BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Pescara Novara (risultato finale 1-0) streaming video e tv: la decide Brugman

Diretta Pescara Novara: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 19^ giornata di Serie B

Diretta Pescara Novara, Serie B (LaPresse)Diretta Pescara Novara, Serie B (LaPresse)

DIRETTA PESCARA NOVARA (1-0): LA DECIDE BRUGMAN

Il Pescara supera il Novara una a zero nel posticipo dell'Adriatico, grazie ad un bel gol firmato da Brugman nel primo tempo. I delfini legittimano il vantaggio nel primo tempo, nella ripresa invece i ritmi si abbassano leggermente e il Pescara si limita a gestire. Il Novara non ci crede abbastanza e fatica a costruire occasioni pericolose. Gli abruzzesi squillano dalle parti di Montipò al settantaduesimo e al settantaquattresimo, prima con Mancuso e poi con Benali. Al fischio finale gioisce Zeman, per i piemontesi è un pomeriggio da dimenticare. (Aggiornamento Jacopo D'Antuono)

I DELFINI GESTISCONO

Quando siamo giunti oltre il sessantacinquesimo minuto della partita, il risultato tra Pescara Novara è fermo sull'uno a zero in favore della formazione pescarese, passata in vantaggio al ventunesimo grazie ad una marcatura di Brugman. Ritmi non altissimi in questa ripresa, il Pescara di Zeman si accontenta e gestisce il vantaggio. Al sessantunesimo ecco il primo cambio del Novara: esce Da Cruz ed entra Macheda. Poco dopo c'è anche l'ingresso in campo da parte di Casarini per i piemontesi. Passano due minuti e Orlandi ci prova dalla trequarti: frustata velenosa fuori di un soffio. Tanti errori in fase di impostazione da parte delle due squadre, che faticano a costruire con precisione. (Aggiornamento Jacopo D'Antuono)

LA SBLOCCA BRUGMAN

Si è concluso da alcuni istanti il primo tempo dell'Adriatico tra Pescara e Novara, coi delfini che passano in vantaggio attorno al ventunesimo. Grande giocata da parte di Brugman, che supera un difensore dei piemontesi e con una conclusione a giro sul secondo palo porta in vantaggio i suoi. In generale ritmi molto piacevoli a Pescara, dove gli abruzzesi stano facendo la partita. Ospiti che provano a scuotersi dopo il gol di Brugman, ma la difesa biancazzurra fa buona guardia. Al quarantaseiesimo, Pettinari e Mancuso tentano la giocata in velocità. L'azione, però, sfuma in un nulla di fatto. (Aggiornamento Jacopo D'Antuono)

DELFINI  IN PRESSIONE

E' cominciata da dieci minuti la sfida dell'Adriatico tra Pescara e Novara, col risultato ancora fermo sullo zero a zero. Abruzzesi intrapendenti e pericolosi già al secondo minuto: Brugman lascia partire un cross verso Pettinari, Maniero interviene e allontana la sfera. Al decimo, Benali riceve palla a trequarti campo, entra in area da rigore e va alla conclusione: Del Fabbro copre bene e respinge il tentativo avversario. Il Pescara preme e accelera poco dopo sugli sviluppi di un calcio piazzato. In questa circostanza, in seguito ad uno scontro, resta a terra Dickmann, che si rialza poco dopo. (Aggiornamento Jacopo D'Antuono)

FORMAZIONI UFFICIALI!

La gara Pescara-Novara si gioca tra pochissimi minuti, e viene disputata per la quarta volta allo Stadio Adriatico per la diciannovesima giornata di Serie B. Il bilancio vede a sorpresa in vantaggio gli ospiti che ne hanno vinte due rispetto all'unico successo del Delfino e a un pareggio. La vittoria degli abruzzesi è arrivata due stagioni fa grazie a un secco 4-2 quando le due si affrontavano per la semifinale dei playoff del campionato cadetto. La gara fu sbloccata da Gianluca Lapadula dopo appena due giri di orologio con Cristian Pasquato in grado di raddoppiare alla mezzora. L'autogol di Zampano riapriva la contesa con il Novara che tornava in pista. Pareggio raggiunto grazie a un gol di Buzzegoli sembrava chiudere la partita prima che Verde, entrato nella ripresa, fu in grado di segnare una doppietta tra il minuto 81 e il 94. E' del marzo del 2016 invece l'ultimo successo dei piemontesi all'Adriatico in un 2-1 deciso nella ripresa. Al gol in apertura di Corazza infatti rispose Caprari, con Evacuo che regalo i tre punti al Novara al minuto 52 di una ripresa avida di emozioni. PESCARA (4-3-3): Fiorillo; A. Crescenzi, Fornasier, M. Perrotta, F. Zampano; Brugman, Carraro, Coulibaly; Benali, S. Pettinari, Mancuso. A disposizione: Antonino, Stendardo, Coda, Elizalde, Mazzotta, Capone, Proietti, Cappelluzzo. Allenatore: Zdenek Zeman NOVARA (3-5-2): Montipò; Golubovic, Troest, Del Fabro; Dickmann, Orlandi, Casarini, Sciaudone, Di Mariano; Maniero, Da Cruz. A disposizione: Farelli, Benedettini, G. Sansone, Macheda, Beye, Schiavi, Pompei, Ronaldo P., Moscati, Chaija, Calderoni, Bove. Allenatore: Eugenio Corini. (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Pescara Novara verrà trasmessa in diretta tv su Sky Calcio sul canale 253, Sky Calcio 3 HD; appuntamento allora per tutti gli abbonati alla televisione satellitare, che potranno assistere alla partita anche in diretta streaming video con l'applicazione Sky Go - senza costi aggiuntivi.

