BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Spal Fiorentina (risultato finale 1-1) streaming video e tv: Un gol per tempo per un pari meritato

Diretta Spal Fiorentina: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la tredicesima giornata del campionato di Serie A

Diretta Spal Fiorentina, Serie A 13^ giornata (Foto LaPresse)Diretta Spal Fiorentina, Serie A 13^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SPAL FIORENTINA (1-1): UN GOL PER TEMPO PER UN PARI MERITATO

E' terminato da pochissimi minuti l'incontro tra Spal e Fiorentina sul punteggio di 1 a 1, un gol per tempo segnato da Paloschi nel primo e da Chiesa nel secondo che regalano un punto ad entrambe le formazioni e che probabilmente accontenta tutti. La prima frazione di gioco è stata tutt'altro che spettacolare dato che in pratica, a parte un gol giustamente annullato a Chiesa per fuorigioco, non è successo praticamente nulla fino al 42' quando Paloschi ha insaccato a porta vuota avventandosi su una palla vagante in area di rigore generata dalla ribattuta del palo sul colpo di testa di Felipe. Mister Pioli ha deciso di sbilanciare i suoi in avvio di ripresa inserendo una punta come Babacar al posto di un terzino come Maxi Olivera. Dopo due tentativi di Babacar e Chiesa, è stato Simeone a sfiorare il pareggio al 79' con una potente conclusione da fuori area che è uscita di poco sopra la traversa. Un minuto dopo all'80' è proprio il cholito Simeone a servire in area Chiesa che da distanza ravvicinata è riuscito a segnare con un tiro rasoterra. Dopo il pareggio non è successo più nulla fino al 92' quando un gran numero dello scatenato Chiesa ha costretto Oikonomu ad un fallo che gli è costato il secondo cartellino giallo ed il conseguente rosso. E così dopo cinque minuti di recupero, si è conclusa questa sfida che permette alle due squadre di muovere la classifica.

PAREGGIA CHIESA NEL FINALE




Quando siamo giunti all'80' della sfida tra Spal e Fiorentina il punteggio è ora sull'1 a 1, a pareggiare l'incontro ci ha pensato Chiesa proprio all'80' quando servito alla perfezione in area di rigore da Simeone segnando così da distanza ravvicinata. Un minuto prima al 79' era stato il Cholito Simeone a sfiorare il gol con una stupenda girata al volo che è terminata di poco sopra la traversa. Vedremo se una delle due compagini avrà la forza di cercare la vittoria.

CHIESA E SANCHEZ SFIORANO IL PAREGGIO


Il secondo tempo della sfida tra Spal e Fiorentina è cominiciato da circa 20 minuti ed il punteggio è ancora sull'1 a 0, a decidere è ancora la rete messa a segno nel finale della prima frazione di gioco da Paloschi. La ripresa si è aperta con una sostituzione decisa di mister Simeone che ha inserito una punta come Babacar al posto di un esterno difensivo come Maxi Oliveira, mentre mister Semplici ha mandato in campo Oikonomu al posto di Salamon. La prima conclusione è stata tentata proprio dal neo-entrato Babacar al 52' che ha calciato con potenza da fuori area costringendo Gomis ad un complicato intervento in tuffo col quale è riuscito a deviare in corner. Al 56' caparbia azione di Chiesa che riesce a sfondare sulla sinistra accentrandosi dopo aver saltato Lazzari e Viviani, il suo potente tiro da posizione defilata è uscito di non molto. Al 57' esce Borriello visibilmente stizzito ed entra Floccari. Al 63' ancora viola vicino al pari con una conclusione tentata da Sanchez che Grassi è riuscito ad allontanare con una scivolata.

