BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Atp Finals 2017/ Diretta finale Dimitrov Goffin (risultato finale 7-5 4-6 6-4): il bulgaro ha vinto il Master!

Diretta Atp Finals 2017: Dimitrov Goffin, risultato finale 7-5 4-6 6-4. Il bulgaro si prende il Master all'esordio assoluto nel torneo: non succedeva dal 1998 con Alex Corretja

Diretta Atp Finals 2017: la finale è tra Dimitrov e Goffin (Foto LaPresse)Diretta Atp Finals 2017: la finale è tra Dimitrov e Goffin (Foto LaPresse)

DIRETTA DIMITROV GOFFIN (RISULTATO FINALE 7-5 4-6 6-4)

Grigor Dimitrov ha vinto le Atp Finals 2017: il bulgaro si impone con il risultato di 7-5 4-6 6-4 e, battendo David Goffin nella finale di Londra in due ore e 31 minuti, diventa il nuovo campione del Master di tennis maschile succedendo a Andy Murray. Diventando, per di più, il primo bulgaro di sempre a trionfare in questo torneo e anche il primo esordiente a sollevare il trofeo dai tempi di Alex Corretja che, era il 1998, aveva vinto la finale tutta spagnola contro Carlos Moya. Dimitrov chiude al quinto match point: ne aveva già visti tre sul 5-3 ma Goffin aveva tenuto il suo turno in battuta con grande caparbietà; poi per lui non c’è stato altro da fare se non alzare bandiera bianca. Anche per il belga si tratta di un grande torneo, con un arrivo a una finale che nessuno si aspettava; per lui la stagione non è finita, perchè nel prossimo fine settimana sarà a Lille per provare a vincere la Coppa Davis con il suo Belgio, ospite della Francia. Dimitrov invece si prende il quarto titolo del 2017, ottavo in carriera: per lui una stagione in ascesa totale, dopo i 250 di Brisbane e Sofia è arrivato il primo Master 1000 di sempre, conquistato a Cincinnati, e adesso le Atp Finals. Il bulgaro ha sfruttato alla grande la prolungata assenza dal circuito dei vari Novak Djokovic, Andy Murray, Stan Wawrinka e anche Milos Raonic, da lunedì inoltre sarà il nuovo numero 3 Atp scalando tre posizioni e sorpassando anche Alexander Zverev. Goffin invece salirà al numero 7: la Top è completata da Rafa Nadal (che chiude il 2017 con il numero 1), Roger Federer, Dominic Thiem, Marin Cilic, Jack Sock, Wawrinka e Pablo Carreno Busta. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA DIMITROV GOFFIN (7-5): 2^ SET

Dimitrov Goffin 7-5: al quinto set point finalmente Grigor Dimitrov si prende il vantaggio nella finale delle Atp Finals 2017, ed è vicino al titolo più importante della carriera. Un primo set bello e intenso, che ha sfiorato l’ora di gioco: nei primi tre giochi ci sono stati tre break e a uscirne con il vantaggio è stato David Goffin, che si è portato sul 4-2. Qui però la reazione di Dimitrov, che finalmente ha impattato con un gioco semi-perfetto e, alla prima palla break concessa dal belga, è arrivato fino al vantaggio di 5-4. Goffin ha tenuto il servizio seguente, ma Dimitrov sul 6-5 ha avuto prima due palle break consecutive, poi una terza e ancora una quarta. Il belga si è salvato e a sua volta ha costruito la possibilità di arrivare al tie break, ma il bulgaro è stato freddo e concentrato e alla quinta occasione ha finalmente chiuso il set. Adesso Dimitrov può anche iniziare con il servizio: lo aveva già fatto nel primo parziale. Vedremo come finirà questa interessantissima finale alla O2 Arena di Londra, che potrebbe ancora essere decisamente lunga. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA FINALE DELLE ATP FINALS 2017

Le Atp Finals 2017 sono trasmesse in diretta tv sulla televisione satellitare: l’appuntamento per tutti i possessori di un abbonamento è su Sky Sport 2, canale numero 202, con la possibilità ovviamente di seguire i match anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, grazie alla diretta streaming video attivabile con l’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi. Ricordiamo poi che il sito ufficiale del Master è www.nittoatpfinals.com, mentre per informazioni utili sui giocatori impegnati alla O2 Arena potete rivolgervi agli account ufficiali del circuito Atp, che trovate agli indirizzi facebook.com/ATPWorldTour e, su Twitter, @atpworldtour.

