BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Vincitore Pallone d'Oro 2017 / E' Cristiano Ronaldo: precede Messi, quinto trionfo. Buffon ottimo quarto

Pallone d’Oro 2017: il vincitore è Cristiano Ronaldo come annunciato, per il portoghese si tratta del quinto trionfo che gli vale l'aggancio a Messi. Benissimo Buffon che chiude quarto

Cristiano Ronaldo con il Pallone d'Oro 2016 (LaPresse)Cristiano Ronaldo con il Pallone d'Oro 2016 (LaPresse)

Cristiano Ronaldo ha vinto il Pallone d’Oro 2017: era scontato, adesso è ufficiale. Per la rivista France Football è lui il miglior giocatore dell’anno solare: precede Leo Messi e Neymar, ma soprattutto aggancia la Pulce a quota 5 Palloni d’Oro entrando ancor più nella storia. Dal prossimo anno, a dire il vero già da oggi, inizierà lo splendido testa a testa per chi riuscirà a staccare l’altro; CR7 era partito vincendo il primo Pallone d’Oro ma Messi lo aveva nettamente distanziato con quattro trionfi consecutivi. Questo però è il momento di Ronaldo, che giusto ieri ha aggiunto un altro record diventando il primo giocatore di sempre a segnare in ogni singola partita del girone di Champions League (9 reti totali). La sua vittoria era scritta: per la prima volta dagli anni Cinquanta il Real Madrid ha fatto la doppietta campionato-Champions League ed è diventato la prima squadra a fare back to back nella nuova Champions League. Un risultato frutto soprattutto dei gol di CR7: due nella finale contro la Juventus, tre in semifinale contro l’Atletico Madrid, cinque nella doppia sfida dei quarti contro il Bayern Monaco. Dunque Cristiano Ronaldo per la quinta volta: per l’Italia ottimo il risultato di Gigi Buffon che arriva quarto, il portierone era già stato secondo nel 2006 alle spalle di Fabio Cannavaro. (agg. di Claudio Franceschini)

BUFFON E' QUARTO

Gigi Buffon è arrivato quarto nella classifica del Pallone d’Oro 2017: sicuramente un grande riconoscimento per il portiere della Juventus che, già insignito del premio UEFA per il miglior portiere dell’anno, arriva anche ai piedi del podio nell’ambito trofeo di France Football. Buffon precede Luka Modric e Sergio Ramos, entrambi del Real Madrid, e Kylian Mbappé: il francese precede Edinson Cavani (undicesimo) tra i giocatori del Psg, “capitanati” da Neymar che si è preso la terza posizione. Chiudono la Top Ten N’Golo Kanté (Chelsea), Robert Lewandowski (Bayern Monaco) che verosimilmente non sarà contento della posizione (aveva già twittato in maniera polemica nei confronti della classifica del Pallone d’Oro) e Harry Kane (Tottenham). Tra poco invece sapremo, o meglio avremo l’ufficialità, sul vincitore che sarà Cristiano Ronaldo, ovviamente davanti a Leo Messi. (agg. di Claudio Franceschini)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA CONSEGNA DEL PALLONE D’ORO 2017

Il ritorno a France Football ha reso di nuovo molto più semplice la cerimonia di premiazione, che di fatto è semplicemente la consegna del Pallone d’Oro da parte della redazione della rivista francese al vincitore. Un evento comunque sempre molto atteso, che in Italia potrà essere seguito in diretta tv dalle ore 19.30 dagli abbonati Mediaset Premium sul canale Premium Sport HD, all'interno di YouPremium. Di conseguenza, questo significa che gli abbonati avranno a disposizione anche la diretta streaming video tramite l’applicazione Premium Play.

