BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Rijeka Milan (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: Puljic-Gavranovic, rossoneri ko!

Diretta Rijeka Milan: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 6^ giornata di Europa League

Diretta Rijeka Milan (LaPresse)Diretta Rijeka Milan (LaPresse)

DIRETTA RIJEKA MILAN (RISULTATO FINALE 2-0): ROSSONERI KO!

Rijeka-Milan si chiude con il risultato di 2-0 in favore dei padroni di casa. Decidono i gol di Puljic e Gavranovic. L’1-0 arriva all’8’ direttamente dagli sviluppi di un calcio di punizione, con l’attaccante dei locali bravo a indovinare la conclusione vincente. Il raddoppio di Gavranovic avviene a inizio ripresa, al 46’, quando il trequartista numero 17 anticipa Paletta e fredda Storari capitalizzando l’assist di Kvrzic. Dopo il pareggio contro il Benevento, un altro brutto passo falso per Gattuso.

DIRETTA RIJEKA MILAN (RISULTATO 2-0): OCCASIONE PER BIGLIA!

Quando siamo arrivati all’80’ di gioco il risultato di Rijeka-Milan è sempre di 2-0 in favore dei padroni di casa, che controllano il match senza rischiare più di tanto. I rossoneri hanno inevitabilmente alzato il loro baricentro mettendo all’angolo i locali, che tuttavia continuano a difendersi con ordine. Al 60’ Locatelli libera alla conclusione Antonelli ma il tentativo dell’esterno milanista termina sul fondo dopo una deviazione. Al 73’ Calabria fa partire un bel traversone per lo stacco aereo di Cutrone che impatta però troppo violentemente la sfera: pallone alto. Al 76’ Biglia ci prova da calcio di punizione ma la battuta dell’argentino si spegne sul fondo di pochissimo.

DIRETTA RIJEKA MILAN (RISULTATO 2-0): RADDOPPIO DI GAVRANOVIC!

Quando siamo al 55’ di gioco il risultato di Rijeka-Milan è di 2-0 in favore dei padroni di casa, che a inizio ripresa hanno trovato l’immediato raddoppio con Gavranovic. Al 47’ Kvrzic raggiunge il fondo e mette in mezzo un traversone basso per la perfetta girata del trequartista, che anticipa nettamente Paletta e batte Storari con un tiro ravvicinato sul secondo palo. Milan colpito a freddo e incapace di reagire di fronte a una squadra nettamente inferiore e dotata di una rosa limitata se paragonata a quella rossonera.

DIRETTA RIJEKA MILAN (RISULTATO 1-0): FINE PRIMO TEMPO!

Il primo tempo di Rijeka-Milan termina con il risultato di 1-0 in favore dei padroni di casa. Al 31’ altra chance per il Rijeka: lo scatenato Acosty lascia partire un traversone per il colpo di testa di Puljic. L’attaccante del Rijeka sbuca tra Calabria e Zapata ma il suo tentativo termina sul fondo. Il Milan risponde in modo quasi fortuito al 39’: Zapata cerca Cutrone con un lancio lungo. Zuparic si addormenta e l’attaccante rossonero si ritrova a tu per tu con Sluga; il pallonetto del numero 63 finisce di poco alto sopra la traversa di Sluga.

DIRETTA RIJEKA MILAN (RISULTATO 1-0): DIAVOLO IN DIFFICOLTA'!

Alla mezzora di gioco il risultato di Rijeka-Milan è sempre di 1-0 in favore dei padroni di casa. Succede pochissimo all’HNK Stadion di Fiume, con la partita che prosegue a ritmi bassi. Dopo il vantaggio dei padroni di casa, il Milan non è ancora riuscito a impensierire Sluga con un’azione degna di nota. Pessimo l’approccio alla gara dei rossoneri, svogliati in fase di non possesso e imprecisi quando si tratta di innescare uno tra Cutrone e André Silva. In generale, la squadra di Gattusto è anarchica e priva di una strategia. Il Diavolo dovrà sicuramente cambiare registro, anche perché dall’altra parte il Rijeka si fa vedere dalle parti di Storari con fiammate improvvise. Al 17’ Acosty scappa sulla destra e riesce in qualche modo a servire Gavranovic; il trequartista dei locali tenta la battuta a rete immediata senza però inquadrare lo specchio della porta.

