BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video/ Italia Russia Under 21 (3-2): highlights e gol della partita. Che magia Parigini! (amichevole)

Video Italia Russia Under 21 (risultato finale 3-2): gli highlights, le azioni salienti e i gol della partita amichevole  disputata allo stadio Benito Stirpe di Frosinone. 

Video Italia Russia Under 21 (LaPresse)Video Italia Russia Under 21 (LaPresse)

Fra i grandi protagonisti della sfida amichevole fra la nazionale italiana Under-21 e i pari età della Russia, gara chiusasi con la vittoria degli azzurrini per tre a due, vi è senza dubbio Parigini. Il 21enne esterno di proprietà del Torino ma in prestito al Benevento, ha infatti segnato una delle tre marcature realizzate dalla nostra nazionale, un gol davvero spettacolare. Il tutto è nato dopo un liscio del milanista Cutrone, che prima ha appunto fallito un’occasione da rete, per poi recuperare la sfera, metterla in mezzo per la corrente Parigini, con quest’ultimo che ha colpito al volo di piatto, spendendo la palla sotto l’incrocio dei pali, con il portiere avversario che nulla ha potuto per salvare la propria porta. Davvero magica la rete del giovane classe 1996, che fa parte del gruppo della nazionale under 21 da poco più di due anni, dall’ottobre del 2015. In otto gare disputate, Parigini ha messo a segno due gol, uno ieri sera, e uno nella sfida dello scorso ottobre contro il Marocco, confermando il suo grande momento di forma. Clicca qui per rivedere il gol di Parigini (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

VIDEO ITALIA RUSSIA, GOL E HIGHLIGHTS

Arriva un'altra vittoria per l'Italia under-21 di Luigi Di Biagio che si è imposta per 3 a 2 nel test match contro la Russia al Benito Stirpe di Frosinone. Gli azzurrini partono bene e disputano un ottimo primo terzo di gara con Cutrone che prima scuote l'esterno della rete e poi scheggia il palo esterno, a rompere gli equilibri sarà un autogol del portiere Leshchuk che interviene malissimo su un tiro dalla bandierina di Verde e si butta il pallone in porta da solo. Solamente sullo 0-1 arrivano segnali di vita da parte dei ragazzi di Dimitri Chomucha con Bakaev che si inserisce in area e colpisce il pallone ma viene stretto nella morsa da Dickmann e Capradossi e dunque nulla di fatto. Nei muniti successivi Bonazzoli spreca più volte la palla del 2 a 0 che avrebbe indirizzato il match in favore dell'Italia già prima dell'intervallo, ci prova anche Barella dal limite con un destro a giro insidioso che però termina a lato, nel recupero arriva il pari della Russia con Rasskazov che fa partire un missile imprendibile per Audero. A inizio ripresa gli ospiti alzano notevolmente il baricentro rispetto alla prima frazione di gioco e creano pericoli in successi con Zhigulev che spedisce il pallone sopra la traversa, Melkadze che scuote l'esterno della rete e Chernov che pareggia il numero dei pali colpiti con un colpo di testa ad anticipare Scuffet che nel frattempo ha preso il posto tra i pali di Audero. Il gol della Russia è comunque nell'aria e arriva a venti minuti dal novantesimo con Bakaev che stavolta aggiusta la mira e gonfia la rete. Gli azzurrini rischiano il tracollo ma Scuffet è bravissimo a negare il 3-1 a Zuev che avrebbe dato il colpo di grazia ai padroni di casa che da qui invece pongono le basi per l'entusiasmante rimonta che porta la firma di due subentrati: Parigini e Orsolini con due grandissimi gol infatti ribaltano la situazione e regalano la vittoria all'Italia praticamente a tempo scaduto. Da registrare anche un calcio di rigore fallito da Cutrone che dagli undici metri si fa ipnotizzare da Leshchuk (che aveva da farsi perdonare il primo gol subito), poco male per il centravanti del Milan che avrà altre occasioni per rifarsi con gli interessi.

LE DICHIARAZIONI

Al termine dell'amichevole il ct dell'under-21, Luigi Di Biagio, è intervenuto ai microfoni di Rai 2: "Ci voleva questa vittoria dopo quanto accaduto ieri, fa sempre piacere vincere e giocare bene. Buona prima mezz'ora, poi ci siamo disuniti perdendo le misure in campo e questo non deve mai succedere, siamo stati in balia degli avversari e solamente nel finale ci siamo ripresi acciuffando la partita per i capelli, ma così non va bene. Prendiamoci il risultato ma non la prestazione, anche se i ragazzi hanno dato tutto nell'ultima mezz'ora e sul piano dell'impegno non posso dire nulla. Dobbiamo guardare a noi stessi dando continuità al lavoro che stiamo compiendo".

 

© Riproduzione Riservata.