TRA POCO L'ANNUNCIO DEL VINCITORE

Pochissimi minuti alla cerimonia di consegna del Pallone d’Oro 2017 al vincitore, incoronato dalla giuria scelta dalla rivista francese France Football, che nel 1956 istituì quello che negli anni è diventato il più importante premio individuale nel mondo del calcio. Nella storia del Pallone d’Oro molte cose sono cambiate: ad esempio, fino agli anni Novanta potevano partecipare solo giocatori europei - ecco perché ad esempio Pelè e Maradona non figurano fra i vincitori. L’ultimo decennio invece è stato caratterizzato dalla diarchia Messi-Cristiano Ronaldo: desta una certa impressione pensare che l’ultimo Pallone d’Oro vinto da altri sia quello del 2007 conquistato da Ricardo Kakà nell’anno dell’ultima Champions League del Milan. Sul podio con il brasiliano al secondo posto Cristiano Ronaldo, terzo Lionel Messi, a 22 anni per il portoghese e 20 per l’argentino. Era l’annuncio della dittatura che avrebbero instaurato a partire dall’anno seguente. Nel 2006 l’ultimo podio senza i due fenomeni: il ricordo è dolcissimo per l’Italia perché grazie al trionfo ai Mondiali fu primo Fabio Cannavaro davanti a Gigi Buffon, con Thierry Henry terzo. Oggi tutti si attendono il quinto trionfo di Cristiano Ronaldo: sarà davvero così? Lo scopriremo presto! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DYBALA CHIUDE 15^, BONUCCI 21^

Spulciando nella lista dei 30 candidati per il Pallone d’Oro 2017, andiamo ad osservare qualche interessante dato statistico. Per nazionalità, spicca la Francia con quattro nomi: Benzema, Griezmann, Kanté e Mbappé. Abbiamo poi a quota tre il Brasile (Coutinho, Marcelo e Neymar), il Belgio (De Bruyne, Hazard e Mertens) e la Spagna (De Gea, Isco e Sergio Ramos). A quota due c’è anche l’Italia grazie a Buffon e Bonucci, oltre a Uruguay (Cavani e Suarez), Argentina (Dybala e Messi) e Germania (Hummels e Kroos), poi un candidato a testa per Gabon, Bosnia, Colombia, Inghilterra, Polonia, Senegal, Croazia, Slovenia e Portogallo. Quanto invece ai campionati in cui giocano, esistono solo i cinque maggiori tornei europei: la Liga spagnola domina con 11 candidati e mezzo (la prima metà dell’anno vissuta da Neymar con la maglia del Barcellona), poi abbiamo la Premier League a quota sette, la nostra Serie A si difende alla grande con cinque nomi (Bonucci, Buffon, Dybala, Dzeko e Mertens) e precede sia la Ligue 1 che ha tre candidati e mezzo (appunto Neymar) sia la Bundesliga a quota tre. Fra i club dominatore assoluto il Real Madrid con ben sette candidati. Abbiamo però le prime indicazioni: Leonardo Bonucci è ventunesimo al pari di Pierre-Emerick Aubameyang, hanno chiuso nell'ultima decina sia Edin Dzeko che Dries Mertens mentre Paulo Dybala ha chiuso in quindicesima posizione, alle spalle di Kevin De Bruyne che al momento è l'ultimo nome ufficialmente rivelato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L'ALBO D'ORO

Il Pallone d’Oro 2017 che verrà assegnato oggi aggiornerà l’albo d’oro del più prestigioso riconoscimento calcistico a livello individuale. Nelle ultime nove edizioni hanno sempre vinto Leo Messi (5) oppure Cristiano Ronaldo (4): se le indiscrezioni saranno confermate, dovremmo assistere al quinto trionfo del portoghese, che aggancerebbe così l’argentino in testa alla classifica dei più vincenti di sempre. Nessuno infatti, prima dell’inizio del duopolio Messi-Ronaldo, aveva vinto il Pallone d’Oro più di tre volte, quota alla quale troviamo gli olandesi Johan Cruijff e Marco Van Basten e il francese Michel Platini. Posizioni di spicco nell’albo d’oro anche per i tedeschi Franz Beckenbauer e Karl-Heinz Rummenigge, per Ronaldo (quello brasiliano), per l’inglese Kevin Keegan e per Alfredo Di Stefano, che hanno vinto il Pallone d’Oro due volte a testa. Per Di Stefano non abbiamo citato la nazionalità: il campione del Real Madrid anni Cinquanta, argentino di nascita, li potè vincere solo grazie alla cittadinanza spagnola in anni in cui il Pallone d’Oro era riservato solo agli europei. Stesso discorso per Omar Sivori, che lo vinse da italiano portando così a cinque i nostri successi: dopo l’italo-argentino infatti ricordiamo i successi di Gianni Rivera, Paolo Rossi, Roberto Baggio e Fabio Cannavaro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I NUMERI DI CR7