DIRETTA DIMITROV GOFFIN (0-0): SI COMINCIA!

Siamo finalmente al via di questa finale: Dimitrov Goffin ci dirà quale giocatore vincerà le Atp Finals 2017, il torneo che conclude la stagione nel circuito di tennis maschile. Il belga non ha però chiuso qui il suo 2017: la prossima settimana sarà impegnato infatti nella finale di Coppa Davis, che la sua nazionale giocherà a Lille contro la Francia. Non la prima volta per Goffin: nel 2015 infatti il Belgio si era spinto fino all’ultimo atto del torneo, ma l’insalatiera se l’era portata a casa la Gran Bretagna di Andy Murray, coadiuvato dal fratello Jamie. Per Goffin questo mese di novembre potrebbe dunque diventare indimenticabile; per Dimitrov però il 2017 sarà certamente ricordato come l’anno dell’esplosione, attesa ormai da tante stagioni ma finalmente arrivata. Per il momento devono fare un passo indietro i nuovi rampolli: Dominic Thiem ha leggermente deluso le aspettative facendosi triturare da Goffin nel match che valeva la semifinale, Alexander Zverev per quanto abbia incantato nei suoi tre incontri ha fatto capire che a 20 anni si può ancora peccare di gioventù, specialmente quando giochi contro delle leggende. Il tedesco era avanti 4-0 nei tie break del primo set contro Roger Federer e ha perso; lì di fatto si è giocato la possibilità di arrivare in semifinale, mettendoci dell’altro due giorni più tardi quando, rimessa in piedi la sfida contro Jack Sock con un secondo set meraviglioso, non ha retto alla tensione e si è fatto superare. Rivedremo lui, come anche Thiem e lo stesso Sock, a grandi livelli il prossimo anno, ma intanto il proscenio se lo prendono Dimitrov e Goffin: dunque siamo pronti alla loro finale, diamo subito la parola al campo e mettiamoci comodi perchè la partita a Londra sta per cominciare. (agg. di Claudio Franceschini)

PRIMA VOLTA PER ENTRAMBI

Grigor Dimitrov e David Goffin giocano la finale delle Atp Finals 2017: abbiamo già detto che per il bulgaro si tratta di un risultato centrato all’esordio nel Master, mentre per il belga lo è quasi, visto che l’anno scorso era subentrato da riserva giocando un match del round robin. Entrambi, in ogni caso, sono i primi due giocatori del rispettivo Paese a giocare la finale in questo torneo. Dimitrov stabilisce un record, sostanzialmente: dobbiamo infatti tornare ai tempi di James Blake per trovare un giocatore capace di raggiungere la finale da esordiente. L’americano aveva 27 anni ed era all’anno migliore della sua carriera: era riuscito a superare Rafa Nadal e Nikolaj Davydenko nel girone per poi battere David Nalbandian in semifinale, ma nell’ultimo atto - eravamo a Shanghai - era stato sconfitto da Roger Federer con un netto 0-6 3-6 4-6 (la finale si disputava ancora al meglio dei cinque set). Nessun giocatore dell’epoca “moderna” ha mai centrato questo risultato: Federer e Novak Djokovic - come anche Juan Martin Del Potro e Jo-Wilfried Tsonga - avevano già disputato un torneo alle Finals prima di arrivare a giocarsi la finale, mentre Nadal ci è arrivato alla quarta partecipazione (escludendo le due in cui ha dato forfait) e Andy Murray addirittura ha la sua prima qualificazione al Master nel 2008 e la sua prima finale (con vittoria) lo scorso anno. Certamente le probabilità di centrare la finale all’esordio erano più alte in questa stagione: oltre a Dimitrov c’erano altri tre esordienti, vale a dire Alexander Zverev, Jack Sock e Pablo Carreno Busta, che era una riserva ma nel momento in cui è entrato in corsa avrebbe ancora potuto ottenere il grande risultato e giocarsi il titolo. (agg. di Claudio Franceschini)

