BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Real Sociedad Zenit(risultato finale 1-3)streaming video tv:I russi conquistano la vetta del girone

Diretta Real Sociedad Zenit: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 6^ giornata di Europa League

Diretta Real Sociedad Zenit (LaPresse)Diretta Real Sociedad Zenit (LaPresse)

DIRETTA REAL SOCIEDAD ZENIT (1-3): I RUSSI CONQUISTANO LA VETTA DEL GIRONE

E' terminato da pochissimi minuti l'incontro tra Real Sociedad e Zenit San Pietroburgo sul punteggio di 1 a 3, una bella vittoria della squadra di Mancini che ha saputo soffrire e colpire al momento giusto riuscendo così a conquistare la vetta del Girone L. Dopo un buon avvio dei padroni di casa che hanno sfiorato il vantaggio in più occasioni, colpendo anche un palo con Illarramendi, sono stati gli ospiti in pratica al primo affondo a trovare il vantaggio che è arrivato al 35' quando Rigoni è riuscito a sfondare sulla destra da dove ha fatto partire un potente tiro che Rulli ha malamente respinto verso il centro dell'area dove l'accorrente Erokhin ha potuto segnare con un tiro di prima intenzione a porta praticamente vuota. In avvio di ripresa, i baschi sono riusciti a riequilibrare il risultato al 58' quando Januzaj si è sontuosamente liberato sulla linea di fondi di Criscito da dove ha fatto partire un perfetto cross per Willian Jose che ha dovuto solamente appoggiare in rete da due passi. Gli uomini di Mancini però provano subito a reagire e trovano il vantaggio già al 64' sugli sviluppi di un calcio d'angolo che respinto coi pugni da Rulli è arrivato tra i piedi di Kuzyayev che ha verticalizzato in area di rigore trovando Ivanovic che, dopo un controllo di petto, ha segnato con una spettacolare rovesciata che si è insaccata imparabilmente in rete. I padroni di casa accusano il colpo e faticano a reagire e così è Paredes a salire in cattedra sfiorando il gol al 79' con un potente tiro controllato dall'estremo difensore di casa ma trovando il terzo gol all'85' quando dopo uno scambio con Rigoni, è penetrato in area di rigore presentandosi tutto solo davanti a Rulli che ha freddato con un tocco d'esterno che non ha lasciato scampo al portiere chiudendo definitivamente questo match che ha permesso alla truppa di Mancini di conquistare il primo posto nel girone L.


EUROGOL DI IVANOVIC RIPORTA IN VANTAGGIO I RUSSI

Il secondo tempo della sfida tra Real Sociedad e Zenit San Pietroburgo è iniziato da circa 20 minuti ed il punteggio è ora sull'1 a 2, a pareggiare i conti ci ha pensato Willian Josè al 58' quando Januzaj è riuscito a sgusciare sulla linea di fondo a Criscito da dove ha crossato alla perfezione per il suo centravanti che ha dovuto solamente appoggiare in rete da due passi. I russi sono riusciti a riportarsi in vantaggio al 64' sugli sviluppi di un calcio d'angolo che Kuzyayev ha rimesso in area di rigore dopo la ribattuta del portiere di casa trovando Ivanovic che dopo un controllo di petto ha segnato con una spettacolare rovesciata. La ripresa si è aperta senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. Al 55' sempre l'esterno ex Manchester United si era reso protagonista di un'altra strepitosa giocata conclusa con un potente tiro che è uscito di pochissimo dal palo lontano. Al 59' mister Sacristan decide di mandare in campo Juamni al posto dell'esausto Oyarzabal.

 

 

LA SBLOCCA EROKHIN A SORPRESA

 

Si è concluso da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Real Sociedad e Zenit San Pietroburgo ed il punteggio è ora sullo 0 a 1, a sbloccare il risultato è stato Erokhin al 35' quando si è avventato sull'errata ribattuta di Rulli, il numero 21 si è avventato sulla palla segnando con un tiro di prima intenzione a porta ormai sguarnita. Al 25' erano stati i baschi a sfiorare il gol con una bella azione personale di Januzaj che, dopo essersi accentrato partendo dalla destra, ha fatto partire un potente tiro che è andato di poco sopra la traversa. Al 31' altra incursione di Oyarzabal che ha cross per Rodriguez che, appostato sul secondo palo, ha tentato un tiro al volo che è uscito di non molto dallo specchio. Al 37' gli spagnoli provano immediatamente a reagire con un bel colpo di testa di William Josè che Lodygin è riuscito ad alzare sopra la traversa. Al 38' è ancora l'attivo Illarramendi a provarci con un potente tiro che il portiere ospite è riuscito a respingere in qualche modo coi pugni.