DIRETTA RIJEKA MILAN (RISULTATO 1-0): GOL DI PULJIC!

Quando siamo al 10’ di gioco il risultato di Rijeka-Milan si è già sbloccato. A sorpresa, i padroni di casa si sono portati in vantaggio grazie a un gran gol di Puljic all’8’. Dagli sviluppi di un calcio di punizione dal limite dell’area milanista, l’attaccante dei padroni di casa lascia partire una conclusione che supera la barriera e beffa Storari. Milan colpito a freddo e strada in salita per gli uomini di Gattuso. Davvero pessimo l’avvio dei rossoneri in questa ultima sfida della fase a gironi di Europa League.

DIRETTA RIJEKA MILAN (RISULTATO 0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per avere inizio la partita di Europa League tra Rijeka e Milan: mentre le due formazioni stanno per fare il loro ingresso in campo andiamo ora a mettere sotto la lente di ingrandimento i due allenatori. L’analisi infatti appare necessari visto che tra andata e ritorno, il club del diavolo ha cambiato guida, da Vincenzo Montella e Gennaro Gattuso. Questo è infatti arrivato sulla panchina dei milanesi solo lo scorso 27 novembre dopo una piccola parentesi alla guida della compagine primavera: prima di allora il tecnico ha registrato esperienze al Palermo, a Creta, e Pisa. La partita di stasera si annuncia quindi come il primo vero banco di prova europea per Gattuso: negativo però l’esordio in campionato con il 2-2 realizzato contro il Benevento, fanalino di coda della Serie A. Dall’altra pare ecco invece Matjaz Kek alla panchina del Rijeka dal 2013: per lui quindi ben 237 presenze per un’ottima media di 2.05 punti a partita. Per lo sloveno si registra inoltre nel palmares diverse presenze per il Maribor oltre che per la nazionale slovena: di certo un uomo di grande esperienza. Ecco intanto le formazioni ufficiali di Rijeka Milan, calcio d’inizio alle ore 19. RIJEKA (4-2-3-1): 12 Sluga; 29 Vesovic, 13 Zuparic, 18 Elez, 8 Zuta; 26 Males, 24 Pavicic; 14 Acosty, 17 Gavranovic, 7 Kvrzic; 21 Puljic. Allenatore: Matjaz Kek MILAN (3-5-2): 30 Storari; 17 C. Zapata, 29 Paletta, 13 A. Romagnoli; 2 Calabria, 45 Zanellato, 21 Lucas Biglia, 73 Locatelli, 31 Antonelli; 63 Cutrone, 9 André Silva. Allenatore: Gennaro Gattuso (agg Michela Colombo)

RIJEKA MILAN, DIRETTA LIVE

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Rijeka Milan sarà trasmessa in diretta tv sul canale Sky Calcio 3, dunque riservata in esclusiva agli abbonati al bouquet satellitare che avranno la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Su Sky Super Calcio inoltre va in onda Diretta Gol Europa League, con le reti e le azioni salienti in tempo reale da tutti i campi su cui si gioca a questo orario.

