BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Al Jazira Real Madrid (risultato finale 1-2) info streaming video e tv: la decide Gareth Bale!

Diretta Al Jazira Real Madrid: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. Seconda semifinale del Mondiale per Club 2o017: i blancos sono super favoriti

Diretta Al Jazira Real Madrid, Mondiale per Club (Foto LaPresse)Diretta Al Jazira Real Madrid, Mondiale per Club (Foto LaPresse)

DIRETTA AL JAZIRA REAL MADRID (RISULTATO FINALE 1-2): LA DECIDE GARETH BALE

La gara Al Jazira-Real Madrid termina col risultato di 1-2 e i blancos di Zinedine Zidane volano nella finale del Mondiale per club dove ad aspettarli c'è il Gremio. La squadra due volte campione d'Europa ha fatto però una fatica enorme nel trovare questo successo, andata sotto nel primo tempo infatti all'inizio della ripresa il Var ha annullato il gol del raddoppio per la squadra araba. Il pareggio lo mette a segno il solito Cristiano Ronaldo, mentre il gol della vittoria porta la firma di Gareth Bale reduce da tanti problemi fisici ed entrato in campo nella ripresa al posto di Karim Benzema. Il gallese è stato anche protagonista di una mezza rovesciata di bellissima fattura. Sicuramente è stato un match complicato più di quanto ci si aspettava, ma anche più emozionante con Al Jazira che ha giocato veramente molto bene grazie a un super Khaself costretto poi a uscire alzando bandiera bianca. (agg. di Matteo Fantozzi)

PARI DI CRISTIANO RONALDO

La gara Al Jazira-Real Madrid è arrivata al minuto settanta e il risultato è di 1-1. Clamoroso è l'inizio della ripresa con la squadra degli Emirati Arabi che segna la rete del raddoppio e sembra regalarsi una notte da favola. Se non fosse che il Var vede un fuorigioco millimietrico e tiene ancora a galla un Real Madrid in grandissima difficoltà. Ci pensa poi Cristiano Ronaldo che segna la rete del pareggio, servito dentro l'area di rigore coi giri giusti da Modric. Karim Benzema poi inscena un duello col portiere avversario Al Senaani entrato al posto dell'eroe Kahself. L'attaccante francese fallisce alcune occasioni veramente facili e colpisce anche un palo che ha del clamoroso e avrebbe meritato migliore sorte. Zinedine Zidane prepara intanto il cambio con Asencio pronto a entrare in campo al posto di Isco, esce anche Kovacic ed entra Vazquez. (agg. di Matteo Fantozzi)

CLAMOROSO GOL DI ROMARINHO!

Clamoroso all'intervallo la gara Al Jazira-Real Madrid è sul risultato di 1-0. I blancos hanno dominato, giocando una grandissima partita e sfiorando il gol in tantissime occasoni. Basta andare a vedere il tabellino che ci dice come la squadra di Zinedine Zidane abbia avuto ben 17 occasioni da gol. Nonostante questo è arrivato il vantaggio siglato da Romarinho che ha approfittato di un errore in difesa da parte degli spagnoli, partendo in contropiede. Al gol è esploso lo stadio con il club arabo in grado di chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco. Nella ripresa ora il Real vorrà ribaltare la gara, provando a vincerla anche senza andare ai tempi supplementari. Vedremo anche le scelte di Zinedine Zidane che potrebbe anche effettuare delle sostituzioni per rendere magari più offensiva una squadra che va ricordato ha comunque dominato al di là del risultato. (agg. di Matteo Fantozzi)

VAR ANNULLA GOL A CASEMIRO!

Sembra essere una partita stregata Al Jazira-Real Madrid che rimane bloccata sullo 0-0 quando siamo ormai arrivati quasi alla fine della prima frazione di gioco. Dopo altri miracoli di Khaseif, autore di almeno due parate incredibili su Modric, arriva il gol di Casemiro seppur con deviazione del difensore della squadra araba. L'arbitro prima annulla la rete per un fallo, poi lo convalida tramite il silent check col Var alla fine decide di recarsi lui stesso al monitor col gioco che rimane fermo per tre minuti. Alla fine il direttore di gara alza il braccio e segnala un fuorigioco per le grandi proteste del club spagnolo due volte campione d'Europa. Un primo tempo che sembra stregato, come ribadiscono anche in telecronaca su Fox Sports, con i blancos che hanno sfiorato la rete del vantaggio in una decina di occasioni nitide e un altro paio meno eclatanti. Staremo a vedere se la squadra di Zinedine Zidane riuscirà a reagire e a trovare la rete del vantaggio. (agg. di Matteo Fantozzi)

