BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

EUROPEI NUOTO VASCA CORTA 2017 / Bianchi, Sabbioni, Paltrinieri, Panziera e Dotto: cinque podi per l'Italia!

Diretta Europei nuoto in vasca corta 2017: streaming video e tv. Bianchi, Sabbioni, Paltrinieri, Dotto e Panziera sul podio: cinque medaglie per l'Italia

Federica Pellegrini (LaPresse)Federica Pellegrini (LaPresse)

Cinque medaglie è il bilancio complessivo per l’Italia oggi agli Europei di nuoto in vasca corta 2017: dopo il bronzo di Margherita Panziera nei 200 dorso e gli argenti di Ilaria Bianchi nei 200 farfalla e Simone Sabbioni nei 100 dorso, gli ultimi due podi sono arrivati da Gregorio Paltrinieri nei 1500 sl e da Luca Dotto nei 50 sl. Nella distanza più lunga, Paltrinieri ci ha portato un argento che ne conferma il grandissimo valore anche se di certo il lavoro che sta facendo in questi mesi in Australia non era finalizzato a questi Europei in vasca corta di Copenaghen e l’ucraino Mykhaylo Romanchuk, già suo avversario più pericoloso ai Mondiali di Budapest, ne ha approfittato per vincere la gara con pieno merito. Per Greg è comunque una buona tappa di passaggio verso gli obiettivi delle prossime stagioni. Forse sarà però più felice Luca Dotto per essere salito sul podio nella gara che è l’esatto opposto: 50 sl, pochi secondi in cui tutto deve essere perfetto. Per il nostro velocista classe 1990 ecco il terzo posto in 20”78, alle spalle dell’inarrivabile russo Vladimir Morozov che ha vinto l’oro in 20”31 e del britannico Benjamin Proud, secondo in 20”66. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BIANCHI E SABBIONI ARGENTO

Grandi gioie per l’Italia dagli Europei di nuoto in vasca corta 2017: nel giro di pochi minuti infatti ecco due medaglie d’argento dalla piscina di Copenaghen. Prima Ilaria Bianchi ci ha regalato un fantastico secondo posto nei 200 farfalla vinti dalla tedesca Franziska Hentke in 2’03”92, tre decimi meglio dell’azzurra dal momento che la Bianchi ha chiuso la propria prestazione in 2’04”22. Terza all’ultima virata, Ilaria Bianchi ci ha regalato una fantastica ultima vasca, che ci ha fatto per un attimo sperare anche nell’oro, prima di festeggiare comunque per un bellissimo argento. Chiude il podio la francese Lara Grangeon, terza in 2’04”31. Poi è stata la volta di Simone Sabbioni, secondo nei 100 dorso alle spalle del russo Kliment Kolesnikov. Per il vincitore il tempo è stato di 48”99, per Sabbioni invece 49”68, poi ha chiuso il podio il rumeno Robert Andrei Glinta in 49”99. Questi 100 dorso sono stati una gara regolarissima, con i primi tre che erano già in quest’ordine dopo i primi 50 metri, dunque per Simone Sabbioni un giustissimo argento. Ricordiamo che in precedenza avevamo avuto il bronzo di Margherita Panziera, che è appena sceso in acqua Gregorio Paltrinieri per la lunga finale dei 1500 sl e che per completare in bellezza avremo Luca Dotto e Marco Orsi nella finale dei 50 sl. Un venerdì davvero spumeggiante dalla Danimarca! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BRONZO PANZIERA

Il pomeriggio della terza giornata degli Europei di nuoto in vasca corta 2017 è iniziato con il botto per l’Italia: è appena arrivata una bellissima e inaspettata medaglia di bronzo per la nostra Margherita Panziera, autrice di una prestazione eccezionale della finale del 200 m a dorso con il tempo di 2.02.43. Davanti all’azzurra l’oro è andato alla ungherese Hosszu  mentre l’argento al collo della Zevina, che hanno rispettivamente firmato i temp di 2.01.59 e 2.02.27. Ritornando agli risultati che ci arrivano da Copenaghen ecco poi la raggiunta qualificazione alla finale di Luca Dotto e Marco Orsi nella 50 a stile libero: alle 18.56 ecco quindi che ci giocheremo due nuove chance di medaglia per il tricolore. Non ce l’ha invece fatta Federica Pellegrini: a divina ha trovato solo il settimo piazzamento  con il tempo di 52.97 nella finale dei 100 metri a stile livero: la vittoria è andata alla olandese Ranomi Kromowidjojo, seguita sul podio dalla svedese Sjoestroem e dalla danese Blume.