I PROTAGONISTI

Il Novara va a Pescara dove affronta una delle peggiori retroguardie del campionato. Francesco Di Mariano e Marco Moscati possono bucare la fragile retroguardia abruzzese. Francesco Di Mariano, cresciuto nella Roma, ha siglato tre reti e servito un assist vincente per i compagni. Marco Moscati, arrivato in prestito dal Livorno, ha invece messo a referto tre reti e tre assist. In casa Pescara invece Christian Capone e Ahmad Benali, proveranno a pungere la retroguardia piemontese. Sono rispettivamente cinque e quattro le reti stagionali siglate da due calciatori importanti nello scacchiere di Zeman. Vedremo chi tra questi protagonisti riuscirà a colpire le rispettive difese avversarie e portare a casa il risultato. (agg. Umberto Tessier)

I BOMBER

Il Pescara di Zdenek Zeman si gioca tantissimo in casa contro il Novara, in caso di sconfitta potrebbe infatti arrivare l'esonero per il tecnico boemo. Stefano Pettinari, dodici le reti siglate in stagione, proverà a salvare la panchina del suo allenatore con una prestazione convincente accompagnata da altre reti. Nel Novara invece sta brillando Alessio Da Cruz, attaccante classe 97' che ha attirato le attenzioni del Genoa. Sono cinque le reti siglate in stagione dall'ala sinistra olandese che con il Novara sta dimostrando di avere qualità importanti. Sfida cruciale quindi per il tecnico boemo che proverà a salvare la panchina con una prestazione vincente, altrimenti l'esonero sarà quasi sicuramente la conseguenza naturale. Vedremo il campo che giudizio finale darà. (agg. Umberto Tessier)

L'ARBITRO

Pescara Novara, partita che chiude la giornata di Serie B, viene diretta dal signor Lorenzo Illuzzi, della sezione di Molfetta. Il 34enne direttore di gara pugliese ha già diretto una gara della formazione piemontese in questa stagione, quella del decimo turno, al Barbera contro il Palermo che ha visto il successo per 2 – 0 della squadra ospite. Nessun incrocio invece per quanto riguarda il Pescara. In totale Illuzzi con 29 ammonizioni, 3 espulsioni e 1 rigore assegnato. Nella gara di Palermo ha comminato 4 ammonizioni. Per l’arbitro di Molfetta in totale nella carriera sono 35 le gare arbitrate nella serie cadetta, mentre sono 7, 2 delle quali in questa stagione, le gare dirette in Coppa Italia. Illuzzi si è trovato di fronte il Novara in sei occasioni nel corso della carriera: ottimo il bilancio dei piemontesi che hanno vinto 4 partite, con un pareggio (settembre 2015 contro il Latina) e una sola sconfitta che è quella interna contro il Perugia risalente allo scorso aprile. Di queste sei sfide, cinque sono state giocate al Piola e dunque questa sarà solo la seconda in cui il Novara sarà in trasferta. Non ci sono incroci con il Pescara: almeno la prima squadra, perchè la Primavera abruzzese ha perso, con Illuzzi come arbitro, nell’aprile 2013 contro l’Ascoli, una partita giocata in casa e valida per l’allora girone C. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Pescara Novara, diretta dall’arbitro Lorenzo Illuzzi della sezione di Molfetta, è in programma oggi domenica 17 dicembre 2017, alle ore 17.30; la sfida dello Stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia sarà valida per la diciannovesima giornata di Serie B 2017/2018. Punti importantissimo in palio tra due squadre che hanno fin qui deluso e che si trovano a metà classifica, nel limbro tra zona playoff e zona playout. Il Pescara è fermo a quota 21 punti, frutto di cinque vittorie, sei pareggi e sette sconfitte, mentre il Novava è a quota 23 punti, frutto di sei vittorie, cinque pareggi e sette sconfitte. Rispettivamente a sei e quattro punti di distanza dalla zona valevole i playoff, abruzzesi e piemontesi sono pronti a dare battaglia, arrivano da momenti diversi.

