BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati Europa League / Classifiche aggiornate: Lazio sconfitta, il Marsiglia si qualifica, Zenit primo!

Risultati Europa League, classifiche aggiornate, diretta gol e live score: le partite in programma (Gironi, 6a giornata). Atalanta prima nel suo girone, Milan e Lazio perdono l'ultima

Gennaro Gattuso, allenatore Milan - LaPresseGennaro Gattuso, allenatore Milan - LaPresse

Abbiamo i risultati finali delle partite di Europa League: finisce male il girone della Lazio che perde 3-2 sul campo dello Zulte Waregem, una sconfitta comunque indolore e che anzi lascia intendere buone cose da parte di alcune delle seconde linee, su tutti Felipe Anderson che come da programma ha giocato uno spezzone. Stupisce l’Arsenal che segna 6 gol al Bate Borisov legittimando così il suo primo posto nel girone; si aggiudica la prima posizione lo Zenit San Pietroburgo che sorpassa la Real Sociedad grazie al 3-1 di San Sebastian; per quanto riguarda i risultati in bilico, l’Olympique Marsiglia di Rudi Garcia fa fruttare lo 0-0 interno contro il Salisburgo (già primo nel girone) e si qualifica, anche perché il Konyaspor non va oltre un 1-1 a Guimaraes, contro il Vitoria che era già eliminato. Passa ai sedicesimi anche l’Athletic Bilbao che vince 2-0 in Ucraina contro lo Zorya; lunedì dunque avremo il sorteggio dei sedicesimi, nel quale ci sarà anche il Napoli così come le altre sette squadre arrivate dal terzo posto nei gironi di Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO: LAZIO IN SVANTAGGIO

Siamo all’intervallo nelle partite di Europa League: la Lazio è sotto in Belgio, vince lo Zulte Waregem che ha trovato il gol dopo 6 minuti ma i biancocelesti giustamente sono in formazione fortemente rimaneggiata (al centro del campo c’è il capitano della Primavera Miceli), tuttavia ci sarà probabilmente la volontà di chiudere il girone da imbattuti, pur senza alzare troppo i ritmi. Si è segnato molto nelle altre partite: il Lugano è in vantaggio per 2-0 sul campo della Steaua Bucarest ma gli svizzeri sono già eliminati, bene invece il Viktoria Plzen che sta battendo l’Hapoel Beer Sheva e, proprio in virtù del risultato in Romania, in questo momento sarebbe primo nel girone G. A San Sebastian Roberto Mancini e lo Zenit avvicinano il primo posto nel girone con il gol di Erokhin; il Konyaspor si è portato in vantaggio a Guimaraes ma ancora non basta, per superare l’Olympique Marsiglia c’è bisogno che i francesi perdano al Vélodrome contro il già qualificato Salisburgo e al momento la squadra di Rudi Garcia è sullo 0-0. Show dell’Arsenal all’Emirates: è 3-0 al Colonia con i gol di Mathieu Débuchy, Theo Walcott e Jack Wilshere. Adesso una breve pausa, poi torneremo con i secondi tempi delle partite. (agg. di Claudio Franceschini)

ATALANTA PRIMA NEL GIRONE, MILAN KO

Sono terminate le prime partite di Europa League: l’Atalanta è prima nel girone grazie alla vittoria contro il Lione per 1-0, altro splendido traguardo per la squadra di Gian Piero Gasperini che chiude imbattuta e con 14 punti, avendo anche fatto 4 punti contro la finalista dello scorso anno. Serata molto meno divertente per il Milan, che si fa battere dal Rijeka per 2-0: dopo due partite da allenatore Gennaro Gattuso è ancora senza vittorie, questo ko è indolore e arrivato con seconde e anche terze linee in campo ma i rossoneri dovranno comunque lavorare. Nel girone del Milan si qualifica l’Aek Atene che tiene lo 0-0 sul campo dell’Austria Vienna; tra i risultati in bilico da segnalare la qualificazione della Lokomotiv Mosca e del Copenaghen, che vincono e quindi fanno fuori lo Sheriff, e quella del Ludogorets che rende inutile la vittoria dell’Istanbul Basaksehir grazie al pareggio sul campo dell’Hoffenheim, che era già eliminato ma ha comunque provato a rendere complicata la vita dei bulgari. Ora si torna a giocare: gara ininfluente per la Lazio in Belgio, mentre tra Real Sociedad e Zenit San Pietroburgo è splendido testa a testa per il primo posto nel girone. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO: IL MILAN E' SOTTO

