura fino a 4,50 per il segno 1 che indica un’eventuale vittoria dell’Inghilterra.

PROBABILI FORMAZIONI INGHILTERRA BRASILE

LE SCELTE DI SOUTHGATE

La nazionale inglese, dopo avere vinto il proprio girone di qualificazione rimanendo imbattuta nelle dieci partite giocate, con otto vittorie e solo due pareggi, sta adesso vivendo un mese di novembre caratterizzato da amichevoli di lusso, venerdì sera contro la Germania e oggi contro il Brasile, sempre a Wembley. Dunque, per l’Inghilterra del c.t. Southgate possiamo ipotizzare un 3-5-2 di partenza con l’ex torinista Hart in porta; retroguardia a tre con Maguire, Cahill perno centrale e Stones; il folto centrocampo da destra a sinistra con Walker, Livermore, Dier, Loftus-Cheek e Young come esterno sulla corsia mancina; coppia d’attacco formata invece da Rashford e Vardy.

LE SCELTE DI TITE

Il Brasile ha dominato il raggruppamento della zona sudamericana, mettendo in cassaforte con enorme anticipo un posto tra le 32 squadre che animeranno la prossima estate in Russia. La selezione verdeoro è una delle favorite alla vittoria finale e si sta preparando ai Mondiali da molto tempo, visto che non è mai stata in affanno nell’intricato (dal secondo posto in giù) girone Conmebol. Anche il Brasile è stato impegnato venerdì scorso in un match amichevole, vittoria per 3-1 contro il Giappone. Ipotizziamo il Brasile di Tite con il modulo 4-3-3: in porta il romanista Alisson; davanti a lui l’ex juventino Dani Alves, l’ex giallorosso Marquinhos, l’interista Miranda e Marcelo; a centrocampo il terzetto con Paulinho, Casemiro e Renato Augusto; infine il tridente d’attacco con l’ex nerazzurro Coutinho, Gabriel Jesus e naturalmente Neymar.

PROBABILI FORMAZIONI INGHILTERRA BRASILE: IL TABELLINO

INGHILTERRA (3-5-2): Hart; Maguire, Cahill, Stones; Walker, Livermore, Dier, Loftus-Cheek, Young; Rashford, Vardy. All.: Southgate.

BRASILE (4-3-3): Alisson; Alves, Marquinhos, Miranda, Marcelo; Paulinho, Casemiro, Renato Augusto; Coutinho, Gabriel Jesus, Neymar. All:. Tite.

© Riproduzione Riservata.