IL RECORD DI GOFFIN

David Goffin ha guadagnato la finale delle Atp Finals 2017: contro Grigor Dimitrov avrà la possibilità di mettere a referto quello che sarebbe il primo grande titolo della sua carriera, visto che al momento non ha Slam o Master 1000 in bacheca. Intanto però il belga si è già tolto uno sfizio: le statistiche e gli almanacchi ci dicono che era da otto anni che un giocatore, parlando di Atp Finals, non batteva i primi due tennisti al mondo. Era il 2000, ed eravamo alla prima stagione a Londra dopo il quadriennio di Shanghai: anche allora il numero 1 e il numero 2 (invertiti rispetto a oggi) erano Roger Federer e Rafa Nadal, a conferma di quanto questi due campioni abbiano riscritto le regole del tennis moderno. Nikolaj Davydenko entrava nel Master con la sesta testa di serie; nel girone perdeva soltanto contro Novak Djokovic, perchè per il resto batteva Robin Soderling e Nadal, che schiantava con il risultato di 6-1 7-6. In semifinale passava a braccetto con lo svedese (come secondo classificato), e trovava Roger Federer che aveva penato nei suoi tre match ma aveva battuto in rimonta Andy Murray e Fernando Verdasco, perdendo da Juan Martin Del Potro ma rimanendogli davanti per una manciata di game. In semifinale Davydenko riusciva nuovamente a superarsi: vinceva 6-2 4-6 7-5 e volava in finale, dove ad aspettarlo c’era Del Potro. Il russo si imponeva per 6-3 6-4 vincendo quello che sarebbe rimasto il suo unico Master in bacheca alla seconda finale consecutiva giocata. (agg. di Claudio Franceschini)

DIMITROV GOFFIN: I PRECEDENTI

Grigor Dimitrov e David Goffin sono pronti a sfidarsi alle Atp Finals 2017, la partita per il titolo: sarà questo il loro nono incrocio in carriera contando anche i tre che, nel 2010 - tutti vinti dal bulgaro - si erano disputati a livello ITF. Nel circuito Atp la sostanza cambia davvero di poco: Dimitrov è avanti 4-1, avendo perso soltanto i quarti di finale a Rotterdam (6-4 1-6 6-3 il risultato in favore di Goffin). Era l’ultimo incrocio prima di quello del round robin a questo Master: pochi giorni fa infatti i due finalisti si sono trovati uno di fronte all’altro nella seconda giornata del girone intitolato a Pete Sampras e Dimitrov, che era reduce dalla vittoria contro Dominic Thiem, ha dominato un avversario che aveva appena battuto Rafa Nadal ma che non ha mai trovato le contromisure giuste, finendo per vincere appena due giochi in tutto l’incontro. Il bulgaro si è imposto per 6-0 6-2 a conferma del suo stato di forma; ancora quest’anno aveva demolito Goffin per due volte, prima nei quarti degli Australian Open (6-3 6-2 6-4) e poi nella finale del torneo indoor di Sofia, con il punteggio di 7-5 6-4. La prima volta in cui bulgaro e belga si sono incrociati a livello Atp risale invece a tre anni fa: entrambi erano già affermati, anche se Goffin doveva ancora fare il salto di qualità. Nel terzo turno degli Us Open questo non gli aveva impedito di dominare il primo set, ma poi Dimitrov aveva iniziato a giocare e la partita era brevemente finita in favore del bulgaro, con il risultato di 0-6 6-3 6-4 6-1. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA FINALE