I BOMBER

Si avvicina il fischio d’inizio della sfida di Europa League tra Rijeka e Milan: andiamo quindi ora a focalizzare la nostra attenzione sui bomber delle rispettive formazioni attese in campo: chi deciderà questa partita? Partendo dai padroni di casa va detto che i numeri premiano la punta brasiliana Heber, con 8 gol in 13 presenze: dietro di lui ecco poi Gavranovic con 7 gol e Gorgon già a quota 6 reti firmate. Per quanto riguarda solo l’Europa League però ricordiamo che tra i bomber del club croato appena citati si aggiunge anche Elez, a quota due reti. Nota dolente per il Milan: il club rossonero continua faticare a trovare un vero e proprio bomber: al momento in testa alla classifica dei capocannonieri vi è solo Suso, il quale però è a quota solo 5 gol. Dietro lo spagnolo ecco poi Kalinic con 4 reti con Kessie, Cutrone e Romagnoli fermi a quota due. Ben altri numero però si registrano per il club del diavolo per l’Europa League: qui il vero bomber è Andrè Silva a quota 6 reti finora: dietro di lui ecco poi Cutrone, che ha già firmato una tripletta. (agg Michela Colombo)

L'ARBITRO

La sfida di Europa League tra il Rijeka ed il Milan sarà diretta dal signor Istvan Vad della federazione ungherese al fianco del quale scenderanno sul rettangolo di gioco gli assistenti di linea Istvan Albert e Peter Berettyan, il quarto uomo Theodoros Georgiu e gli assistenti arbitrali addizionali Ferenc Karako e Jozsef Erdos. Il fischietto ungherese di certo vanta una certa esperienza sul continente avendo diretto 29 incontri di Europa League. Va comquenu ricordato che in stagione Vad si è già occupato di due gare di Europa League ed in particolare di Viktoria Plzen- Hapoel Beer Shevae di Sheriff-Lokomotiv Mosca: in queste occasioni sono stati messi a bilancio appena 8 cartellini gialli. Considerando poi il palmares del direttore di gara ungherese va poi ricordato che Vad ha avuto modo di incontrare il Milan una volta sola in occasione del match con il Viktoria Plzen nella Champions League 2011-2012. Nessun testa a testa è stato invece registrato dal fischietto con il Rijeka.

LE STATISTICHE

Rijeka Milan si gioca questa sera, ma come abbiamo già detto si tratta di una partita ininfluente ai fini della qualificazione: rossoneri già primi, croati fuori anche in caso di un arrivo di tre squadre a quota 4 punti. I croati hanno finora ottenuto una vittoria, un pareggio e tre sconfitte, mentre i rossoneri sono primi nel girone grazie a tre vittorie e due pareggi. Uno sguardo ai numeri messi insieme dalle due squadre: il Rijeka ha vinto una sola volta con un pareggio e ben tre sconfitte, ha segnato 3 gol incassandone 9 e tra le mura amiche ha fatto malissimo, perdendo sia con l’Aek Atene che con l’Austria Vienna con un bilancio di 7 reti incassate. Il Milan ha già vinto il girone D e proverà questa sera a rimanere imbattuto: nel suo score figurano tre vittorie e due pareggi, benissimo l’attacco con 13 gol all’attivo anche se 10 di questi sono arrivati nelle due partite contro l’Austria Vienna, mentre nelle due gare con l’Aek Atene i rossoneri non hanno trovato la via della rete. Da segnalare che fuori casa il Milan ha vinto 5-1 contro gli austriaci, poi appunto lo 0-0 di Atene. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Rijeka Milan, diretta dall’arbitro ungherese Istvan Vad, è in programma allo Stadion Rujevica giovedì 7 dicembre 2017, il fischio di inizio è previsto per le ore 19.00. La gara è valida per la sesta ed ultima giornata della fase a gironi di Europa League, gruppo D, ed è ormai una pura formalità per la formazione di Gennaro Gattuso. I rossoneri infatti sono a quota 11 punti, con tre vittorie e due pareggi, e si sono qualificati direttamente alla fase ad eliminazione diretta con il primo posto assicurato. Discorso diverso per quanto riguarda la formazione di Matjaz Kaka, situata al terzo posto insieme all’Austria Vienna a quota 4 punti, con una vittoria, un pareggio e tre sconfitte. I croati dovranno assolutamente vincere e sperare in un passo falso dell’Aek Atene, a quota sette punti ed impegnato nella trasferta austriaca contro l’Austria Vienna. La gara di andata di San Siro è terminata 3-2 per Leonardo Bonucci e compagni, che hanno strappato i tre punti nel finale: dopo il doppio vantaggio di Andrè Silva (14’) e Mateo Musacchio (53’), risposta biancoblu con Acosty (84’) e Elez (90’); decisivo, al 94’, il gol di Patrick Cutrone su assist di Fabio Borini.