SI TORNA IN VASCA

Stiamo finalmente per ritornare in vasca in questi europei di nuoto a Copenaghen 2017: a minuti infatti avrà inizio il programma pomeridiano fatto di finali e semifinali per la vasca dei 25 metri,  protagonista in questi giorni. Il programma come al solito rimane fittissimo: a dare il via saranno le semifinale per i 50 metri a stile libero dove il nostro Luca Dotto proverà a strappare un tempo valido per la finale attesa poi sempre questa sera. Dopo l’azzurro però sarà il tempo di altri grandi protagonisti della squadra azzurra presente a questa edizione degli Europei di vasca corta: ecco infatti che scenderà in vasca Federica Pellegrini per la finale di 100 m stile libero. La veneta però non sarà la sola ad andare a caccia di una medaglia: con lei anche anche Margherita Panziera per i 200 dorso e Ilaria Bianchi e Stefani Pirozzi per la farfalla, oltre che Gregorio Paltrinieri per la finale dei 1500stile libero. Diamo allora la parola alla vasca: si parte!

PIROZZI E BIANCHI IN FINALE

Si sono appena chiuse le battere mattutine agli europei di nuoto a Copenaghen per la vasca corta: tanti le soddisfazioni per l’Italia oggi, non ultima la bella qualificazione alle semifinali dei 50 m stile libero maschile del nostro Luca Dotto. Continuando  a considerare i risultati appena ottenuti dalla Royal Arena della città danese ricordiamo che nelle batterie di 100 rana maschili, non hanno avuto difficoltà a qualificarsi per le prossime semifinali gli azzurri Fabio Scozzoli  e Nicolò Martinenghi, rispettivamente con il sesto e l’ottavo crono nella generale, senza dubbio migliorabile più avanti. Nella 200 m farfalla per le donne sono due le italiane attese in finale, ovvero Stefania Pirozzi  e Ilaria Bianchi. Non c’è l’ha fatta invece a raggiungere la fase finale Federico Turrini, atteso al via delle batterie dei 200 misti: a chiudere questa bella mattina poi la qualificazione dell’Italia nella staffetta dei 4x50 m stile libero femminili grazie alle prestazioni di Raco, Pezzato, Di Liddo e Ferraioli. 

DOTTO IN SEMIFINALE NEI 50 M

Siamo ormai entrati nel vivo del programma mattuttino qui a Copenaghen per gli Europei di nuoto in vasca corta: come al solito la mattina è stata riservata alle batterie, dove però continuano ad essere grandi protagonisti i nostri azzurri. La giornata di oggi 15 dicembre ha avuto inizio con le batterie dei 100 rana femminili, dove hanno trovato degli ottimi tempi validi per le semifinali sia Arianna Castiglioni che Martina Carraro (rispettivamente quinta e settima nella generale). A seguire si sono svolte le batterie per i 50 m a stile libero maschile  e qui sia Luca Dotto che Marco Orsi sono riusciti a strappare un posto per la semifinale, pur dietro al russo Vladimir Morozov, il migliore della giornata. A chiudere questa prima parte delle gare mattutine poi le batterie dei 200 metri a dorso femminile: qui è riuscita  a mettersi in mostra la nostra Margherita Panziera, con il quarto crono generale , sufficiente ovviamente per un posto nella finalissima.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE GLI EUROPEI DI NUOTO

Ricordiamo infatti che sarà la tv di stato a seguire in diretta tv le imprese degli azzurri agli Europei di nuoto in vasca corta 2017 di Copenaghen, ma solo nella sua fase finale: è infatti prevista sul canale Rai Sport + HD (numero 57 del telecomando) una striscia quotidiana che durerà dalle ore 16.55 alle 19.40 per le fasi conclusive della giornata di gara, comprendenti semifinali e finali. Tale appuntamento quindi sarà usufruibile anche in diretta streaming video tramite il portale raiplay.it.

