BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Rijeka Milan (2-0): i voti della partita (Europa League girone D)

Pagelle Rijeka Milan: i voti della partita, i migliori e i peggiori della partita che in Croazia chiudeva il primo turno dei rossoneri in Europa League, 6^ giornata del girone D

Pagelle Rijeka Milan, Europa League girone D (Foto LaPresse)Pagelle Rijeka Milan, Europa League girone D (Foto LaPresse)

Di seguito le pagelle di Rijeka-Milan, partita conclusiva nel girone di Europa League e prima sconfitta internazionale per i rossoneri. Il migliore dei rossoneri è Locatelli, seguito da Antonelli; malissimo Biglia e André Silva. Tra i padroni di casa ottime prove di Puljic e Acosty. VOTO PARTITA 5,5 - Gara non proprio entusiasmante, ravvivata soltanto grazie alla maggiore brillantezza del Rijeka. VOTO RIJEKA 7 - I padroni di casa riescono in un piccolo miracolo sportivo, sconfiggendo il Milan e conquistando tre punti contro una squadra nettamente superiore. VOTO MILAN 4,5 - Formazione ridimensionata e ricca di seconde linee e giovani, ma prestazione troppo brutta per essere vera. Dopo il pareggio contro il Benevento, ecco la sconfitta contro il modestissimo Rijeka.

I VOTI DEL RIJEKA

SLUGA 6 - Ordinaria amministrazione per il portiere del Rijeka, mai impegnato in parate degne di nota.

VESOVIC 5,5 - Da quella parte soffre lo sprint di Antonelli e l'esuberanza di Locatelli. Rimedia parzialmente facendosi trovare pronto in attacco ma non basta.

ZUPARIC 5,5 - A fine primo tempo commette un errore gravissimo, rischiando di regalare un gol a Cutrone.

ELEZ 6,5 - Neutralizza André Silva ed è padrone di ogni pallone alto che transiti dalle sue parti. Una garanzia.

ZUTA 6,5 - Vince il duello con Calabria ed entra pure nell'azione del 2-0 del Rijeka, innescando Kvrzic con un bel filtrante.

PAVICIC 6,5 - Tanto lavoro oscuro ma altrettanta utilità. Pressa Biglia allo sfinimento e mette ordine in mezzo al campo.

MALES 6 - Il capitano viene frenato da un'ammonizione rimediata al 42'. Da quel momento ritira la gamba ma non smette di correre su ogni avversari che gli transiti a tiro.

KVRZIC 6,5 - Suo l'assist per il raddoppio di Gavranovic al termine di un'azione semplice ed efficace (dall'84' MAVRIAS - SV).

GAVRANOVIC 7 - Sfiora la rete nel primo tempo con una girata terminata fuori di poco. Non sbaglia la chance del raddoppio a inizio ripresa (dall'80' CRNIC - SV).

ACOSTY 7 - Uno dei migliori in campo. Padrone assoluto della fascia destra, fa quello che vuole e nel primo tempo regala numerosi traversoni invitanti ai compagni (dal 75' PUNCEC 6 - Forze fresche per mantenere il risultato).

PULJIC 7 - Sblocca il match con un grandissimo gol da calcio di punizione. Sempre nel primo tempo va vicino alla doppietta personale.

ALL. KEK 7,5 - Porta a casa una bella vittoria che entrerà sicuramente nella storia del suo Rijeka.

I VOTI DEL MILAN

STORARI 5,5 - Poteva far qualcosa in più sulla punizione di Puljic. Freddato da distanza ravvicinata dal tiro di Gavranovic.

C. ZAPATA 5,5 - Non sempre riesce a contenere gli avversari. Approssimativo quando si tratta di marcare i suoi avversari da fermo.

PALETTA 5 - Scongelato dopo mesi di anonimato, risente dei pochi minuti disputati a grandi livelli. Perde Gavranovic sul 2-0 del Rijeka.

A. ROMAGNOLI 5,5 - Pochi errori da matita blu ma diverse incertezze sparse in tutta la partita. Finisce terzino.

ANTONELLI 6 - Dopo un avvio timido si sveglia e inizia a macinare chilometri. All'attivo un paio di azioni personali degne di nota (dal 79' FORTE - SV).