 

ILLARAMENDI COLPISCE UN PALO

Allo Estadio Municipal de Anoeta a San Sebastian i padroni di casa della Real Sociedad stanno affrontando lo Zenit San Pietroburgo nell'incontro valido per il sesto turno del Gruppo L di Europa League e, quando stati disputati circa 20 minuti, il risultato è sullo 0 a 0. Scontro tra le due dominatrici del girone che si sono già garantite il passaggio alla fase eliminatoria, questa sera verrà stabilito solamente se i baschi riusciranno con una vittoria ad aggiudicarsi la testa della classifica o se i russi guidati da Mancini riuscianno a difendere il primo posto. Al 9' sono gli spagnoli a sfiorare il gol con una bella combinazione tra Oyarzabal e Prieto che ha tentato un diagonale da posizione defilata in area di rigore che è uscito colpendo la parte esterna della rete. Al 15' ancora Real Sociedad vicino al vantaggio quando Illarramendi si è avventato sulla ribattuta della retroguardia ospite, il numero 4 ha tentato un tiro al volo di sinistro dai venticinque metri che è uscito dopo aver colpito la parte esterna del palo. La pressione dei baschi è costante e la squadra russa sta faticando ad uscire dalla propria metà campo.

SI COMINCIA!

Quello tra Real Sociedad Zenit sarà un incontro che varrà per il primo posto del gruppo L, essendo entrambe le formazioni già qualificate ai sedicesimi. Gli spagnoli sono a quota 12 punti (quattro vittorie e una sconfitte) e seguono i russi a 13. Lo Zenit di Mancini avrà a disposizione due risultati su tre per mantenere la vetta. Tutto pronto a San Sebastian, dove le due squadre stanno per entrare sul terreno di gioco: diamo allora la parola al campo e mettiamoci comodi, finalmente la partita di Europa League comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Real Sociedad Zenit non sarà trasmessa in diretta tv, nè sarà a disposizione una diretta streaming video; tuttavia gli abbonati alla televisione satellitare potranno seguire, su Sky Super Calcio, il programma Diretta Gol Europa League, che trasmette in tempo reale le azioni salienti da tutti i campi.

L'ARBITRO

Il match tra la Real Sociedad e lo Zenit di Roberto Mancini sarà diretto dal signor Liran Liany della federazione israeliana al fianco del quale ci saranno gli assistenti di linea David Elias Biton, Dvir Shimon. In campo per questa sfida dell'Europa League ecco poi il quarto uomo Idan Yarkoni e gli addizionali di porta Alon Yefet e Menashe Masiah. Il signor Liany è un direttore di gara tenuto in grande considerazione in patria e non solo: diventato arbitro Fifa nel 2010 ha diretto il primo match in europa nel 14 luglio 2011 in occasione del torneo di qualificazione per l'Europa League. Curiosamente nella pur sua lunga carriera il direttore di gara non ha mai incontrato Real Sociedad e Zenit San Pietroburgo: la partita in programma oggi per la 6^ giornata quindi si tratterà di una vera prima assoluta. (agg. di Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Real Sociedad Zenit, diretta dall’arbitro israeliano Liran Liany, è in programma all’Estadio Municipal de Anoeta, il fischio di inizio è previsto per le ore 21.05. La gara è valida per la sesta ed ultima giornata della fase a gironi di Europa League, gruppo L, e c’è in palio il primo posto. Sia la formazione di Eusebio Sacristan che quella di Roberto Mancini hanno già staccato il pass per la fase ad eliminazione diretta: la compagine dei Paesi Baschi è situata al secondo posto con 12 punti (quattro vittorie e una sconfitta), mentre il top club russo è in vetta con 13 punti (quattro vittorie ed un pareggio). Necessaria una vittoria dunque per Geronimo Rulli e compagni per ottenere il primo posto del gruppo, con l’undici di San Pietroburgo che potrà accontentarsi anche di un pareggio. La gara di andata, disputatasi lo scorso 28 settembre 2017, è terminata 3-1 in favore dello Zenit: reti siglate da Emiliano Rigoni (5’), Kokorin (24’), Diego Llorente (41’) e ancora Kokorin (60’). Tre punti fondamentali, dunque, in palio all’Anoeta: Rel Sociedad e Zenit San Pietroburgo pronti a darsi battaglia.