Il Pescara ha raccolto solo un punto nelle ultime tre partite: dopo il pesante ko esterno per 4-0 contro lo Spezia di Fabio Gallo e il pirotecnico pareggio interno per 3-3 contro la Ternana, la formazione di Zdenek Zeman è stata sconfitta 4-2 dal Cesena nell’ultimo turno. La panchina del boemo è a rischio, con il presidente Sebastiani che sta pensando a Roberto Stellone. Il Novara, invece, dopo il ko interno contro il Bari, ha raccolto tre risultati positivi di fila: la vittoria al Penzo per 1-3 contro il Venezia, il pareggio del Piola contro l’Empoli e, nell’ultimo turno, l’1-1 interno contro la Cremonese.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA NOVARA

Una sfida molto delicata, dunque, quella dello stadio Adriatico, con Zdenek Zeman e Eugenio Corini che dovranno fare fronte a pesanti assenze: il Pescara sarà privo del centrocampista Luca Valzania, tra i migliori in questa prima parte di stagione, mentre il Novara si presenterà in Abruzzo senza il difensore Andrea Mantovani; entrambi sono stati fermati dal giudice sportivo per un turno.

Zdenek Zeman continua sulla strada del 4-3-3, marchio di fabbrica del tecnico boemo: tra i pali ci sarà Vincenzo Fiorillo. Linea a quattro di difesa che vedrà Zampano e Mazzotta sulle corsie esterne, con il tandem centrale composto da Coda e l’ex Manchester United Fornasier. Attenzione all’ipotesi Campagnaro. In cabina di regia il giovanissimo Carraro, arrivato in estate in prestito dall’Inter, che sarà affiancato dall’uruguaiano Brugman e dal talento pescarese Del Sole. In attacco Benali è l’unico certo di una maglia da titolare; Pettinari dovrebbe essere confermato al centro, mentre per la terza casacca da titolare è testa a testa tra Capone e Mancuso.

Eugenio Corini, invece, riproporrà la stessa formazione vista in campo nove giorni fa al Piola contro la Cremonese. Il modulo sarà il 3-5-2, con il talento di casa Montipò tra i pali. La linea a tre di difesa sarà composta da Golubovic, Troest e Del Fabro, che prende il posto dello squalificato Mantovani. Sulle corsie esterne di centrocampo Dickmann agirà sulla sinistra, mentre il giovane Di Mariano sarà adattato sulla destra, lui che nasce come ala offensiva. Orlandi in cabina di regia, affiancato dalla corsa e dall’esperienza di Casarini e Moscati. In attacco ci saranno ancora Riccardo Maniero, finalmente al 100 per cento dopo un avvio di stagione con parecchi problemi fisici, e il numero 15 Da Cruz, olandesino che ha già attirato l’interesse di diversi club di Serie A.

LA CHIAVE TATTICA

Le qualità delle due squadre sono indiscutibili ma in questa prima parte di stagione sia Pescara che Novara non hanno ottenuto i risultati sperati. La formazione di Zdenek Zeman ha ottenuto 13 punti all’Adriatico in nove partite (tre vittorie, quattro pareggi e due sconfitte) e preoccupa la tenuta mentale della squadra, capace di subire rimonte spettacolari, come accaduto contro la Ternana. Difficoltà casalinghe anche per il Novara, che ha raccolto solo otto punti al Piola, facendo molto bene invece in trasferta. Il Pescara punterà molto sul gioco offensivo e sulla qualità di centrocampisti e attaccanti, in particolare di Benali: il numero 10 è il trascinatore del Delfino. Attenzione anche a Pettinari, vice-capocannoniere con 12 reti. Il Novara, invece, sta cercando continuità e punta molto sul ritrovato Riccardo Maniero: arrivato in estate dal Bari, l’attaccante è tornato al top della forma e la sua esperienza può fare la differenza. Attenzione anche a Da Cruz, già a quota cinque reti e due assist fin qui.

QUOTE E PRONOSTICO

Pescara Novara, quote e pronostico. La formazione di Zdenek Zeman è favorita secondo i principali bookmakers: Snai offre l’1-X-2 a 2,00-3,50-3,55. Prevista un’affermazione della compagine pescara, ma non sono da escludere sorprese: la quota dell’1, alta rispetto alla normalità, lascia presagire possibili sorprese. Previsti spettacolo e divertimento, come in ogni formazione della squadra allenata da Zdenek Zeman: Over 2,5 (tre o più gol in totale) a 1,63, con l’Under 2,5 (meno di tre reti in totale) a 2,15. Quote simili anche per Gol e No Gol, ovvero se entrambe le squadre andranno a segno o meno, rispettivamente a 1,50 e 2,35. Gara molto delicata, con Zeman che si gioca la panchina: la voglia di riscatto del Delfino ci spinge a puntare sull’1.

© Riproduzione Riservata.