BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Waregem Lazio: quote, ultime novità live. I grandi ritorni (Europa League)

Probabili formazioni Waregem Lazio: le quote e le ultime novità sugli 11 in campo per l'ultimo turno del girone K di Europa League. Ampio turnover per Inzaghi.

Probabili formazioni Waregem Lazio (LaPresse)Probabili formazioni Waregem Lazio (LaPresse)

Dando un occhio alle probabili formazioni del match di Europa League tra Waregem e Lazio ma soprattutto alla panchina in mano a Inzaghi ci accorgiamo con gioia di due grandi attesi ritorni, ovvero quelli di Felipe Anderson e Wallace. I due infatti sono stati visti allenarsi in gruppo e proprio qualche giorno fa hanno pure ricevuto la benedizione dello stesso allenatore biancoceleste che ha annunciato il loro ritorno in conferenza stampa dopo un lungo periodo in cui erano rimasti in infermeria. Felipe Anderson infatti aveva registrato una brutta tendinopatia che lo aveva tenuto lontano dal campo per parecchie settimane, mentre Wallace aveva registrato un problema muscolare negli ultimi giorni: se non sarà possibile vederli in campo da titolari, la loro presenza in panchina è comunque ormai certa.

CAICEDO PROTAGONISTA IN BELGIO

Con il bomber Ciro Immobile lasciato a casa, gli occhi e le speranze dei tifosi della Lazio in vista della partita contro il Waregem sono tutti su Felipe Caicedo, punta centrale ecuadoriana, arrivata a vestire la maglia biancoceleste solo nell’agosto scorso. dall’Espanyol. Con davanti un cannoniere della qualità di Ciro immobile non ci stupisce che Caicedo finora abbia trovato non troppo spazio anche se va dato merito a Inzaghi che ha comunque provato più volte a invertire le rotazioni. E’ anche per questo che giunti a questa sfida contro il Waregem la punta classe 1988 con a bilancio un totale di 13 presenze ma solo 79 minuti nelle gambe eppure 3 gol e due assist vincenti. Particolarmente interessante è stata l’esperienza di Caicedo in Europa League, dove è partito da titolare in tre occasioni su 4 e ha firmato ben de reti rispettivamente a Waregem e Nizza. Visto tale precedente con il belgi scommettiamo che l’ecuadoriano sia impaziente di ferire di nuovo Leali.

LA LINEA VERDE

In attesa di conoscere le formazioni ufficiali che oggi scenderanno in campo in tera belga per il match tra Zulte Waregem e Lazio, nell’ultimo turno dell’Europa League, andiamo ad esaminare ancora più da vicino le due rose, focalizzando la nostra attenzione sui giovani che hanno buone chance di indossare la maglia da titolare stasera. Partendo dai padroni di casa innanzitutto dobbiamo ricordare che l’età media della rosa in mano a Dury è di 25 anni netti: tra i giovani elementi attesi in campo spicca ovviamente Idrissa Dumbia (classe 1998), oltre che l’ex bianconero Kastanos (1998) e l’attaccante Leya Iseka, che invece è un classe 1997. Per quanto riguarda la Lazio ricordiamo che invece l’età media è appena più alta, appena 26.2 e per la cosiddetta linea verde dei biancocelesti spiccano i nomi di Luiz Felipe (classe 1997) e Murgia (classe 1996) oltre che della punta Simone Palombi, che invece ha 21 anni.

LEALI TRA I PALI BELGI?

Tra i punti focali della probabile formazione del Waregem, attesa oggi in campo di fronte al proprio pubblico contro la Lazio è senza dubbio il portiere Nicola Leali, unico italiano nella rosa della squadra belga. Classe 1993 l’estremo difensore è arrivato a vestire la maglia del Waregem solo l’estate scorsa, secondo la formula del prestito stagionale dalla Juventus e nel club belga fa il secondo del titolare Bossut. Nonostante la sua giovane età Leali ha trovato parecchio spazio finora nelle rotazioni di Dury: a bilancio infatti vediamo per lui ben 8 presenze da titolare per un totale di 21 reti incassate e però un solo match chiuso a specchio intatto. Da segnalare che fu proprio Nicola Leali il numero 1 il titolare nella partita di andata di Europa League in casa della Lazio: allora il giovane portiere incassò le reti di Caicedo e Immobile.