CHE PARATE DI KHASELF

La gara Al Jazira-Real Madrid è ormai iniziata da quindici minuti e il risultato è ancora di 0-0. Il grandissimo protagonista di questa prima parte di partita è stato il portiere della squadra degli Emirati, Khaself. Bravissimo a smanacciare su un pallone arrivato al centro dell'area di rigore e deviato da un suo difensore su un colpo di testa di Cristiano Ronaldo è stato addirittura strepitoso con una parata in due tempi su un tiro da fuori di Modric, dimostrando di avere davvero voglia di mettersi in evidenza. Il capitano dell'Al Jazira ha poi però accusato un problema al flessore della coscia destra, decidendo di rimanere in campo nonostante il portiere di riserva fosse già pronto a fare il suo ingresso in campo dalla panchina. In questo preciso caso si è arrabbiato un po' Cristiano Ronaldo per la perdita di tempo e forse aveva anche ragione perché proprio Khaself pochi minuti dopo si è reso protagonista di una straodrinaria parata in tuffo su un colpo di testa di Benzema. Lo stesso centravanti francese ha sfiorato ancora il gol poco dopo, trovando l'impatto sempre di testa da solo nell'area piccola e mandando la palla sopra la traversa. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Al Jazira Real Madrid sta finalmente per cominciare. E’ una vecchia conoscenza del calcio europeo quella che siede sulla panchina della squadra degli Emerati: Henk Ten Cate, che ha compiuto 63 anni lo scorso sabato, ha allenato a lungo nel Vecchio Continente, iniziando dai Go Ahead Eagles dove aveva anche giocato per parecchi anni. Ten Cate è stato soprattutto in Olanda: tra il 2006 e il 2007 ha vinto una Coppa e due Supercoppe con l’Ajax (tra gli altri c’erano Stekelenburg, Stam, Vermaelen, Sneijder, Huntelaar, Emanuelson e Ryan Babel ma anche Heitinga e Grygera). Tra il 2003 e il 2006 era stato vice di Frank Rijkaard a Barcellona, con un ciclo fantastico nel quale sono arrivati cinque trofei tra cui due campionati e consecutivi e la Champions League: di fatto, quella squadra è stata fondamentale nel creare il dominante quadriennio di Pep Guardiola. Nel 2008-2009 Ten Cate si è trasferito al Panathinaikos con secondo posto in campionato ed eliminazione nel playoff di Champions League (poi esonerato a dicembre) e da lì l’olandese ha esplorato i campionati minori; dal 2015 è all’Al Jazira, con cui ha vinto il campionato degli Emirati e la Coppa del Presidente. Ora però è venuto il momento di lasciar parlare il campo: siamo pronti a vivere questa seconda semifinale del Mondiale per Club. AL JAZIRA (4-4-2): Khaseif; Fayez, Ayed, Juma, Rashid; Al Attas, Alhosani, Al Hammadi, Boussoufa; Romarinho, Mabkhout. Allenatore: Henk Ten Cate. REAL MADRID (4-3-1-2): Navas; Achraf, Nacho, Varane, Marcelo; Casemiro, Modric, Kovacic; Isco; Benzema, Ronaldo. Allenatore: Zinedine Zidane. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CASO

Si avvicina il momento di Al Jazira Real Madrid: come già detto, le merengues restano a oggi l’unica squadra che non sia stata in grado di qualificarsi alla finale di un Mondiale per Club. Era il 2000: edizione pilota di quella che sarebbe divenuta la formula attuale, e che per di più si era anche già disputata (tra Manchester United e Palmeiras). Ammissioni diverse: per esempio il Real Madrid era invitato per aver vinto l’ultima Intercontinentale, il Manchester United - che quel trofeo lo aveva vinto poco prima - c’era in quanto campione d’Europa, poi figuravano il campione d’Asia (Al-Nassr), quello di Oceania (South Melbourne), d’Africa (Raja Casablanca) e della CONCACAF (Nexaca), ma anche il Vasco da Gama che aveva vinto la Libertadores del 1998 e il Corinthians, campione brasiliano e di fatto squadra ospitante. Il Real Madrid fu eliminato da uno dei due gironi previsti: aprì con un 3-1 all’Al-Nassar e vinse 3-2 contro il Raja Casablanca, ma in mezzo arrivò un 2-2 contro il Corinthians e i brasiliani, che poi avrebbero vinto il titolo, si qualificarono per differenza reti. La formula piacque, tanto che cinque anni più tardi rimpiazzò definitivamente la Coppa Intercontinentale: la prima edizione dell’attuale Mondiale per Club fu vinta dal Sao Paulo, che sconfisse il Liverpool. Da allora un’europea e una sudamericana si sono sfidate in finale per nove volte: bilancio 6-3 per il Vecchio Continente (sconfitte per Liverpool, Barcellona e Chelsea), mentre Internacional Porto Alegre, Atlético Mineiro e Atlético Nacional Medellin hanno fallito l’accesso all’ultimo anno per il Sudamerica. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Al Jazira Real Madrid sarà trasmessa in diretta tv su Fox Sports, e sarà dunque un’esclusiva in diretta tv per gli abbonati alla televisione satellitare; trovate il canale al numero 204 del bouquet Sky, con la possibilità di assistere a questa partita anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Al Jazira Real Madrid, che sarà diretta dall’arbitro brasiliano Sandro Ricci, si gioca alle ore 18:00 italiane presso il Zayed Sports City di Abu Dhabi: di fronte, nella semifinale del Mondiale per Club 2017, i padroni di casa contro la super favorita per il titolo, cioè i blancos che si sono qualificati al torneo vincendo la Champions League e puntano a prendersi il terzo trofeo, che però sarebbe il sesto contando anche la vecchia Coppa Intercontinentale. Una semifinale dall’esito scontato, anche se proprio il Real Madrid rimane l’unica squadra europea ad aver mancato l’accesso alla finale di questa manifestazione. Le sorprese sono sempre dietro l’angolo, ma i rapporti di forza appaiono chiari e dunque per l’Al Jazira bisognerà provare a stringere i denti e forzare eventualmente tempi supplementari e calci di rigore, già così una grande impresa.