Dimitrov Sock si gioca alle ore 19 italiane: eccoci alla finale delle Atp Finals 2017, il Master di fine anno che, in programma alla O2 Arena di Londra, raccoglie i migliori otto giocatori dell’anno solare in un torneo “speciale”, non solo perchè chiude la stagione ma anche e soprattutto perchè si gioca con la formula del round robin, che porta alle due semifinali incrociate. Una finale che alla vigilia in pochi avrebbero potuto pronosticare: i primi due giocatori al mondo, e dominatori del 2017, non sono presenti alla sfida per il titolo, troviamo invece due tennisti che sono all’esordio assoluto o quasi in questa competizione. Ciò non significa che la finale sarà meno bella, anche perchè il livello che hanno mostrato in questi giorni è degno della partita odierna.

FINALE INEDITA

Grigor Dimitrov non aveva mai giocato le Finals prima di quest’anno: ci era andato vicino in almeno due occasioni, senza mai riuscire a piazzarsi in classifica. Il suo problema è sempre stato mentale, perchè in quanto a talento è di sicuro nei primi cinque al mondo: il bulgaro non era quasi mai in grado di reggere la pressione delle grandi sfide, arrivando ad un passo dai grandi titoli (ha giocato per esempio una semifinale a Wimbledon e una agli Australian Open) ma senza fare il passo in più. Quest’anno si è sbloccato: dopo aver vinto il primo Master 1000 in carriera (a Cincinnati) si è presentato a Londra sapendo di avere un’occasione e l’ha sfruttata alla grande, vincendo il suo girone con tre affermazioni in tre partite. David Goffin al Master c’era l’anno scorso: aveva preso il posto di Gael Monfils giocando l’ultimo match del girone (ormai inutile), quest’anno invece la sua qualificazione è stata “diretta” e la finale se l’è meritata in pieno, perchè nel corso del torneo è stato in grado di battere sia Rafa Nadal che Roger Federer, entrambi in tre set. Se fai fuori i primi due giocatori al mondo nello stesso torneo e a distanza di pochissimi giorni qualcosa vorrà pur dire. Una finale dunque inedita ma non per questo, appunto, meno bella o interessante.

ROGER E RAFA

Per quanto riguarda i due giocatori che avrebbero dovuto sfidarsi nell’ennesima finale della loro carriera, Roger Federer e Rafa Nadal, le loro Atp Finals 2017 sono state diverse: lo spagnolo, arrivato a Londra in condizioni fisiche precarie (si era precauzionalmente ritirato da Parigi-Bercy, dove aveva raggiunto i quarti), ha perso all’esordio contro Goffin e appena dopo ha annunciato il forfait, rinunciando a vincere un titolo che non ha mai raggiunto in carriera e facendosi sostituire da Pablo Carreno Busta, che ha anche sfiorato la qualificazione alla semifinale. Federer invece ha dominato il suo girone (tre vittorie e un solo set lasciato per strada) e in semifinale aveva dominato il primo set contro Goffin: poi si è spenta la luce e probabilmente è emersa tutta la stanchezza di una stagione ai massimi livelli - ricordiamo che lo svizzero ha pur sempre 36 anni. Il belga lo ha rimontato ed è andato a batterlo, cosa che non aveva mai fatto in carriera. Il Re aveva raggiunto la finale del Master nelle ultime due edizioni che aveva disputato: dobbiamo tornare al 2013 per trovarlo fuori dalla partita decisiva della domenica. Per i due veterani del circuito resta comunque una grande stagione, ma questa precoce eliminazione ci dice anche che nel 2018 il loro fisico non potrà essere quello dei giorni migliori e che dunque qualche pausa nel corso della stagione potrà esserci.

© Riproduzione Riservata.