BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video/ Porto Monaco (5-2): highlights e gol della partita (Champions League)

Video Porto Monaco (5-2): highlights e gol della partita di Champions League, girone G, un trionfo per i portoghesi che conquistano la qualificazione.

Video Porto Monaco - LaPresseVideo Porto Monaco - LaPresse

Il Porto riesce a conquistare il pass per gli ottavi di Champions League asfaltando il mal capitato Monaco per 5 a 2, un'ampia vittoria della squadra di Sergio Coincecao trascinata dallo scatenato Aboubakar che, nel corso dei primi quarantacinque minuti, è riuscito a segnare due reti e a firmare l'assist del gol di Brahimi. Nel corso della ripresa, dopo il dubbio rigore trasformato da Glik, è stato Telles a realizzare il poker; i subentrati Falcao, grande ex della sfida che non ha esultato davanti al proprio vecchio pubblico, e Soares nel finale, hanno poi fissato il punteggio sul definitivo 5 a 2.

CRONACA PRIMO TEMPO

La gara inizia subito col vantaggio dei padroni di casa che riescono a passare già al 9' sugli sviluppi di una punizione ottimamente calciata da Telles che ha costretto Diakhaby ad una corta respinta che è arrivata tra i piedi di Brahimi poco fuori dall'area, il numero 8 non ci ha pensato su e si è inventato un perfetto assist in profondità che ha premiato il perfetto scatto di Aboubakar che, dopo aver evitato il fuorigioco, ha segnato con un tiro al volo che ha superato il tentativo di Benaglio in uscita. I francesi, privi di stimoli, faticano a reagire e così bisogna attendere il 22' per assitere ad un'altra occasione che capita tra i piedi di Danilo, il cui potente tiro da fuori area è stato deviato in corner da uno stupendo intervento in tuffo dell'estremo difensore ospite. Al 33' arriva anche il raddoppio dei portoghesi che nasce da una bella iniziativa di Brahimi che dopo aver sfondato sulla destra ha messo al centro per Danilo che ha appoggiato intelligentemente di prima intenzione per Aboubakar che ha segnato da dentro l'area di rigore con un potente rasoterra che ha fatto esplodere di gioia il Do Dragao. Al 38' brutto episodio: Ghezzal viene steso con un fallo da Felipe, i due hanno poi dato vita ad un pessimo siparietto che è stato interroto a fatica dai propri compagni che hanno impedito guai peggiori ma il direttore di gara è stato intransigente espellendo entrambi i giocatori e lasciando così le due squadre in dieci uomini. Al 42' Sergio Coincecao corre ai ripari inserendo un difensore come Reyes al posto di un centrocampista offensivo come Andrè. Al 43' si affacciano in avanti gli ospiti con Ronny Lopes, il cui potente tiro tentato da fuori area, è stato deviato in corner dall'attento Josè Sa. Al 45' arriva però il tris dei padroni di casa che nasce da una invenzione di Aboubakar che indossa gli abiti dell'assist servendo alla perfezione in profondità Brahimi che ha freddato Benaglio in uscita con un tiro di sinistro di prima intenzione. Il primo tempo si è così concluso sul punteggio di 3 a 0, vittoria e passaggio del turno ampiamente conquistati dai portoghesi che dovranno gestire la ripresa prima di dar via ai festeggiamenti.

CRONACA SECONDO TEMPO

Il secondo tempo si è aperto senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. Al 56' bella incursione sulla sinistra di Telles il cui cross ha trovato in area Aboubakar che ha prolungato sul secondo palo per Marega il cui potente tiro a colpo sicuro è stato deviato in corner da Jemerson con un disperato intervento in scivolata. Al 60' arriva a sorpresa un calcio di rigore per il Monaco un pò dubbio visto che l'arbitro ha concesso la massima punizione per una presunta respinta col braccio di Marcano che si era opposto ad un colpo di testa di Ronny Lopes. Sul dischetto del rigore si è presentato Glik che ha segnato con un tiro rasoterra che Josè Sa ha solamente sfiorato. La reazione dei padroni di casa però è immediata ed arriva già al 65' con Telles il cui potente diagonale scagliato dai venticinque metri si è insaccato imparabilmente. Al 67' doppio cambio deciso da mister Jardim che mandato in campo Falcao e Joao Moutinho al posto di Carrillo e Meite. Proprio il grande ex della sfida al 78' è riuscito a segnare rispettando la regola dell'ex sfruttando il cross proveniente dalla sinistra dell'ex laziale subentrato anche lui pochi minuti prima al posto di Diakhaby ed insaccando con un bel colpo di testa ma evitando di esultare per il passato glorioso vissuto in tra le fila dei Dragones. Quando si attendeva solamente il triplice fischio finale è arrivata anche la cinquina all'88' segnata da un altro giocatore entrato nella ripresa Soares che al 75' aveva concesso la standing ovation al protagonista della serata Aboubakar, che ha segnato con un bel colpo di testa in elevazione all'88' sfruttando al meglio l'ottimo cross di Ricardo. E così dopo tre minuti di recupero si è chiuso l'incontro sullo spettacolare 5 a 2, un risultato che regala l'accesso agli ottavi di finale al Porto che è riuscito a conquistare il secondo posto nel girone alle spalle del Besiktas e che ha registrato la deludente prestazione dei monegaschi che hanno chiuso all'ultimo posto con soli due punti racimolati.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI PORTO MONACO (5-2)

© Riproduzione Riservata.