IL CONTESTO

Non è una stagione brillantissima per il Real Madrid, ma ci può stare: dopo aver vinto la Champions League per due anni consecutivi (prima squadra di sempre) e aver centrato il doblete campionato-Champions dopo 59 anni, le merengues stanno comprensibilmente tirando il fiato. Sono comunque agli ottavi della coppa europea dove incroceranno il Psg - ma si sono qualificati con il secondo posto nel girone, subendo tre gol in casa del Tottenham - e in campionato hanno già 8 punti di ritardo dal Barcellona, e soprattutto si trovano al quarto posto. Zinedine Zidane sa comunque che l’annata è lunga e che ci sarà il tempo di recuperare; questo Mondiale per Club rappresenta in ogni caso il primo obiettivo, un trofeo da mettere in bacheca per proseguire un ciclo che, da quando il francese è in panchina, ha visto il Real Madrid vincere sette trofei. L’Al Jazira ha già superato due turni: prima ha superato l’Auckland City, poi ha battuto gli Urawa Reds e in entrambi i casi ha vinto per 1-0.

PROBABILI FORMAZIONI AL JAZIRA REAL MADRID

E’ probabile che l’Al Jazira di Henk Ten Cate confermi la formazione che ha battuto gli Urawa Reds: davanti a Khaseif, portiere e capitano della squadra, una linea difensiva con Fayez e Obaid ad agire sulle corsie mentre i due centrali dovrebbero essere Fares Juma e Ayed. A centrocampo si gioca con una cerniera di protezione del reparto arretrato, formata da Boussoufa e Al Attas; importante il lavoro dei trequartisti che agiranno larghi, Yousif e Salem Abdulla che dovranno dare supporto a Romarinho, il giocatore di maggior talento e schierato probabilmente come trequartista, visto che nella posizione di prima punta ci sarà Mabkhout. Zidane ha convocato tanti giovani per il Mondiale per Club: per questa semifinale potrebbe decidere di dare spazio ad alcune seconde linee. Cristiano Ronaldo per esempio potrebbe andare in panchina insieme a Bale (recuperato) e Benzema: il possibile tridente prevede allora Asensio e Isco laterali con Borja Mayoral da prima punta, mentre a centrocampo potrebbe esserci comunque Kroos ma con Marcos Llorente e uno tra Kovacic, Ceballos e Modric (qui le scelte sono davvero tante). In difesa Sergio Ramos dovrebbe esserci, magari con Nacho; a destra ci aspettiamo Achraf, dall’altra parte Theo Hernandez contende il posto a Marcelo.

QUOTE E PRONOSTICO

Chiaramente il Real Madrid parte nettamente favorito per questa semifinale, e non potrebbe essere altrimenti: i blancos sono quotati a 1,06 dall’agenzia di scommesse Snai che ha fornito quote e previsioni per la partita di Abu Dhabi. Per rendere un’idea di quanto la squadra di Zinedine Zidane giochi sul velluto basta andare a vedere la quota che accompagna il segno 1 per la vittoria dell’Al Jazira: vale ben 28,00 volte la somma che avrete deciso di mettere su piatto. Vale invece 11,00 il segno X che identifica il pareggio all’interno dei 90 minuti (poi come detto ci sarebbero i tempi supplementari e, eventualmente, i calci di rigore).

© Riproduzione Riservata.