BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI/ Juventus Barcellona: Rakitic guida i blaugrana, Chiellini out. Quote, ultime novità live

Probabili formazioni Juventus Barcellona: quote e ultime novità live su moduli, titolari e schieramenti delle squadre che si affrontano nel girone C di Champions League

Probabili formazioni Juventus Barcellona - LaPresseProbabili formazioni Juventus Barcellona - LaPresse

Abbiamo già accennato in queste probabili formazioni di Juventus Barcellona che il centrocampo dei blaugrana dovrebbe essere identico a quello della finale di Champions League 2015. Sono passati due anni e mezzo da allora, ma nel cuore della mediana il Barcellona dovrebbe schierare ancora una volta Rakitic, Busquets e Iniesta, che d’altronde formano uno dei reparti di centrocampo più forti del mondo. All’Olympiastadion di Berlino tra l’altro Rakitic segnò pure il gol che sbloccò il punteggio dopo pochi minuti. Curioso notare che questo è l’unico reparto che non è cambiato nelle due squadre: la Juventus ha vissuto una vera e propria rivoluzione, se si considera che fra i titolari c’erano Bonucci, Evra, Pirlo, Pogba, Vidal, Morata e Tevez, ma anche il Barcellona ha modificato gli altri reparti, senza però nulla toccare in mezzo al campo, il settore più decisivo per i blaugrana per imprimere la propria superiorità fin dai tempi di Pep Guardiola e della sua ‘rivoluzione’ calcistica. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHIELLINI NON CE LA FA

Non ci sono dubbi sulla maglia da titolare per Paulo Dybala nelle probabili formazioni di Juventus Barcellona. In effetti proprio per questo motivo l’attaccante argentino è stato inizialmente lasciato in panchina domenica contro la Sampdoria, inoltre il ritorno al gol su azione del numero 10 è stata l’unica buona notizia per la Juventus nella pessima trasferta al Ferraris. Il vero punto debole della stagione di Dybala è però il rendimento in Champions League, dove nelle prime quattro giornate del girone non ha ancora segnato nemmeno un gol, pur avendole giocate praticamente per intero (è stato sostituito solo a pochi minuti dalla fine a Lisbona). Urge dunque un’inversione di tendenza, a maggior ragione contro Messi: il ricordo è naturalmente quello della fantastica doppietta dell’aprile scorso, dunque Dybala sa come fare male al Barcellona. Sbloccarsi oggi sarebbe dunque prezioso per Paulo e per la Juventus sotto ogni punto di vista. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RUGANI TITOLARE?

Nelle probabili formazioni di Juventus Barcellona spicca la possibile maglia da titolare per Daniele Rugani, che fino a questo momento ha vissuto una stagione piuttosto particolare circa l’utilizzo da parte dell’allenatore Massimiliano Allegri. Infatti l’allenatore bianconero ha schierato Rugani per 10 volte in campionato, tutte da titolare e lasciandolo sempre in campo fino al fischio finale, per un totale dunque di 900 minuti giocati, con l’unica parentesi delle tre panchine consecutive contro Torino, Atalanta e Lazio. Insomma, Rugani è un titolare in campionato, ma in Champions League finora non ha raccolto nemmeno un minuto: un vuoto pesante, che però potrebbe essere finalmente colmato proprio nell’occasione più prestigiosa, quando allo Stadium arriva il Barcellona. Sarebbe anche opportuno in effetti cominciare a far fare esperienza a Rugani anche in campo internazionale: Allegri si deciderà a schierarlo davvero questa sera? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL BALLOTTAGGIO