LE ULTIME NOTIZIE

Nell’ultima giornata del girone K dell’Europa League, ecco che è attesa questa sera la partita tra Waregem e Lazio: fischio d’inizio atteso alle ore 21.05 allo Regenboog Stadion di Waregem. Ben poca la posta in palio per questa sesta giornata della fase a gruppi: i biancocelesti sono già sicuri di passare il turno da testa di serie vista la prima piazza in classifica a 13 punti, mentre la formazione belga, oggi padrona di casa, può solo che salutare la competizione al terzo gradino  con 4 punti. Appare quindi scontato che entrambi gli allenatori quesa sera opteranno per le secondo linee, concedendo quindi a colori che hanno meno minuti nelle gambe un buon palcoscenico europeo per mettersi in mostra. Andiamo quindi a conoscere le scelte e i dubbi dei due tecnici, andando a analizzare nel dettaglio le probabili formazioni della partita di Europa League tra Waregem e Lazio. 

QUOTE E PRONOSTICO

Benchè la sfida sia attesa in terra belga e in campo sono previste solo le seconde linee, in ogni caso la snai non esita a concedere alla Lazio il favore del pronostico. Secondo il portale di scommesse sportive infatti nell’1x2 il successo corsaro dei biancocelesti ha meritato la quota di 2.15, contro il 3.20 dato al successo del Waregem: il pareggio è stato valutato a 3.65. 

LE PROBABILI FORMAZIONI WAREGEM LAZIO

LE SCELTE DI DURY

Come abbiamo visto lo Zulte Waregem ha ormai ben poco a cui ambire questa sera tra le mura di casa se non l'opportunità di regalare al proprio pubblico un ultimo brivido contro la prima classificata del girone K. Dato tale contesto è quindi assai probabile che Dury  cerchi un buon compromesso tra la volontà di dare spazio alle sue seconde linee, e nel contempo offrire un bello spettacolo di buona qualità ai propri tifosi. Per la probabile formazione del Waregem ecco quindi un mix tra turnisti e grandi conferme, pur rispettando il 4-2-3-1 già visto in molte occasioni. Ecco quindi che tra i pali vedremo Leali, già titolare nella partita di andata, ma in realtà secondo di Busset: di fronte all’italiano ecco poi la coppia di centrali Heylen-Drijck, con le certezze sulle fasce esterne De Fauw e Hamalinen, già titolari anche nell’ultimo match del campionato nazionale. Altre conferme per il reparto posto di fronte alla difesa: qui non mancherà De Sart con Walsh che si gioca una maglia con Doumbia, queso favorito al momento nella lista dello stesso Dury. Qualche novità invee per l’attacco: ovviamente sulla trequarti non può mancare Kaya. Sulle corsie spazio invece a Coopman e Kastanos, che prenderà quindi il posto di Leya Iseka, chiamato oggi a fare da prima punta. 

GLI 11 DI INZAGHI

Amplissimo turnover invece per la Lazio e la sua probabile formazione che stasera si presenterà al Regenboog stadion: saranno molti i titolari che oggi si accomoderanno in panchina  a favore di elementi che finora si sono visti poco, uno tra tutti Luca Crecco. Il romano ha finora messo a bilancio un sola presenza da titolare  (contro il Vitesse), ma potrebbe di nuovo giocarsi le sue chance andando a occupare il centro della mediana, con a fianco Leiva in cabina di regia e Murgia.  Il reparto poi dovrebbe venir completato da Lukaku e Basta: occhio però a Felipe Anderson che potrebbe ritornare disponibile, magari per la ripresa. Per quanto riguarda la difesa invece il gran ritorno dovrebbe essere quello di Wallace, anche se difficilmente Inzaghi lo arrischierà come titolare: il reparto a tre vedrò quindi Patric, Bastos e Luiz Felipe, con Vargic atteso tra i pali. Poche novità per l’attacco: con Immobile a casa, spazio a Caicedo in coppia con Palombi, dato che Nani rimane ancora out per infortunio. 

IL TABELLINO

WAREGEM (4-2-3-1): 24 Leali; 2 De Fauw, 4 Heylen, 6 Derijck, 31 Hamalainen; 20 Doumbia, 23 De Sart; 43 Coopman, 10 Kaya, 30 Kastanos; 7 Leya Iseka. All. Dury

LAZIO (3-5-2): 25 Vargic; 4 Patric, 15 Bastos, 27 Luiz Felipe; 8 Basta, 96 Murgia, 6 Leiva, 11 Crecco, 5 Lukaku; 29 Palombi, 20 Caicedo. All. Inzaghi

© Riproduzione Riservata.