COMINCIANO LE BATTERIE

Sta per avere inizio anche la terza giornata di gare agli Europei di Nuoto in vasca corta di Copenaghen: altra grande occasione quindi per i nostri azzurri di coprirsi di gloria. A conti fatti però con appena 14 gare disputate sulle 40 previste possiamo dire che la spedizione azzurra ha già tenuto alto il tricolore in molte occasioni, specialmente considerando il tabellone del medagliere. Propio qui l’Italia occupa la terza piazza dietro a Russia e Ungheria: il bilancio ci racconta infatti di due medaglie d’oro con Scozzoli e Rivolta (rispettivamente 50 rana e 100 farfalla), oltre che due argento (Codia e la staffetta 4x50 a stile maschile e un solo bronzo di Simona Quadarella per gli 800 a stile libero. Un bottino considerevole considerando che i big dovranno ancora scendere in vasca. Parliamo ovviamente di Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri oggi impegnati nelle finali di 100 stile e 1500 stile. Ma in attesa di queste grandi afre diamo la parola alla vasca: la mattinata in vasca corta a Copenaghen sta per avere inizio!.

TERZA GIORNATA DI GARA

Si apre oggi venerdì 15 dicembre la terza giornata degli Europei di nuoto in vasca corta 2017 a Copenaghen: nell’acqua danese gli italiani si stanno avvero coprendo di gloria sui 25 metri e anche oggi sono attese tante emozioni dalla Royal arena. Dopo la fantastica doppietta di Matteo Rivolta e Piero Codia nei 100 farfalla, oggi i riflettori  saranno infatti sulle due star della spedizione azzurra a Copenaghen ovvero Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri: i due infatti nella giornata di ieri hanno raggiunto un sudato posto rispettivamente nelle finali dei 100 metri stile libero e nei 1500 m stile libero attese oggi pomeriggio. Ma in attesa di questi grandi evento occorre ora ricordare nel dettaglio il programma della giornata odierna per gli europei in vasca corta  e le altre possibilità di medaglia che arriveranno per gli azzurri e soprattutto le modalità attraverso cui seguire le loro imprese.

IL PROGRAMMA

Il programma della giornata di oggi a Copenaghen è fittissimo specialmente per la nostra delegazione, la seconda più numerosa in questa edizione degli europei di nuoto in vasca corta. Come al solito anche la giornata di oggi sarà divisa in due parti: al mattino asi inizierà alle ore 9.30 con e batterie, mentre alle ore 17.00 si accenderanno le finali e le semifinali. Partendo dagli appuntamenti del mattino ricordiamo le batterie dei 100 rana dove saranno impegnate Castiglioni e Carraro, mentre successivamente toccherà a Luca Dotto nei 50 stile libero trovare un posto per le fasi finali. Il calendario prosegue con Federica Pellegrini e Margherita Paziera impegnate nelle batterie di 200 dorso, ma ricordiamo che la divina sarà impegnata poi nel pomeriggio poco dopo le 17.00 con la finale dei 100 libero.Tra gli altri appuntamenti poi ovviamente va dato spazio alla staffetta dei 4x50 stile libero femminile: dopo l'argento degli uomini ora tocca alle donne strappare prima un posto alla finale e poi una medaglia nel pomeriggio. 

Ovviamente ricchissimo il programma pomeridiano, con tanti protagonisti che abbiamo già citato: la prima prova alle ore 17.00 sarà la semifinale dei 50 metri stile uomini, mentre poi si entrerà nel vivo con la finale dei 100 stile libero femminile della nostra Pellegrini. Tra le altre gare di particolare importanza segnaliamo poi le finali di 200 dorso femminile e della 200 farfalla femminile, senza dimenticare ovviamente la 1500 stile libero di Gregorio Paltrinieri. A chiudere la giornata odierna ancora la staffetta 4x50 donne a stile libero, anticipata però alle ore 18.57 dalla finalissima dei 50 metri  a stile libero degli uomini, 

© Riproduzione Riservata.