Nelle probabili formazioni di Juventus Barcellona, bisogna sottolineare un ballottaggio ancora molto caldo fra Douglas Costa e Cuadrado per il ruolo di esterno destro nel 4-2-3-1 di Massimiliano Allegri. Il colombiano è reduce da qualche acciacco, ma ciò non ha impedito all’allenatore bianconero di schierarlo titolare domenica contro la Sampdoria. La prestazione non è certo stata delle migliori, anche se il grigiore per la Juventus a Marassi è stato generale. Chi però ha fatto bene è stato Douglas Costa, inserito da Allegri a 20 minuti dalla fine al posto proprio di Cuadrado e protagonista della rimonta finale che stava per riaprire clamorosamente una partita nella quale la Juventus si è trovata sotto anche di tre gol. La mezza rimonta non ha portato punti, ma per Douglas Costa potrebbe valere il sorpasso su Cuadrado in vista della partita di questa sera, in un attacco che per il resto ha sicuri titolari Dybala, Mandzukic e Higuain. Sarà un dubbio che Allegri probabilmente scioglierà solo a ridosso della partita. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ULTIME NOTIZIE

Juventus Barcellona: appuntamento di lusso alle ore 20:45 di stasera, mercoledì 22 novembre. Una partita decisiva nel girone C della Champions League 2017-2018, il fascino della grande sfida fra due potenze del calcio europeo allo Stadium. La Juventus però non ci arriva benissimo, reduce dalla pesante sconfitta contro la Sampdoria che ha fatto scivolare al terzo posto i bianconeri di Massimiliano Allegri; adesso però bisogna pensare a una Champions League dove la qualificazione è ancora tutta da guadagnare. Il Barcellona è sicuramente messo meglio e vorrà cercare la rivincita della pesante sconfitta subita ad aprile in questo stesso stadio. Vediamo dunque, in attesa che le due squadre scendano sul terreno di gioco, quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori per la partita, analizzando nel dettaglio le probabili formazioni di Juventus Barcellona.

QUOTE E SCOMMESSE

Le quote dell’agenzia di scommesse Snai per Juventus Barcellona, quinta giornata del girone C in Champions League, ci dicono che il segno 1 per la vittoria bianconera vale 2,95; il pareggio, indicato dal segno X, è quotato 3,30  mentre la vittoria della squadra catalana, per la quale dovrete giocare il segno 2, vi permetterebbe di guadagnare 2,45 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS BARCELLONA

LE SCELTE DI ALLEGRI

La Juventus dovrebbe scendere in campo con il modulo 4-2-3-1. Molto importante in tal senso la presenza di De Sciglio che, vista l’esclusione di Lichtsteiner dalla lista Uefa, è l’unico terzino destro di ruolo e sarà dunque titolare nella retroguardia a quattro. Potrebbe essere la volta buona di Rugani in Champions League al fianco di Chiellini nella coppia centrale davanti a Buffon, mentre sulla corsia mancina agirà Alex Sandro. In mediana dovrebbe agire la coppia formata da Pjanic e Khedira, anche se non è da escludere l’ipotesi Matuidi: sia il bosniaco sia il tedesco domenica hanno fatto male, ma è pure vero che a Marassi si sono salvati in pochi. In attacco ci dovrebbe essere un turnover piuttosto ampio rispetto al campionato: i due esterni dovrebbero essere Douglas Costa a destra (ma occhio a Cuadrado) e Mandzukic a sinistra, con Dybala invece trequartista centrale alle spalle del centravanti, che naturalmente sarà Higuain.

LE SCELTE DI VALVERDE

Assenti gli infortunati André Gomes, Rafinha e Sergi Roberto, il Barcellona di Ernesto Valverde che sta dominando la Liga spagnola vuole chiudere la pratica della qualificazione in Champions League già allo Stadium. Piqué rientra dalla squalifica e sarà titolare in difesa al fianco di Umtiti davanti al portiere Tre Stegen, in una difesa che sarà completata dai terzini Semedo a destra e Jordi Alba a sinistra. Il terzetto di centrocampo sarà invece quello ormai classico dei blaugrana, cioè Rakitic-Busquets-Iniesta, che erano tutti titolari anche nella finale di Champions League del 2015 proprio contro la Juventus. Infine l’attacco, dove ci sono naturalmente Messi e Suarez, mentre il terzo titolare dovrebbe essere Paco Alcacer, nella posizione che fino all’anno scorso era di Neymar.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS BARCELLONA: IL TABELLINO

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain. All.: Allegri.

Squalificati: nessuno.

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Paco Alcacer. All.: Valverde.

Squalificati: nessuno.

© Riproduzione Riservata.