Per il Pallone d’Oro 2017 dunque Cristiano Ronaldo è il grande favorito: spendiamo allora qualche parola in più sul fuoriclasse portoghese e sui suoi precedenti quattro successi. Un ancora giovanissimo Cristiano Ronaldo vinse per la prima volta il Pallone d’Oro nel 2008, quando indossava ancora la maglia del Manchester United che in quell’anno fece la doppietta Premier League-Champions League. Gli altri successi di CR7 nel Pallone d’Oro si riferiscono invece ovviamente agli anni con il Real Madrid: il secondo arrivò nel 2013, poi ecco i successi legati alle due Champions League vinte con gli spagnoli prima di quella di quest’anno, cioè nel 2014 e nel 2016, in quest’ultimo caso con la perla degli Europei vinti con il Portogallo, prima vittoria di sempre della Nazionale lusitana in una grande competizione internazionale. Quest’anno invece è la doppietta Liga-Champions a spingere Cristiano Ronaldo verso un probabilissimo quinto trionfo, che lo porterebbe ad agganciare il grande rivale Leo Messi in testa alla classifica dei più vincenti di sempre. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

OGGI IL PALLONE D'ORO 2017

Il giorno del Pallone d’Oro 2017: oggi giovedì 7 dicembre si svolgerà la cerimonia di premiazione con la consegna dell’ambitissimo Pallone d’Oro al vincitore, presumibilmente Cristiano Ronaldo. Il portoghese del Real Madrid è infatti favoritissimo, perché la sua squadra ha vinto praticamente tutto quest’anno: doppietta Liga-Champions League, a cui vanno aggiunte le Supercoppe Europea e di Spagna e magari fra qualche giorno pure il Mondiale per Club, anche se naturalmente questo non andrà ad incidere sul Pallone d’Oro 2017, la cui classifica è già decisa e oggi verrà appunto svelata al mondo intero. Ricordiamo che, a partire dall’anno scorso, il prestigioso riconoscimento è tornato ad essere assegnato in proprio da France Football, la rivista francese che istituì il Pallone d’Oro nel 1956 e che dal 2010 al 2015 lo aveva assegnato congiuntamente alla Fifa.

VINCITORE PALLONE D’ORO 2017: CRISTIANO RONALDO GRANDE FAVORITO

Abbiamo detto che Cristiano Ronaldo è il grande favorito per il Pallone d’Oro 2017 e che in realtà il verdetto è già noto, almeno all’interno della redazione di France Football. Questo perché, in base al nuovo regolamento voluto dopo la fine della partnership con la Fifa, per assegnare il Pallone d’Oro hanno votato 173 giornalisti da tutto il mondo, che dovevano stabilire un podio assegnando cinque punti al primo giocatore, tre al secondo e uno al terzo: la somma di tutti i punti raccolti da ogni singolo giurato determina la classifica finale. Facile pensare che l’impressionante primavera di Cristiano Ronaldo, trascinatore del Real Madrid verso la doppietta Liga-Coppa dei Campioni (che clamorosamente al club mancava dal lontanissimo 1958) in particolare con 10 gol dai quarti alla finale in Champions League, tolga ogni speranza a tutti i rivali, nonostante l’ultima parte dell’anno solare sia stata decisamente meno esaltante - nella Liga 2017-2018 CR7 ha segnato 2 soli gol, anche se in Champions ne ha già fatti 8 e dunque sulla ribalta internazionale Ronaldo è sempre sulla cresta dell’onda.

I 30 CANDIDATI

Doverosamente però vanno citati tutti i 30 candidati che teoricamente possono ambire a conquistare il Pallone d’Oro 2017. Li nominiamo in rigoroso ordine alfabetico: Aubameyang (Borussia Dortmund), Benzema (Real Madrid), Bonucci (Juventus/Milan), Buffon (Juventus), Cavani (PSG), Coutinho (Liverpool), De Bruyne (Manchester City), De Gea (Manchester United), Dybala (Juventus), Dzeko (Roma), Falcao (Monaco), Griezmann (Atletico Madrid), Hazard E. (Chelsea), Hummels (Bayern Monaco), Isco (Real Madrid), Kane (Tottenham), Kanté (Chelsea), Kroos (Real Madrid), Lewandowski (Bayern Monaco), Mané (Liverpool), Marcelo (Real Madrid), Mbappé (Monaco/PSG), Mertens (Napoli), Messi (Barcellona), Modric (Real Madrid), Neymar (Barcellona/PSG), Oblak (Atletico Madrid), Ramos S. (Real Madrid), Ronaldo C. (Real Madrid) e Suarez (Barcellona). Per qualcuno è già una grande gioia essere fra questi 30, altri ambiscono alle migliori posizioni, ma probabilmente dal secondo posto in giù: naturalmente, salvo sorprese… 

© Riproduzione Riservata.