Intervallo in Europa League: risultati contrastanti per le italiane impegnate. L'Atalanta ha sbloccato la situazione con Andrea Petagna, e dunque in questo momento è ampiamente prima in un girone E nel quale, grazie alla doppietta di Lookman, l'Everton è vicino a prendersi se non altro la prima vittoria e il terzo posto davanti all'Apollon. E' invece sotto il Milan sul campo del Rijeka, per effetto del gol realizzato da Puljic dopo 7 minuti: sconfitta che ovviamente sarebbe indolore, ma per Gennaro Gattuso ritrovare il feeling con i successi è importante al di là di quali siano i traguardi a breve termine. Ritmi blandi su molti campi; da segnalare però il vantaggio dell'Astana sullo Slavia Praga e quello dell'Istanbul Basaksehir che, unito alla sconfitta momentanea del Ludogorets, porterebbe alla qualificazione dei turchi ai sedicesimi, così come i kazaki in questo momento scavalcherebbero lo Slavia. Mancano però ancora 45 minuti al termine della partita: dunque, staremo a vedere quello che succederà. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO LE PARTITE

Sfida molto importante in programma in Spagna, all’Estadio Municipal de Anoeta, a San Sebastian. Per l’ultima giornata dei gironi di Europa League, di scena la partita fra i padroni di casa della Real Sociedad e gli ospiti dello Zenit di San Pietroburgo. Una gara molto importante perché in ballo c’è la vetta del Girone L: i russi guidati da Roberto Mancini sono attualmente in testa a quota 13 punti, ma gli iberici inseguono subito dietro, con dodici punti sin qui ottenuti. La compagine allenata da Sacristan è la grande favorita per questo match, ma lo Zenit proverà comunque a tornare nella fredda Russia almeno con un punto in tasca. Tra l’altro i baschi vorranno vendicare la sconfitta dell’andata, la gara dello scorso 28 settembre in cui la squadra di San Pietroburgo ottenne i tre punti con il risultato finale di tre a uno: ce la faranno gli spagnoli a vincere e a prendersi così lo scettro del Gruppo L?

PASSERELLA PER LA LAZIO

La Lazio scenderà in campo questa sera, dalle ore 21:05, per l’ultima sfida dei gironi di Europa League, il match contro lo Zulte in programma in Belgio, a Waregem. La compagine biancoceleste ha vissuto fin qui una grandissima coppa, e fra le tre italiane (Atalanta e Milan le altre due in lizza), è quella che ha totalizzato più punti, ben 13 in cinque gare. Quattro vittorie e un pareggio nelle precedenti uscite, per un cammino quasi perfetto. Oggi bisognerà chiudere in bellezza, non tanto per la classifica, visto che i biancocelesti sono già certi di passare ai sedicesimi di finale come primi del proprio gruppo, quanto per l’onore, e soprattutto per l’immagine italiana. Un successo sarebbe infatti importante per il calcio tricolore e anche e soprattutto per il ranking, visto che anche queste sfide che hanno poco significato dal punto di vista sportivo, valgono invece per la classifica generale dell’Uefa.

FOCUS SU ATALANTA LIONE

Sale altissima l’attesa in casa Atalanta. Alle ore 19:00 di questa sera, in quel del Mapei Stadium di Reggio Emilia, i nerazzurri ospiteranno il Lione, per l’ultima giornata dei gironi di Europa League. Una sfida davvero sentita in casa bergamasca anche perché quasi nessuno, fra gli addetti ai lavori e i supporters, si aspettava che la Dea potesse lottare per la vetta del proprio gruppo. Un cammino fin qui perfetto quello della compagine allenata da Gasperini, che questa sera dovrà quindi fare l’ultimo sforzo per chiudere in bellezza il proprio gruppo. Attualmente i punti ottenuti dai bergamaschi sono undici, gli stessi del Lione, e di conseguenza sono due i risultati favorevoli agli italiani, a cui potrebbe quindi bastare anche il pareggio. Atalanta che non ha mai perso nelle precedenti cinque uscite, con tre vittorie (due contro l’Everton, sia all’andata che al ritorno, e una con l’Apollon), pareggiando quindi gli altri due incontri. Stessa situazione per il Lione: che vinca il migliore e speriamo sia l’Atalanta.