LA SBLOCCA PALOSCHI


Si è concluso da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Spal e Fiorentina ed il punteggio è ora sull'1 a 0, a sbloccare il punteggio ci ha pensato Paloschi al 42' sugli sviluppi di un calcio di punizione di Viviani, il numero 43 ha insaccato a porta vuota dopo essersi avventato come un rapace sul tentativo di testa di Felipe che era stato respinto dal palo. Dopo la conclusione tentata da Veretout all'11' non è praticamente successo nulla fino al 32' quando il direttore di gara ha annullato un gol realizzato da Chiesa, il numero 25 aveva insaccato da distanza ravvicinata dopo che Gil Dias aveva crossato in posizione di fuorigioco per Simeone che Lazzari aveva anticipato colpendo il palo ma tutto questo è successo a gioco fermo. Vedremo se nella ripresa i viola riusciranno a reagire, cercando di concretizzare quello che finora è un predominio nel gioco che gli uomini di Pioli non riescono a trasformare in pericolosità negli ultimi venti metri.

INIZIO EQUILIBRATO AL MAZZA


Allo Stadio Paolo Mazza di Ferrara i padroni di casa della Spal stanno affrontando la Fiorentina nell'incontro valido per la 13^ giornata di Serie A e, quando sono stati disputati circa 20 minuti di gioco, il risultato è sullo 0 a 0. Gli emiliani, dopo tre sconfitte consecutive, sono riusciti a risollevarsi vincendo col Genoa in casa e pareggiando l'ultima in trasferta contro l'Atalanta attestandosi a tre punti di distanza dalla zona retrocessione. I toscani invece, dopo tre vittorie consecutive, hanno perso le ultime due contro il Crotone e la Roma e cercheranno di riprendere la propria corsa verso le zone nobili della classifica. Match combattuto con la prima occasione che viene costruita dai ragazzi di Semplici al 9' quando Viviani ha crossato dalla destra imbeccando Felipe il cui tiro sporco è stato bloccato da Sportiello. All'11' reazione degli ospiti direttamente da calcio di punizione con Veretout il cui tiro deviato dalla barriera è stato poi preda di Gomis.

 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Fra pochi minuti Spal Fiorentina avrà inizio: allo stadio Mazza di Ferrara sono infatti già state comunicate le formazioni ufficiali scelte dai due allenatori. Per il fiorentino Leonardo Semplici sarà una partita speciale, anche perché prima di arrivare alla Spal ha allenato per tre anni la Primavera della Fiorentina. La svolta della carriera di Semplici è però arrivata con la doppia promozione consecutiva ottenuta dalla Spal e adesso l’obiettivo è conquistare punti per una salvezza che completerebbe l’opera. Dall’altra parte ecco Stefano Pioli, altro allenatore che con la Fiorentina aveva già un forte legame grazie ai sei anni da calciatore vissuti a Firenze: adesso al tecnico emiliano è affidato un difficile nuovo corso dopo l’addio in estate di tanti big, serve fare risultato per tenere buona una piazza tradizionalmente difficile come quella di Firenze. Il tempo delle parole però adesso è finito: leggiamo le formazioni ufficiali di Spal Fiorentina, poi la parola passa al campo! SPAL (3-5-2): A. Gomis; Salamon, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, A. Grassi, Mattiello; Paloschi, Borriello. Allenatore: Leonardo Semplici FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Bruno Gaspar, Ger. Pezzella, Astori, Maxi Olivera; Benassi, Carlos Sanchez, Veretout; Gil Dias, G. Simeone, F. Chiesa. Allenatore: Stefano Pioli (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Spal Fiorentina è trasmessa in diretta tv sulle due piattaforme a pagamento: sul satellite il canale è Sky Calcio 2 (codice d’acquisto 409640), sul digitale terrestre invece dovete andare su Premium Calcio 1 o Premium Calcio 1 HD. Naturalmente ci sarà la possibilità di assistere alla partita anche in diretta streaming video attivando la rispettiva applicazione (Sky Go e Premium Play), mentre su Sky Super Calcio e Premium Sport (anche in HD) vanno in onda i programmi Diretta Gol, che mostrano highlights e azioni salienti da tutti i campi in campo reale.