LOCATELLI 6 - Il migliore in campo del Milan. Il ragazzo disputa 45' scialbi ma nel secondo tempo rianima i suoi compagni con una prova accettabile.

BIGLIA 4,5 - Il solito Biglia versione Milan. In grande difficoltà quando gli avversari attaccano e privo di idee quando si tratta di impostare.

ZANELLATO 5,5 - Gettato nella mischia, prova a farsi valere ma l'inesperienza e l'emozione del debutto gli giocano un brutto scherzo (dal 74' ABATE 5,5 - Presenza impalpabile).

CALABRIA 5 - Sbaglia moltissimi palloni e indovina giusto un paio di cross. Non sempre attento in fase difensiva.

ANDRE' SILVA 4,5 - Chi l'ha visto? Il bomber di coppa incappa in una serataccia e non vede la miseria di un pallone.

CUTRONE 5,5 - Si divora il possibile pareggio con un pallonetto terminato alto. Sciupa un'altra buona chance nella ripresa.

ALL. GATTUSO 5 - Squadra moscia e prevedibile. Ringhio deve lavorare a testa bassa per portare il Milan fuori dal tunnel.

VOTO ARBITRO (Vad) 5,5 - Una sola ombra sulla sua direzione di gara: giudica regolare un intervento di Zapata in area nel secondo tempo.

IL PRIMO TEMPO

Il primo tempo di Rijeka-Milan termina con il risultato di 1-0 in favore dei padroni di casa per effetto del gol siglato da Puljic all'8' di gioco. Dagli sviluppi di un calcio di punizione dal limite provocato da un fallo di Biglia (4,5) su Gavranovic (6,5), l'attaccante del Rijeka lascia partire una conclusione perfetta che aggira la barriera e batte Storari (5,5). Rete bellissima che taglia immediatamente le gambe al Milan, che per oltre 30' non riuscirà a costruire lo straccio di un'azione degna di nota. Pessimo l'atteggiamento della squadra di Gattuso, che rischia di subire la seconda rete al 17': Acosty (7) vince un rimpallo su Antonelli (5,5) e serve in qualche modo Gavranovic, la cui conclusione termina sul fondo di non molto. Al 31' ancora Acosty nel vivo della manovra; dal suo piede nasce il traversone per il colpo di testa di Puljic, che sbuca tra Caabria (4,5) e Zapata (5,5) ma non inquadra la porta. L'unica chance per il Milan arriva al 39': Zapata innesca Cutrone (5) che non approfitta della dormita di Zuparic (5,5). Il giovane rossonero si ritrova a tu per tu con Sluga (SV) ma il suo pallonetto finisce oltre la traversa.

I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO PARTITA 5 - Gara scialba e disputata a ritmi bassissimi. Soltanto il Rijeka si fa apprezzare dalle parti di Storari con fiammate improvvise. VOTO RIJEKA 7 - Squadra nettamente inferiore al Milan che sta mettendo in seria difficoltà i rossoneri. Un gol e altre due chance invitanti. MIGLIORE RIJEKA ACOSTY 7 - Una furia sulla corsia destra. Tutte le azioni più pericolose partono dai suoi piedi. Inesauribile. PEGGIORE RIJEKA ZUPARIC 5,5 - Un errore grave a fine primo tempo che poteva regalare il pareggio al Milan. VOTO MILAN 4 - I rossoneri non sono neppure entrati in campo. Poco altro da dire su una prestazione assolutamente deludente sotto tutti i punti di vista. MIGLIORE MILAN LOCATELLI 5,5 - Uno dei pochi a lottare e a non tirar mai indietro la gamba. Eppure anche lui soffre tantissimo. PEGGIORE MILAN BIGLIA 4,5 - Ennesima prova mediocre dell'argentino, lontanissimo parente del Biglia ammirato la passata stagione alla Lazio. VOTO ARBITRO (Vad) 6 - Poco lavoro da compiere. Giusto il giallo estratto all'indirizzo di André Silva.

© Riproduzione Riservata.