GATTUSO CERCA RISCATTO IN CROAZIA

Il Milan di Gennaro Gattuso tornerà in campo questa sera, dalle ore 19:00. Di scena la sfida di Europa League, la trasferta contro il Rijeka, ultimo appuntamento con la fase a gironi. Sarà una partita molto delicata quella a cui prenderà parte la squadra rossonera, visto il momento di forma tutt’altro esaltante che sta appunto attraversando il Diavolo. Dopo l’esonero di Vincenzo Montella è subentrato l’ex allenatore della Primavera, ma la prima uscita dello stesso non è stata positiva, tutt’altro. Sul campo del Benevento il Milan ha pareggiato al 95esimo minuto di gioco, subendo il pari da parte del portiere, e regalando così il primo storico punto in campionato ai giallorossi dopo quattordici gare. Ecco che quindi la partita di Europa League di questa sera sarà delicata dal punto vista psicologico, visto che il Milan dovrà cercare di vincere ad ogni costo, anche se già qualificato matematicamente ai sedicesimi di finale come prima del proprio girone.

LA 6^ GIORNATA DEI GIRONI

Dopo la Champions di ieri, è giunta l’ora dell’Europa League. Questa sera si giocheranno le ultime sfide valevoli per la fase a gironi, con in campo le nostre italiane, leggasi Milan, Lazio e Atalanta, tutte già certe del passaggio al successivo turno, i sedicesimi di finale. Andiamo quindi a vedere il programma completo della giornata di oggi, con tutte le sfide che si giocheranno

LE PARTITE IN PROGRAMMA

Cominciamo quindi dalle sfide delle squadre italiane, con il Milan, capolista nel Girone D, che giocherà fuori casa contro il Rijeka, fanalino di coda a quota quattro punti, e una gara che i rossoneri non devono assolutamente perdere, non tanto per la classifica, visto che il Diavolo è già certo del passaggio del turno, quanto per l’umore, alla luce del recente pareggio beffa contro il Benevento in campionato. L’altra sfida del girone sarà Austria Vienna-Aek Atene, con i greci fortemente favoriti. Per il Gruppo E giocherà invece l’Atalanta, impegnata nella gara molto interessante contro il Lione al Mapei Stadium di Reggio Emilia: una partita che deciderà chi passerà come prima del turno, con i nerazzurri attualmente primi a quota 11, gli stessi punti però dei francesi, che hanno una differenza reti peggiore. A completare il programma di questo gruppo, la sfida fra Apollon ed Everton delle ore 19:00. La Lazio giocherà invece per il Gruppo K, dove i giochi sono già decisi, visto che i biancocelesti sono primi a quota 13, con il Nizza che insegue a quattro lunghezze di distanza. Per la squadra di Inzaghi, in programma l’incontro delle ore 21:05 con lo Zulte Waregem in trasferta, una sorta di formalità. Completa il gruppo la sfida Vitesse-Nizza sempre alla stessa ora, con i francesi di Balotelli già matematicamente ai sedicesimi.

LE PARTITE DI SPICCO

Andiamo quindi a vedere altre sfide interessanti in programma. Nel Gruppo B ci si gioca la vetta della classifica, con la Dinamo Kiev, prima a quota 10, che ospiterà il Partizan di Belgrado, secondo a quota 8: entrambe sono praticamente certe del passaggio del turno, ma bisognerà capire chi si qualificherà ai sedicesimi come prima del gruppo. Attenzione anche al Girone C, dove comanda lo Sporting Braga a quota 10, seguito però dal Ludgorets a quota 8: tutte e due le formazioni saranno impegnate in una trasferta ostica, leggasi la sfida di Istanbul contro il Basaksehir per i portoghesi, e la trasferta di Hoffenheim per i bulgari. Ancora più incerto è il Girone F, dove lo Sheriff è primo a quota 9, con la Lokomotiv Mosca che insegue ad una lunghezza di distanza. Come per il gruppo precedente, le due capolista dovranno giocarsela in trasferta, con gli Sceriffi impegnati in Danimarca contro il Copenaghen, e i russi, invece in casa dello Zlin. Non dovrebbero esserci sorprese nel Gruppo G, con lo Steaua di Bucarest primo con un punto di vantaggio, ma impegnato in casa contro il Lugano, mentre l’Arsenal, già matematicamente ai sedicesimi come prima, ospiterà all’Emirates Stadium il Bate di Borisov. Infine, attenzione al big match del Gruppo L, dove lo Zenit di Mancini, primo a quota 13, volerà in Spagna per affrontare la Real Sociedad, seconda a quota 12: ci si gioca la vetta della classifica.