PROBABILI FORMAZIONI RIJEKA MILAN

Reduce dalla sconfitta casalinga in campionato contro l’Hajduk Spalato, il Rijeka di Matjaz Kek proporrà l’undici migliore per tentare l’impresa e raggiungere il secondo posto e la conseguente qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. Il tecnico slovacco proporrà il classico 4-2-3-1: tra i pali Prskalo, linea a quattro di difesa formata da vecchie conoscenze del calcio italiano. Sulle corsie esterne l’ex Torino Vesovic e Zuta, con la coppia centrale composta da Zuparic ed Elez, rispettivamente ex Pescara e ex Lazio. In mediana spazio alle geometrie di Bradaric e Males. Spazio al trio Kvrzic, Misic e Heber sulla trequarti, mentre in attacco toccherà allo svizzero Gavranovic tentare di fare male alla formazione meneghina.

Reduce dal deludente pareggio del Vigorito contro il Benevento per 2-2, con lo storico gol di Alberto Brignoli al 95’, il Milan si presenterà allo Stadion Rujevica con una squadra ricca di seconde linee, con Gennaro Gattuso intento a dare una possibilità a coloro che non hanno avuto molta fortuna alla corte di Vincenzo Montella. Si tornerà in campo con il 3-5-2, con un ampio turnover previsto in tutti i settori. Tra i pali confermata la presenza di Marco Storari, con la linea a tre composta da Zapata-Bonucci-Romagnoli: fuori Mateo Musacchio, tra i peggiori in campo nella sfida contro il Benevento. Esterni di centrocampo ecco invece  Calabria e Antonelli, mentre in mediana al fianco di Locatelli e Abate torna Lucas Biglia, tenuto fuori in favore di Montolivo al Vigorito. Presenti Cutrone e Andrè Silva in attacco: un’opportunità importante per l’ex Porto.

LA CHIAVE TATTICA

Come accaduto nella sfida di andata, il Rijeka tenterà di fare male al Milan in contropiede, sfruttando la velocità dei suoi esterni e la rapacità del bomber svizzero Gavranovic, che vanta un passato nello Schalke 04. La tenuta difensiva non è delle migliori, con Zuparic ed Elez che pagano l'inesperienza data dalla giovane età. Il pericolo numero uno per il Milan resta Gavranovic, che potrebbe sfruttare il momento negativo del trio difensivo rossonero. Discorso diverso per il Milan, con Gennaro Gattuso che vuole puntare molto sul palleggio e sulla qualità dei suoi uomini. I fari saranno tutti puntati su Andrè Silva: bomber di Europa League, il portoghese non ha ancora trovato la via del gol in Serie A e cercherà di convincere Gattuso a schierarlo contro il Bologna attraverso una buona prestazione in Croazia.

QUOTE E PRONOSTICO

Rijeka Milan, quote e pronostico: nonostante non valga niente in termini di discorso di qualificazione, i bookmakers puntano sui rossoneri. Snai offre l’1-X-2 3,25-3,40-2,20. Under 2,5 e Over 2,5, se verranno segnati in totale meno o più di tre reti, sono rispettivamente quotati 1,87 e 1,87, con le quote di Goal e No Goal (se sia Rijeka che Milan andranno a segno oppure no) a 1,65 e 2,10. Una gara difficile da pronosticare, con il Milan che dovrà comunque dare una risposta, cercando di uscire dal momento di crisi che sta attraversando in Serie A. Il Rijeka, dal canto suo, dovrà puntare necessariamente ai tre punti per sperare nella qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. Potrebbe venire fuori una giostra del gol, come accaduto nella sfida d’andata: interessante, in tal senso, l’opzione Goal.

© Riproduzione Riservata.