I TESTA A TESTA

Non ci sono precedenti recenti per quanto riguarda la gara Spal-Fiorentina che si gioca allo Stadio Paolo Mazza. Le due compagini stanno vivendo un campionato particolare a loro modo. La Spal è tornata in Serie A dopo tantissimi anni e ambisce a trovare la salvezza. Tra alti e bassi in dodici giornate è riuscita a conquistare nove punti e dopo un periodo difficile nelle ultime due giornate ha trovato una vittoria e un pareggio. Dall'altra parte c'è una squadra viola che vive un momento difficile, reduce da due sconfitte di fila dopo che aveva trovato un filotto di vittorie. I viola in estate hanno cambiato tanto, con la partenza di diversi giocatori importanti, Stefano Pioli però sta lavorando molto sulla squadra ed è riuscito a trovare anche i risultati. Il match inoltre offre un'altra interessante situazione e cioè quella di Leonardo Semplici che torna ad affrontare il suo passato, infatti si troverà di fronte il suo passato visto che è stato a lungo allenatore della Primavera proprio della squadra viola. Staremo a vedere chi avrà la meglio. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE STATISTICHE

Nella 13^ giornata della Serie A la Spal ospiterà la Fiorentina: vediamo quindi qualche numero aggiornato fissato dalla due compagini alla vigilia di questo turno. I ferraresi, fermi alla 16^ posizione in classifica e un buon ruolino di marcia che racconta di 2 vittorie e solo 3 pareggi, tra le mura di casa hanno per trovato finora solo 3 KO e solo un pari in 6 incontri disputati, dove sono stati raccolti quindi ben 7  dei 9 punti totali a bilancio. Positiva quindi anche la differenza reti nei match casalinghi, fissa sul 7:9, mentre in generale la Spal ha segnato 10 gol ma ne ha subiti ben 20. Diversi i numeri registrati della compagine viola ferma alla nona piazza con 16 punti a statistica, dei quali 6 sono arrivati in trasferta. La Fiorentina fuori casa infatti ha raccolto 2 successi e 4 sconfitte, fissando nel contempo a 19:8 il bilancio gol fuori dal Franchi. (agg Michela Colombo)

L'ARBITRO

Il match tra la Spal e la Fiorentina è stato affidato alla direzione del signor Gianpaolo Calvarese della sezione Aia di Teramo nel 13^ turno di serie A. Il direttore di gara, che vanta  una certa esperienza, vedrà in campo al fianco ci saranno i signori Valeriani e Tegoni nelle vesti di assistenti di linea, il signor Serra quale quarto uomo, il signor Pasqua si occuperà invece della postazione Var mentre Marini è l’addetto della postazione Avar. Calvarese fino a questo momento non è stato impiegato tantissimo (soltanto 4 presenze di cui 1 in Coppa Italia), avendo comunque incontrato la Spal in occasione del terzo turno di coppa (vittoria per 1-0 degli spallini sul Renate) . Analizzando il suo rendimento in campionato si scopre che l’abruzzese ha una media stagionale di 5 cartellini gialli ad incontro, non ha estratto cartellini rossi ed ha assegnato un solo calcio di rigore durante la gara Sampdoria-Crotone. In carriera comunque Calvarese ha messo a bilancio 9 precedenti con la Fiorentina: uno solo quello con la Spal, già segnalato.  (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Spal Fiorentina, che verrà diretta dall’arbitro Calvarese, si gioca alle ore 15 di domenica 19 novembre per la tredicesima giornata del campionato di Serie A 2017-2018. Una sfida interessante tra due squadre che hanno ovviamente obiettivi diversi: la Spal, tornata nel massimo campionato dopo quasi 50 anni, punta unicamente a salvarsi e al momento starebbe tenendo fede alla programmazione. Diverso il discorso per la Fiorentina, che nonostante la rivoluzione estiva deve onorare la corsa alle coppe europee; non sta facendo male in termini generali ma è già lontana dal sesto posto (7 punti) e rischia ancora una volta di essere fuori dalle competizioni internazionali. Sia come sia, una partita che entrambe le squadre tengono a vincere.