LE PROBABILI FORMAZIONI REAL SOCIETAD ZENIT

Real Sociedad che schiererà in campo la sua formazione migliore, reduce dalla sconfitta di sabato al Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid per 2-1. Il tecnico Eusebio Sacristan dovrà fare a meno di due importanti elementi della formazione titolare: parliamo del centravanti Agirretxe, alle prese con un problema alla coscia, e di Guridi. Avanti con il 4-3-3 per i biancoblu: tra i pali l’ambitissimo Geronimo Rulli, al centro di due top club europei come il Manchester City e il Napoli. Sulle corsie esterne Espinoza e De La Bella, coppia centrale composta dal tandem formato da Navas e Martinez. Zubeldia Elorza in cabina di regia, con Zurutza e il gioiellino Canales, ex Real Madrid, mezzali. In attacco, il brasiliano Willian Jose giocherà da pivot, con Juanmi e Oyarzabal sulle fasce. Qualche dubbio tra centrocampo e attacco: infatti, sia Asier Illarramendi che Adnan Januzaj cercano spazio e Sacristan potrebbe concedergli una chance.

Qualche problema di formazione anche per il tecnico Roberto Mancini, con il suo Zenit San Pietroburgo che in campionato è tornato a vincere sabato contro l’Ural 2-1 dopo il ko nello scontro dirtto per il titolo contro lo Spartak Mosca (3-1): out Faizulin, alle prese con un infortunio al ginocchio, e l’estremo difensore Lunev. L’ex allenatore di Inter e Lazio proseguirà sulla strada del 4-3-3. L’esperto Lodygin tra i pali. In difesa, sulla destra spazio a Smolnikov, sulla sinistra invece ci sarà il capitano Domenico Criscito, ormai punto di riferimento del club di San Pietroburgo; in mezzo il duo Mammana-Mevlja. A centrocampo, in cabina di regia l’ex Roma Leandro Paredes: ai suoi fianchi la corsa e la qualità di Noboa e Erokhin. Qualche dubbio in attcco, dove l’unico ad avere la certezza di partire dal 1’ è l’argentino Emiliano Rigoni, bomber di Europa League con cinque reti in cinque partite. In mezzo dovrebbe agire il numero 9 Kokorin, eterna promessa del calcio russo, mentre sulla destra è ballottaggio tra Shatov e l’ex River Plate Sebastian Driussi.

LA CHIAVE TATTICA

Sarà una partita certamente godibile come testimoniato dal confronto del match di andata, che ha visto i russi prevalere 3-1 con un super Kokorin. La Real Sociedad porta avanti il suo progetto “basco”, che ospita qualche eccezione: basti pensare al belga Adnan Januzaj, arrivato in estate dal Manchester United, e al centravanti brasiliano Willian Jose. Tanto possesso palla, gioco sulle corsie esterne e inserimenti letali delle mezzali. L’uomo di punta è certamente Canales, ritenuto tra i calciatori più talentuosi del panorama spagnolo ma spesso bloccato dalle precarie condizioni fisiche. Ex Real Madrid, il numero 16 unisce qualità e quantità, pericolo numero uno per la difesa dello Zenit. Roberto Mancini, arrivato in estate dopo una stagione vissuta in tribuna in seguito alla separazione con l’Inter, sta amalgamando i numerosi talenti presenti in rosa e sta lavorando molto sul 4-3-3, modulo che valorizza le geometrie di Leandro Paredes ed il talento cristallino degli esterni d’attacco: da Emiliano Rigoni a Shatov, passando per Sebastian Driussi e Faizulin. Rigoni, arrivato a quota 5 reti in Europa League, si è ambientato subito benissimo al calcio europeo e Sacristan dovrà trovare il modo di contenerlo.

QUOTE E PRONOSTICO

Una gara molto delicata quella dell’Anoeta, con Real Sociedad e Zenit San Pietroburgo pronto a darsi battaglia per il primo posto del gruppo L. La formazione di Eusebio Sacristan parte con i favori del pronostico: SNAI offre l’1-X-2 a 2,00-3,55-3,60. I bookmakers inoltre prevedono una gara con diverse reti: Under 2,5 e Over 2,5 ovvero se verranno siglate in totale meno o più di tre reti, sono rispettivamente quotati 1,95 e 1,75. Le quote di Gol e No Gol, se entrambe le squadra andranno a segno o meno, lo conferma: 1,60 contro 2,15. Difficile muoversi sul campo dell’1-X-2, più facile invece azzardare un pronostico sul possibile spettacolo: optiamo per l’opzione Gol, con il 3-1 della gara di andata che rappresenta un bel biglietto da visita.

© Riproduzione Riservata.