RISULTATI EUROPA LEAGUE E CLASSIFICHE

Gruppo A

RISULTATO FINALE Villarreal-Maccabi 0-1 - 60' Blackman

RISULTATO FINALE Slavia Praga-Astana 0-1 - 39' Anicic

Classifica: VILLARREAL 11, ASTANA 10, Slavia Praga 8, Maccabi 1

 

Gruppo B

RISULTATO FINALE Dinamo Kiev-Partizan 4-1 - 6' Moroziuk (D), 28' Junior Moraes (D), 31' Junior Moraes (D), 45'+4' rig. Jevkovic (P), 78' rig. Junior Moraes (D)

RISULTATO FINALE Young Boys-Skenderbeu 2-1 - 51' Gavazak (S), 55' Hoarau (Y), 95' Assalé

Classifica: DINAMO KIEV 13, PARTIZAN 8, Young Boys 6, Skenderbeu 5

 

Gruppo C

RISULTATO FINALE Hoffenheim-Ludgorets 1-1 - 25' Ochs (H), 62' Wanderson (L)

RISULTATO FINALE Istanbul Basaksehir-Braga 2-1 - 10' Visca (I), 55' Raul Silva (B), 77' rig. Emre Belozoglu (I)

Classifica: BRAGA 10, LUDOGORETS 9, Istanbul Basaksehir 8, Hoffenheim 5

 

Gruppo D

RISULTATO FINALE Rijeka-Milan 2-0 - 7' Puljic, 47' Gavranovic

RISULTATO FINALE Austria Vienna-Aek 0-0

Classifica: MILAN 11, AEK 8, Rijeka 7, Austria Vienna 5

 

Gruppo E

RISULTATO FINALE Atalanta-Lione 1-0 - 10' Petagna

RISULTATO FINALE Apollon-Everton 0-3 - 21' Lookman, 28' Lookman, 87' Vlasic

Classifica: ATALANTA 14, LIONE 11, Everton 4, Apollon 3

 

Gruppo F

RISULTATO FINALE Copenhagen-Sheriff 2-0 - 56' Sotiriou, 59' Luftner

RISULTATO FINALE Zlin-Lokomotiv Mosca 0-2 - 72' Al. Miranchuk, 75' Farfan

Classifica: LOKOMOTIV MOSCA 11, COPENHAGEN 9, Sheriff 9, Zlin 2

 

Gruppo G

RISULTATO FINALE Steaua-Lugano 1-2 - 3' Daprelà (L), 32' Vécsei (L), 60' Gnohéré (S)

RISULTATO FINALE Hapoel Beer Sheva- Viktoria Plzen 0-2 - 29' Hejda, 83' Horava

Classifica: VIKTORIA PLZEN 12, STEAUA BUCAREST 10, Lugano 9, Hapoel Beer Sheva 4

 

Gruppo H

RISULTATO FINALE Arsenal-Bate 6-0 - 11' Débuchy, 37' Walcott, 43' Wilshere, 51' aut. Polyakov, 64' rig. Giroud, 74' Elneny

RISULTATO FINALE Stella Rossa-Colonia 1-0 - 22' S. Srnic

Classifica: ARSENAL 13, STELLA ROSSA 9, Colonia 6, Bate Borisov 5

 

Gruppo I

RISULTATO FINALE Marsiglia-Salisburgo 0-0

RISULTATO FINALE Guimaraes-Konyaspor 1-1 - 15' Bourabia (K), 77' aut. Ali Turan (G)

Classifica: SALISBURGO 12, MARSIGLIA 8, Konyaspor 6, Guimaraes 5

 

Gruppo J

RISULTATO FINALE Hertha-Ostersund 1-1 - 58' Papagiannopoulos (O), 61' Pekarik (H)

IN CORSO Zorya-Athletic Bilbao 0-2 - 70' Aduriz, 86' Raul Garcia

Classifica: ATHLETIC BILBAO 11, OSTERSUND 11, Zroya 6, Hertha 5

 

Gruppo K

RISULTATO FINALE Zulte Waregem-Lazio 3-2 - 6' De Pauw (Z), 60' Heylen (Z), 67' Caicedo (L), 76' Lucas Leiva (L), 83' Leya Iseka (Z)

RISULTATO FINALE Vitesse-Nizza 1-0 - 84' Castaignos

Classifica: LAZIO 13, NIZZA 12, Zulte Waregem 7, Vitesse 5

 

Gruppo L

RISULTATO FINALE Real Sociedad-Zenit 1-3 - 35' Erokhin (Z), 58' Willian José (R), 65' Ivanovic (Z), 85' L. Paredes (Z)

RISULTATO FINALE Vardar-Rosenborg 1-1- 9' Ytalo (V), 45'+2' rig. Bendtner (R)

Classifica: ZENIT 16, REAL SOCIEDAD 12, Rosenborg 5, Vardar 1

© Riproduzione Riservata.