IL CONTESTO

Il rendimento della Fiorentina è ancora troppo ondivago per pensare all’Europa: finora la squadra di Stefano Pioli non ha trovato il giusto equilibrio e, dopo aver vinto tre partite consecutive sfruttando anche il calendario, è tornata nell’anonimato perdendone due in serie. Se il 2-4 (pure interno) contro la Roma ci sta, il ko di Crotone resta pesante; il problema della Fiorentina è quello di aver perso punti preziosi un po’ ovunque, dal ko interno contro la Sampdoria a quello di Verona (contro il Chievo) subito in rimonta, tuttavia le potenzialità per fare un campionato di alto livello ci sono. La Spal ha passato otto giornate senza vincere e in questo lasso di tempo ha ottenuto solo un pareggio, per di più in casa contro il Crotone; poi ha sfruttato la crisi del Genoa per tornare alla vittoria, e la settimana seguente si è anche permessa di pareggiare a Bergamo. La rosa è ben costruita e le prestazioni sono convincenti; naturalmente bisognerà tenere un livello accettabile per tutto il campionato e provare a non perdere troppi punti nelle sfide dirette per la salvezza. Partita speciale per Leonardo Semplici, che ha guidato la Primavera della Fiorentina con risultati ottimi, tanto da fargli guadagnare per l’appunto la panchina della Spal.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL FIORENTINA

Ancora una lunga lista di indisponibili per la Spal: Semplici dovrebbe confermare il 3-5-2 con Alfred Gomis tra i pali, con linea difensiva guidata da Vicari e nella quale dovrebbero trovare spazio anche Salamon e Felipe, che agiranno leggermente più larghi. A centrocampo torna disponibile Schiattarella: uno tra capitan Mora e Alberto Grassi dovrebbe dunque fargli spazio ripristinando un centrocampo con Viviani ad agire in posizione di playmaker davanti alla difesa. Sugli esterni il solito dubbio tra Mattiello e Filippo Costa viene risolto dal fatto che quest’ultimo è in infermeria: spazio dunque al giovane di proprietà della Juventus, mentre a destra la maglia sarà senza discussioni di Manuel Lazzari. Per quanto riguarda la coppia di attaccanti, Antenucci non ce la fa: sarà dunque Paloschi ad affiancare Borriello, con Federico Bonazzoli che sarà la prima alternativa dalla panchina.

Badelj è vittima di una lesione al bicipite femorale: il suo posto in mezzo al campo verrà preso da Carlos Sanchez che rappresenta il suo sostituto naturale. Pioli conferma il 4-3-3 che si è visto nelle ultime uscite: significa che Benassi agisce da mezzala sinistra al fianco di Veretout, che dovrebbe scalare al centro della linea lasciando invece il colombiano a fare l’altro interno. La posizione degli esterni si alza: la buona notizia per la Fiorentina è il ritorno di Thereau che sarà schierato sulla sinistra, dall’altra parte Federico Chiesa mentre la prima punta sarà Giovanni Simeone, tornato a segnare anche se il suo gol contro la Roma sarà inutile. Invariata la difesa: Pioli ha fatto ben poco turnover in questa stagione e ancor meno nel reparto arretrato, che vedrà la presenza di Laurini (nuovamente a disposizione) e Biraghi sulle fasce con German Pezzella e Astori a protezione di Sportiello.

QUOTE E PRONOSTICO

Nonostante si giochi al Mazza, le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai danno alla Fiorentina il vantaggio dei pronostici: per la vittoria viola, identificata dal segno 2, la quota è di 1,90 mentre per l’affermazione casalinga della Spal (ovviamente segno 1) il valore è di 3,90. Ci sarebbe un guadagno di 3,65 volte la cifra messa sul piatto in caso di pareggio, per il quale dovreste giocare il segno X.

© Riproduzione Riservata.